1.     Mi trovi su: Homepage #5168719
    MADRID - "Kakà è con noi, vogliamo costruire un Real Madrid da leggenda". Con queste parole Florentino Perez, presidente del Real Madrid, ha dato il benvenuto a Kakà, presentato davanti a oltre 30.000 tifosi al Santiago Bernabeu. L'ingresso del campione brasiliano è stato accompagnato dalle note della Turandot di Giacomo Puccini. "Questo stadio si è confermato un tempio tra i più grandi nella storia del calcio. Qui il Real Madrid ha costruito la sua leggenda grazie alla forza e alla passione dei tifosi, che sono il motore dei sogni sportivi di questa squadra. Per questo, noi dobbiamo lavorare e impegnarci per allestire la miglior squadra possibile", ha detto Perez. "Alfredo Di
    Stefano ha fatto sognare milioni di nostri tifosi - ha aggiunto rendendo omaggio al presidente onorario -. Ora, stiamo preparando una squadra che sia alla sua altezza".

    IL SALUTO A KAKA' - "Carissimo Ricardo, carissimo Kakà, grazie per aver scelto il Real Madrid", ha detto ancora Perez.
    "Aveva offerte di altre squadra, ma ha scelto il Real Madrid e non i soldi. Avrebbe potuto scegliere qualsiasi altra società, ma lui ha deciso di giocare con il Real Madrid. E' un modello in campo e fuori, è un simbolo di tutti i valori che devono far parte del Real Madrid. E' espressione di classe, solidarietà e eleganza".

    ''UN GIORNO SPECIALE'' -
    "Muchas gracias presidente". Kakà, che indosserà la maglia numero 8, si è rivolto in spagnolo al presidente Perez parlando poi alle migliaia di tifosi presenti sugli spalti del Bernabeu. "Oggi è un giorno molto speciale per me. Sono felice di cominciare una nuova tappa della mia carriera al Real Madrid. Voglio avere un posto nella storia di questo
    club.
    Hala Madrid!".


    :asd:
  2. having fun with the blues  
        Mi trovi su: Homepage #5168805
    "A gennaio il Milan ha aperto per la prima volta a una cessione e in
    quel momento ho capito la posizione del club, anche in virtù di un
    momento di crisi mondiale. Tuttavia - ha spiegato il brasiliano - non
    ho ritenuto giusto andare via in quel momento, a metà campionato. Dopo
    la partita con la Fiorentina - ha continuato Kakà -, il Milan mi ha
    chiamato dicendomi che aveva offerte da altre squadre e che stava
    aprendo la porta per una possibile cessione a causa della crisi
    economica. A questo punto ho pensato che se avessi dovuto lasciare il
    Milan lo avrei fatto per il Real Madrid. Il Milan aveva altre offerte -
    ha aggiunto - ma io ho preferito il Real.


    gli sta proprio male quella maglia...
  3. Quanti Teddy bisogna inventare per tutta la vita ?  
        Mi trovi su: Homepage #5168846
    Ancora più che mai Forza Barcelona :cool:
    Non consiste forse nel rompere il tuo pane con chi ha fame, nel portare a casa tua i poveri senza tetto, nel vestire chi è nudo, senza trascurare quelli della tua stessa carne?

  Kuor di Kakà

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina