1. Il miglior Halo resta ancora Reach. Halo 4 segue la politica del gambero  
        Mi trovi su: Homepage #5184017
    Sicuramente lo saprete già tutti, Microsoft, con una sua decisione STORICA*, sta preparando la rivoluzione di Office, che da solo rappresenta circa il 60% dei suoi incassi!
    .
    Verrà prodotta una versione Web-based della suite software più famosa del mondo per rispondere alla concorrenza di Google. Non ho capito se la decisione è definitiva ma ci dovrebbe essere una sorta di Office Online, poi una versione di Office scaricabile gratuitamente da internet e infine potrebbe rimanere una versione "strafigo deluxe" per chi volesse tutti gli optional e la sicurezza e riservatezza che un programma online non potrà mai garantire.
    .
    .
    All fin fine quindi, dopo centinaia di milioni di dollari di multe (che io chiamo simpaticamente "pizzo" visto che al consumatore hanno giovato ZERO quando non gli sono perfino andate contro) da parte dell'antitrust americano ed europeo, alla fine l'UNICO che è riuscito VERAMENTE a influenzare la politica di Microsoft è stato Google, un'altra superazienda ormai di proporzioni planetarie. Tutta la manfrina del monopolio Microsoft, dell'azzoppamento della concorrenza, della multinazionale colosso-piovra, decade miseramente dimostrando che se da qualche parte vengono IDEE VERE, novità VERE e giudicate meritevoli dal mercato, alla fine non c'è monopolio che regga.
    .
    Tanti soldi "fregati" (per modo di dire) per peggiorare la versione europea di Windows 7 da parte dell'antitrust, tanto spreco di tempo di tempo, di carta e alla fine quello che è servito non è stato Media Player o Internet Explorer, ma semplicemente un'altra azienda (divenuta immensa nonostante Microsoft, anzi imho grazie a MS) che avesse "qualcosa di buono da dire e proporre" oltre che le capacità "artigliate" di affermarsi.
    .
    .
    .
    .
    *perchè storica? Ricordiamo il suo boss, Ballmer cosa disse (fonte wikipedia): "Linux è un cancro che aggredisce il senso della proprietà intellettuale d'ogni cosa che tocca. […] con le caratteristiche di comunismo tanto amate dalla gente". Ovviamente in quello che io chiamo Office online ci sarà un fracco di pubblicità, quindi non sarà un software libero anche perchè la proprietà resta a MS, ma certamente per chi diceva una cosa del genere, il passo è "storico".
  2. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #5184113
    Atlas ha scritto:
    *perchè storica? Ricordiamo il suo boss, Ballmer cosa disse (fonte wikipedia): "Linux è un cancro che aggredisce il senso della proprietà intellettuale d'ogni cosa che tocca. […] con le caratteristiche di comunismo tanto amate dalla gente". Ovviamente in quello che io chiamo Office online ci sarà un fracco di pubblicità, quindi non sarà un software libero anche perchè la proprietà resta a MS, ma certamente per chi diceva una cosa del genere, il passo è "storico".
        se ci basassimo su ciò che dice ballmer.....:DD:DD:DD
    Comunque anche apple, in termini diversi, si sta affacciando nel mercato delle web apps....quindi ancora una volta google rulez
  3.     Mi trovi su: Homepage #5193738
    Atlas ha scritto:
    Sicuramente lo saprete già tutti, Microsoft, con una sua decisione STORICA*, sta preparando la rivoluzione di Office, che da solo rappresenta circa il 60% dei suoi incassi!
    .
    Verrà prodotta una versione Web-based della suite software più famosa del mondo per rispondere alla concorrenza di Google. Non ho capito se la decisione è definitiva ma ci dovrebbe essere una sorta di Office Online, poi una versione di Office scaricabile gratuitamente da internet e infine potrebbe rimanere una versione "strafigo deluxe" per chi volesse tutti gli optional e la sicurezza e riservatezza che un programma online non potrà mai garantire.
    .
    .
    All fin fine quindi, dopo centinaia di milioni di dollari di multe (che io chiamo simpaticamente "pizzo" visto che al consumatore hanno giovato ZERO quando non gli sono perfino andate contro) da parte dell'antitrust americano ed europeo, alla fine l'UNICO che è riuscito VERAMENTE a influenzare la politica di Microsoft è stato Google, un'altra superazienda ormai di proporzioni planetarie. Tutta la manfrina del monopolio Microsoft, dell'azzoppamento della concorrenza, della multinazionale colosso-piovra, decade miseramente dimostrando che se da qualche parte vengono IDEE VERE, novità VERE e giudicate meritevoli dal mercato, alla fine non c'è monopolio che regga.
    .
    Tanti soldi "fregati" (per modo di dire) per peggiorare la versione europea di Windows 7 da parte dell'antitrust, tanto spreco di tempo di tempo, di carta e alla fine quello che è servito non è stato Media Player o Internet Explorer, ma semplicemente un'altra azienda (divenuta immensa nonostante Microsoft, anzi imho grazie a MS) che avesse "qualcosa di buono da dire e proporre" oltre che le capacità "artigliate" di affermarsi.
    .
    .
    .
    .
    *perchè storica? Ricordiamo il suo boss, Ballmer cosa disse (fonte wikipedia): "Linux è un cancro che aggredisce il senso della proprietà intellettuale d'ogni cosa che tocca. […] con le caratteristiche di comunismo tanto amate dalla gente". Ovviamente in quello che io chiamo Office online ci sarà un fracco di pubblicità, quindi non sarà un software libero anche perchè la proprietà resta a MS, ma certamente per chi diceva una cosa del genere, il passo è "storico".
     Mah, l' antitrust fa il suo dovere, multa chi ha una posizione predominante sul mercato e sfrutta questa situazione; sicuramente il nuovo office M$ è la naturale contromossa a openoffice e google docs. Sarà un programma monco, ma per il 90% delle persone andrà più che bene. I proventi di M$ sono in maggioranza le ditte quindi non penso che ci saranno grossi problemi di perdite di guadagni secondo me (magari le multinazionali si convertissero a linux, allora sì che ci sarebbe da ridere!!)
    "Siamo impegnati in un gioco in cui non possiamo vincere. Alcuni fallimenti sono migliori di altri, questo è tutto" G.Orwell
  4.     Mi trovi su: Homepage #5205178
    Ma in realtà non è merito di nessuno, non è che google fa beneficienza.
    L'antitrust deve tutelare la concorrenza nel mercato, se MIcrosoft si trova costretta ad "abbassare la cresta" per rispondere a Google questo è appunto il meccanismo della concorrenza. (in questo settore direi piu che si oscilla da concorrenza monopolistica a monopolio a seconda del mercato rilevante preso in considerazione)
    c.a. 3ds CeLoX 3007 - 8254 - 9224

  Lo vogliamo dire? "Google meglio di qualsiasi antitrust"

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina