1.     Mi trovi su: Homepage #5414199
    Allora, per marzo dovrei poter andare in vacanza da qualche parte. Niente di lungo...4/5 giorni. Tra i voli a buon prezzo ne ho trovati molti per il Marocco, dove, in particolar modo, mi attira la città di Marrakech.
    Ora, quello che voglio sapere è se questa è una destinazione praticabile con il fai da te. Nel senso che, in teoria, saremo in due, prenoteremo il volo e prenoteremo una sistemazione da qualche parte. Niente viaggi organizzati o resort... Gireremo per la città e la visiteremo come qualunque altra città in Europa. Si può fare? Intendo dal punto di vista della sicurezza e tutto il resto... Se sì, qualcuno lo ha fatto e ha dei suggerimenti ad esempio sulla sistemazione?
    Grazie!
    "Love looks not with the eyes, but with the mind;
    And therefore is wing'd Cupid painted blind." (W. Shakespeare)
  2.     Mi trovi su: Homepage #5414950
    Maximus ha scritto:
    Allora, per marzo dovrei poter andare in vacanza da qualche parte. Niente di lungo...4/5 giorni. Tra i voli a buon prezzo ne ho trovati molti per il Marocco, dove, in particolar modo, mi attira la città di Marrakech.
    Ora, quello che voglio sapere è se questa è una destinazione praticabile con il fai da te. Nel senso che, in teoria, saremo in due, prenoteremo il volo e prenoteremo una sistemazione da qualche parte. Niente viaggi organizzati o resort... Gireremo per la città e la visiteremo come qualunque altra città in Europa. Si può fare? Intendo dal punto di vista della sicurezza e tutto il resto... Se sì, qualcuno lo ha fatto e ha dei suggerimenti ad esempio sulla sistemazione?
    Grazie!
     
    Non poteva mancare il mio commento :D
    Ci sono stato qualche anno fa in interrail, per meno di 3 giorni.
    Ho ricordi confusi: vivevo di espedienti e adrenalina pura, ho visitato una quantità di città impressionante concentrate in pochi giorni e forte del potere del viaggiatore in solitaria che ti permette di fare qualsiasi cosa pena poi renderti conto di esserti trovato in situazioni a dir poco borderline.
    Marrakech è una città difficile: se l'Italia ti sembra piena di controsensi lì troverai l'apoteosi dell'incoerenza. E' il punto di incontro delle culture dell'Atlante: si parlano arabo, francese e berbero, i modi, le architetture, i costumi entrano in contatto e per qualche motivo restano in equilibrio tra loro.
    Non starò qui a consigliarti dove andare: la piazza Jamaa El Fna, il mercato, tutta la medina in generale, son cose che leggerai tranquillamente online.
    Ti dirò due cose da fare:
    - io adoro i dolci marocchini, sono probabilmente i miei preferiti in assoluto. Entra al mercato e scofanati una chilata. Se ti piacciono i loro ingredienti tipici (miele, mandorle, pistacchi..) ne rimarrai estasiato.
    - vai in piazza di giorno per guardare gli incantatori di serpenti, gli acrobati, insomma quello che chiunque ti direbbe di andare a vedere; poi però tornaci anche la sera per affumicarti con l'odore di cibo più intenso mai provato.. e mangia!
    - i bagni turchi.. è una bella esperienza, sei nudo a migliaia di chilometri da casa in un luogo dove parlano una lingua incomprensibile.
    - fatti fregare! massì, è normale, mettilo in conto, non farci il sangue amaro, è scontato che ciò accada perciò tanto vale farlo accadere col sorriso sulle labbra. Compra qualche cretinata come la boite magique, la classica scatola di legno a incastri.
    - contratta!! è la cosa più divertente da fare :D considera che loro partono da un prezzo realmente spropositato e si accontenterebbero di un quarto di ciò che chiedono. Ti chiederanno quanto offri: non farlo, oppure spara al ribasso clamorosamente: inizierà un gioco psicologico divertentissimo durante il quale loro (o tu! consigliatissimo) faranno finta di far saltare l'affare. Ricordati che per loro non è un fastidio contrattare, anzi è ritenuto un insulto non farlo.
    Le note dolenti..
    - in Marocco (e in special modo nella commerciale Marrakech) TUTTO è messo ad hoc per spillarti denaro. Qualsiasi cosa, anche un'informazione, deve avere un tornaconto. Ti consiglio di girare con monete (le loro, ma accettano più che volentieri anche gli euro) da tenere per ogni evenienza.. e vedrai che te ne capiteranno.
    - manco a dirlo: occhio al portafogli e oggetti di valore. In generale evita assolutamente di ostentare anche la minima opulenza o andare in giro stile turista texano wannaghè wannaghè perché meno attenzione attiri meglio è. Io per entrare nelle zone più remote del mercato mi sono conciato come loro: barba lunga, jellabah addosso, sandali, ma chi volevo prendere puculu.. tempo tre minuti avevo già diecimila occhi addosso.
    - riguardo il punto di prima.. evita le zone remote del mercato :D .. mi sono trovato in mezzo a una rissa con tanto di accoltellamento, fortuna che un ragazzo mi ha fatto strada diciamo strenuamente, altrimenti sarei ancora lì.
    - attenzione ai bambini. E' un argomento delicato.. Ne troverai tanti a mendicare, altri ancora si offriranno di farti da guida. Ecco, evita. Io ho dato qualche spicciolo a un bambino per portarmi in giro nelle zone di cui sopra, per vedere il mercato dall'alto e gli affascinanti colori delle stoffe appena tinte. Sfortunatamente rischi di trovarti anche in situazioni in cui il bambino ti offre anche dell'altro e davvero è disarmante..
    Non dimenticherò facilmente quegli occhi e la maniera in cui nel suo francese stentato mi chiese certe cose; così come non dimenticherò gli occhi di quella bambina vestita di cenci, ai quali bastò uno dei dolcetti appena comprati per illuminarsi in maniera difficilmente descrivibile.
    - rivolgiti ad alberghi consigliati online (tripadvisor in questo è molto utile) anziché cercarne come me alla disperata, rischiando magari di incappare in situazioni molto spiacevoli.
    - fai attenzione anche agli adulti che si propongono come guida turistica/affittacamere/cacciataxi: possono rivelarsi all'apparenza una comodità, ma in realtà sono spillasoldi senza ritegno. Mi sono lasciato serenamente e consapevolmente gabbare da uno di loro a Tangeri e lo rifarei anche, ma tutto sommato avevo poche ore, alcuna idea di cosa fare/dove andare/cosa mangiare, bene così quindi: mi portò a casa sua e da lui con moglie e figli ho mangiato una deliziosa tagine fatta al momento.
    Di aneddoti ne avrei al solito a bizzeffe ma non voglio spoilerarti più di quanto abbia già fatto :)
    Lanciati! mi raccomando, anche se sai di fare una stronzata, falla! e non seguire nessuno dei miei consigli :D

    [Modificato da HAiA La VIcTORIA il 25/01/2010 20:12]

    * * * Pisha de Cai, Bitxo Catalá, Majorero de Fuerte * * *
  3.     Mi trovi su: Homepage #5415416
    di  Marrakech come ricordo mi porto solo dietro una bella dissenteria e un viaggio allucinante fino a Casablanca
    cmq merita di essere vista:approved: e con le dovute accortezze un viaggio in solitaria è fattibilismo anche sul fronte sicurezza cè molto polizia in borgherse
    se ti affidi ad una guida decente del posto sarebbe meglio
    cmq son quei posti dove almeno io non resisto più di tanto  gente del posto [i]asfissianti confusionaria non funziona quasi nulla
    [/i]
    PSN:Vero85
    è solo questione di intendersi, di terminologia. Lei dice “padroni” e io “datori di lavoro”, lei dice “sfruttatori” e io dico “benestanti”, lei dice “morti di fame” e io “classe meno abbiente”. Ma per il resto, la penso esattamente come lei.

  Marrakech fai da te? Si può?

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina