1.     Mi trovi su: Homepage #5236805
    Fonte: Gazzetta dello Sport/Puntosport.net

    l trequartista nerazzurro, intervistato dalla Gazzetta dello Sport, è tornato sull'esordio contro il Milan: "Mi sono sentito molto a mio agio, perchè mi sento bene nel sistema di gioco. Adoro giocare da dieci, è la mia posizione naturale. Poi, ho un allenatore che mi ha voluto ed una squadra più forte di quella che avevo. Il Real Madrid, forse, ci batte a livello di individualità, ma noi siamo più squadra".

    Il bacio alla maglia: "Un gesto naturale per me. L'ho fatto nel tunnel, non davanti a tutto lo stadio. Non volevo ingraziarmi nessuno".

    Milano perchè: "Ho scelto per il futuro e non in funzione della Nazionale. All'Inter posso sentirmi protagonista, a Madrid ero uno dei tanti. Mi hanno trattato come un ragazzino".

    Mourinho determinante: "Mi ha tempestato di messaggi, ha detto che vuole costruire l'Inter intorno a me". Pellegrini no: "Ho l'impressione che a Madrid l'allenatore non abbia una grande influenza. È un mondo a parte; i soldi non sono un problema, ma trattano la gente senza rispetto".

    Vendetta? Riscatto? "Vorrei incontrare la mia ex squadra in Champions League e batterla, ma ho spirito positivo. Ho cercato di trasformare la mia rabbia in energia già nel derby e ci sono riuscito".

    La più forte d'Europa? "Il Barcellona. Poi il Manchester United. L'Arsenal gioca sempre bene. E c'è l'Inter, anche senza Ibrahimovic. Visti Eto'o e Milito...".(Puntosport.net)

  Inter, Sneijder: "E' più forte del Real"

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina