1. LoTopichino DOC  
        Mi trovi su: Homepage #5316346
    Forse è un po' presto per pensarci, ma visto che probabilmente voterò anch'io alle prossime elezioni (se il governo attuale dura fino al 22 settembre prossimo), volevo farmi un'idea su chi meritasse la mia crocetta. Chi può essere una valida alternativa a Berlusconi? Leggendo ogni tanto questa sezione mi pare che anche il PD venga criticato molto. E allora chi resta? Davvero non abbiamo alternative?
    PS: non sono esperto di politica, anzi non me ne intendo per niente.
    PPS: non voglio trollate e offese grazie.
    (se ho detto castronerie ditemelo)
    /!\L'eLbano di Nextgame :cool:/!\
    Salite anche voi sulla giostra, è gratis, è Lo Topic!
  2.     Mi trovi su: Homepage #5316354
    Bigian92 ha scritto:
    Forse è un po' presto per pensarci, ma visto che probabilmente voterò anch'io alle prossime elezioni (se il governo attuale dura fino al 22 settembre prossimo), volevo farmi un'idea su chi meritasse la mia crocetta. Chi può essere una valida alternativa a Berlusconi? Leggendo ogni tanto questa sezione mi pare che anche il PD venga criticato molto. E allora chi resta? Davvero non abbiamo alternative?
    PS: non sono esperto di politica, anzi non me ne intendo per niente.
    PPS: non voglio trollate e offese grazie.
    (se ho detto castronerie ditemelo)
  3. I love Chiara  
        Mi trovi su: Homepage #5316387
    Bigian92 ha scritto:
    Forse è un po' presto per pensarci, ma visto che probabilmente voterò anch'io alle prossime elezioni (se il governo attuale dura fino al 22 settembre prossimo), volevo farmi un'idea su chi meritasse la mia crocetta. Chi può essere una valida alternativa a Berlusconi? Leggendo ogni tanto questa sezione mi pare che anche il PD venga criticato molto. E allora chi resta? Davvero non abbiamo alternative?
    PS: non sono esperto di politica, anzi non me ne intendo per niente.
    PPS: non voglio trollate e offese grazie.
    (se ho detto castronerie ditemelo)

    L' onestà e l' incorruttibilità sarebbero caratteristiche imprescindibili del politico da votare. Ma dato che non è facile sapere chi è pulito davvero e chi invece non è stato SOLO ancora scoperto, nel dubbio prediligi chi almeno non ha condanne o procedimenti in corso. Farai sempre a tempo a togliergli il voto quando scoprirai che neppure lui è pulito.

    Questo, però, ovviamente sempre partendo dalle tue idee. Tendenzialmente SAI quale sia il tuo modo di concepire l' organizzazione di uno stato. Ci sono partiti "quasi" per tutti i gusti. Il mio consiglio è comunque di votare quello che ti rappresenta meglio e non quello che ha più probabilità di vittoria. Puoi anche uscire fuori dai due schieramenti principali, PD e PdL. Non aver paura di disperdere il voto. Il partito che voti si farà sempre forte del tuo consenso, anche se restasse fuori dal parlamento.

    C' è da dire che il sistema elettorale attuale è fatto male. Un partito presenta una lista di candidati. Tu la preferenza la dai al partito, non al candidato. E quel partito porta in parlamento i parlamenti che ha nella lista nell' ordine in cui sono messi nella lista. Quindi se il partito prende, per assurdo, due voti e ha una lista di tre persone, composta nell' ordine da:

    1. Tizio
    2. Caio
    3. Sempronio

    Tizio e Caio vanno in parlamento e Sempronio no. (questo a prescindere dal premio di maggioranza, dalla soglia di sbarramento e dal proporzionale). Quindi se il tuo idolo è Sempronio ma SAI che dalla sua posizione in lista ha poche chances di essere eletto e invece odi Tizio e Caio, non dare il voto a quel partito, perchè staresti solo facendo il gioco di Tizio e Caio, che non farebbero il tipo di politica che vuoi tu.

    E ancora. Un consiglio che esula persino dalla politica e ha carattere più universale. La critica interna o l' autocritica, anche feroce, può essere utile a crescere o a raddrizzare una strada sbagliata. Diffida di chi invece si mostra sempre compatto e troppo sicuro di sè. La troppa sicurezza può non indicare sempre piena padronanza delle proprie capacità ma spesso indica solo inettitudine e incapacità di stare al mondo.
    E questo vale tanto per un politico, quanto per un partito, tanto per il consulente che con sorriso affabile e toni rassicuranti cerca di venderti una casa.
  4.     Mi trovi su: Homepage #5316424
    Vito ha scritto:
    mi permetto di consigliarti di leggere qualche libro facile facile
    la casta
    gomorra
    se li conosci li eviti 
    E diffida da chi invochera' la par condicio per questo thread :toghy:
     io non lo leggerò mai, digerisco bene, farmi venire un'aulcera non mi sembra il caso.
    Gioco a Ninja Gaiden2, MarioGalaxy, MarioKart, Burnout Paradise e Gta4
    <----Lacrimuccia
  5. LoTopichino DOC  
        Mi trovi su: Homepage #5316586
    njoe ha scritto:
    Visto che tendi ad escludere PdL e PD, vota qualunque partito tranne che quei due, è già un segnale. :asd:
      Il problema è che credo che il PD sia l'unico capace di andare contro Berlusconi. Cioè che la scelta sia solamente fra questi due partiti:(
    /!\L'eLbano di Nextgame :cool:/!\
    Salite anche voi sulla giostra, è gratis, è Lo Topic!
  6. I love Chiara  
        Mi trovi su: Homepage #5316620
    Bigian92 ha scritto:
    Il problema è che credo che il PD sia l'unico capace di andare contro Berlusconi. Cioè che la scelta sia solamente fra questi due partiti:(

    Non pensare a chi può fare percentuali analoghe a quelle di Berlusconi. Pensa a chi rappresenta te, cittadino.
    Da quello che scrivi hai 17 anni. E probabilmente non hai avuto modo di vivere affatto la cosidetta Prima Repubblica. E non è una colpa, capiamoci. Semmai una botta di culo.
    Però, vedere il positivo, prima del negativo, ti poteva dare la misura di ciò che prevede la nostra Costituzione.

    La Costituzione prevede l' associazione della gente in Partiti. E tramite Partiti o persino da privati cittadini si può (o potrebbe) concorrere ad essere eletto come rappresentante del popolo. Questo è quanto.
    Il cosidetto Bipolarismo... o peggio, il Bipartitismo, è una deriva che ci stanno cercando di imporre, prima di tutto culturalmente da 15 anni. Ma non funziona così in Italia. In Italia chiunque sieda in parlamento ha diritto ad esprimere il suo voto, anche per votare il capo di governo. Indi per cui, non c' è bisogno di una maggioranza stabile. La maggioranza può anche essere diversa di volta in volta, votazione per votazione.
    Si votano le "staminali"? Magari Fini vota con Vendola. Si votano le "coppie di fatto"? Magari Casini vota con Gasparri.
    Sono maggioranze dinamiche. E persino il capo del governo, appunto può essere raggiunto con un accordo temporaneo fra partiti, esattamente come avviene per il capo dello stato.
    Quindi di fatto, costituzionalmente, il bipolarismo non esiste.
    E' giusto che se tu sei Comunista, sia rappresentato da un partito comunista, se tu sei cattolico, sia rappresentato da un partito cattolico, etc. Che poi abbia il 4, il 10 o il 30% non ha importanza.
    Con il bipolarismo invece ci vogliono imporre l' idea che le alleanze siano stabili, e durino organicamente per l' intera legislatura, e che il capo del governo sia "indicato", o meglio presentato, dall' alleanza di partiti.

    A parole può sembrare una cosa buona. A fatti aumenta il potere delle caste. Ci troviamo di fronte a partiti forti, egemoni, totalitari... che non ammettono il pensiero autonomo.

    L' Italia è una realtà molto sfaccettata. E i nostri rappresentanti devono essere su posizioni variegate. Due sono insufficenti.
    E il fatto che l' astensionismo stia aumentando, che l'8% della popolazione italiana comunista non sia rappresentata e che Rutelli e Casini stiano pensando di creare un grande polo di centro cattolico, dimostra ampiamente che il Bipolarismo stia fallendo.

    Va bene che vi sia un PD, così come va bene che vi sia un PdL. Va bene anche che siano partiti più grandi degli altri, perchè tanti italiani si trovano agiamente su quelle posizioni. Non va bene però che si voti soltanto o l' uno o l' altro, pensando che così il proprio voto conterà di più. Conta di meno, in quel caso.
  7. conferenza  
        Mi trovi su: Homepage #5317053
    Bigian92 ha scritto:
    Il problema è che credo che il PD sia l'unico capace di andare contro Berlusconi. Cioè che la scelta sia solamente fra questi due partiti:(
    Come dice PIccolo, non pensare a chi può contrastare Berlusconi, anche perchè se pensi che il PD sia intenzionato davvero a contrastarlo, direi che devi informarti un po' meglio. :asd:
    Di sicuro è il partito alternativo al PdL più "grosso". Ma non è mica poi tanto alternativo....

    Se hai paura che il tuo voto vada "perso" in un partito che, causa la soglia di sbarramento, non avrà rappresentanza in Parlamento, ti rimangono UdC, IdV e Lega. Non so se ce ne siano altri.

    Magari è un po' vecchiotto, e anche un po' di parte (Travaglio è dichiaratamente pro-IdV, per il momento), però illustra bene la situazione della politica italiana relativa alle ultime elezioni (europee e amministrative):
    http://www.youtube.com/watch?v=Vtp1tdcHFe0
  8. LoTopichino DOC  
        Mi trovi su: Homepage #5317074
    njoe ha scritto:
    Come dice PIccolo, non pensare a chi può contrastare Berlusconi, anche perchè se pensi che il PD sia intenzionato davvero a contrastarlo, direi che devi informarti un po' meglio. :asd:
    Di sicuro è il partito alternativo al PdL più "grosso". Ma non è mica poi tanto alternativo....
    Se hai paura che il tuo voto vada "perso" in un partito che, causa la soglia di sbarramento, non avrà rappresentanza in Parlamento, ti rimangono UdC, IdV e Lega. Non so se ce ne siano altri.
    Magari è un po' vecchiotto, e anche un po' di parte (Travaglio è dichiaratamente pro-IdV, per il momento), però illustra bene la situazione della politica italiana relativa alle ultime elezioni (europee e amministrative):
    http://www.youtube.com/watch?v=Vtp1tdcHFe0
     Grazie anche a te. Lega e Udc non le prendo neanche in considerazione... L'Italia dei Valori invece mi piace abbastanza.
     
    Ora voglio farvi una domanda: chi preferireste al governo, fra PD e PDL?
    /!\L'eLbano di Nextgame :cool:/!\
    Salite anche voi sulla giostra, è gratis, è Lo Topic!
  9. Non è una capra, cretino, è il mio segno zodiacale  
        Mi trovi su: Homepage #5317108
    nessuno dei due. Anche se al pd darò una chance per via di bersani, per il momento mi fanno schifo entrambi: totalmente concentrati uno sul partito in se (pd) e l'altro sui problemi del premier. L'idv un tempo mi piaceva ma ha passato anni solo a combattere il berlusca..... che p una minaccia per l'italia, ok, ma nel frattempo la gente continuava a lavorare e pagare il mutuo, quindi è un pò pochino. ultimamente mi piace l'udc, con casini che si sta dimostrando intelligente e moderato, e fini: se si separasse dal pdl e ricreasse un partito suo forse lo voterei
    Il lavoro di cui sono più orgoglioso, anche se ormai datato:
    http://www.gameplayer.it/speciale/speciale_pc_gaming_al_risparmio

  Uno sguardo al futuro: le prossime elezioni.

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina