1.     Mi trovi su: Homepage #5171027
    Ok, è un po' come cercare il pelo nell'uovo o l'ago nel pagliaio o far passare il cammello dalla cruna di un ago. Però devo ammettere che il finale del gioco non è stato per me all'altezza del resto. Credo che la questione inizi già con la morte di Ryan, Fontaine in confronto è molto meno carismatico. Infine, il finale mi racconta di Jack e delle Little Sisters quando la vera protagonista, involontaria forse, alla fine è Rapture. Sopratutto il boss finale, messo lì è stato un finale troppo "classico" per un gioco così originale. Sono stato l'unico?
    A closed system lacks the ability to renew itself. Knowledge alone is a poor primer...
  2.     Mi trovi su: Homepage #5171073
    Lucael ha scritto:
    Ok, è un po' come cercare il pelo nell'uovo o l'ago nel pagliaio o far passare il cammello dalla cruna di un ago. Però devo ammettere che il finale del gioco non è stato per me all'altezza del resto. Credo che la questione inizi già con la morte di Ryan, Fontaine in confronto è molto meno carismatico. Infine, il finale mi racconta di Jack e delle Little Sisters quando la vera protagonista, involontaria forse, alla fine è Rapture. Sopratutto il boss finale, messo lì è stato un finale troppo "classico" per un gioco così originale. Sono stato l'unico?
      SI :*
  3.     Mi trovi su: Homepage #5171108
    Lucael ha scritto:
    Ok, è un po' come cercare il pelo nell'uovo o l'ago nel pagliaio o far passare il cammello dalla cruna di un ago. Però devo ammettere che il finale del gioco non è stato per me all'altezza del resto. Credo che la questione inizi già con la morte di Ryan, Fontaine in confronto è molto meno carismatico. Infine, il finale mi racconta di Jack e delle Little Sisters quando la vera protagonista, involontaria forse, alla fine è Rapture. Sopratutto il boss finale, messo lì è stato un finale troppo "classico" per un gioco così originale. Sono stato l'unico?
       La "corda" dalla cruna di un ago. Più precisamente una gomèna ;P
    Ma a parte questo non sei l'unico, sono le stesse cose che ho scritto io tempo fa quando ho finito il gioco. Il finale è decisamente affrettato e il boss finale sembra uscito direttamente dagli anni '80 come concetto.
    Come ho già scritto, dopo questo tocco di gioco, un filmatino di 30 secondi come finale è un po' seccante :-\

    G.
    "Wrong" is one of those concepts that depends on witnesses.
  4. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #5171111
    Qgahn ha scritto:
    La "corda" dalla cruna di un ago. Più precisamente una gomèna ;P
    Ma a parte questo non sei l'unico, sono le stesse cose che ho scritto io tempo fa quando ho finito il gioco. Il finale è decisamente affrettato e il boss finale sembra uscito direttamente dagli anni '80 come concetto.
    Come ho già scritto, dopo questo tocco di gioco, un filmatino di 30 secondi come finale è un po' seccante :-\
    G.
      Quoto. :)
  5. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #5171114
    Non vorrei aprire l'annosa diatriba di oriente vs occidente, ma è noto come le produzioni non-nipponiche siano orientate verso i finali pillole (certi videogame e film mi hanno lasciato letteralmente basiti per la brevità delle loro ending), ma soprattutto per quelle troncature atte alla preparazione di seguiti. In nippolandia sono molto più pomposi e tronfi nelle sequenze finali. Poi inventano panzane immani per giustificare i sequel, ma questa è un'altra storia.
  6. Forest of Jigramunt  
        Mi trovi su: Homepage #5171147
    Ho adorato i primi livelli di Bioshock in modo incredibile, ma devo dire di essermi fracassato i maroni arrivato più o meno a metà gioco (un po' prima probabilmente). Tutta la carica pseudo FPA del gioco si era persa del tutto e mi son ritrovato in mano con un FPS in tutto e per tutto, dove i combattimenti erano nuovamente tornati ad essere il fulcro dell'esperienza ludica.
    Essendo che sono afflitto da un innaturale odioverso FPS e affini mi sono annoiato e ho lasciato il gioco lì.

    Dovrei recuperarlo?
    E cmq c'erano tante cose che non mi erano andate giù. Lo splendido level design delle aree iniziali diventa sempre più forzato e capzioso nelle zone dove ero arrivato io ("artificiale", "artificioso", "artqualcososo") e poi c'erano alcuni aspetti che non mi son piaciuti, tipo l'effetto "scatola invisibile" che mi dava incredibilmente fastidio anche in Half Life 2.
    Per chi non sa a cosa mi riferisco: non si vede il proprio personaggio muovendo la telecamera, non si ha la percezione di "essere lì", si vedono solo delle braccia che usano armi come se tutto il resto non ci fosse.
    Inoltre vengono gestiti male i contatti con le superfici ed altri oggetti, è tutto troppo "fisso" e solido. Questo dona la sensazione di essere, invece che dietro gli occhi del personaggio, dietro ad una telecamera che gira su solidi binari, racchiusa dentro ad un'invisibile scatola cubica trasparente che non permette di avvicinarsi più di tanto a ciò che sta attorno.

    La sensazione in questione è claustrofobica e fastidiosa, non dona per niente immersione (come ci si dovrebbe aspettare dalla scelta di game design della First Person, no?) ma finzione fastidiosa. O almeno è così per me.
    Non provo questa sensazione in Halo, in Mirror's Edge, in Breakdown e in tanti altri giochi. E' assolutamente presente in Half Life 2 e in Bio Shock invece
    You say that I can't wait for nothing, alone
    Too far from here, where the time it's just a memory
    Too far form here, where the cold dust lacerate the streets
    Too far from here, in a desolate illusory mobility
  7. addio Next!  
        Mi trovi su: Homepage #5171251
    Sechs ha scritto:
    Ho adorato i primi livelli di Bioshock in modo incredibile, ma devo dire di essermi fracassato i maroni arrivato più o meno a metà gioco (un po' prima probabilmente). Tutta la carica pseudo FPA del gioco si era persa del tutto e mi son ritrovato in mano con un FPS in tutto e per tutto, dove i combattimenti erano nuovamente tornati ad essere il fulcro dell'esperienza ludica.
    Essendo che sono afflitto da un innaturale odioverso FPS e affini mi sono annoiato e ho lasciato il gioco lì.
    Dovrei recuperarlo?
    E cmq c'erano tante cose che non mi erano andate giù. Lo splendido level design delle aree iniziali diventa sempre più forzato e capzioso nelle zone dove ero arrivato io ("artificiale", "artificioso", "artqualcososo") e poi c'erano alcuni aspetti che non mi son piaciuti, tipo l'effetto "scatola invisibile" che mi dava incredibilmente fastidio anche in Half Life 2.
    Per chi non sa a cosa mi riferisco: non si vede il proprio personaggio muovendo la telecamera, non si ha la percezione di "essere lì", si vedono solo delle braccia che usano armi come se tutto il resto non ci fosse.
    Inoltre vengono gestiti male i contatti con le superfici ed altri oggetti, è tutto troppo "fisso" e solido. Questo dona la sensazione di essere, invece che dietro gli occhi del personaggio, dietro ad una telecamera che gira su solidi binari, racchiusa dentro ad un'invisibile scatola cubica trasparente che non permette di avvicinarsi più di tanto a ciò che sta attorno.
    La sensazione in questione è claustrofobica e fastidiosa, non dona per niente immersione (come ci si dovrebbe aspettare dalla scelta di game design della First Person, no?) ma finzione fastidiosa. O almeno è così per me.
    Non provo questa sensazione in Halo, in Mirror's Edge, in Breakdown e in tanti altri giochi. E' assolutamente presente in Half Life 2 e in Bio Shock invece
       Io ho un pensiero diametralmente opposto al tuo,per quanto riguarda l'immersione,per me totale,e l'interattività con l'ambiente,che ritengo assai credibile...Dagli esempi che citi si capisce che è un pensiero legato piu' al gusto che ad altri fattori,a parte lo strano l'effetto scatola di cui parli.Poi arrivare a dire che Bio è un fps e basta ce ne passa(probabilmente a livello easy ,ma da normal in su' le munizioni ed i soldi diventano presto insufficienti per giocarlo cosi'),visti l'utilizzo vario dei poteri,i diversi modi per passare indenne le diverse areee e per uccidere i big daddy,l'esplorazione in dosi massicce,la storia raccontata attraverso i registratori...
    Rispondendo ad altri a me il finale in stile anni 80-90 è piaciuto e non so proprio quale idea avrebbero potuto metterci per sostituirlo....forse si',il (doppio)filmato alla fine è un pò sbrigativo ma si sa come usano fare quando c' è di mezzo un seguito...
    Devi recuperarlo?dovresti,tutta l'ultima parte è molto bella...ma devi approcciarlo con convinzione,altrimenti lascia perdere...
  8. Forest of Jigramunt  
        Mi trovi su: Homepage #5171468
    lol beh non c'era niente da dire se non un "grazie" :D
    You say that I can't wait for nothing, alone
    Too far from here, where the time it's just a memory
    Too far form here, where the cold dust lacerate the streets
    Too far from here, in a desolate illusory mobility
  9.     Mi trovi su: Homepage #5171474
    Fontaine più che altro è stato il boss finale più facile della storia del videogico :-|
    Cerco ancora Halo3, Dead Rising, Mass Effect, Fable2, Gear2, com'è Gun?, UT3, R6Vegas2, Sega Rally, Infinite U., Onechanbara(?), BF:Bad Company, Rise of the Arg.s, Left 4 Dead, Hitman (e accetto suggerimenti).

  Il climax finale di Bioshock [SPOILERONZI!]

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina