1.     Mi trovi su: Homepage #5366161
    Magari qualcuno trova stupido piangere per la morte di un animale, ma è quello che è capitato a me, da qualche giorno è morta la mia gatta di 15 anni, in pratica era con me da quando avevo 15 anni.

    Se sono al lavoro ci penso di meno, la cosa più dura è quando sono a casa da solo, non sentire più lei che gratta le unghie sul tappeto, o quando veniva in camera mia e si arrampicava sul davanzale della finestra per guardare fuori, sono tutte cose che mi mancano.

    Abbiamo un'altro gatto, ma non da tenere in casa è comunque non è la stessa cosa, 15 anni non si cancellano così facilmente.

    Consigli su come superare il momento ? di prendere un'altro gatto in casa non ci penso proprio, finisce con l'affezionarsi troppo e poi succede questo.
  2. Estinto  
        Mi trovi su: Homepage #5366183
    Non è affatto stupido.
    Comunque, semplicemente, ci si fa più o meno l'abitudine col tempo, come con le persone.
    /!\ Il Terrificante Fossile di outcast.it /!\ E sono pure "Tribolo" autore di enigmi sulla Settimana Enigmistica.
    Se guardi le stelle e basta, sei solo a metà del guado. Se le ascolti anche, arrivi dall'altra parte. Ex curatore col MiniGeo di http://www.videogame.it/forum/t/337579/editoriale-father-son-punti-di-vista.html http://next.videogame.it/e3-2010/87963/ http://next.videogame.it/gamescom-2010/90316/ http://www.videogame.it/netportal-ipho/99540/netportal-filebrowser.htm Grazie AlexBi, Fogman e Fotone!!!
  3.     Mi trovi su: Homepage #5366200
    Non è mai stupido piangere per la perdita di qualcuno (perchè a volte gli animali sono più umani delle persone) che ti era caro...
    .
    Come ha detto Geo, l'unica medicina è il tempo... che, purtroppo o per fortuna, ci allontana pina piano dal dolore.
    .
    Cheers
    Purify the earth with fire, the planet will become my temple and we will rise. THIS WILL BE OUR PARADISE!!!!
  4.     Mi trovi su: Homepage #5366212
    Ganon79 ha scritto:
    La cosa più dura è cancellare tante piccole abitudini che si erano prese e che magari ti ritrovi a fare senza volerlo.
     Io ho vissuto con tantissimi animali. A piacenza, ne avevamo 28 di gatti. Avevamo tra i 6 e gli 8 canni, 4 cavalli e diverse galline/anatre/oche.

    Perche questa premessa?
    erche ne ho visti morire molti di animali. Cani e gatti è naturale affezionarcisi, e le prime morti che ho dovuto afrontare sono state abbastanza dure, ed è giusto cosi.
    Però ti do un consiglio. Pensa che un animale, vive meno di te, e che tu puoi dargli il meglio per tutta la durata della sua vita. Pensa che lo hai reso felice, e che lui è il gatto più felice del mondo ad averti avuto come padrone.
    E non avere paura di affezionarti ad un nuovo gatto. Non è il discorso chiodo scaccia chiodo.
    Attualmente vivo solo e con un solo micio, ma so gia che sarò abbastanza sereno quando morirà.

    insomma a me aiuta molto rendermi conto che la morte di un animale felice è un po la conclusione di una missione.
    Co-sa mi suc-ce-de.bzzbzzz....er-ro-re nei mi-ei cir-cui-ti bzzz mi sto in-na-mo-ran-do bzz BzBzzzz... Tostapane elettrico sei quel che fa per meeeeeeeee
    BAZINGAA!!
  5.     Mi trovi su: Homepage #5366214
    Andhaka ha scritto:
    Non è mai stupido piangere per la perdita di qualcuno (perchè a volte gli animali sono più umani delle persone) che ti era caro...
    .
    Come ha detto Geo, l'unica medicina è il tempo... che, purtroppo o per fortuna, ci allontana pina piano dal dolore.
    .
    Cheers
     Con il tempo passa tutto, ora resta da vedere quanto ce ne vuole, come ho detto prima avevo preso parecchie abitudini, che involontariamente capita ancora di fare e che ti ricordano la morte di lei.
  6. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #5366215
    Ganon79 ha scritto:
    Magari qualcuno trova stupido piangere per la morte di un animale, ma è quello che è capitato a me, da qualche giorno è morta la mia gatta di 15 anni, in pratica era con me da quando avevo 15 anni.
    Se sono al lavoro ci penso di meno, la cosa più dura è quando sono a casa da solo, non sentire più lei che gratta le unghie sul tappeto, o quando veniva in camera mia e si arrampicava sul davanzale della finestra per guardare fuori, sono tutte cose che mi mancano.
    Abbiamo un'altro gatto, ma non da tenere in casa è comunque non è la stessa cosa, 15 anni non si cancellano così facilmente.
    Consigli su come superare il momento ? di prendere un'altro gatto in casa non ci penso proprio, finisce con l'affezionarsi troppo e poi succede questo.
      Stupido ?!? i miei hanno un bassotto da 6 anni e mezzo, 2 mesi fa mi sono sposato, ho pianto solo per il fatto di non vederlo più tutti i giorni.
    Ora lo vedo ogni tanto però da poco dopo il matrimonio, mi sono preso subito una cucciolina (sempre bassotto).
    Se vuoi il mio consiglio, un nuovo gatto non compenserà la perdita ma sicuramente l'amore che richiederà saprà riempirti le giornate nonchè mente e cuore :)
  7.     Mi trovi su: Homepage #5366227
    Cervantes De Leon ha scritto:
    Io ho vissuto con tantissimi animali. A piacenza, ne avevamo 28 di gatti. Avevamo tra i 6 e gli 8 canni, 4 cavalli e diverse galline/anatre/oche.
    Perche questa premessa?
    erche ne ho visti morire molti di animali. Cani e gatti è naturale affezionarcisi, e le prime morti che ho dovuto afrontare sono state abbastanza dure, ed è giusto cosi.
    Però ti do un consiglio. Pensa che un animale, vive meno di te, e che tu puoi dargli il meglio per tutta la durata della sua vita. Pensa che lo hai reso felice, e che lui è il gatto più felice del mondo ad averti avuto come padrone.
    E non avere paura di affezionarti ad un nuovo gatto. Non è il discorso chiodo scaccia chiodo.
    Attualmente vivo solo e con un solo micio, ma so gia che sarò abbastanza sereno quando morirà.
    insomma a me aiuta molto rendermi conto che la morte di un animale felice è un po la conclusione di una missione.
     Pensare che quando la portarono a casa non ne volevo sapere niente, non volevo avere gatti in casa e non toccavo animali, si può dire che mi ha cambiato.
  8. addio Next!  
        Mi trovi su: Homepage #5366304
    Io ho avuto una gatta per 17 anni...dalle elementari in avanti ed ho vissuto con lei vicina parecchie fasi importanti della mia vita...poi è mancata 3 anni fa ed è stato un bel colpo in famiglia,visto che naturalmente ne faceva parte integrante,ma ormai io ero andato a vivere da solo e quindi la teneva mia madre...lei per il dolore non ha più voluto riprenderne un altro anche a distanza di tempo e la capisco.Io invece da un anno mi son deciso ed ho ripreso una cuccioletta che mi fa parecchio compagnia quando siam a casa.
    Come ti han scritto gli altri solo il tempo potrà pian piano lenire il tuo dolore...magari più avanti ne riprenderai un altro!
    C' è sicuramente un cucciolo/a che ti aspetta! ;)
  9.     Mi trovi su: Homepage #5366315
    Zendo ha scritto:
    Io ho avuto una gatta per 17 anni...dalle elementari in avanti ed ho vissuto con lei vicina parecchie fasi importanti della mia vita...poi è mancata 3 anni fa ed è stato un bel colpo in famiglia,visto che naturalmente ne faceva parte integrante,ma ormai io ero andato a vivere da solo e quindi la teneva mia madre...lei per il dolore non ha più voluto riprenderne un altro anche a distanza di tempo e la capisco.Io invece da un anno mi son deciso ed ho ripreso una cuccioletta che mi fa parecchio compagnia quando siam a casa.
    Come ti han scritto gli altri solo il tempo potrà pian piano lenire il tuo dolore...magari più avanti ne riprenderai un altro!
    C' è sicuramente un cucciolo/a che ti aspetta! ;)
     lo spero davvero.
  10.     Mi trovi su: Homepage #5366329
    DoctorGeo ha scritto:
    Non è affatto stupido.
    Comunque, semplicemente, ci si fa più o meno l'abitudine col tempo, come con le persone.
     Non voglio polemizzare,ma dire che ci si fa l'abitudine come con le persone...non lo so,io non credo di poter fare questo tipo di paragone,anche se per carità,vivendoci tanti anni insieme la mancanza ovviamente si sentirà e si starà anche male e non è stupido come sentimento.
  11. Dark Souls  
        Mi trovi su: Homepage #5366333
    Mi dispiace davvero tanto per la tua perdita.
    Uno dei miei due mici se n'è andato il 25 luglio scorso, per cui so esattamente come ti senti. 
    Spero che il tuo dolore lasci presto lo spazio ai bei ricordi.
    “Say 'Nevermore',” said Shadow. “Fuck you,” said the raven.

    <- L'Alienino sempre nel cuore.
  12. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #5366334
    Cervantes De Leon ha scritto:
    Io ho vissuto con tantissimi animali. A piacenza, ne avevamo 28 di gatti. Avevamo tra i 6 e gli 8 canni, 4 cavalli e diverse galline/anatre/oche.
    Perche questa premessa?
    erche ne ho visti morire molti di animali. Cani e gatti è naturale affezionarcisi, e le prime morti che ho dovuto afrontare sono state abbastanza dure, ed è giusto cosi.
    Però ti do un consiglio. Pensa che un animale, vive meno di te, e che tu puoi dargli il meglio per tutta la durata della sua vita. Pensa che lo hai reso felice, e che lui è il gatto più felice del mondo ad averti avuto come padrone.
    E non avere paura di affezionarti ad un nuovo gatto. Non è il discorso chiodo scaccia chiodo.
    Attualmente vivo solo e con un solo micio, ma so gia che sarò abbastanza sereno quando morirà.
    insomma a me aiuta molto rendermi conto che la morte di un animale felice è un po la conclusione di una missione.
      che sono i canni? animali illegali?:DD comunque,gli animali regalano emozioni,soddisfazioni,e perchè no, qualche grattacapo, sono dei membri della famiglia a tutti gli effetti...
  13.     Mi trovi su: Homepage #5366336
    Leda ha scritto:
    Non voglio polemizzare,ma dire che ci si fa l'abitudine come con le persone...non lo so,io non credo di poter fare questo tipo di paragone,anche se per carità,vivendoci tanti anni insieme la mancanza ovviamente si sentirà e si starà anche male e non è stupido come sentimento.
     Si dice che gli animali tenuti in casa alla fine diventano come le persone, almeno per il modo di vivere, la mia se stava cinque minuti fuori con il freddo si raffredava tanto per dirne una.

    Paragonare gli animali alle persone ? vero non si può fare, gli animali spesso per i sentimenti sono più umani delle persone stesse.

  Superare morte animali

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina