1.     Mi trovi su: Homepage #5407474

    Insolita iniziativa del presidente del Manchester Utd

    LONDRA, 19 GEN - La reazione dei giocatori del Manchester Utd e' stata di sorpresa e incredulita': il presidente Glazer ha chiesto a loro un prestito. Lo scrive il Sun, secondo il quale ai giocatori e' stato chiesto di comprare pacchetti di obbligazioni da 50.000 sterline con una rendita annua del 7%. L'iniziativa di Malcolm Glazer riguarda non solo le 'stelle' del Manchester, ma tutti i dipendenti. L'intenzione e' quella di rientrare dal debito di 500 milioni di sterline che grava sul bilancio del club.

  2.     Mi trovi su: Homepage #5408756
    Manchester United choc: debiti per 819 milioni di euro

    La società che controlla i "Red Devils" di Ferguson in crisi nera: a gravare sulla situazione finanziaria del club sono soprattutto gli interessi di 78 milioni di euro annui

    LONDRA (INGHILTERRA), 20 gennaio - Nonostante la cessione di Cristiano Ronaldo, sono saliti a 819 milioni di euro i debiti della Red Football Joint Venture, la società che controlla il Manchester United. Lo ha reso noto la stessa compagnia di proprietà dello statunitense Malcolm Glazer, che ha visto i debiti societari superare per la prima volta la soglia delle 700 milioni di sterline (716,5 milioni a giugno 2009).

    INTERESSI FATALI - A gravare sulla situazione finanziaria del club sono soprattutto gli interessi di 78 milioni di euro annui. Dopo l'annuncio della società di star considerando l'emissione di bond per 500 milioni di euro per rifinanziare i debiti, i tifosi dello United hanno protestato vivamente chiedendo l'estromissione della famiglia Glazer. Nonostante la forte esposizione debitoria, il Manchester United ha comunque chiuso l'anno con profitti di 7,3 milioni di euro, in netto miglioramento rispetto alle perdite di oltre 55 milioni di euro della stagione precedente.

  Glazer chiede prestito ai giocatori

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina