1. No more illusions. Let's play.  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5395406
    Fotone ha scritto:
    Errori di hardware: Confessioni di uno sventurato passato videoludico.
      
    Un giorno, quando viaggiaremo nel tempo, tuo zio leggerà questo scritto e tornerà indietro ai tuoi 10 anni.
    Con sé porterà in dono un Commodore 64 fiammante, con tanti videogiochi.
    Tu, all'oscuro di tutto, noterai la lucidità dei suoi occhi quando lui ti dirà una sola cosa: "Scusami tanto".
    Non saprai mai il perché di quelle parole, ma ti resteranno appiccicate addosso come uno strano fatto al quale col tempo non tornerai più col pensiero.
    Non scriverai mai questo articolo. E con tutta probabilità l'omologazione ti condurrà lontano da tutto questo, verso uno scialbo e ordinario anonimato.
    Affinchè anche tu un giorno possa dire "I videogiochi sono qualcosa che non me lo so spiegare".
    :P
    Tag XboxLive/PSN : BraunLuiss
    Codice Amico Wii: 5297 3925 4385 4346.
    Mario Kart Wii: 0688-5430-3475
  2. resident evil  
        Mi trovi su: Homepage #5396263
    Quale che sia la console che decidi di comperare,dopo aver ponderato e soppesato tutte le variabili,
    e aver preso la tua decisione grazie a quel titolo decisivo che fa pendere in modo definitivo l'ago della bilancia,
    ecco un gioco per la macchina che non hai scelto che attira il tuo interesse come una calamita il ferro,
    e che puntualmente compare sul mercato poco (pochissimo) tempo dopo la tua scelta.
    E' la legge del menga...
  3.     Mi trovi su: Homepage #5396278
    Io non avevo ne commodore ne altro però mi sarebbe piaciuto averli! Anch'io sogno un nuovo Dreamcast, ma sarà un morbo contagioso? XD Complimenti per l'editoriale, bellissimo!
    <a href="http://dreamcastribe.forumfree.net/"><img src="http://forumtgmonline.futuregamer.it/signaturepics/sigpic45047_4.gif"></a>
  4. A riposo  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5396516
    Woodblade ha scritto:
    Io avevo il commodore 16 che era peggio dell'MSX...
     LOL, ci pensavo mentre leggevo: "e pensa allora quei poveracci con il Commodore 16". Almeno il buon Fotone con MSX era del tutto di un'altra parrocchia, il C=16 era "quasi quello che volevi", ma altrettanto distante a livello di parco-giochi :D
    Io per fortuna, dopo gli inizi Spectrumiani, passai al Commodore... 128. Usato sempre e comunque in modalità 64.
    http://www.facebook.com/VITSole
  5.     Mi trovi su: Homepage #5398283
    braunluis ha scritto:
    Un giorno, quando viaggiaremo nel tempo, tuo zio leggerà questo scritto e tornerà indietro ai tuoi 10 anni.
    Con sé porterà in dono un Commodore 64 fiammante, con tanti videogiochi.
    Tu, all'oscuro di tutto, noterai la lucidità dei suoi occhi quando lui ti dirà una sola cosa: "Scusami tanto".
       Ricordo quando avevo 15-16 anni, un conoscente di mio padre decide di accontentare il figlio di 8-9 anni e comprargli una console. Sapeva che il figlio voleva questa cosa chiamata "Sega" (e già lì immaginate la male-interpretazione...), perciò va dal tipo sotto casa e quando chiede "Sega", il negoziante chiede:"Master System o Megadrive", risposta:"Boh, me ne dia una...".
    Ovviamente è tornato con il Master System perchè costava meno e ovviamente il figlio voleva il Megadrive :DD

    Ok, ma a parte queste cose, giuro che non ho capito cosa sia la radicalizzazione della modernità, qualcuno mi illumina?

    G.
    "Wrong" is one of those concepts that depends on witnesses.
  6. Wal Owner  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5398438
    Anthony Giddens, Le conseguenze della modernità, il Mulino, 1994,
    Dalla scheda del libro:
    Distaccandosi da quanti etichettano l'epoca in cui viviamo come postmoderna, Giddens vede in essa, al contrario, una fase di radicalizzazione estrema della modernità. Se da un lato sono enormemente cresciute le opportunità di un'esistenza sicura e gratificante, dall'altro sono aumentati di pari passo i rischi e i pericoli del "lato oscuro" della modernità. Secondo questa prospettiva, ogni cosa si accompagna così al suo ambiguo doppio: la conoscenza si estende, ma niente è certo e tutto può essere rivisitato; la globalizzazione dei fenomeni allenta i vincoli con lo stato nazionale, ma alimenta il sorgere di sentimenti nazionalistici; il 'declino' dell'Occidente non diminuisce l'attrattiva e la forza delle istituzioni occidentali, anzi è in un certo senso il risultato della loro diffusione; l'impersonalità dei sistemi esperti e delle competenze professionali esige crediti di fiducia sempre maggiori da parte dell'individuo e lo espone al rischio. Molti dei fenomeni che vengono definiti postmoderni non riflettono solo una frammentazione culturale o la dissoluzione del soggetto in un 'mondo di segni' privo di centro, ma riguardano in realtà l'esperienza del vivere in un universo dove tempo e spazio, presenza e assenza, agiscono in maniera storicamente nuova.
    Non entrerà mai nella rubrica Videoletture per ovvi motivi, ma è un gran libro, da leggere.
    fotone.tumblr.com
  7.     Mi trovi su: Homepage #5398461
    Fotone ha scritto:
    Anthony Giddens, Le conseguenze della modernità, il Mulino, 1994,
    Dalla scheda del libro:
    Distaccandosi da quanti etichettano l'epoca in cui viviamo come postmoderna, Giddens vede in essa, al contrario, una fase di radicalizzazione estrema della modernità.
    [cut]
     Chiedo scusa, ma continuo a non capire ^_^;
    Significa in sostanza che le nuove conoscenze ("scoperte") lasciano così in fretta il posto ad altre ancor più nuove, da portare ad una estremizzazione della ricerca del più nuovo, più moderno?
    In quest'ottica quindi quello che intendi dire nell'articolo è che (messa giù molto brutale, eh!) si comprano le console nuove spesso solo perchè sono appunto nuove?
    E' corretto?

    G.
    "Wrong" is one of those concepts that depends on witnesses.
  8.     Mi trovi su: Homepage #5398478
    |Sole| ha scritto:
    LOL, ci pensavo mentre leggevo: "e pensa allora quei poveracci con il Commodore 16". Almeno il buon Fotone con MSX era del tutto di un'altra parrocchia, il C=16 era "quasi quello che volevi", ma altrettanto distante a livello di parco-giochi :D  
      Presente! :DD
    Il C<= 16 e' stato il mio ingresso nel mondo dell'informatica (che oggi mi da' pure da magna' :P ). Ancora ricordo le mie ditina da settenne che scrivono LOAD "NOMEGIOCO" e poi RUN su quel prompt come formule magiche incomprensibili...E le riviste in edicola (chi si ricorda Go Games?) con le cassettine/compilation di roba piratissima. :D
  9. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #5398549
    P-Dave ha scritto:
    Presente! :DD
    Il C<= 16 e' stato il mio ingresso nel mondo dell'informatica (che oggi mi da' pure da magna' :P ). Ancora ricordo le mie ditina da settenne che scrivono LOAD "NOMEGIOCO" e poi RUN su quel prompt come formule magiche incomprensibili...E le riviste in edicola (chi si ricorda Go Games?) con le cassettine/compilation di roba piratissima. :D


    Io non ricordo nulla... :P
  10. Wal Owner  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5398589
    gahn ha scritto:
    Chiedo scusa, ma continuo a non capire ^_^;
    Significa in sostanza che le nuove conoscenze ("scoperte") lasciano così in fretta il posto ad altre ancor più nuove, da portare ad una estremizzazione della ricerca del più nuovo, più moderno?
    In quest'ottica quindi quello che intendi dire nell'articolo è che (messa giù molto brutale, eh!) si comprano le console nuove spesso solo perchè sono appunto nuove?
    E' corretto?

    G.


    No :)
    Intendevo dire che prima te la potevi facilmente prendere in quel posto scegliendo una console tipo il Lynx, mentre adesso è molto più difficile.

    :))
    fotone.tumblr.com
  11. A riposo  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5398597
    P-Dave ha scritto:
    Presente! :DD
    Il C<= 16 e' stato il mio ingresso nel mondo dell'informatica (che oggi mi da' pure da magna' :P ). Ancora ricordo le mie ditina da settenne che scrivono LOAD "NOMEGIOCO" e poi RUN su quel prompt come formule magiche incomprensibili...E le riviste in edicola (chi si ricorda Go Games?) con le cassettine/compilation di roba piratissima. :D


    Quella più impressionante era RUN per Spectrum. Tipo che a un certo punto c'avevano messo dentro tutta un'interfaccia, tra un gioco e l'altro si caricavano cose diverse, tipo articoli e cose simili, e le scritte a video venivano (con una lentezza esasperante) disegnate con lo sprite di una matita. Allucinante.

    Poi imprescindibile Load'n'Run e da quelle sono poi stati saccheggiati tutti i comandi del Basic (Poke, Peek...).
    http://www.facebook.com/VITSole

  [Editoriale Next Level] Errori di hardware

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina