1. Deo Gratias  
        Mi trovi su: Homepage #5445865
    E' da un po' che ci penso, ma sono ancora indeciso sul da farsi. Premessa: mai come ora capisco cosa significa sostenere che un ampli per l'home cinema non è adatto alla musica. Il mio Denon se la cava, ma il mio micro impianto della kenwood da un centinaio di euro fa altrettanto...aka è ovvio che un ampli stereo sia un altra cosa. In particolare l'aspetto che mi preme non è tanto la qualità in sè, quanto i watt: ascolto per lo più musica liquida, e la stanza che dovrei coprire è di 40 metri quadrati "adibita a feste". Dunque di un valvolare e di casse da nmila euro fatte in legno dell'antico egitto non me ne faccio nulla. :) Quello che mi occorre sono la potenza e la comodità.
    E qua casca l'asino: ho sentito impianti definiti mini hi-fi, tipo quelli di casa sony o philips, e come potenza direi che ci siamo. L'unica cosa è che sono talmente tamarri che mi infastidiscono...cacchio non voglio ficcarmi in casa un albero di Natale perenne. Ciò che mi piace sono le elettroniche più seriose e possibilmente separate, ma anche qua da quanto ho visto (correggetemi se sbaglio) per avere abbastanza potenza dovrei spendere un capitale che per della musica liquida non ho evidentemente intenzione di spendere. Anzi, a dire il vero è proprio questo che non riesco a comprendere: ma quanti watt mi servono per coprire la stanza in modo adeguato e senza distorcere il tutto? 40? 80?120? 2000? E come leggere i dati dichiarati dai costruttori?
    Insomma voglio molti watt (almeno sufficienti per un ascolto a volume medio alto su quella metratura) su mp3, senza ricorrere agli alberi di natale in casa e senza dover spendere 1000 euro in modo assurdo. 
    Probabilmente potrei entrare in possesso di un vecchio amplificatore technics su-v550 con casse di una non ben precisata marca, senza telecomando (che palle è andato perso), che dovrebbe essere un 105+105 watt (in effetti di potenza ne ha a sufficienza). Ho provato a connettere il lettore mp3 all'ingresso aux dell'ampli attraverso l'uscita cuffie: il risultato è un suono floscio e basso, evidentemente c'è qualche cosa che non "funge" se anche piazzando al massimo il lettore mp3 il risultato non cambia. Potrebbe valere la pena affiancargli un lettore cd con usb? E se sì su che posso indirizzarmi? Mi pare di capire che i prezzi per i lettori cd siano piuttosto altini e, a quale punto, ritornerei al punto di inizio: ma che senso ha spendere un capitale per della semplice potenza? Meglio affidarsi agli impianti tamarri?
    Bòh...son confuso. Non so se si nota...
    Proud member of Outcast.it
  2.     Mi trovi su: Homepage #5445963
    Se non vuoi svenarti, questo è un ottimo impianto che già ti consente una certa qualità: http://www.consumer.philips.com/c/prodotti-audio/1080p-hdmi-mcd909_12/prd/it/ .
    Altrimenti ti prendi un bell'ampli solo stereo, tipo i nad o rotel, con un buon lettore cd.
    Il fu BerserK
    Vendicarsi e'come affilare una spada arrugginita dal sangue, immergendola in un lago di sangue. Per riparare la lama del tuo cuore intaccata dalla tristezza, la stai inabissando nel sangue. Ma quanto più l'affili, più si arrugginisce. E più si arrugginisce, più l’affili. Alla fine rimarrai solo con un pugno di ruggine
  3.     Mi trovi su: Homepage #5446142
    Purtroppo l'ho provato solo in negozio, non potevo mettere a fondo il volume, però quello è decisamente molto sopra la media di quel tipo di impianti.
    Il problema, comunque, è che se vuoi tanti watt devi procurarti un ampli stereo e lettore cd, con diffusori buoni per la musica, il tutto adatto allo scopo (chiaramente non è che gli ampli stereo entry level eroghino queste potenze da capogiro), quindi si spende non proprio pochissimo (te la cavi se hai già i diffusori, altrimenti diventa un po' complicato).
    Il fu BerserK
    Vendicarsi e'come affilare una spada arrugginita dal sangue, immergendola in un lago di sangue. Per riparare la lama del tuo cuore intaccata dalla tristezza, la stai inabissando nel sangue. Ma quanto più l'affili, più si arrugginisce. E più si arrugginisce, più l’affili. Alla fine rimarrai solo con un pugno di ruggine
  4.     Mi trovi su: Homepage #5447427
    Non conosco il modello, non ti so dire su che livelli siamo.
    Il fu BerserK
    Vendicarsi e'come affilare una spada arrugginita dal sangue, immergendola in un lago di sangue. Per riparare la lama del tuo cuore intaccata dalla tristezza, la stai inabissando nel sangue. Ma quanto più l'affili, più si arrugginisce. E più si arrugginisce, più l’affili. Alla fine rimarrai solo con un pugno di ruggine
  5.     Mi trovi su: Homepage #5449075
    Compra un bel amplificatore della NAD, serie vecchie. Sono indistruttibili, potenti e suonano molto bene in relazione al prezzo. Se riesco a trovare per me un 319, ti vendo pre e finale NAD che uso attualmente per il canale centrale XD
    Se invece di comprare  un lettore CD tu comprassi un bel Convertitore Stand Alone e utilizzassi il pc per la riproduzione di musica? In questo caso potresti anche dedicarti all'equalizzazione del sistema con DRC (digital room correction).
  6. Deo Gratias  
        Mi trovi su: Homepage #5450061
    pintazza ha scritto:
    Se invece di comprare  un lettore CD tu comprassi un bel Convertitore Stand Alone e utilizzassi il pc per la riproduzione di musica? In questo caso potresti anche dedicarti all'equalizzazione del sistema con DRC (digital room correction).
     ???? che è sta roba ????
    Proud member of Outcast.it
  7.     Mi trovi su: Homepage #5450356
    Tieni presente il concetto di amplificatore integrato? In pratica in un unico chassis è installata sia la sezione di preamplicazione che la sezione finale che amplifica il segnale e lo invia ai diffusori. Anche per i lettori CD vale un discorso analogo: si parla di CD integrato quando all'interno di un unico chassis è presente sia la meccanica di lettura (che legge il disco in digitale) che la sezione di conversione digitale analogica. Esattamente come per l'amplificazione, anche per la sorgente non è raro trovare soluzioni a due telai, meccanica  e DAC (digital to analog converter) in chassis separati e collegati tra di loro mediante un cavo digitale.
    Spiegato il concetto di DAC, passiamo ora a DRC. Come suggerisce il nome, Digital Room Correction è un complesso sistema di equalizzazione digitale che si pone l'obiettivo di correggere l'acustica ambientale. Molte persone che acquistano impianti costosissimi non sanno che il 70% di quello che alla fine ascoltano è influenzato proprio dall'ambiente. Non sono rari i casi in cui, dopo aver ascoltato un certo impianto in un negozio, lo si porta a casa uguale ed identico e suona male. L'ambiente in pratica è la parte cruciale di un qualsiasi sistema audio ed è la parte dove bisogna intervenire prima di tutto: con tube traps per i bassi, materiali fonoassorbenti specifici per la gamma medio/alta. Chiunque abbia pensato di correggere il proprio ambiente con i sistemi passivi che ho citato pocanzi si sarà immeditamente reso conto che tali soluzioni costano più dell'impianto stesso e non sempre si ottengono i risultati sperati. Ed è qui che comincia l'utilità di DRC. Preso un ambiente non ottimale (ma nemmeno troppo tragico) è in grado di equalizzare il segnale audio nel dominio digitale tenendo in considerazione la risposta dell'ambiente. In pratica si cattura la risposta dell'ambiente con un apposito microfono, la registra sul PC, si genera il filtro con DRC e poi si carica lo stesso filtro in Foobar 2000, uno dei player multimediali utili allo scopo. Insomma. è una vera potenza. Io da quando ho provato DRC non sono più riuscito a tornare indietro.
  8. Deo Gratias  
        Mi trovi su: Homepage #5450538
    Grazie per le info§: così inizio a caparci qualche cosa.
    Vediamo un pò quello che ho per ora:
    un ampli technics su-v550 e una coppia di rcf aithra 2, un lettore cd technics sl-ps50.  Come la giudichi come base di partenza? E cosa vado ad aggiungerci?

    [Modificato da toghy il 20/02/2010 11:51]

    Proud member of Outcast.it
  9.     Mi trovi su: Homepage #5450620
    Purtroppo non ho mai avuto il piacere di ascoltare nessuno dei componenti che hai indicato. Potrei fare delle ricerche online e vedere il giudizio di altre persone (se ci sono) ma, oltre a non essere nel mio stile, credo che sarebbe fattibile anche direttamente da parte tua. In altre parole, non sono in grado di dirti nulla :D
  10. Deo Gratias  
        Mi trovi su: Homepage #5451075
    pintazza ha scritto:
    Purtroppo non ho mai avuto il piacere di ascoltare nessuno dei componenti che hai indicato. Potrei fare delle ricerche online e vedere il giudizio di altre persone (se ci sono) ma, oltre a non essere nel mio stile, credo che sarebbe fattibile anche direttamente da parte tua. In altre parole, non sono in grado di dirti nulla :D
     Capito. Però non ho ancora chiaro quale può essere ritenuto uno strumento davvero valido per interpretare, sulla carta, la reale potenza di un impianto. Il technics di cui ti parlo spara proprio bene con quelle casse, ma se volessi comprare un ampli nuovo a che dati dovrei fare riferimento per non trovarmi poi spiazzato e con qualche cosa che non eroga nemmeno la metà reale della pressione sonora attuale?
    Proud member of Outcast.it
  11.     Mi trovi su: Homepage #5456864
    Considera che la parte più pesante di un amplificatore è quella relativa allo stadio di alimentazione, da dove in pratica proviene tutta l'energia. Detto in altre parole, aldilà dei valori dichiarati dalla casa dai un'occhiata al peso per avere qualche indicazione ;)
  12. Deo Gratias  
        Mi trovi su: Homepage #5460152
    pintazza ha scritto:
    Considera che la parte più pesante di un amplificatore è quella relativa allo stadio di alimentazione, da dove in pratica proviene tutta l'energia. Detto in altre parole, aldilà dei valori dichiarati dalla casa dai un'occhiata al peso per avere qualche indicazione ;)
     Intanto ho acquistato le casse: una coppia di musa 205.
    Proud member of Outcast.it

  Impianto Stereo: dubbi, consigli, informazioni

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina