1.     Mi trovi su: Homepage #5208760
    Manchester ko ai rigori

    LONDRA, 9 agosto - Comincia con una vittoria di prestigio, ma carica di polemiche, l’avventura inglese di Carlo Ancelotti. Nel primo impegno ufficiale da allenatore del Chelsea, il Community Shield contro il Manchester United di Sir Alex Ferguson, l’ex tecnico del Milan si impone ai rigori dopo il 2-2 dei tempi regolamentari. Ma sul successo dei Blues c’è un’ombra: il gol del 2-1 di Lampard è stato segnato con Evra a terra per un fallo di Ballack. Le proteste dei Red Devils nei confronti dell’arbitro Foy e degli avversari non sono servite a nulla. Ma è probabile, conoscendo le abitudini britanniche, che la cosa sia destinata a far discutere nei prossimi giorni. E ombra c’è anche sul secondo gol dello United al 92’ per un probabile fuorigioco di Rooney.

    PRIMO TEMPO PER IL MANCHESTER - Comincia meglio il Chelsea, con Evra che salva sulla linea su una punizione di Lampard sfiorata da Drogba. Ma al 10’ a passare avanti è il Manchester, con la complicità di Cech: Nani riceve palla a sinistra, salta un difensore e fa partire un tiro che non sembra irresistibile, ma il portiere ceco si fa trovare impreparato. Da quel momento in campo c’è solo lo United. Rooney e Park protagonisti al 16’, con l’attaccante inglese che fa la torre di testa per il coreano: tiro a due metri dalla porta, ma Cech questa volta è bravo. Ancora più bravo l’estremo difensore slavo al 18’, quando riesce miracolosamente a deviare un pallonetto di Berbatov a due passi dalla sua porta. Dieci minuti dopo si rivede il Chelsea, con Malouda che spreca malamente un’invenzione di Drogba. Al 35’ ci prova da fuori Anelka, con Ferdinand che anticipa Foster mandando in angolo. È ancora l’attaccante francese dei Blues a mettere paura al portiere dei Red Devils pochi minuti dopo, sempre da fuori. Ma è il Manchester a sfiorare il raddoppio in chiusura di tempo con Fletcher che con una conclusione a giro mette in grandissima difficoltà Cech, bravo anche in questa occasione.

    LA RIPRESA - La ripresa si apre con lo United ancora avanti. Al 50’ Rooney ci prova da dentro l’area, ma Cole si oppone col corpo. Tre minuti dopo ecco il pari del Chelsea. Merito di Carvalho, bravo a mettere in porta in tuffo di testa su una corta respinta di Foster su un cross dalla sinistra di Malouda. A questo punto la squadra di Ancelotti si scatena, con Anelka che fa partire un missile cui l’estremo difensore dei Red Devils si oppone con qualche difficoltà. Ma l’episodio che segna la partita accade al 71’. Ballack mette a terra a Evra con la palla lontana. L’arbitro non vede (o fa finta di nulla), mentre il francese rimane a terra. Il gioco prosegue e la palla finisce a Drogba, che si lancia in avanti mentre i giocatori del Manchester chiedono di fermare il gioco. L’ivoriano non se ne dà per inteso e sfodera un assist meraviglioso per Lampard con la difesa dei Red Devils completamente sbilanciata. Il centrocampista della nazionale inglese si trova a tu per tu con Foster e lascia partire un tiro su cui il portiere avversario non può nulla. La reazione del Manchester è disordinata e sembra non portare a nulla. Ma al 92’, quando ormai Ancelotti e i suoi ragazzi si preparano a festeggiare, ecco il pari di Wayne Rooney. Splendida apertura di Ryan Giggs, che prende in contropiede la difesa del Chelsea: l’attaccante di Ferguson si trova faccia a faccia con Cech e lo supera con un tocco da sotto di sinistro. Ma è probabile che sull’assist di Giggs Rooney parta in fuorigioco.

    I RIGORI - Niente tempi supplementari. Si va direttamente ai rigori. E dal dischetto i Blues sono infallibili: segnano Lampard, Ballack, Drogba e Kalou, mentre dall’altra parte sbagliano Giggs ed Evra. Ancelotti può subito festeggiare.
  2.     Mi trovi su: Homepage #5208762
    Ancelotti: «Vittoria Chelsea meritata»

    Il tecnico dei Blues commenta il successo ai rigori sul Manchester United: «Loro meglio nel primo tempo, poi siamo usciti noi. Il gol di Lampard? I miei non hanno visto Evra a terra, altrimenti si sarebbero fermati». Ma Ferguson non ci sta: «L’arbitro ha visto tutto e non ha fatto niente»

    LONDRA,9 agosto - È un Carlo Ancelotti contento a metà quello che si presenta in sala stampa dopo aver conquistato il suo primo trofeo da allenatore del Chelsea. L’ex tecnico del Milan ha conquistato il Community Shield battendo il Manchester United ai rigori, ma la sua squadra non l’ha soddisfatto completamente: «Sono molto felice ora - dice alla fine Ancelotti - ma non ero affatto contento all’intervallo. Nel primo tempo il Manchester ha giocato molto bene, ma noi per una trentina di minuti non ci siamo stati proprio. Nella ripresa siamo migliorati perché siamo stati più solidi. Credo che la vittoria sia meritata».

    MODERATO OTTIMISMO - Quanto al futuro, Ancelotti è ottimista, anche se non si nasconde le difficoltà che lo attendono: «È importante cominciare la stagione in questo modo - prosegue l’ex tecnico rossonero - ma bisogna lavorare ancora molto perché abbiamo cambiato il modo di giocare della squadra».

    LA POLEMICA - Grandi polemiche questo pomeriggio a Wembley ci sono state per la seconda rete del Chelsea, segnata da Lampard quando Evra era a terra per un fallo di Ballack. «Sul nostro secondo gol - spiega Ancelotti - l’arbitro avrebbe potuto fermare il gioco. I miei giocatori non hanno visto Evra a terra e quindi hanno continuato a giocare. Se l’avessero visto, avrebbero messo fuori la palla».

    FERGUSON - Deluso e un po’ arrabbiato con l’arbitro è invece l’allenatore dei Red Devils Alex Ferguson. Che, però, da gran signore riconosce i meriti del Chelsea. «Siamo delusi - dice il Sir del calcio inglese -. Abbiamo dominato il primo tempo e avremmo dovuto mettere al sicuro il risultato. Poi il Chelsea è venuto fuori e ha pareggiato quando stava giocando meglio di noi». Ferguson dice poi la sua sul contestato gol di Lampard: «La seconda rete del Chelsea è stata il punto di svolta della partita. Non so perché l’arbitro non abbia arrestato il gioco quando Evra era a terra. In precedenza l’aveva fatto per Nani e Ballack. Ma non possiamo prendercela con i giocatori del Chelsea perché hanno continuato a giocare. In ogni caso, bisogna fare qualcosa per questo genere di situazioni. Per tornare all’episodio, Ballack ha chiaramente dato una gomitata a Evra. Avrebbe meritato il rosso. L’arbitro avrebbe dovuto vedere l’episodio. Era proprio lì accanto. Anzi, io dico che ha visto tutto, ma non ha voluto intervire».

  3. Quanti Teddy bisogna inventare per tutta la vita ?  
        Mi trovi su: Homepage #5208782
    Ladri 8-(
    Però quel Foster è proprio una schifezza.Una sagoma di cartone bagnato avrebbe fatto meglio :cool:
    Non consiste forse nel rompere il tuo pane con chi ha fame, nel portare a casa tua i poveri senza tetto, nel vestire chi è nudo, senza trascurare quelli della tua stessa carne?
  4.     Mi trovi su: Homepage #5208830
    Ha giocato leggermente meglio il Manchester e il Chelsea è andato in vantaggio grazie ad un arbitro che non ha visto un fallo gratuito di BAllack
    ma alla fine sono stati polli loro a fermarsi: fallo c'è quando arbitro fischia ... Augh
    .
    in ogni caso il CArletto ha poche alternative, una volta partito C.Ronaldo è il Chelsea ad essere favorita per la Premier, quindi deve vincere e basta (FoZZa Liverpool)

  Ancelotti, subito un trionfo col Chelsea

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina