1. A riposo  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5223825
    Nuovo numero di Ludonauti e, al solito, qualche spunto niente male.

    Leggendolo mi è tornata un mente una discussione datata di qualche anno su Alien. All'epoca ragionavo sul fatto che il terrore nei confronti dell'alieno era rimasto tale e quale solamente nei primi due film della serie: troppo sputtanato lo xenomorfo già nel terzo film, addirittura ridicolizzato e banalizzato (l'alieno che nuota...) nel quarto.

    Il terrore che suscitava nello spettatore (pure attivo, se qualcuno di voi ha avuto la fortuna di provare l'attrazione che si trovava, tanti anni fa, negli scantinati del Trocadero di Londra...) derivava proprio dal fatto che l'alieno quasi si intuiva, non era mai sempre visibile, vedevi la testa o una coda scappare. Non ti dava riferimenti, era misterioso e letale. E per questo terrorizzante.

    Come può terrorizzarti una sequela di alieni che fa nuoto sincronizzato?

    Penso che anche per il survival horror si stia correndo questo rischio: Dead Space funziona perché è claustrofobico, buio, misterioso. Perché è la regia del gioco, in sostanza, a guidarti dove il gioco vuole. Limitante? No, perché quella è l'impostazione "giusta" per un gioco che deve procurarti un'emozione di un certo tipo. Telecamere libere, spazi aperti, free roaming e compagnia cantante, beh, teniamole per Kameo...
    http://www.facebook.com/VITSole
  2. Sbalestrato  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5224013
    Non sottovaluterei comunque la soggettività, che è sempre fondamentale, su 'sti argomenti. Per dire, a me l'Aliens di Cameron - che ritengo un film bellissimo, eh! - fa paura quasi zero, mentre tutto sommato un ricordo abbastanza inquietante di alcuni passaggi del terzo episodio.
    L'Edicola di giopep, better than sex!
    Tumblerpep, almost like sex!
    Il Podcast del Tentacolo Viola & Outcast - La voce dei videogiocatori borderline
  3. apocalittico  
        Mi trovi su: Homepage #5224111
    |Sole| ha scritto:
    Hm, secondo me è "progenitore". L'ho corretto così, Francesco illuminaci :D
     Io pensavo a primogenito perchè riferito al primo Resident, quindi il primo nato in casa Capcom ed il primo ad essere definito survival horror (visto che il primo vero sh fu Alone in the dark, ma ancora il termine sh non esisteva).
    Tag XBOX Live: Bestialterata
    Tag Gamecenter: Bestialterata
    <===Fleshgod Apocalypse===100% brutalità italiana
  4. hora et labora  
        Mi trovi su: Homepage #5224170
    In realtà il termine era proprio "primogenitore" come il virus estratto dai fiori con cui la Umbrella ha sintetizzato l'Uroboros e gli altri nella serie di Resident Evil. Mi sembrava una citazione "simpatica". Ma forse ho giocato a troppi survival horror... Il significato, cmq è progenitore, antenato, ma è meno usato (cfr. Garzanti)
    Non siamo soli nell'universo: è che nessuno ci invita mai alle feste
  5. hora et labora  
        Mi trovi su: Homepage #5224172
    Altered Beast ha scritto:
    Io pensavo a primogenito perchè riferito al primo Resident, quindi il primo nato in casa Capcom ed il primo ad essere definito survival horror (visto che il primo vero sh fu Alone in the dark, ma ancora il termine sh non esisteva).
    Secondo me possiamo viaggiare ancora più indietro nel tempo e considerare Forbidden Forest per C64 il primo sh, meglio ancora Project Forestart, sempre per C64. Senza contare che già in Pac-Man c'erano i fantasmi e bisognava scappare...
    Non siamo soli nell'universo: è che nessuno ci invita mai alle feste
  6. apocalittico  
        Mi trovi su: Homepage #5224177
    falinovix ha scritto:
    Secondo me possiamo viaggiare ancora più indietro nel tempo e considerare Forbidden Forest per C64 il primo sh, meglio ancora Project Forestart, sempre per C64. Senza contare che già in Pac-Man c'erano i fantasmi e bisognava scappare...
      :DD
    Tag XBOX Live: Bestialterata
    Tag Gamecenter: Bestialterata
    <===Fleshgod Apocalypse===100% brutalità italiana
  7. A riposo  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5224259
    falinovix ha scritto:
    In realtà il termine era proprio "primogenitore" come il virus estratto dai fiori con cui la Umbrella ha sintetizzato l'Uroboros e gli altri nella serie di Resident Evil. Mi sembrava una citazione "simpatica". Ma forse ho giocato a troppi survival horror... Il significato, cmq è progenitore, antenato, ma è meno usato (cfr. Garzanti)


    Ottimo, ho ripristinato :D
    http://www.facebook.com/VITSole
  8. muuuu!  
        Mi trovi su: Homepage #5224498
    I survival horror sono morti. I videogiochi sono morti. Non penso si tratti di nostalgìa o malinconoia, dico solo: meno mezzi= + inventiva. Meno soldi= +passione. Meno persone che ci lavorano=+ personalità. Più andremo avanti più ci ritroveremo accozzaglie ipertecnologiche senz'anima, troppo fotorelistiche per poter stimolare la fantasia. Il cinema è peggiorato notevolmente negli ultimi 10 anni e i videogiochi si apprestano a fare la stessa fine. La scena indie spesso non aiuta, anzi peggiora le cose; con questa voglia un pò ingenua di stupire a tutti i costi con concept troppo complessi e macchinosi (un pò come le opere prime cinematografiche, che tentano di arruffianarsi lo spettatore con i più bassi espedienti tecnici). La bassa qualità dei SH usciti ultimamente è il segno che la cretività sta andando a lucciole. Comunque non mi fraintendete: gradirei ,anzi voglio, essere immediatamente contraddetto...
  9. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #5224525
    dogget76 ha scritto:
    I survival horror sono morti. I videogiochi sono morti. Non penso si tratti di nostalgìa o malinconoia, dico solo: meno mezzi= + inventiva. Meno soldi= +passione. Meno persone che ci lavorano=+ personalità. Più andremo avanti più ci ritroveremo accozzaglie ipertecnologiche senz'anima, troppo fotorelistiche per poter stimolare la fantasia. Il cinema è peggiorato notevolmente negli ultimi 10 anni e i videogiochi si apprestano a fare la stessa fine. La scena indie spesso non aiuta, anzi peggiora le cose; con questa voglia un pò ingenua di stupire a tutti i costi con concept troppo complessi e macchinosi (un pò come le opere prime cinematografiche, che tentano di arruffianarsi lo spettatore con i più bassi espedienti tecnici). La bassa qualità dei SH usciti ultimamente è il segno che la cretività sta andando a lucciole. Comunque non mi fraintendete: gradirei ,anzi voglio, essere immediatamente contraddetto...
     
    Credo che non ti piacciono più i videogiochi, cambia hobby.
  10.     Mi trovi su: Homepage #5224544
    dogget76 ha scritto:
    I survival horror sono morti. I videogiochi sono morti. Non penso si tratti di nostalgìa o malinconoia, dico solo: meno mezzi= + inventiva. Meno soldi= +passione. Meno persone che ci lavorano=+ personalità. Più andremo avanti più ci ritroveremo accozzaglie ipertecnologiche senz'anima, troppo fotorelistiche per poter stimolare la fantasia. Il cinema è peggiorato notevolmente negli ultimi 10 anni e i videogiochi si apprestano a fare la stessa fine. La scena indie spesso non aiuta, anzi peggiora le cose; con questa voglia un pò ingenua di stupire a tutti i costi con concept troppo complessi e macchinosi (un pò come le opere prime cinematografiche, che tentano di arruffianarsi lo spettatore con i più bassi espedienti tecnici). La bassa qualità dei SH usciti ultimamente è il segno che la cretività sta andando a lucciole. Comunque non mi fraintendete: gradirei ,anzi voglio, essere immediatamente contraddetto...
       Ti contraddico subito!:))
    In parte è vero quello che dici, con i pochi mezzi di una volta ci si metteva più "passione"( e con questo termine sottintendo un pò tutto) ma è anche vero che ora, volendo, si possono compiere lavori straordinari e fare videogiochi incredibili. Mi sto avvicinando ai videogiochi molto più adesso che in passato, e il pensiero di come potrebbero essere i videogiochi in futuro mi fa solo sperare in bene. Non è detto che non torneranno più i bei giochi di una volta, non è detto che SH andrà sempre in peggio, non è mai tardi per sperare in un bel RE come quelli di una volta, no? E nel frattempo ci "accontentiamo" di Bioshock, Mass Effect, Gta4, Fallout 3, Dead Rising, ecc.:))
  11. muuuu!  
        Mi trovi su: Homepage #5224554
    krona3 ha scritto:
    Ti contraddico subito!:))
    In parte è vero quello che dici, con i pochi mezzi di una volta ci si metteva più "passione"( e con questo termine sottintendo un pò tutto) ma è anche vero che ora, volendo, si possono compiere lavori straordinari e fare videogiochi incredibili. Mi sto avvicinando ai videogiochi molto più adesso che in passato, e il pensiero di come potrebbero essere i videogiochi in futuro mi fa solo sperare in bene. Non è detto che non torneranno più i bei giochi di una volta, non è detto che SH andrà sempre in peggio, non è mai tardi per sperare in un bel RE come quelli di una volta, no? E nel frattempo ci "accontentiamo" di Bioshock, Mass Effect, Gta4, Fallout 3, Dead Rising, ecc.:))
     Sono le persone come te che mi danno un briciolo di speranza, hai citato tutti giochi che adoro e che purtroppo ogni tanto dimentico. Spero tu abbia ragione, sul serio...

  [Editoriale Ludonauti] Ludonauti

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina