1. aaa  
        Mi trovi su: Homepage #5311179
    GIUDICE SPORTIVO - COSTA CARA ALL'ALGHERO LA RISSA DI DOMENICA

    L'allucinante dopo-partita di Alghero-Legnano, con la stupida aggressione, non solo verbale, al portiere lilla Claudio Furlan ed ad altri suoi compagni, rei di aver "osato" battere i padroni di casa, è costata davvero cara alla società sarda.
    Il Giudice Sportivo ha infatti inflitto all'Alghero un'ammenda di 5.000 euro "perchè al termine della gara persona non identificata ma riconducibile alla società rivolgeva una frase offensiva verso un assistente arbitrale che rientrava negli spogliatoi; perchè un proprio calciatore non identificato perchè spogliatosi della divisa di gioco nell'area antistante gli spogliatoi, al termine della gara, lanciava una bottiglia d'acqua semipiena all'indirizzo di un calciatore della squadra avversaria, senza colpirlo ma sfiorando un assistente arbitrale che rientrava negli spogliatoi; perchè propri tesserati, al termine della gara, nell'area antistante gli spogliatoi dapprima aggredivano volontariamente i tesserati della squadra avversaria e successivamente provocavano una rissa con gli stessi, prontamente sedata."
    Inoltre il Giudice ha stabilito che il dirigente dell'Alghero Giovanni Mattu venga inibito a ricoprire cariche federali fino al 31 dicembre 2009 "perchè al termine della gara nell'area antistante gli spogliatoi partecipava ad una rissa, nel corso della quale tentava ripetutamente di colpire con calci tesserati della squadra avversaria".
    Peggio è andata per l'allenatore dei sardi Ninni Corda, squalificato per sette turni e costretto a pagare un'ammenda di 1.500 euro "perchè al termine della gara si posizionava all'ingresso degli spogliatoi in attesa del rientro della squadra avversaria; al rientro della stessa rivolgeva all'allenatore ed ai tesserati reiterate frasi minacciose ed offensive e successivamente aggrediva l'allenatore ed il dirigente accompagnatore del Legnano, facendolo quasi cadere a terra, e provocando una rissa che veniva prontamente sedata, che comunque causava danno fisico ad un calciatore del Legnano che poteva essere soccorso nello spogliatoio della terna arbitrale".
    Per finire, squalifica per due turni anche all'allenatore in seconda dell'Alghero Giovanni Scanu "per comportamento reiteratamente offensivo verso un assistente arbitrale durante la gara".
    Per quanto riguarda invece i giocatori lilla, la quarta ammonizione stagionale in campionato è costata, come previsto, la squalifica al giovane centrocampista Stefano Capellupo, che si vedrà Legnano-Valenzana in tribuna.
    Diffidati, per via del loro terzo cartellino giallo, la punta D'Onofrio ed il difensore Silva.
    Salterà il prossimo impegno contro il Legnano il difensore della Valenzana Mattia De Stefano, ammonito per la quarta volta domenica contro la Sambonifacese.

    Gianfranco Zottino - www.statistichelilla.it

    :-| :-| :-| :-|
    IO il 25 Agosto 1970 C'ERO :cool:
  2. I'm only happy when it rains  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5311191
    Torre878 ha scritto:
    GIUDICE SPORTIVO - COSTA CARA ALL'ALGHERO LA RISSA DI DOMENICA
    L'allucinante dopo-partita di Alghero-Legnano, con la stupida aggressione, non solo verbale, al portiere lilla Claudio Furlan ed ad altri suoi compagni, rei di aver "osato" battere i padroni di casa, è costata davvero cara alla società sarda.
    Il Giudice Sportivo ha infatti inflitto all'Alghero un'ammenda di 5.000 euro "perchè al termine della gara persona non identificata ma riconducibile alla società rivolgeva una frase offensiva verso un assistente arbitrale che rientrava negli spogliatoi; perchè un proprio calciatore non identificato perchè spogliatosi della divisa di gioco nell'area antistante gli spogliatoi, al termine della gara, lanciava una bottiglia d'acqua semipiena all'indirizzo di un calciatore della squadra avversaria, senza colpirlo ma sfiorando un assistente arbitrale che rientrava negli spogliatoi; perchè propri tesserati, al termine della gara, nell'area antistante gli spogliatoi dapprima aggredivano volontariamente i tesserati della squadra avversaria e successivamente provocavano una rissa con gli stessi, prontamente sedata."
    Inoltre il Giudice ha stabilito che il dirigente dell'Alghero Giovanni Mattu venga inibito a ricoprire cariche federali fino al 31 dicembre 2009 "perchè al termine della gara nell'area antistante gli spogliatoi partecipava ad una rissa, nel corso della quale tentava ripetutamente di colpire con calci tesserati della squadra avversaria".
    Peggio è andata per l'allenatore dei sardi Ninni Corda, squalificato per sette turni e costretto a pagare un'ammenda di 1.500 euro "perchè al termine della gara si posizionava all'ingresso degli spogliatoi in attesa del rientro della squadra avversaria; al rientro della stessa rivolgeva all'allenatore ed ai tesserati reiterate frasi minacciose ed offensive e successivamente aggrediva l'allenatore ed il dirigente accompagnatore del Legnano, facendolo quasi cadere a terra, e provocando una rissa che veniva prontamente sedata, che comunque causava danno fisico ad un calciatore del Legnano che poteva essere soccorso nello spogliatoio della terna arbitrale".
    Per finire, squalifica per due turni anche all'allenatore in seconda dell'Alghero Giovanni Scanu "per comportamento reiteratamente offensivo verso un assistente arbitrale durante la gara".
    Per quanto riguarda invece i giocatori lilla, la quarta ammonizione stagionale in campionato è costata, come previsto, la squalifica al giovane centrocampista Stefano Capellupo, che si vedrà Legnano-Valenzana in tribuna.
    Diffidati, per via del loro terzo cartellino giallo, la punta D'Onofrio ed il difensore Silva.
    Salterà il prossimo impegno contro il Legnano il difensore della Valenzana Mattia De Stefano, ammonito per la quarta volta domenica contro la Sambonifacese.
    Gianfranco Zottino - www.statistichelilla.it
    :-| :-| :-| :-|
       E vorrei vedere.... dopo aver perso in casa con il Legnano.... :D:asd:
    Comincio a credere che non conta quanto tu ami qualcuno: forse quello che conta è quello che riesci a essere quando sei con qualcuno.
  3. aaa  
        Mi trovi su: Homepage #5311931
    Razorbladeromance ha scritto:
    Tra l'altro, come siete messi quest'anno Torre????


    Beh...la squadra è quella che è, infatti la stagione è iniziata malissimo( sconfitta in casa contro Villacidrese, sconfitta all'oratorio di Vercelli le partite più eclatanti), ma dopo la 5° si sono ripresi battendo le prime delle serie (Carpenedolo, Pavia e Alghero. Adesso siamo a metà classifica. Speriamo bene :D
    IO il 25 Agosto 1970 C'ERO :cool:
  4. aaa  
        Mi trovi su: Homepage #5312142
    L'ALGHERO SI DIFENDE MA MISTER SCIENZA CONFERMA L'ACCADUTO

    L'Allenatore lilla smentisce le dichiarazioni del collega sardo in un'intervista a "Il Giorno"


    L'Alghero non ci sta e contesta la decisione del Giudice Sportivo di squalificare per ben sette giornate il tecnico Ninni Corda, sostenendo che la motivazione sia lontana dalla realtà dei fatti.
    Sulle pagine del sito ufficiale della squadra sarda Mister Corda si difende: "E’ tutto falso quello che viene scritto nella motivazione della squalifica. Ammetto di aver protestato e risposto a qualche giocatore del Legnano, ma non mi sono mai permesso di minacciare o aggredire il collega Giuseppe Scienza che tra l’altro è un amico che stimo. Esigo emerga la verità, non è giusto nei confronti non solo miei ma di tutta la società Alghero. Sono sicuro che tutto si risolverà al meglio”.
    Sulla stessa lunghezza d'onda il presidente dell'Alghero Corrado Sanna, che sempre sullo stesso sito dichiara: "Rilevo un atteggiamento anomalo nei nostri confronti, qualsiasi atteggiamento dei tesserati della Polisportiva Alghero viene spesso messo in evidenza in maniera strumentale. Che io sappia, a fine gara, ci sono stati degli spintoni che hanno coinvolto un po’ di persone. Non vedo perché le nostre spinte sono sanzionabili e quelle degli avversari no . Tra l’altro tutte le televisioni e le radio presenti alla partita hanno registrato e trasmesso le dichiarazioni dell’allenatore del Legnano Scienza dove, alla domanda dei cronisti su cosa fosse accaduto a fine gara, ha detto che non era successo niente di particolare e che erano cose che nel calcio accadono di sovente. Tra l’altro, lo stesso Scienza, ha ammesso che anche in casa del Legnano la tensione è stata alta in occasione di qualche sconfitta. Sono pronto a denunciare chiunque – ha proseguito Corrado Sanna - se, su questa vicenda, non viene fatta immediatamente chiarezza da parte degli organi preposti. In campo si sono anche visti atteggiamenti “esuberanti” e provocatori da parte di qualche tesserato del Legnano per una vittoria, a parere di tutti, Scienza compreso, immeritata. Per quanto mi riguarda sono contro ogni forma di violenza. E quando parlo di violenza intendo sia quella verbale che nei gesti. Conosco bene il carattere ruvido del tecnico Corda, ma questo suo modo di fare non è mai sfociato in atteggiamenti minimamente violenti”.
    Per finire lo stesso articolo chiama sul banco dei testimoni l'allenatore del Legnano Giuseppe Scienza, citando un'intervista telefonica dove il Mister lilla spezzerebbe una lancia a favore degli avversari: "Smentisco di aver subito aggressioni o minacce da parte dell’allenatore dell’Alghero Ninni Corda."
    Secondo l'estensore dell'articolo Scienza avrebbe poi aggiunto che nei suoi confronti nessun tesserato dell’Alghero ha rivolto offese: “In campo è stata una partita vera, combattuta nella norma con un Alghero che è stato anche sfortunato. L’unica cosa che dispiace è che il nostro portiere è stato colpito da qualcuno che era all’ingresso degli spogliatoi. Sinceramente non so chi sia stato. Comunque la cosa importante da evidenziare – ha concluso Scienza – è che Corda per quanto mi riguarda si è comportato lealmente”.
    Dichiarazioni, queste di Giuseppe Scienza, smentite però seccamente dallo stesso Mister lilla, che in un intervista rilasciata a Christian Sormani pubblicata oggi da "Il Giorno" citando il dopopartita di Alghero parla chiaramente di "fatti inaccettabili" e di persone "che non dovrebbero poter stare nel mondo del calcio". Scienza nell'intervista ribadisce con forza che il portiere lilla Furlan è stato preso pesantemente di mira per tutta la gara, oltre che da persone che si trovavano nei pressi della porta lilla, anche proprio da Mister Corda: "Abbiamo avuto una persona che per un tempo si è piazzata vicino alla porta per insultarlo continuamente, minacciandolo pure. All'uscita è stato lo stesso Furlan a spiegarmi che sarebbe stato meglio fargli da scudo perchè lo avrebbero aspettato. Siamo scesi nel tunnel e alcuni giocatori ci hanno bloccato a mò di tappo ed è iniziato il parapiglia. Non siamo stati minimamente protetti dalle forze dell'ordine."
    Scienza nell'intervista conferma dunque il referto arbitrale, ossia che i giocatori lilla "hanno ricevuto pugni e calci nel tunnel dello spogliatoio dagli addetti, dal loro Mister e da alcuni loro giocatori".
    Un attacco in piena regola, che Mister Scienza non esita a definire "vergognoso ed ingiustificato per una squadra che dovrebbe vincere sul campo senza ricorrere a questi sotterfugi".

    Gianfranco Zottino - www.statistichelilla.it
    IO il 25 Agosto 1970 C'ERO :cool:
  5. aaa  
        Mi trovi su: Homepage #5319253
    Si allunga la squalifica record dell'allenatore dell'Alghero Ninni Corda. Il Giudice Sportivo ha deciso infatti di aggiungere una nuova giornata di squalifica alle precedenti sette dopo che domenica a Villacidro il Mister dell'Alghero è stato "beccato" ad impartire "con vari mezzi" (così recita la motivazione) indicazioni tecniche alla propria squadra dalla tribuna degli ospiti.

    E come ulteriore dimostrazione che ad Alghero il gioco del calcio non è proprio fedele allo spirito di De Coubertin, due giornate di squalifica a Roberto Cau, "perchè disinteressandosi del pallone colpiva da tergo con un calcio un avversario."



    Passando ai lilla, la doppia ammonizione e la conseguente espulsione è costata a Manuel Cilona la squalifica per un turno. Niente trasferta a Vercelli contro con Pro per l'ala sinistra lilla.



    G.Z. - www.statistichelilla.it

    :asd: :asd: :asd:
    IO il 25 Agosto 1970 C'ERO :cool:

  Come accettare una sconfitta? La dimostrazione ad Alghero

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina