1.     Mi trovi su: Homepage #5178902
    lucyvanpelt ha scritto:
    http://www.gazzetta.it/Ciclismo/10-07-2009/boom-bum-sbam-crash-sbang-50728319828.shtml

    3° in classifica... :cool:


    Oggi c'era Contador che fischiettava. Non vedeva l'ora di partire e non poteva perchè Lance gli era davanti di così pochi secondi. E' potuto partire solo all'ultimo km rifilando 21 secondi a tutti in quell'unico km. Tradotto Armstrong rischia di rovinare il tour al capitano della squadra che si è dimostrato di un altro pianeta rispetto agli altri. Comunque ora che è in testa, passa automaticamente capitano. Da oggi son curioso di vedere come evolverà il tour di Armstrong soprattutto visto e considerato che ora Contador non ha più alcun freno...
    Vincitore della coppa Uefa Superleague Apertura 2010/11 e Supercoppa Superleague Apertura 2010/11
    Vincitore della coppa Superlega Clausura 2013/14

    Raccolta delle Zandetta di SuperLega
  2. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5186140
    ieri:
    Follia al Tour, colpi fucile, feriti Freire e Dean
    (AGM-DS) - 17/07/2009 22.53.04 - (AGM-DS) - Milano, 17 luglio - La tredicesima tappa del Tour de France non sarà ricordata per la fuga di Haussler, ma per un gesto folle. All'altezza del chilometro 165 della tappa Vittel-Colmar, sul piccolo colle di Bannstein, lo spagnolo Oscar Freire (Rabobank) ed il neozelandese Julian Dean (Garmin), sono stati leggermente feriti, da colpi di fucile ad aria compressa sparati da qualche testa calda. Il gesto poteva avere conseguenze ancora più drammatiche. La peggio è toccata a Freire, i medici sono stati costretti ad estrargli un pallino dalla gamba. L'incidente, non ha comunque impedito allo spagnolo di concludere la gara.''Ha un ematoma, ma potra' prendere il via nella frazione di domani'' ha dichiarato un responsabile del team. Per Dean, ferita lieve ad un dito della mano sinistra. Gli organizzatori del Tour hanno sporto denuncia sull'accaduto e la polizia ha aperto un'inchiesta. I due corridori sono stati gia' ascoltati.

    (erano stati due ragazzini con che con pistole ad aria compressa hanno sparato proiettili di piombo)

    ------
    oggi:

    Dramma al Tour: moto investe e uccide una donna
    AGM-DS) - 18/07/2009 15.31.07 - (AGM-DS) - Milano, 18 luglio - Dramma al Tour de France, nel corso della 14.a tappa. Una moto della guardia repubblicana francese ha travolto e ucciso una donna, che stava seguendo la corsa dal bordo della strada. L'incidente è avvenuto all'altezza di Wittelsheim.

    “Una donna ha attraversato la strada ed è stata investita da una guardia repubblicana in moto - ha spiegato un portavoce della gendarmeria - Poi la moto è scivolata e ha urtato un'altra o altre due persone”.
  3. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5191593
    Contador è già il PADRONE del Tour


    Lo spagnolo vince la crono di Annecy davanti a Cancellara e si dimostra anche oggi il più forte corridore in gruppo. Armstrong sale al terzo posto in classifica generale scalzando Franck Schleck. Nibali mantiene la 7a posizione


    Le mani di Contador sul Tour de France 2009: c'erano già, il suo primato forse non è mai stato in discussione. Ma se ce n'era bisogno l'iberico ha messo un altro paletto al suo fortino che dovrà difendere, senza troppe difficoltà, nelle ultime due tappe prima di Parigi. Nella crono di Annecy Contador parte per ultimo, ma arriva primo, ancora una volta, bissando il successo della 15ma tappa, e mettendo di fatto la parola fine alla lotta per il primo posto. Non può nulla nemmeno Fabian Cancellara, di diritto il favorito nella specialità, che chiude al secondo posto con 3" di svantaggio. Ottima la prova del russo Mikail Ignatiev, terzo al traguardo con 15".

    Sorriso affatticato per Lance Armstrong, che riagguanta la terza piazza nella generale, scalzando, come da pronostico Franck Schleck, che si becca 2'30" dai primi; troppo lontano invece il fratello Andy, che pur faticando riesce a mantenere la piazza d'onore in classifica, pur scivolando a 4'11" dal fenomeno spagnolo. Ancora apertissima però la lotta per il terzo gradino del podio, che vede Armstrong insidiato da Wiggins, Kloden e Franck Schleck, rispettivamente a 11", 13" e 34". Ad Aubenas e sul Mont Ventoux ci sarà comunque da divertirsi.

    LA TAPPA - 40,5 km in prossimità del lago d'Annecy: percorso semipiatto, con una sola piccola mini-asperità. Si tratta di un gran premio della montagna nella seconda metà del percorso, 3,7 km al 6%. Circuito molto veloce e adatto agli specialisti. Ed è così sin dalle prime battute, quando a fissare il miglior tempo è il russo Mikail Ignatiev, che ferma il cronometro sul 48'46". Un primato che rimane tale per un bel po', fino a che ai blocchi di partenza si presenta il favorito della vigilia, Fabian Cancellara. Il campione svizzero, a secco dalla prima tappa, ha ancora le forze e la voglia di sprintare fino all'ultimo e si rende protagonista della solita ottima prova contro il tempo: indietro nei primi tre parziali, in discesa mette la quarta, chiudendo davanti con una media superiore ai 50 km/h.

    GLI ALTRI - Lo svedese Larsson promette bene, ma poi si sgonfia nel finale e si assesta al quarto posto; Luis Leon Sanchez e Cristophe Moreau fanno vedere buone cose però la pioggia che comincia a cadere tra il terzo e il quarto parziale contribuisce a rallentare l'azione dei corridori, che si assestano tutti alle spalle di Cancellara e Ignatiev. David Millar va forte ma chiude al quinto posto.

    I BIG - La gara importante è un'altra e si sapeva: Bradley Wiggins sembra volare nei primi parziali, ma anche l'inglesino è tanto fumo e poco arrosto. Finisce sesto a 43", troppo poco per attentare al podio di Parigi. Podio che diventa invece realtà per Lance Armstrong: il texano stringe i denti, scomposto sulla sua bici, ma spinge a tutta e, pur non impressionando, riesce a mettersi alle spalle Franck Schleck, deficitario come da pronostico nella crono, e tenere dietro Kloden, rigenerato dopo le fatiche de la Colombiere (dove il compagno Contador l'aveva staccato). Andy Schleck tiene abbastanza (sicuramene più del fratello) e mantiene la seconda piazza in classifica, anche se ora il distacco dal primo è di oltre 4'.

    CAPITOLO A PARTE, CONTADOR - Primo, in questa crono come nella generale, ovviamente: parliamo di Alberto Contador, che parte come un fulmine, forse anche troppo veloce, per poi scendere lievemente al secondo rilevamento. Inzia la salitella e lui prende il volo, come suo solito: fa il vuoto, guadagna 30" sul secondo e poi li gestisce fino all'arrivo, levando a Cancellara la gioia della seconda vittoria dopo il cronoprologo. 3" bastano a Contador per prendersi la sua seconda tappa al Tour 2009 e...il Tour 2009! Con la solita, disarmante facilità.

    ITALIA - Franco Pellizotti decide di tirare un attimo il fiato in vista del Mont Ventoux e chiude con 4'37. Malino Vincenzo Nibali: da lui ci si attendeva un po' di più del 26° piazzamento a 2'06, ma di buono c'è che il suo settimo posto nella generale è confermato. Il primo degli italiani è Marzio Bruseghin, 23° a 2'00" da Contador.

    CASO DI LUCA - D'intesa con il Consiglio direttivo dell'Accpi, l'Associazione corridori ciclisti professionisti italiani, ha deciso di autosospendersi dalla carica di vicepresidente, nell'attesa di conoscere l'esito delle controanalisi che lo stesso atleta abruzzese ha chiesto. Lo stesso Amedeo Colombo, presidente dell'Assocorridori, ha detto la sua sul caso Di Luca ai microfoni di Eurosport: "Vediamo come vanno le controanalisi: non voglio dare lezioni ai corridori. I ragazzi devono provare a mettere su una lista chi li aiuta, fare i nomi di medici e case farmaceutiche..andiamo alla fonte. Non può pagare solo il corridore, il ciclista: io difendo la categoria".

    -------
    Tour 2009: la classifica maglia gialla

    Pos. Team Punti
    1 Contador Alberto (SPA) 1h15'39''000
    2 Schleck Andy (LUS) () a 0h04'11''000
    3 Armstrong Lance (USA) a 0h05'25''000
    4 Wiggins Bradley (GBR) a 0h05'36''000
    5 Klöden Andréas (GER) a 0h05'38''000
    6 Schleck Frank (LUS) a 0h05'59''000
    7 Nibali Vincenzo (ITA) a 0h07'15''000
    8 Vandevelde Christian (USA) a 0h10'8''000
    9 Astarloza Mikel (SPA) a 0h12'38''000
    10 Le Mevel Christophe (FRA) a 0h12'41''000


    -----------------





    così...tanto per dire :asd: :asd:

  Tour de France

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina