1.     Mi trovi su: Homepage #5285462
    Beh, non per dire... ma se Valve è l'unica veramente interessata al mercato PC e al DD (che comunque continuo a non gradire) non so a chi si possa veramente dare la colpa...
    Senza contare che il DD non è una necessità quindi se a uno sviluppatore non va così a genio Steam, non vedo dove sia il problema nel non usarla...
    Mah... forse mi perdo qualcosa...
  2. MMO-Man  
        Mi trovi su: Homepage #5285538
    babalot ha scritto:
    in buona sostanza a pitchford sta su "quel posto" che newell sia un suo concorrente e si acchiappi cmq belle fette di guadagni.
      Allora perchè non si fa una sua "Stream"? :-|
    'sto Pitchford mi sembra un gran rosicone, detto sinceramente.
  3. next  
        Mi trovi su: Homepage #5285639
    Danath ha scritto:
    Allora perchè non si fa una sua "Stream"? :-|
    'sto Pitchford mi sembra un gran rosicone, detto sinceramente.
     non è che è una cosa che metti in piedi dall'oggi al domani; stardock e paradox per esempio l'hanno fatto con Impulse e GamersGate ma sono comunque piccole realtà; IGN (non proprio un signor nessuno) l'ha fatto con Direct2Drive e mo credo inizi a ingranare ma sono privi di una vera e propria base tecnologica: l'altro giorno, così per provare, ho preso BioShock su D2D e mi sono ritrovato con un simpatico ZIP contenente l'immagine del DVD del gioco, da scaricare, scompattare, installare e poi attivare con il classico seriale... cioè, una roba veramente antidiluviana se consideri come funziona Steam e che tipo di servizi offre.
    .
    per altro si potrebbe dire che Valve si è trovata casualmente nelle condizioni di dover "inventare" Steam perché era in causa con Vivendi e s'era rotta le scatole dei rapporti con i publisher. Se pensi che adesso prendono royalties da tutti (Ubisoft, Atari, Activision e così via), beh, tanto di cappello. però capisco cosa intende Pitchford: perché devo pagare un mio diretto concorrente per vendere un mio gioco? son cose che infastidiscono.
  4. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #5285649
    babalot ha scritto:
    Se pensi che adesso prendono royalties da tutti (Ubisoft, Atari, Activision e così via), beh, tanto di cappello. però capisco cosa intende Pitchford: perché devo pagare un mio diretto concorrente per vendere un mio gioco? son cose che infastidiscono.


    Quoto... ma allo stesso tempo dico:

    Ubisoft, Atari, Activision e così via creassero un loro "steam"... tanto alla lunga gli converrà.

    E comunque: W IL CARTONATO !

  5. grazie a voi!  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5285653
    babalot ha scritto:
    però capisco cosa intende Pitchford: perché devo pagare un mio diretto concorrente per vendere un mio gioco? son cose che infastidiscono.
     Se è davvero questo il senso ultimo del suo ragionamento, io francamente no, non capisco x°°D.
    Nessuno lo obbliga, e per la cronaca qualcosa mi suggerisce che le percentuale che un publisher tradizionale si accaparra siano quell' "attimino" più pesanti rispetto a quelle richieste da Steam.
    Io lessi qualcosa in merito, ma francamente non ricordo cifre precise, non vorrei sparare cavolate ma parliamo di percentuali attorno al dieci percento, ed in ogni caso "scaglionate" a seconda del successo riscosso dal gioco. Esempio: se è un flop Valve non si prende un tubo o giù di lì.
    .....f|0w
    -----------.
    Steam ID|B.net
  6.     Mi trovi su: Homepage #5285673
    babalot ha scritto:
    non è che è una cosa che metti in piedi dall'oggi al domani; stardock e paradox per esempio l'hanno fatto con Impulse e GamersGate ma sono comunque piccole realtà; IGN (non proprio un signor nessuno) l'ha fatto con Direct2Drive e mo credo inizi a ingranare ma sono privi di una vera e propria base tecnologica: l'altro giorno, così per provare, ho preso BioShock su D2D e mi sono ritrovato con un simpatico ZIP contenente l'immagine del DVD del gioco, da scaricare, scompattare, installare e poi attivare con il classico seriale... cioè, una roba veramente antidiluviana se consideri come funziona Steam e che tipo di servizi offre.
    .
    per altro si potrebbe dire che Valve si è trovata casualmente nelle condizioni di dover "inventare" Steam perché era in causa con Vivendi e s'era rotta le scatole dei rapporti con i publisher. Se pensi che adesso prendono royalties da tutti (Ubisoft, Atari, Activision e così via), beh, tanto di cappello. però capisco cosa intende Pitchford: perché devo pagare un mio diretto concorrente per vendere un mio gioco? son cose che infastidiscono.
     Che poi ci tengo a dire, quanto adori il fatto di poter Comprare un gioco normalmente e poi integrarlo a Steam... questo sì che mi piace, così almeno non solo ho la mia fidata copia "materiale" e "indipendente" del gioco, ma se voglio posso anche integrarla a un sistema che mi permette di avere tale gioco in qualsiasi PC voglia. Questo per quanto mi riguarda è il motivo principale che mi porta a non odiare Steam. XD (per esempio avevo lasciato UT3 a casa in Italia e me lo son potuto installare sul mio nuovo PC qui scaricandolo da Steam e facendomi passare da mio fratello il Seriale originale del mio gioco XD)
  7. MMO-Man  
        Mi trovi su: Homepage #5285690
    Andrea_23 ha scritto:
    Se è davvero questo il senso ultimo del suo ragionamento, io francamente no, non capisco x°°D.
    Nessuno lo obbliga, e per la cronaca qualcosa mi suggerisce che le percentuale che un publisher tradizionale si accaparra siano quell' "attimino" più pesanti rispetto a quelle richieste da Steam.
    Io lessi qualcosa in merito, ma francamente non ricordo cifre precise, non vorrei sparare cavolate ma parliamo di percentuali attorno al dieci percento, ed in ogni caso "scaglionate" a seconda del successo riscosso dal gioco. Esempio: se è un flop Valve non si prende un tubo o giù di lì.
     Appunto, è questo il concetto: di che ti lamenti?Del semplice fatto che uno sviluppatore come te è riuscito a mettere su una cosa del genere e ci fa soldi extra?
    Allora torniamo a ciò che dicevo prima, e cioè che sei un gran rosicone. Pensasse per esempio a realizzare dei giochi migliori, che ultimamente il suo studio sta facendo discretamente pena.

  [Notizia Borderlands] Pitchford accusa Valve di conflitto di interessi

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina