1.     Mi trovi su: Homepage #5289616
    Sei un grande. Dico davvero. Una bellissima lettura che da il via ad una sacco di spunti interessanti
    E spero vivamente che venga letto da piu' persone per riuscire a ciarlare un po' tra noi di quello che e' una parte importantissima del videogiocatore. L'hai detto anche tu... il giocare fisicamente il gioco non e' la sola cosa. In effetti noi videogiocatori passiamo 2-3 ore al giorno a giocare e almeno 6 sui forum e balle varie. A volte ci sono giorni che non si gioca nemmeno ma si gurdano i forum comunque.
    ...
    Detto questo dico la mia.
    Io ODIO le recensioni che spiegano nel dettaglio come e' un gioco. Non me ne frega nulla di sapere esattamente com'e' il gioco! Perche' e' come se lo stesse giocando per me. No no. Io voglio sapre se e' bello! Se da emozioni. Se e' difficile al punto giusto. Se e' paragonabile ad altri giochi storici. Se visualmente ha delle chicche o delle trovate interessanti... ma senza dirmele. Non so se mi spiego... la recensione mi deve mettere in sugo.. non svelarmi gia' il finale. Mi devi dire che i combattimenti con i Boss sono appaganti o deludenti.. non quali sono tutti i boss elencati per filo e per segno! Mi devi dire che il combat system e' una favola o legnoso, ma non dirmi esattamante tutte le cose che puo' fare! Altrimenti mi togli il gusto di provarlo io. Devi essere generico e cercare di farmi capire quello che hai provato.
    PSN: twist1375
    EYES HAVE YOU.
    Batman AA my GOTY.
  2. I love Chiara  
        Mi trovi su: Homepage #5289684
    Di fronte alle recensioni ho anche io una reazione simile alla tua, Trigger. Ci provo. Sul serio. Ma dopo un pò filo di corsa al commento. Non ce la faccio. Non ce la faccio proprio a leggere due-tre pagine di meccaniche, di approfondimenti, di analisi... che per quanto possano essere accurate, tra l' altro, sembra siano sempre considerazioni a cui manca qualcosa, limitate dal linguaggio o da schemi o da qualcosa comunque.

    Personalmente però la risposta che mi sono dato a questa mia disaffezione è più semplice, più banale, se vuoi. Il problema è che le recensioni sono troppo lunghe. La verità è che leggo il commento perchè penso che se la recensione divaga, il commento andrà dritto al sodo, con una capacità di sintesi invidiabile: "Il gioco mi ha divertito per questo, questo e quest' altro motivo. Poteva essere migliore sotto questo, questo e quest' altro aspetto!". Fine. Aaaaahhhh!

    Il punto è: una recensione deve essere una guida al gioco o un giudizio o, ancora, una via di mezzo? Deve descrivermi come si gioca, meccanica dopo meccanica, o dirmi solo "lo scopo del gioco è questo e si fa così"?
    No, sinceramente non comprendo per niente la prolissità sempre maggiore delle recensioni.
    E allora pure io ho fatto un passo indietro: perchè le recensioni di una volta, quelle cartacee, le leggevo? E la risposta è stata, lo ripeto, più semplice, più banale: erano corte. Le informazioni erano essenziali. Inquadravano il tipo di gioco con tre parole nette, mettevano in luce quelle che erano davvero le novità del gioco, commentavano qualche immagine particolarmente rilevante e davano un giudizio sommario basato su una sorta di feedback ragionato. Due paginette scarse, scritte a caratteri grandi e fra tante foto e artwork. Che poi è il modello che ancora oggi usano riviste di prestigio come Famitsu o Dengeki.

    In fondo un sito di recensioni non è il sito ufficiale di un gioco, che deve coprire TUTTO il copribile di quel gioco. Per gli approfondimenti ci sono altri spazi.
    Qui vogliamo parole chiare e gusto pulito.
  3. No more illusions. Let's play.  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5289876
    chrono ha scritto:
    L’uomo che giudicava i videogiochi: Pensieri sparsi dopo vent’anni di recensioni…
      
    Bellissimo articolo.
    E' l'ideale di "recensione", chrono. La miglior critica possibile é una questione di passione e personalità.
    Esistono diamanti nascosti nei post dei forum, nei blog personali e nei consigli di gioco che si scambiano gli amici.
    Vanno cercati come sogni atti a nutrire la nostra passione. Sempre.
    ;)
    Tag XboxLive/PSN : BraunLuiss
    Codice Amico Wii: 5297 3925 4385 4346.
    Mario Kart Wii: 0688-5430-3475
  4.     Mi trovi su: Homepage #5289878
    Mah, innanzituttto si dovrebbe specificare che c'è chi scrive bene e chi scrive male, chi scrive in maniera interessante e chi scialba, c'è chi ti fa addormentare e riesce ad essere divertente.
    La qualità di chi scrive, o meglio la particolarità di come si scrive (che può essere o no qualità) fanno sempre la differenza. Ma certo, non sono l'unica causa di disaffezione nei confronti delle recensioni.

    Il tuo discorso è personale ma comune a tante persone e il mio lo è altrettanto (se condivisibile, però, non sono io a poterlo dire per evidente conflitto d'interessi).

    Per me le recensioni influiscono sopratutto nel decidere della mia indecisione.
    Per esempio, ricordo quando per molto tempo ero indeciso se prendere un gioco (Devil Summoner PS2) alla fine leggendo una recensione di un sito inglese che ritengo molto affidabile l'ho preso e ha fatto un'ottima riuscita.
    Stessa cosa per il primo Space Channel, indeciso per un po' ho letto una recensione di Nextgame che mi ha convinto a prenderlo.
    E' un po' una funzione elettorale di "convincere gli indecisi".
    A closed system lacks the ability to renew itself. Knowledge alone is a poor primer...
  5.     Mi trovi su: Homepage #5289889
    Piccolo ha scritto:
    Il punto è: una recensione deve essere una guida al gioco o un giudizio o, ancora, una via di mezzo? Deve descrivermi come si gioca, meccanica dopo meccanica, o dirmi solo "lo scopo del gioco è questo e si fa così"?
    No, sinceramente non comprendo per niente la prolissità sempre maggiore delle recensioni.
    E allora pure io ho fatto un passo indietro: perchè le recensioni di una volta, quelle cartacee, le leggevo? E la risposta è stata, lo ripeto, più semplice, più banale: erano corte. Le informazioni erano essenziali. Inquadravano il tipo di gioco con tre parole nette, mettevano in luce quelle che erano davvero le novità del gioco, commentavano qualche immagine particolarmente rilevante e davano un giudizio sommario basato su una sorta di feedback ragionato. Due paginette scarse, scritte a caratteri grandi e fra tante foto e artwork. Che poi è il modello che ancora oggi usano riviste di prestigio come Famitsu o Dengeki.


    "Ai nostri tempi" ( :( ) tra l'altro c'era meno internet, anzi non c'era proprio in alcuni anni, adesso anche le recensioni si dilungano su aspetti che un qualsiasi video riesce a illustrare in maniera molto più chiara.
    A closed system lacks the ability to renew itself. Knowledge alone is a poor primer...
  6.     Mi trovi su: Homepage #5290204
    Forse dirò una cavolata ma una volta le recensioni erano più artigianali scritte con passione da gente che quel "mestiere" non lo viveva ancora come un mestiere e risultavano molto più vicine alle nostre emozioni ora sembrano tutte(o quasi) schematiche e senza anima, spesso non guardo nemmeno il nome del recensore invece una volta quasi il nome lo si capiva prima di arrivare alla fine...
  7. resident evil  
        Mi trovi su: Homepage #5290377
    Complimenti per l'articolo.Personalmente trovo le recensioni utili quando un gioco già m'interessa,ovvio,
    e ammetto che dalle 3 stelle in giù non prendo nemmeno in considerazione un acquisto.
    Poi bene o male si possono trovare review dello stesso gioco più o meno esaustive/piacevoli da leggere,e qui ognuno si sceglie il partito che preferisce,anche se la carta stampata è praticamente.....morta?
    A tal proposito,qualcuno sa,ora che gamepro è defunta,se il Bittanti scrive da qualche parte?
    Non me ne vogliate voi -validissimi- di NG,ma MBF è l'unico di cui leggerei pure la recensione di una conserva....:sbam:
  8.     Mi trovi su: Homepage Homepage #5290584
    Lucael ha scritto:
    "Ai nostri tempi" ( :( ) tra l'altro c'era meno internet, anzi non c'era proprio in alcuni anni, adesso anche le recensioni si dilungano su aspetti che un qualsiasi video riesce a illustrare in maniera molto più chiara.
      "Ai miei tempi" non c'erano proprio i video. L'attesa partiva dalla notizia che all'E3 sarebbe stata mostrata qualche immagine di un gioco. Per farti attendere con trepidazione la fatidica data bastava qualche foto, altro che Gametrailers. Per capire cosa sarebbe stato il parallasse di shadow of the beast (si chiamava così il gioco della psygnosys?)  mi sono riletoo l'anteprima 10 volte.
    Oggi ormai di sorprese ce ne sono poche e devo ammettere che recensire il 10° capitolo di una saga non sia neanche molto semplice.
    Bell'articolo comunque, molto stimolante ;)
    RED DEAD REDEMPTION - Per chi si accontenta GOTY
  9. No more illusions. Let's play.  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5290982
    Bastasu ha scritto:
    (...)
    A tal proposito,qualcuno sa,ora che gamepro è defunta,se il Bittanti scrive da qualche parte?
    Non me ne vogliate voi -validissimi- di NG,ma MBF è l'unico di cui leggerei pure la recensione di una conserva....:sbam:
     Ti quoto.
    Sono etero ma amo Bittanti di un amore psico-ludico, tecno-ludico, tecno-gay.
    Scherzi a parte credo che MBF non scriva più recensioni. Semplicemente perché non gioca molto essendo troppo impegnato in attività parallele/convergenti al VG, di altra natura.
    Io e Fotone, presente anche Giopep, lo abbiamo intervistato alla IVDC quattro giorni fa e Matteo ci ha sfatato il mito del "videogiocatore di tutto".
    "E' un anno che non accendo una console!" ci ha risposto divertito.
     Se ti interessa ti giro in PM il link alla matta intervista!
    Ciao!
    ;)
    Tag XboxLive/PSN : BraunLuiss
    Codice Amico Wii: 5297 3925 4385 4346.
    Mario Kart Wii: 0688-5430-3475
  10. Ground zero Ground zero Ground zero  
        Mi trovi su: Homepage #5291282
    blackcat73 ha scritto:
    Forse dirò una cavolata ma una volta le recensioni erano più artigianali scritte con passione da gente che quel "mestiere" non lo viveva ancora come un mestiere e risultavano molto più vicine alle nostre emozioni ora sembrano tutte(o quasi) schematiche e senza anima, spesso non guardo nemmeno il nome del recensore invece una volta quasi il nome lo si capiva prima di arrivare alla fine...
     Hai perfettamente ragione. Fino ad un paio di anni fa leggevo una rivista cartacea molto famosa e anche nextgame, ma da quando mi sono trasferito all'estero per lavoro leggo solo la seconda. I nomi dei recensori li leggo in ogni caso, ma è con la rivista su carta che davvero si capiva chi scriveva, e già dopo alcune righe. Ricordo che controllavo il nome dell'autore solo per vedere se avevo indovinato. C'era un feeling con gli autori, erano una famiglia e un po' mi manca non sapere cosa pensano dei videogiochi. Erano in grado di infondere ottimismo verso la console che avevamo scelto ed il futuro era sempre raggiante. Di nextgame ho sempre apprezzato, invece, l'obiettività e la schematicità delle recensioni. Non c'era mai un aspetto che veniva tralasciato solo perché non trovava spazio nell'eleganza e ricercatezza con cui era scritta una recensione. Volevi sapere del gameplay? Ecco lì il paragrafo apposito. Sebbene certi aspetti di natura tecnica (trascurabili a quanto pare) preferirei che fossero inclusi nelle recensioni, non è nel modo in cui esse sono scritte che vedo lo scarso interesse nel leggerle. Molto spesso le leggo per cultura e per questo quello cerco è proprio il giudizio oggettivo. Forse quello che a me manca è proprio l'appartenenza della rivista ad una console. Io voglio leggere giudizi di chi ama la mia console del cuore e scambiare commenti con i "supporter" della stessa "squadra", senza dover per forza andare sui forum ufficiali, dove spesso ci bazzicano bimbominchia incompetenti. Allo stesso tempo vorrei poter scambiare idee ed opinioni con tutta l'utenza di videogames su un forum imparziale. Alla fine tutti condividono, si crea quel rapporto familiare che manca con i membri del forum e con i recensori e meno flame per tutti. :)
    <a href="http://eu.playstation.com/psn/profile/Delafondia/"><img src="http://mypsn.eu.playstation.com/psn/profile/Delafondia.png" border="0" /></a>
  11. Forest of Jigramunt  
        Mi trovi su: Homepage #5291383
    Veramente bell'articolo, complimenti!
    You say that I can't wait for nothing, alone
    Too far from here, where the time it's just a memory
    Too far form here, where the cold dust lacerate the streets
    Too far from here, in a desolate illusory mobility

  [Editoriale Trigger] L’uomo che giudicava i videogiochi

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina