1.     Mi trovi su: Homepage #5186199
    Secondo voi il ruolo di Segretario di Direzione è una figura importante? Vi spiego: lavoro da qualche anno in un Ente; mi occupo, tra le altre cose, di assicurazioni, concessioni, disposizioni di pagamento e qualche altra cosa. Qualche giorno fa il Direttore Amministrativo mi ha chiesto di sostituire il segretario; appena me lo ha comunicato, subito mi sono un po' incacchiato, perché è un periodo che sono stressato per ragioni extra lavoro ed mettere attenzioni ed energie per apprendere cose, procedimenti e pratiche nuove non mi andava proprio. Ne parlo con qualcuno, dentro e fuori dall'ambito del lavoro e tutti che mi dicono la stessa: "Ale, guarda che il compito di Segretario di Direzione non si da a tutti, ma solo alle persone capaci e di fiducia; hai sotto controllo tutti gli affari, anche segreti, dell'azienda/ente: una repsponsabilità che non la si da a tutti. Magari me l'avessere data a me la possibilità... Eppoi in prospettiva, se dovessi diventare fisso, avresti diritto ad aumenti di fascia e stipendio, e con la laurea potresti arrivare al ruolo di quadro". Al ché ho pensato: "Ma mi prendete tutti per il sedere?" E tutti quanti: "Ma non è che confondi il ruolo di Segretario di Direzione con quello di Segretario di base, o Segretario di Settore?".
    Aldilà dell'interesse o meno che potrei avere nello svolgere questo ruolo (è fondamentale, ma non è questo il punto per ora), ritenete anche voi questo ruolo di primaria importanza nell'ambito di un'azienda o Ente? Io ancora non mi convinco...

    [Modificato da timmy il 18/07/2009 17:45]

  2. Non è una capra, cretino, è il mio segno zodiacale  
        Mi trovi su: Homepage #5186267
    accetta, ma prima chiedi espressamente se e dopo quanto diventi effettivo (dando per scontato che ti paghino di piu nell nuova carica) e se puoi tornare al vecchio incarico nel caso toppi o semplicemente nn ti piace il posto. e ignora le menate sulla responsabilità e tutto, si lavora per lo stipendio e ti danno lo stipendio perchè lavori-niente di più, niente di meno
    Il lavoro di cui sono più orgoglioso, anche se ormai datato:
    http://www.gameplayer.it/speciale/speciale_pc_gaming_al_risparmio
  3. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #5186285
    timmy ha scritto:
    Freddy chi?
     Un esempio fra tanti:
    http://community.videogame.it/forum/t/22723/
    Per carità, tu parli di lavoro, una cosa ben più seria. Ma calcolando che qui ci sono persone disoccupate, che campano con 500 euro al mese, 1000 quando va bene, con tanto di laurea, dottorato, borsa di studio impossibili e quant'altro beh...diciamo che la questione come la poni tu sembra quasi un'ostentazione di quanto sei riuscito a fare e non è proprio il massimo della vita. Inoltre, la risposta non può avere un valore generalizzato, dipende dall'ambiente, dalle funzioni, dai rapporti e non ultimo...dalla retribuzione.
    Sono certo che chiedendo nel tuo ambiente saprai trovare conforto migliore.
  4.     Mi trovi su: Homepage #5186304
    Il gladiatore ha scritto:
    Un esempio fra tanti:
    http://community.videogame.it/forum/t/22723/
    Per carità, tu parli di lavoro, una cosa ben più seria. Ma calcolando che qui ci sono persone disoccupate, che campano con 500 euro al mese, 1000 quando va bene, con tanto di laurea, dottorato, borsa di studio impossibili e quant'altro beh...diciamo che la questione come la poni tu sembra quasi un'ostentazione di quanto sei riuscito a fare e non è proprio il massimo della vita. Inoltre, la risposta non può avere un valore generalizzato, dipende dall'ambiente, dalle funzioni, dai rapporti e non ultimo...dalla retribuzione.
    Sono certo che chiedendo nel tuo ambiente saprai trovare conforto migliore.
      No, no: ho persino intenzione di tornare all'università e studiare materie che non c'azzeccano nulla con l'ambiente amministrativo, e magari riuscire a fare altro. Chiedevo perché, non scherzo, fino ad oggi non avevo minimamente idea di che cosa trattasse quel tipo di mansione (pensa che livello di ostentazione...). Figurati se mi metto ad ostentare qualcosa che nemmeno mi appassiona troppo. Nel frattempo, ho cercanto in rete qualche info e qualche risposta la sto trovando.
    Dopodiché, mi dispiace se tu ed altri siete disoccupati, ma io non c'entro, e nemmeno posso aiutarvi.
    Pace :)
  5.     Mi trovi su: Homepage #5186318
    Piccolo ha scritto:
    Puoi accettare un cambio di mansione solo se lavori di meno o guadagni di più. Entrambe le cose insieme sarebbe meglio.
     Beh, magari funzionasse così; comunque è tutto ancora nella fase iniziale, che nei prossimi mesi si evolverà (credo).
    Ho preso diverse info in questo pomeriggio anche in rete e un'idea più chiara me la sono fatta.
  6. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #5186338
    timmy ha scritto:
    No, no: ho persino intenzione di tornare all'università e studiare materie che non c'azzeccano nulla con l'ambiente amministrativo, e magari riuscire a fare altro. Chiedevo perché, non scherzo, fino ad oggi non avevo minimamente idea di che cosa trattasse quel tipo di mansione (pensa che livello di ostentazione...). Figurati se mi metto ad ostentare qualcosa che nemmeno mi appassiona troppo. Nel frattempo, ho cercanto in rete qualche info e qualche risposta la sto trovando.
    Dopodiché, mi dispiace se tu ed altri siete disoccupati, ma io non c'entro, e nemmeno posso aiutarvi.
    Pace :)
     Ah, capisco. Io comunque non sono disoccupato ma sono sensibile al problema. Buona fortuna per tutto.
  7.     Mi trovi su: Homepage #5186400
    timmy ha scritto:
    Secondo voi il ruolo di Segretario di Direzione è una figura importante? Vi spiego: lavoro da qualche anno in un Ente; mi occupo, tra le altre cose, di assicurazioni, concessioni, disposizioni di pagamento e qualche altra cosa. Qualche giorno fa il Direttore Amministrativo mi ha chiesto di sostituire il segretario; appena me lo ha comunicato, subito mi sono un po' incacchiato, perché è un periodo che sono stressato per ragioni extra lavoro ed mettere attenzioni ed energie per apprendere cose, procedimenti e pratiche nuove non mi andava proprio. Ne parlo con qualcuno, dentro e fuori dall'ambito del lavoro e tutti che mi dicono la stessa: "Ale, guarda che il compito di Segretario di Direzione non si da a tutti, ma solo alle persone capaci e di fiducia; hai sotto controllo tutti gli affari, anche segreti, dell'azienda/ente: una repsponsabilità che non la si da a tutti. Magari me l'avessere data a me la possibilità... Eppoi in prospettiva, se dovessi diventare fisso, avresti diritto ad aumenti di fascia e stipendio, e con la laurea potresti arrivare al ruolo di quadro". Al ché ho pensato: "Ma mi prendete tutti per il sedere?" E tutti quanti: "Ma non è che confondi il ruolo di Segretario di Direzione con quello di Segretario di base, o Segretario di Settore?".
    Aldilà dell'interesse o meno che potrei avere nello svolgere questo ruolo (è fondamentale, ma non è questo il punto per ora), ritenete anche voi questo ruolo di primaria importanza nell'ambito di un'azienda o Ente? Io ancora non mi convinco...
        Premessa: io mi occupo di gestione del personale in ambito privato (aziende).
    La pubblica amministrazione, pur seguendo i dettami delle leggi in materia di lavoro, è un mondo a parte e quindi da me poco conosciuto.
    Io posso solo dirti che non vedo grossi problemi (a parte le tue paure, sia chiaro), se non che una mansione superiore prevede piu' responsbilità, ma anche adeguamento di stipendio. In italia vige il divieto di demansionare un lavoratore (attribuirlo a mansioni inferiore a quella per cui è stato assunto), ma allo stesso tempo secondo la mia opinione non conviene rinunciare a mansioni superiori per il semplice fatto che , almeno nel privato, l'azienda potrebbe dirti "non vuoi la nuova mansione?ok, pero' nella vecchia non ci servi piu' e tanti saluti"
    Il segretario di direzione comunque è una mansione superiore alle altre da te menzionate
    Su cnel comunque ci sono un sacco di Ccnl relativi alla PA, bisogna vedere in che campo opera l'ente in cui lavori per avere un'idea piu' chiara
    http://www.cnel.it/archivio/contratti_lavoro/nazionali/tipo.asp?sett=S&per=n
    valuta bene:)
    "Sappiamo gioire, sappiamo soffrire, sappiamo stringere i denti.
    Siamo la gente della Juve.
    Gente che si riconosce quando si guarda negli occhi.
    Gente che sa accettare i risultati conseguiti SUL CAMPO"
  8.     Mi trovi su: Homepage #5186422
    draco ha scritto:
    Premessa: io mi occupo di gestione del personale in ambito privato (aziende).
    La pubblica amministrazione, pur seguendo i dettami delle leggi in materia di lavoro, è un mondo a parte e quindi da me poco conosciuto.
    Io posso solo dirti che non vedo grossi problemi (a parte le tue paure, sia chiaro), se non che una mansione superiore prevede piu' responsbilità, ma anche adeguamento di stipendio. In italia vige il divieto di demansionare un lavoratore (attribuirlo a mansioni inferiore a quella per cui è stato assunto), ma allo stesso tempo secondo la mia opinione non conviene rinunciare a mansioni superiori per il semplice fatto che , almeno nel privato, l'azienda potrebbe dirti "non vuoi la nuova mansione?ok, pero' nella vecchia non ci servi piu' e tanti saluti"
    valuta bene:)
     Ecco, sei tu allora, Draco; mi ricordavo che c'era qualcuno quì su next che si occupave di queste cose, ma non mi ricordavo chi. Ancora è tutto in alto mare, nel senso che si parla di prospettive e non dell'immediato; in questi giorni però ho fatto un po' di pratica perché in questo periodo il segretario ufficiale non è presente, e devo dire che in effetti non è stato questo casino (per quel poco che ho visto e fatto almeno): mi aspettavo di peggio, di più complesso. Per quanto riguarda Il rischio che mi dovessero mandare a fan.... in caso di rifiuto, non c'è nel mio caso; al massimo faccio la figura di quello poco "rampante".
    Grazie del parere.
  9.     Mi trovi su: Homepage #5186435
    timmy ha scritto:
    Ecco, sei tu allora, Draco; mi ricordavo che c'era qualcuno quì su next che si occupave di queste cose, ma non mi ricordavo chi. Ancora è tutto in alto mare, nel senso che si parla di prospettive e non dell'immediato; in questi giorni però ho fatto un po' di pratica perché in questo periodo il segretario ufficiale non è presente, e devo dire che in effetti non è stato questo casino (per quel poco che ho visto e fatto almeno): mi aspettavo di peggio, di più complesso. Per quanto riguarda Il rischio che mi dovessero mandare a fan.... in caso di rifiuto, non c'è nel mio caso; al massimo faccio la figura di quello poco "rampante".
    Grazie del parere.
      Purtroppo non posso aiutarti molto, io sono un consulente del lavoro e mi occupo solo di aziende nel privato.
    L'ultima frase comunque è importante, almeno sai che in ogni caso non hai rischi :)
    auguri ;)
    "Sappiamo gioire, sappiamo soffrire, sappiamo stringere i denti.
    Siamo la gente della Juve.
    Gente che si riconosce quando si guarda negli occhi.
    Gente che sa accettare i risultati conseguiti SUL CAMPO"
  10.     Mi trovi su: Homepage #5186455
    draco ha scritto:
    Purtroppo non posso aiutarti molto, io sono un consulente del lavoro e mi occupo solo di aziende nel privato.
    L'ultima frase comunque è importante, almeno sai che in ogni caso non hai rischi :)
    auguri ;)
      Dimenticavo Draco: andando un attimo OT, qualche giorno fa parlavo con qualcuno della figura del consulente del lavoro; secondo me siete laureati in Economia e Commercio, mio padre dice invece che lo siete in Giurisprudenza e qualcun'altro dice che siete dei "semplici" ragionieri con una specializzazione specifica post-diploma. Qual'è il percorso di studi?

  Vorrei un'opinione da parte di chi lavora nell'ambito dell'Amministrazione, pubblica o privata.

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina