1. Quanti Teddy bisogna inventare per tutta la vita ?  
        Mi trovi su: Homepage #5449894
    MILANO — Si chiama Nicole Minetti ed è l'igienista dentale (avrebbe concluso il corso giusto nel novembre scorso) che il presidente Silvio Berlusconi ha conosciuto durante il recente ricovero al San Raffaele. È lei, di cui i siti Internet ricordano una recente partecipazione come ballerina al programma comico di Italia Uno, Colorado Cafè e, prima, a Scorie, l'ultima novità del listino per la Lombardia definito ieri a Roma (ma l'ultima parola spetta oggi a Berlusconi) durante un incontro al quale ha partecipato anche il presidente candidato Roberto Formigoni.

    Gettonata fin dall'inizio, la Minetti avrebbe in extremis sfilato il posto che avrebbe dovuto essere di Patricia Kieran, ideatrice dell'Oasi delle farfalle. Altra novità è il nome di Enrico Mattinzoli, già assessore provinciale a Brescia, che è sostenuto dall'onorevole ex An Viviana Beccalossi. Il resto della lista? Apre Roberto Formigoni, seguito dal leghista Andrea Gibelli che diventerà vicepresidente del Pirellone. Nella lista dei primi otto che avranno la garanzia dell'elezione sicura anche l'attuale capogruppo del Pdl, Paolo Valentini, l'ex assessore provinciale Doriano Riparbelli, il consigliere uscente Roberto Alboni, il geometra di Arcore Francesco Magnano, il fisioterapista del Milan, Giorgio Puricelli, questi due ultimi voluti dal premier, e il leghista Giulio De Capitani. Per la seconda metà di listino, quella che porta all'elezione sicura soltanto se Formigoni non otterrà più del 60% dei consensi, e dove compare la Minetti, è rimasta solo una casella dubbia: la Lega vorrebbe il sesto uomo, ma il Pdl insiste per averne uno proprio. E il nome spuntato ieri, da casa Pdl, è quello di Giacomo Di Capua che potrebbe venire messo in quota Moratti. Terza incomoda rimane Sveva Dalmasso, super sponsorizzata dal presidente Francesco Cossiga.

    Elisabetta Soglio
    18 febbraio 2010

    http://www.corriere.it/politica/10_febbraio_18/soglio-igienista-berlusconi_51aae2a6-1c69-11df-beab-00144f02aabe.shtml





    Non consiste forse nel rompere il tuo pane con chi ha fame, nel portare a casa tua i poveri senza tetto, nel vestire chi è nudo, senza trascurare quelli della tua stessa carne?
  2. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5449928
    Razorbladeromance ha scritto:
    Più che farla correre, io la terrei ben ferma.... :asd:


    ma più che altro...perchè a loro quella lì per le regionali e a noi Brunetta per le comunali? :asd: :asd:
  3. I'm only happy when it rains  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5449976
    Sprawl ha scritto:
    notizia vecchia :zzz:


    Azzz, quindi foto d'epoca.... 8-(

    Ora è in pensione la tipa??? :D Peccato arrivare tardi a questi appuntamenti... :asd:
    Comincio a credere che non conta quanto tu ami qualcuno: forse quello che conta è quello che riesci a essere quando sei con qualcuno.
  4. having fun with the blues  
        Mi trovi su: Homepage #5449982
    Razorbladeromance ha scritto:
    Azzz, quindi foto d'epoca.... 8-(

    Ora è in pensione la tipa??? :D Peccato arrivare tardi a questi appuntamenti... :asd:


    L'aveva gia' candidata a qualche altra elezione precedente (comunali? o era tra le candidature "segate" delle veline dopo lo sfogo della lario?)...
  5.     Mi trovi su: Homepage #5450449
    Caxxo, ma questa è più brutta di un trans! Almeno sceglitela carina!
    Una volta mi sembrava, magari ero un illuso, che nel calcio ci fosse anche un desiderio di aggregazione reale, di divertimento...; adesso mi sembra qualcosa molto vicino alla vendetta, vendetta numero 15. Dico questo per agganciarmi alla prossima canzone che si chiama "Delenda Carthago" e anche per dirvi che Properzio, la nuova ala della Lazio, diceva a proposito del denaro...risparmio la battuta in latino...del loro..."per causa tua", diciamo, "ci avviamo a morte prematura"...Com'è vero!!!
    Delenda Carthago.
  6. Quanti Teddy bisogna inventare per tutta la vita ?  
        Mi trovi su: Homepage #5514713
    Nicole Minetti e Renzo Bossi: la bella e la trota
    Facile, troppo facile, come sparare sulla Croce
    Rossa, dell'una e dell'altro è gia stato detto tanto, ricominciamo dalle
    dichiarazioni di Nicole:
    "Sono consapevole di
    essere giovane e di avere ancora molto da imparare. Ma non mi
    piacciono i giudizi affrettati e credo che le persone vadano misurate
    sul campo [...]Potreste smettere di pubblicare le foto di quando ho
    lavorato in tivù? È stata una parentesi che mi è servita per pagarmi
    gli studi e non gravare sulla mia famiglia. Ma il mio mestiere è un
    altro".

    C'è qualcuno che crede che ai
    giovani, come è successo a lei venga dato tempo di imparare per essere
    eletti in consiglio regionale, oppure che sia stata scelta su un lotto
    di contendenti per merito e talento?
    Dell'altro è
    veramente inutile dire, come al solito in  Italia, lavoro e politica
    hanno gli stessi canali: papà.
    Ci ha messo tre
    anni per dare la maturità ma in questo caso è stato promosso al primo
    esame.
    Aveva ragione la Gelmini a dire che la
    scuola andava riformata, se non capiva un genio incompreso così.
    http://pollicino.blogosfere.it/2010/03/nicole-minetti-e-renzo-bossi-la-bella-e-la-trota.html

    [Modificato da Globo il 13/04/2010 22:28]

    Non consiste forse nel rompere il tuo pane con chi ha fame, nel portare a casa tua i poveri senza tetto, nel vestire chi è nudo, senza trascurare quelli della tua stessa carne?
  7. Quanti Teddy bisogna inventare per tutta la vita ?  
        Mi trovi su: Homepage #5514718
    Nicole Minetti: da Colorado Café al Consiglio Regionale della
    Lombardia
    Ce l’ha fatta Nicole Minetti, l’igienista dentale
    inserita nella lista di Roberto Formigoni
    in queste elezioni
    regionali 2010
    in Lombardia. Eletta, era nei primi otto
    del listino del governatore ciellino, e quindi, ha vinto: è dentro. Di
    Nicole Minetti, avevamo scritto spesso in passato: una carriera a metà
    tra il mondo dello spettacolo e l’odontoiatria, giustamente sfociata al
    Pirellone.
    Lei, da par suo, si difendeva: in fondo ha ragione, che
    ha in meno Nicole Minetti, di Mara Carfagna?

    Nata 25 anni fa a Rimini, Nicole Minetti si è diplomata
    al liceo classico nella sua città, dove contemporaneamente ha
    frequentato, per dieci anni, la scuola di danza della madre inglese.
    Arrivata a Milano per fare la specializzazione di Igiene dentale al San
    Raffaele, la Minetti ha partecipato al casting per Colorado Cafè ed è
    stata presa, ha messo in mostra il suo fisico prorompente e ha
    partecipato a qualche balletto. «Ma il mio mestiere non è quello»,
    insiste la ragazza. Che precisa: «A novembre mi sono laureata con 110 al
    San Raffaele, dove collaboro occupandomi di relazioni internazionali in
    vista dell’apertura della nuova clinica odontoiatrica». L’incontro con
    Berlusconi sarebbe di diversi mesi fa, quando la Minetti lavorava come
    hostess allo stand di Publitalia coordinato da Luigi Ciardiello
    http://www.polisblog.it/post/7329/nicole-minetti-da-colorado-cafe-al-consiglio-regionale-della-lombardia
    Non consiste forse nel rompere il tuo pane con chi ha fame, nel portare a casa tua i poveri senza tetto, nel vestire chi è nudo, senza trascurare quelli della tua stessa carne?
  8.     Mi trovi su: Homepage #5514892
    Globo ha scritto:
    Nicole Minetti: da Colorado Café al Consiglio Regionale della
    Lombardia
    Ce l’ha fatta Nicole Minetti, l’igienista dentale
    inserita nella lista di Roberto Formigoni
    in queste elezioni
    regionali 2010
    in Lombardia. Eletta, era nei primi otto
    del listino del governatore ciellino, e quindi, ha vinto: è dentro. Di
    Nicole Minetti, avevamo scritto spesso in passato: una carriera a metà
    tra il mondo dello spettacolo e l’odontoiatria, giustamente sfociata al
    Pirellone.
    Lei, da par suo, si difendeva: in fondo ha ragione, che
    ha in meno Nicole Minetti, di Mara Carfagna?
    http://www.polisblog.it/post/7329/nicole-minetti-da-colorado-cafe-al-consiglio-regionale-della-lombardia
     Che meraviglia. Come mi piacerebbe a volte vivere all'estero per vedere come ci prendono in giro....noi italiani....che popolo di mentecatti che siamo....
    Però una cosa a difesa di questa qua va detta: almeno due pompixi li saprà fare. E quindi rimane l'unica di tutta la giunta che forse qualcosa la sa fare. A meno che per "fare qualcosa" non si intenda : rubare, mazzette (si vedano gli ultimi sviluppi della bella classe di centrodestra milanese beccata sul fatto) o buttare giù quei pochi spazi verdi rimasti (vedasi il meraviglioso video di Parco sempione degli Elii....."Formigoni=merxa/ Ecco perché qualcuno pensa che sia più pratico radere al suolo un bosco considerato utile, roba di questo tipo non si è mai vista in Africa/Vorrei suonare i bonghi come se fossi in Africa,sotto una quercia nana in zona Porta Genova;16000 firme, niente cibo per Rocco Tanica, ma quel bosco l'hanno rasato mentre la gente era via per il ponte.Se ne sono sbattuti il cazzo, ora tirano su un palazzo, han distrutto il Parco di Gioia questi grandissimi figli di Troia!" Viva l'amministrazione Formigoni in regione e Moratti in Comune.....ma io mi chiedo, seriamente, ma una persona di destra, quella vera, quella che crede in alcuni valori della destra...ma come cazzo fa a non vergognarsi di questa gente e , peggio, continuare a votarla???  Che schifo. troxe e gente distruggiambiente.....bella roba la giunta milanese e quella lombarda....
    Una volta mi sembrava, magari ero un illuso, che nel calcio ci fosse anche un desiderio di aggregazione reale, di divertimento...; adesso mi sembra qualcosa molto vicino alla vendetta, vendetta numero 15. Dico questo per agganciarmi alla prossima canzone che si chiama "Delenda Carthago" e anche per dirvi che Properzio, la nuova ala della Lazio, diceva a proposito del denaro...risparmio la battuta in latino...del loro..."per causa tua", diciamo, "ci avviamo a morte prematura"...Com'è vero!!!
    Delenda Carthago.
  9. Quanti Teddy bisogna inventare per tutta la vita ?  
        Mi trovi su: Homepage #5518341

    Come si chiama il personaggio o meglio ancora conoscete il nome dell'attore ? Da quest'immagine su un blog ho dedotto che è stato eletto al Consiglio Regionale della Lombardia ma spero di sbagliarmi...
    Non consiste forse nel rompere il tuo pane con chi ha fame, nel portare a casa tua i poveri senza tetto, nel vestire chi è nudo, senza trascurare quelli della tua stessa carne?
  10. Quanti Teddy bisogna inventare per tutta la vita ?  
        Mi trovi su: Homepage #5528763
    Bossi jr, ma per chi tifi?
    Un audio lo sbugiarda
    Vanity Fair intervista il figlio di Umberto ("Al Mondiale non tiferò Italia") che smentisce le dichiarazioni attribuitegli. Il settimanale però pubblica sul sito la registrazione delle parole del giovane Renzo
    MILANO, 21 aprile 2010 - Dichiarazione a effetto, smentita e controsmentita. Polemica in tre atti targata Renzo Bossi-Vanity Fair. "No, non tiferò Italia": così il figlio del leader della Lega Nord Umberto Bossi, eletto da poco consigliere regionale in Lombardia, aveva scatenato le polemiche per il suo mancato sostegno agli azzurri. Stamattina è arrivata la sua smentita: "Non ho mai detto che ai Mondiali non tiferò Italia", ha replicato dai microfoni dell'Alfonso Signorini Show. Bossi jr ha così smentito seccamente. "Non ho mai detto che non tiferò per la Nazionale. Dico semplicemente che il calcio non è mai stata la mia priorità. Tiferò sicuramente Italia, ma non sarò attaccato alla televisione a guardare le partite". E sul patriottismo definito come un sentimento di 50 anni fa, precisa: "Ho solo detto che oggi la nostra idea è quella di cambiare il Paese modificandolo in senso federale seguendo il progetto della Lega. I giornalisti, si sa, esasperano spesso il senso di certe dichiarazioni".
    Incidente diplomatico concluso? Per nulla. Vanity Fair non ci sta a fare la parte di chi ha travisato dichiarazioni scottanti e ha diffuso la registrazione del dialogo tra la giornalista e Bossi Junior .
    Questo lo scambio di battute:
    La Nazionale italiana la segui?
    "No"
    Ma i Mondiali non li guarderai?
    "No"
    Ma perché no, se ti interessa il calcio?
    "Li guardo ma non è che tifi una squadra".
    Non tifi neanche Italia?
    "No".
    Ma ti senti italiano?
    "Bisogna capire che cosa è italiano..."
    balotelli — Le dichiarazioni avevano scatenato le reazioni del mondo del calcio, e non solo. Per esempio di Gigi Riva, team manager della Nazionale azzurra, che l'aveva definita "un'affermazione stupida e grave". "Se non sta bene può anche andarsene dall'Italia, nessuno ne farà una malattia" avea aggiunto "Rombo di tuono". Non un fulmine a ciel sereno, comunque, visto che non più tardi di un mese fa, quando impazzava il tormentone Balotelli-Mourinho, il giovane Bossi affermò: "Non prendo neanche in considerazione l'esistenza della Nazionale di calcio italiana. Non la seguo, non so in che competizioni sia impegnata e non so nemmeno chi sia questo Balotelli. Per me esiste solo una Nazionale, ed è quella della Padania".
    http://www.gazzetta.it/Calcio/Nazionale/21-04-2010/bossi-jr-smentisce-603723727455.shtml
    Non consiste forse nel rompere il tuo pane con chi ha fame, nel portare a casa tua i poveri senza tetto, nel vestire chi è nudo, senza trascurare quelli della tua stessa carne?
  11. Quanti Teddy bisogna inventare per tutta la vita ?  
        Mi trovi su: Homepage #5529057
    Renzo Bossi: “Io non mi sento italiano”. E chi ti
    trattiene?

    La lettura di Vanity Fair
    in edicola oggi è di estremo interesse. Perché, passando da Irene
    Grandi a Jennifer Aniston, c’è un’intervista esclusiva a Renzo
    Bossi
    , il figlio di Umberto. Davvero straordinaria: “La
    Nazionale
    ? Tifatela voi!”. Renzo non tiferà per la
    nazionale di calcio di Marcello Lippi ai prossimi
    Mondiali in Sudafrica. “No, non tifo Italia“. 22
    anni, il primogenito della maestra elementare Manuela Marrone
    e del leader della Lega, non ha dubbi. Domanda: “Non si sente
    italiano?”
    La risposta del figlio del capo: “Bisogna intendersi
    su che cosa significa essere italiano. Il tricolore, per me, identifica
    un sentimento di cinquant’anni fa
    “. Quello stesso tricolore che campeggia nel simbolo del
    principale alleato della Lega. Altra domanda: Conosce l’Italia
    meridionale?
    ” Risposta pronta di Renzo: “Mai sceso a Sud di
    Roma
    “. Cioè il pezzo d’Italia dove il PdL, il principale alleato,
    prende più voti. “In questi anni – prosegue il trota – sono
    stati costruiti miti negativi sul mio conto: è passato il messaggio,
    falso, che fossi un ignorante pluri bocciato con 12 mila euro al mese
    di stipendio
    “. Chiede la rivista: “Non è vero che è un pluri
    bocciato?”
    Risponde il giovane padano: “Mi hanno bocciato due
    volte.”
    Quindi è un pluribocciato. “La prima avevo 15 anni, ed
    era il periodo della malattia di mio padre. Ero confuso, stordito. La
    seconda è stata alla maturità nel 2008. Il mio esame era viziato: la
    prova di matematica era diversa da quella degli altri. Infatti ho fatto
    ricorso al Tar e l’ho vinto. La scuola mi ha consentito di ridare
    l’esame orale da privatista, ma era ovvio a quel punto che volevano
    bocciarmi: sono andato demotivato
    “.
    Poverino il Renzo Bossi, la
    trota, neoeletto consigliere della Lega alla Regione Lombardia, il
    leader dei ripetenti. Quello che partecipa ai vertici ristretti con
    Berlusconi. Un esponente di primo piano del partito che oggi tutti
    lodano, quello vincente, che sa stare nei territori. Il partito da
    prendere ad esempio.

    A questi pensieri di Renzo Bossi
    (ci si perdoni l’ossimoro!) ha replicato Gigi Riva,
    rombo di tuono, padano di nascita e dirigente della nazionale azzurra: “Se
    non sta bene può anche andarsene dall’Italia, nessuno se ne farà una
    malattia…
    ”. E anche l”ex bandiera del Milan e della Nazionale, Gianni
    Rivera
    , anche lui padano doc, commentando l’intervista, ha
    detto all’Adnkronos: “Non vedo dove sia il
    problema, anche perché nessuno se ne accorgerà
    “. In effetti,
    difficile che Lippi & c. siano particolarmente affranti dalle gufate
    del rampollo leghista. Rivera non è sorpreso nemmeno dalle
    dichiarazioni sul tricolore. “Loro approfittano di
    tutto quello che il tricolore gli offre
    . Fanno di tutto per
    sfruttarlo, si comportano da opportunisti. Il problema è che trovano
    gente che ci crede e che dà credito a quello che loro dicono, questo è
    quello che mi preoccupa di più
    “. Per l’ex Golden Boy
    del calcio italiano non bisognerebbe però dare risalto ad un certo tipo
    di esternazioni. “E’ un fatto che potrebbe passare inosservato.
    Anche io da parlamentare europeo ho parlato molte volte, ma non tutto
    quello che dicevo veniva riportato. Sono cose personali, il problema è
    che gli si va dietro
    “, conclude Rivera.
    In effetti, non è che il pensiero di
    Renzo Bossi (un altro ossimoro), un figlio di papà che non è stato in
    grado neppure di passare l’esame di maturità, come
    riesce senza problemi a centinaia di migliaia di suoi coetanei, sia così
    importante. E’ uno che grazie al partito “nuovo” e alla sua
    strana idea di meritocrazia viene premiato dal papino e
    – purtroppo –  dagli elettori (a proposito, sarebbe bello sarebbe
    conoscerli uno ad uno). Ma proprio per questo vale la pena di parlarne.
    Per la gente che alla Legaci crede e che dà
    credito a quello che loro dicono
    ”, come dice Rivera. Soprattutto a
    qualche leader politico o giornalista che sostiene che è un modello da
    imitare.  Per questo è importante il pensiero di Renzo Bossi (e siamo a
    tre ossimori!) il figlio del capo supremo. Quel Bossi che detta la
    linea, che vuole le banche, che decide il bello e il cattivo tempo a
    Varese, a Milano, in Veneto, in Piemonte e pure a Roma.
    Forse è anche per le cose che pensa e
    che esterna in quest’intervista del Renzino (che partecipa ai vertici
    con Berlusconi) che ai mondiali bisognerà tifare Italia
    con più convinzione, anche se a leggere cosa dicono i nuovi “potenti”
    torna in mente la canzone del grande Giorgio Gaber “Io
    non mi sento italiano
    ”. Forse è anche per quest’intervista del
    Trota che oggi, dopo tanto tempo, viene voglia di gridare, come prima
    del 1994: “Forza, Italia!”

    http://www.giornalettismo.com/archives/60104/

    Non consiste forse nel rompere il tuo pane con chi ha fame, nel portare a casa tua i poveri senza tetto, nel vestire chi è nudo, senza trascurare quelli della tua stessa carne?
  12. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5529065
    Globo ha scritto:

    Come si chiama il personaggio o meglio ancora conoscete il nome dell'attore ? Da quest'immagine su un blog ho dedotto che è stato eletto al Consiglio Regionale della Lombardia ma spero di sbagliarmi...


    Il personaggio di Jean Claude è interpretato da Maurizio Cesena ;)
  13. Quanti Teddy bisogna inventare per tutta la vita ?  
        Mi trovi su: Homepage #5869547
    Renzo Bossi ha presentato per la prima volta, al Pirellone di Milano,
    una proposta di legge regionale
    , relativa all'educazione alla legalità,
    in veste di speaker e con successo. Il provedimento, infatti, ha
    ricevuto un'approvazione bipartisan da parte del consiglio regionale
    della Lombardia: 62 voti a favore, un astenuto e nessuno contrario. Il
    provvedimento, nato dall'abbinamento di due distinti progetti di legge
    già presentati da Idv e Sel stanzia, per il primo anno, 500mila euro al
    fine di promuovere, soprattutto in scuole e università, iniziative e
    manifestazioni per insegnare ai più giovani il rispetto della legge
    http://tv.repubblica.it/copertina/il-trota-esordisce-come-relatore-in-regione/61649?video
    Non consiste forse nel rompere il tuo pane con chi ha fame, nel portare a casa tua i poveri senza tetto, nel vestire chi è nudo, senza trascurare quelli della tua stessa carne?

  In Lombardia corre l'igienista dentale del Cavaliere

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina