1.     Mi trovi su: Homepage Homepage #5371246
    Ci sono titoli che son stati influenzati in modo diretto dall'arte teatrale e non cinematografica?
    A me viene da pensare subito ad ico, l'atto del tenersi stretti per mano.
    Faccio teatro da pochissimo, ecco perché incomincio a pormi queste domande.
    Comunque l'atto di tenersi per mano è altamente teatrale, oggi proprio, grazie al mio insegnante, abbiamo fatto un esercizio incredibile su questa cosa, che a coppie l'uno conduceva l'altra (che camminava ad occhi chiusi), poi dopo un po' ci si dava il cambio. Poi ogni tanto c'era anche una corsetta fighissima. :DD
    Non so, magari se qualche artista/sviluppatore ha mai dichiarato di essersi ispirato fortemente ad un'opera teatrale, o qualcosa di comunque molto legato a questo mondo, dove incomincio a capire si da un valore -enorme- a fatti ed atti motori che nella vita quotidiana sembrano qualche volta scontati. Ed ecco che in ico tenersi per mano ha un valore enorme.
    "So che un vero Dottor Male non dovrebbe avere un cuore/Io ne ho solo metà, e fa rima con terrore".
    "de gustibus non disputandum". http://www.youtube.com/watch?v=6i8264L8-N4&playnext=1&list=PL73798B693AB2E5ED
    Everybody is a genius. But, if you judge a fish by its ability to climb a tree, it will spend its whole life believing that it is stupid. — Albert Einstein
  2.     Mi trovi su: Homepage #5371254
    danielsaaan ha scritto:
    Ci sono titoli che son stati influenzati in modo diretto dall'arte teatrale e non cinematografica?
    A me viene da pensare subito ad ico, l'atto del tenersi stretti per mano.
    Faccio teatro da pochissimo, ecco perché incomincio a pormi queste domande.
    Comunque l'atto di tenersi per mano è altamente teatrale, oggi proprio, grazie al mio insegnante, abbiamo fatto un esercizio incredibile su questa cosa, che a coppie l'uno conduceva l'altra (che camminava ad occhi chiusi), poi dopo un po' ci si dava il cambio. Poi ogni tanto c'era anche una corsetta fighissima. :DD
    Non so, magari se qualche artista/sviluppatore ha mai dichiarato di essersi ispirato fortemente ad un'opera teatrale, o qualcosa di comunque molto legato a questo mondo, dove incomincio a capire si da un valore -enorme- a fatti ed atti motori che nella vita quotidiana sembrano qualche volta scontati. Ed ecco che in ico tenersi per mano ha un valore enorme.
       Felice che tu ti sia avvicinato al teatro.
    .
    Per quanto riguarda il quesito che poni sono dubbioso. Le riprese e la strutturazione della scena nei videogiochi è, quando vuole esserlo, cinematografica.
    Così su due piedi non mi viene in mente un videogioco che faccia sua l'anima teatrale. In Ico il tenersi per mano è un gesto carico di valore, ma non per questo lo si può connaturare in ambito teatrale.
    .
    Se vuoi scoprire la differenza che c'è tra un cinema costruito partendo da un'impostazione teatrale e uno che ne fa a meno, guarda un paio di film di Tarkovskij (Nostalghia va benissimo) o di Ejzenstejn. Di quest'ultimo DEVI leggere, in quanto interessato al teatro, Lezioni di Regia: un testo capitale e di incommensurabile valore. Anche per un attore.
    .
    Confrontandoti con questi "titoli" troverai alcune risposte alla tua domanda, comunque molto interessante. Teatro e videogioco, un tema che in passato abbiamo affrontato con altri utenti. Si parlava della differenza tra ruolo e personaggio in ambito ruolistico. Discussione interessante.
    .
    A ogni modo, non mi viene in mente un videogioco che imposti la regia su sequenze di stampo teatrale.
  3.     Mi trovi su: Homepage Homepage #5371522
    chrono ha scritto:
    Felice che tu ti sia avvicinato al teatro.
    .
    Per quanto riguarda il quesito che poni sono dubbioso. Le riprese e la strutturazione della scena nei videogiochi è, quando vuole esserlo, cinematografica.
    Così su due piedi non mi viene in mente un videogioco che faccia sua l'anima teatrale. In Ico il tenersi per mano è un gesto carico di valore, ma non per questo lo si può connaturare in ambito teatrale.
    .
    Se vuoi scoprire la differenza che c'è tra un cinema costruito partendo da un'impostazione teatrale e uno che ne fa a meno, guarda un paio di film di Tarkovskij (Nostalghia va benissimo) o di Ejzenstejn. Di quest'ultimo DEVI leggere, in quanto interessato al teatro, Lezioni di Regia: un testo capitale e di incommensurabile valore. Anche per un attore.
    .
    Confrontandoti con questi "titoli" troverai alcune risposte alla tua domanda, comunque molto interessante. Teatro e videogioco, un tema che in passato abbiamo affrontato con altri utenti. Si parlava della differenza tra ruolo e personaggio in ambito ruolistico. Discussione interessante.
    .
    A ogni modo, non mi viene in mente un videogioco che imposti la regia su sequenze di stampo teatrale.


    Grazie tantissimo per le dritte, ne farò tesoro! :)
    Un'altra cosa che mi è venuta in mente è un'anticipazione di ciò che "potrebbe" essere il videogioco in futuro se continerà ad evolversi sulla strada dei controller alternativi, stile wii.
    Immagino giochi in cui sia possibile vedere il personaggio di un giocatore online gesticolare in modo credibile con le braccia, la testa, tutto il corpo.. afferrare, abbracciare, indicare qualcosa che è apparso d'improvviso...
    Questo renderebbe il giocatore un'entità meno astratta e un po' attore/attrice.
    A quel punto forse gli sviluppatori saranno costretti a scavare tra le radici del teatro, per rendere le esperienze interattive più originali. Per farci recitare sempre più, sempre in modo diverso e originale rispetto ad altri titoli.
    "So che un vero Dottor Male non dovrebbe avere un cuore/Io ne ho solo metà, e fa rima con terrore".
    "de gustibus non disputandum". http://www.youtube.com/watch?v=6i8264L8-N4&playnext=1&list=PL73798B693AB2E5ED
    Everybody is a genius. But, if you judge a fish by its ability to climb a tree, it will spend its whole life believing that it is stupid. — Albert Einstein
  4. in questo momento sto...?  
        Mi trovi su: Homepage #5371982
    lontanissimo dall'idea di contatto che evochi, ma per l'uso di parti di scenografia mobile, pur non avendoci giocato, little big planet ha un po' dell'ambientazione teatrale.   c'era poi un gioco, forse un rayman, in cui c'era una ricostruzione di un'opera di wagner, con delle valchirie, non era interattiva ma era volutamente e ricercatamente teatrale.
    sarebbe interessante sapere quando il viggì si è dichiaratamente rifatto al teatro, anche solo nel rievocare un plot scesipiriano o una messa in scena.  l'opera invece è entrata più volte (alla square dev'esserci qualche melomane...), magari per la "facilità" di evocazione e pathos che una voce lirica riesce a imporre
    "non voto" non è disponibile come opzione, indi non voto

    Smelly Tongues Looked Just as They Felt!
  5.     Mi trovi su: Homepage Homepage #5372037
    kikuchijo ha scritto:
    lontanissimo dall'idea di contatto che evochi, ma per l'uso di parti di scenografia mobile, pur non avendoci giocato, little big planet ha un po' dell'ambientazione teatrale.   c'era poi un gioco, forse un rayman, in cui c'era una ricostruzione di un'opera di wagner, con delle valchirie, non era interattiva ma era volutamente e ricercatamente teatrale.
    sarebbe interessante sapere quando il viggì si è dichiaratamente rifatto al teatro, anche solo nel rievocare un plot scesipiriano o una messa in scena.  l'opera invece è entrata più volte (alla square dev'esserci qualche melomane...), magari per la "facilità" di evocazione e pathos che una voce lirica riesce a imporre


    in effetti in quanto a scenografia lbp è davvero molto ispirato, anche se non è che gli elementi di scena tendano tanto al realismo.
    comunque specifico di nuovo che non mi intendo di teatro perché ho iniziato da tipo due settimante e non so, forse nei teatri veri la scenografia tende molto al fotorealismo, non ne ho idea.
    per i videogiochi il fatto, forse, è che in passato erano spesso gli stessi sviluppatori a dirigere l'orchestra, quindi il design e tutto. forse solo adesso stanno incominciando ad assumere professionisti provenienti dai settori più disparati, magari anche dal teatro, non so. Mi piace immaginare che da questo punto di vista siamo solo agli albori. :)
    "So che un vero Dottor Male non dovrebbe avere un cuore/Io ne ho solo metà, e fa rima con terrore".
    "de gustibus non disputandum". http://www.youtube.com/watch?v=6i8264L8-N4&playnext=1&list=PL73798B693AB2E5ED
    Everybody is a genius. But, if you judge a fish by its ability to climb a tree, it will spend its whole life believing that it is stupid. — Albert Einstein
  6. rivogliamo teoKrazia  
        Mi trovi su: Homepage #5372051
    kikuchijo ha scritto:
    lontanissimo dall'idea di contatto che evochi, ma per l'uso di parti di scenografia mobile, pur non avendoci giocato, little big planet ha un po' dell'ambientazione teatrale.   c'era poi un gioco, forse un rayman, in cui c'era una ricostruzione di un'opera di wagner, con delle valchirie, non era interattiva ma era volutamente e ricercatamente teatrale.
    sarebbe interessante sapere quando il viggì si è dichiaratamente rifatto al teatro, anche solo nel rievocare un plot scesipiriano o una messa in scena.  l'opera invece è entrata più volte (alla square dev'esserci qualche melomane...), magari per la "facilità" di evocazione e pathos che una voce lirica riesce a imporre
     shakespeare? tribes vengeance. lì giocano scoperto. poi, vabbè, al bardo si sono ispirati un po' tutti.
    le vecchie avventure francesi di microids, aerxel tribe ecc. hanno reinterpreato diversi classici, vedi l'anrllo dei nibelunghi.
    ,
  7. in questo momento sto...?  
        Mi trovi su: Homepage #5372097
    Bluemoon ha scritto:
    shakespeare? tribes vengeance. lì giocano scoperto. poi, vabbè, al bardo si sono ispirati un po' tutti.
    le vecchie avventure francesi di microids, aerxel tribe ecc. hanno reinterpreato diversi classici, vedi l'anrllo dei nibelunghi.
    ,
     tutti giochi che conosco solo di nome, forse sono stato troppo consolaro e le contaminazioni teatrali fanno più avanguardia da pc (i tribes sono sierra, no?).
    grazie delle dritte, mò mi cerco qualcosa :)
    "non voto" non è disponibile come opzione, indi non voto

    Smelly Tongues Looked Just as They Felt!
  8. rivogliamo teoKrazia  
        Mi trovi su: Homepage #5372247
    kikuchijo ha scritto:
    tutti giochi che conosco solo di nome, forse sono stato troppo consolaro e le contaminazioni teatrali fanno più avanguardia da pc (i tribes sono sierra, no?).
    grazie delle dritte, mò mi cerco qualcosa :)
     e rilancio con pathologic, bassissimo budget, ma davvero strano e più teatrale (assurdo) come atmosfere e interpretazione nun se po'.
  9. in questo momento sto...?  
        Mi trovi su: Homepage #5372359
    Bluemoon ha scritto:
    e rilancio con pathologic, bassissimo budget, ma davvero strano e più teatrale (assurdo) come atmosfere e interpretazione nun se po'.
     pathologic è russo. ho letto di una traduzione oscena, magari me lo cerco originale sulla baya così esercito la lingua un po'... (sperando non sia troppo difficile di suo)
    "non voto" non è disponibile come opzione, indi non voto

    Smelly Tongues Looked Just as They Felt!

  Teatro e videogiochi

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina