1.     Mi trovi su: Homepage #5296020
    Commedia leggera e divertente del 2009 che vi consiglio caldamente.
    Tratta di un gruppo di DJ degli anni sessanta che, per gestire autonomamente la propria radio senza alcuna ingerenza del governo inglese, si piazzano su una nave in mezzo al mare e trasmettono su frequenze pirata, inimicandosi qualche pezzo grosso che farà di tutto per toglierli di mezzo.
    Ovviamente viene tirato in ballo tutto il set di personaggi strambi e situazioni tipiche di quel periodo, sempre accompagnate da buona musica anni sessanta.
    Ottimo cast, col premio Oscar Philip Seymour Hoffman e un altro paio di volti noti delle produzioni Hollywoodiane.
    Qualcuno ne ha criticato l'eccessiva lunghezza (130 minuti ai quali andrebbe aggiunta almeno un'altra mezz'oretta di materiale che il regista ha tagliato), ma personalmente non ho sentito questo problema.
    Dategli uno sguardo.
  2. Bandito  
        Mi trovi su: Homepage #5296900
    Shurigan ha scritto:
    Commedia leggera e divertente del 2009 che vi consiglio caldamente.
    Tratta di un gruppo di DJ degli anni sessanta che, per gestire autonomamente la propria radio senza alcuna ingerenza del governo inglese, si piazzano su una nave in mezzo al mare e trasmettono su frequenze pirata, inimicandosi qualche pezzo grosso che farà di tutto per toglierli di mezzo.
    Ovviamente viene tirato in ballo tutto il set di personaggi strambi e situazioni tipiche di quel periodo, sempre accompagnate da buona musica anni sessanta.
    Ottimo cast, col premio Oscar Philip Seymour Hoffman e un altro paio di volti noti delle produzioni Hollywoodiane.
    Qualcuno ne ha criticato l'eccessiva lunghezza (130 minuti ai quali andrebbe aggiunta almeno un'altra mezz'oretta di materiale che il regista ha tagliato), ma personalmente non ho sentito questo problema.
    Dategli uno sguardo.
     lo vidi sull'aereo di ritorno sugli usa.
    nonostante io adori quel periodo storico ho trovato il film mediocre. soliti luoghi comuni, sterotipato e Seymour decisamente insopportabile.
    Lo spazio era sempre lì ma aveva cessato di predominare. La mente si interessava, sopratutto, non di misure e collocazioni, ma di essere e di significato.
  3. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #5297093
    degli amici miei lo hanno visto quest'estate a Londra,ovviamente in Inglese.Mi hanno detto che e' una commedia carina,senza molte pretese di essere un capolavoro,ma che la cosa migliore e' la colonna sonora (ovviamente se piace il genere).Ci sono un paio di personaggi abbastanza riusciti,il patrigno del protagonista per esempio e il fricchettone biondo,quello che faceva il coinquilino di hugh grant in notting hill.Hoffman non gli e' piaciuto (troppo sopra le righe) e Branagh dice che ha una parte piccola rispetto al ruolo,importante,che ha il suo protagonista.

    Cmq per la musica,le ambientazioni e il messaggio il film vale.
  4.     Mi trovi su: Homepage #5299245
    Io uscii dalla sala di buon umore.
    Non che, a distanza di qualche mese, mi sia rimasto chissà cosa, però, tra i film che parlano di libertà senza portare chissà quali innovazioni, mi è sembrato fatto bene, poi sarà che, col piattume rock dell'ultimo decennio, ogni film che mi ripropone un certo spirito del rock dei bei tempi mi fa squagliare, anche se dovesse essere un po' agghindato da puttanone.
    オールナイトでぶっとばせえ~
  5. Bandito  
        Mi trovi su: Homepage #5299252
    赤い人 ha scritto:
    Io uscii dalla sala di buon umore.
    Non che, a distanza di qualche mese, mi sia rimasto chissà cosa, però, tra i film che parlano di libertà senza portare chissà quali innovazioni, mi è sembrato fatto bene, poi sarà che, col piattume rock dell'ultimo decennio, ogni film che mi ripropone un certo spirito del rock dei bei tempi mi fa squagliare, anche se dovesse essere un po' agghindato da puttanone.
     attenzione.
    non voelvo sembrare troppo engativo nel mio post.
    è una buoan comemdia, intelligente, non volgare, come tutti i pr3cedenti lavori del regista.
    anni luce rispetto al paittume italiano.
    Lo spazio era sempre lì ma aveva cessato di predominare. La mente si interessava, sopratutto, non di misure e collocazioni, ma di essere e di significato.
  6.     Mi trovi su: Homepage #5299823
    赤い人 ha scritto:
    Io uscii dalla sala di buon umore.
     Questa la mia sensazione.
    Certo, è una commediola senza pretese, però ogni tanto è anche piacevole vedere un film in maniera del tutto disimpegnata e col sorriso sulle labbra.
    Hoffman a me comunque non è dispiaciuto, se pur non verrà ricordato negli annali per questa interpretazione.

  I love Radio Rock ("The Boat that Rocked" in UK)

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina