1. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5485461
    E rieccoci qua Mancano ancora qualche settimana, ma nel frattempo vogliamo comunque aprire il thread ufficiale della nuova stagione del Motomondiale. Nel tempo che ci separa da oggi al 11 aprile(giorno della prima gara) vedremo tutte le novità e le ultime news ;)
    Come al solito seguiremo le 3 classi: 125, 250 e MotoGp ;)


    Piloti e Team classe 125
    Piloti e Team classe Moto2
    Piloti e Teamclasse MotoGp

    Leggende motogp


    CLASSIFICHE FINALI

    Classifica mondiale piloti Classe 125

    1 MARQUEZ Marc (SPA) 310
    2 TEROL Nicolas (SPA) 296
    3 ESPARGARO Pol (SPA) 281
    4 SMITH Bradley (GBR) 223
    5 VAZQUEZ Efren (SPA) 152
    6 RABAT Esteve (SPA) 147
    7 CORTESE Sandro (GER) 143
    8 KOYAMA Tomoyoshy (JPN) 127
    9 KRUMMENACHER Randy (SUI) 113
    10 WEBB Danny (GBR) 93
    11 ZARCO Johann (FRA) 77
    12 SALOM Luis (SPA) 72
    13 MONCAYO Alberto (SPA) 70
    14 FOLGER Jonas (GER) 69
    15 MARTIN Adrian (SPA) 35
    16 IWEMA Jasper (NED) 34
    17 SCHROTTER Marcel (GER) 28
    18 KORNFEIL Jakub (CZE) 27
    19 GROTZKYJ Simone (ITA) 26
    20 MASBOU Alexis (FRA) 20
    21 FAGERHAUG Sturla (NOR) 12
    22 KARTHEININGER Daniel (GER) 6
    23 SAVADORI Lorenzo (ITA) 5
    24 KHAIRUDDIN Zulfahmi (MAL) 4
    25 TONUCCI Alessandro (ITA) 3
    26 VINALES Isaac (SPA) 3
    27 ROSSi Louis (FRA) 2
    28 MORCIANO Luigi (ITA) 2

    -----
    Classifica mondiale costruttori classe 125

    1 Derbi Racing 405
    2 Aprilia 348
    3 Lambretta 72
    4 Honda 28
    5 KTM 0

    Classifica Team 125

    1 Bancaja Aspar Team 519
    2 Tuenti Racing 433
    3 Red Bull Ajo Motorsport 310
    4 Andalucia Cajasol 163
    5 Racing Team Germany 154
    6 Blusens-STX 147
    7 Avant Mitsubishi Ajo 143
    8 Stipa-Molenaar Racing GP 113
    9 Ongetta Team 89
    10 WTR San Marino Team 77
    11 Lambretta Reparto Corse 72
    12 CBC Corse 36
    13 Aeroport de Castello - Ajo 35
    14 Interwetten Honda 125 28
    15 Fontana Racing 26
    16 AirAsia - Sepang Int. Circuit 16
    17 KTM 6
    18 Matteoni CP Racing 5
    19 Junior Gp Racing Team FMI 5
    20 Catalunya Racing Team 3




    --------
    Classifica mondiale piloti Classe Moto2

    1 ELIAS Toni (SPA) 271
    2 SIMON Julian (SPA) 201
    3 IANNONE Andrea (ITA) 199
    4 LUTHI Thomas (SUI) 156
    5 CORSI Simone (ITA) 138
    6 TALMACSI Gabor (UNG) 109
    7 CLUZEL Jules (FRA) 106
    8 REDDING Scott (GBR) 102
    9 BRADL Stefan (GER) 97
    10 ABRAHAM Karel (CZE) 96
    11 DE ANGELIS Alex (RSM) 95
    12 TAKAHASHI Yuki 86
    13 TOMIZAWA Shoya (JAP) 82
    14 ROLFO Roberto (ITA) 75
    15 AEGERTER Dominique (SVI) 74
    16 DEBON Alex (SPA) 73
    17 GADEA Sergio (SPA) 67
    18 NIETO Fonsi (SPA) 45
    19 BALDOLINI Alex (SPA) 38
    20 DI MEGLIO Mike (FRA) 34
    21 HERNANDEZ Yonny 32
    22 WILAIROT Ratthapark (THA) 30
    23 WEST Anthony (AUS) 26
    24 NOYES Kenny (USA) 22
    25 CORTI Claudio (ITA) 20
    26 FAUBEL Hector (SPA) 18
    27 DE ROSA Raffaele (ITA) 15
    28 PASINI Mattia (ITA) 12
    29 SOFOUGLU K. (TUR) 11
    30 SIMEON Xavier (BEL) 10
    31 CUDLIN Daniel (AUS) 9
    32 DI SALVO Jason (USA) 7
    33 PONS Axel (SPA) 7
    34 PESEK Lukas (CZE) 5
    35 RANSEDER M (AUS) 4
    36 PIRRO Michele (ITA) 2
    37 TODE Arne (GER) 2
    38 IVANOV Vladimir (RUS) 2
    39 PIETRI Robertino 1
    40 TESHIMA Yusuke (JPN) 1

    -----
    Classifica mondiale costruttori classe Moto2

    1 Suter 322
    2 Moriwaki 309
    3 Speed Up 232
    4 Motobi 194
    5 Tech 3 99
    6 FTR 73
    7 Pons Kalex 72
    8 RSV 47
    9 I.C.P. 38
    10 BQR-Moto2 32
    11 Bimota 30
    12 MZ-RE Honda 26
    13 Promoharris 22
    14 Honda 11
    15 Aprilia 10
    16 ADV 0
    17 Force GP210 0
    18 MIR Racing 0

    Classifica Team Moto2

    1 Fimmco Speed Up 308
    2 Gresini Racing Moto2 275
    3 Mapfre Aspar Team 235
    4 JIR Moto2 234
    5 Technomag-CIP 167
    6 Interwetten Moriwaki Moto2 156
    7 Forward Racing 126
    8 Marc VDS Racing Team 120
    9 Tech 3 Racing 101
    10 Viessmann Kiefer Racing 97
    11 Italtrans S.T.R. 76
    12 Tenerife 40 Pons 74
    13 Aeroport de Castello - Ajo 73
    14 FTR 64
    15 Holiday Gym G22 45
    16 Cardion AB Motoracing 39
    17 Caretta Technology Race Dept 38
    18 Blusens-STX 32
    19 Thai Honda PTT SAG 30
    20 MZ Racing Team 26
    21 Jack & Jones by A.Banderas 22
    22 Interwetten Honda MotoGP 11
    23 Mapfre Aspar 10
    24 Pons Kalex 9
    25 Matteoni CP Racing 5
    26 Austria 4
    27 Racing Team Germany 2
    28 Motobi 1



    ------
    Classifica mondiale piloti Classe MotoGp

    1 LORENZO Jorge (SPA) 383
    2 PEDROSA Daniel (SPA) 245
    3 ROSSI Valentino (ITA) 233
    4 STONER Casey (AUS) 225
    5 DOVIZIOSO Andrea (ITA) 206
    6 SPIES Ben (USA) 176
    7 HAYDEN Nicky (USA) 163
    8 SIMONCELLI Marco (ITA) 125
    9 DE PUNIET Randy (FRA) 117
    10 MELANDRI Marco (ITA) 103
    11 EDWARDS Colin (USA) 103
    12 BARBERA Hector (SPA) 90
    13 BAUTISTA Alvaro (SPA) 85
    14 ESPARGARO Aleix (SPA) 65
    15 AOYAMA Hiroshi (JPN) 53
    16 CAPIROSSI Loris (ITA) 44
    17 KALLIO Mika (FIN) 43
    18 DE ANGELIS Alex (RSM) 11
    19 HAYDEN Roger Lee (USA) 5
    20 AKIYOSHI Kousuke (JPN) 4
    21 CHECA Carlos (SPA) 1
    22 YOSHIKAWA Wataru (JPN) 1

    -----
    Classifica mondiale costruttori classe MotoGp

    1 Yamaha 404
    2 Honda 342
    3 Ducati 287
    4 Suzuki 108

    Classifica Team MotoGp

    1 Fiat Yamaha Team 617
    2 Repsol Honda Team 451
    3 Ducati Marlboro Team 388
    4 Monster Yamaha Tech 3 279
    5 San Carlo Honda Gresini 228
    6 Rizla Suzuki MotoGP 129
    7 LCR Honda MotoGP 122
    8 Pramac Racing Team 108
    9 Paginas Amarillas Aspar 90
    10 Interwetten Honda MotoGP 68
    11 Pramac Racing 1



    In allegato trovate il Calendario della Stagione

    [Modificato da Kaiserniky il 08/11/2010 07:55]

  2. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5485463
    MotoGP, si cambia ancora
    La Commissione Grand Prix ufficializza alcune novità in vigore dal prossimo anno nella classe regina.

    motomondiale 2009 valencia 2009 partenza gp valencia motomondiale 2009 AP Filippo Pazienza 08/01/2010 Se per il cambio di cilindrata - col passaggio dagli attuali 800 ai 1000cc - bisognerà attendere il 2012, alte novità novità del regolamento della MotoGP entreranno in vigore già a partire dalla prossima stagione. Questo è quanto ha ufficializzato oggi la Commissione Grand Prix - composta tra gli altri dal CEO di Dorna Sports Carmelo Ezpeleta, Claude Danis (FIM), Hervé Poncharal (Presidente IRTA) e Takanao Tsubouchi (MSMA) - al termine di una serie di riunioni iniziata l'11 dicembre scorso.

    Il primo punto riguarda i test. Tutti i piloti già legati ufficialmente ad un team non potranno realizzare test in nessun circuito, inclusi quelli del calendario, ad eccezione di un test da effettuarsi il giorno immediatamente successivo al Gran Premio di Spagna (Jerez), a quello della Repubblica Ceca (Brno) e durante i due giorni successivi all'ultimo GP della stagione (in questo caso Valencia come previsto dal calendario del prossimo Motomondiale).

    Per quanto concerne le prove ufficiali, è prevista una parentesi di 6 giorni organizzata direttamente da Dorna/IRTA nei circuiti dei GP utilizzati sia per la stagione appena passata che per quella del 2011. Non saranno permessi test durante il periodo che va dall'1 dicembre di un anno al 31 gennaio dell'anno seguente, date incluse, con l'eccezione riservata ai piloti debuttanti nella categoria, che avranno a disposizione tre giorni tra novembre e dicembre.

    I cambiamenti riguardano anche le altre due classi. Nell'ottica che riconosce a team e piloti il diritto di testare (nel primo caso) ed essere valutati in prospettiva futura (nel secondo), in 125cc e Moto2 i piloti wildcard non vengono sottoposti al regolamento riservato ai piloti regolari in materia di test (fino a questo momento c'era il divieto per loro di correre in qualunque circuito di GP nei 14 giorni precedenti ad una gara). Infine, la Commissione Grand Prix è intervenuta anche in materia di assistenza medica per garantire una sempre maggiore sicurezza nei circuiti attraverso la stesura di un codice che elenca i servizi medici che non possono mancare in ogni evento e il protocollo da seguire per garantire ad un pilota infortunato tutte le accortezze del caso fino all'eventuale trasporto all'ospedale più vicino.

    in aggiornamento
  3. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5503544
  4. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5503546
    Moto2: Corti il più veloce a Jerez
    30-03-2010 10:23
    Il pilota del Forward Racing team è arrivato davanti a Elias e Abraham nell'ultimo giorno di test in Andalusia -

    L'italiano Claudio Corti è stato il più veloce in Moto2 nell'ultimo giorno di test a Jerez. Il pilota del Forward Racing team, che non aveva sfigurato già nelle precedenti uscite ufficiali, è stato autore di una prova magistrale in Andalusia nella fase di preparazione all'esordio in campionato di Losail il 9 aprile.

    Limitato durante la prima giornata da un problema con il forcellone anteriore (18º con il tempo di 1'45.741), il numero 71 ha prima varcato la soglia dell'1'44 nella seconda giornata (10º con 1'44.971) per poi concludere l'opera con il miglior tempo: 1'44.044. Toni Elias, protagonista della prima giornata, non migliora e deve "accontentarsi" della seconda piazza a 33 millesimi di ritardo dalla vetta. Terzo il ceco Karel Abraham su Cardion AB Motoracing.

    -----------
    Moto2: Elias operato già due volte
    31-03-2010 14:26
    Il pilota del team Gresini, infortunato durante le prove di Jerez, si è fatto ridurre le fratture al piede e alla mano -

    Inizia male la stagione di Toni Elias. Il pilota del team Gresini che corre in Moto2, è stato operato ieri - presso il centro medico Teknon di Barcellona - dal dottor Joaquim Casanas, traumatologo e specialista della chirurgia della mano, per ridurre le fratture al malleolo personale del piede destro ed alla prima falange del mignolo della mano sinistra riportate nella caduta sul circuito di Jerez, nel corso della terza giornata dei recenti test.

    Il doppio intervento è riuscito, informa una nota del team, con la collocazione di una vite nella caviglia ed una placca e cinque piccole viti di 1,5 mm. per ricostruire la prima falange della mano sinistra. Terminata l'operazione è iniziata subito la fase di riabilitazione e ci sono “ottime speranze” di vedere lo spagnolo al via della prima gara del mondiale in Qatar, il prossimo 11 aprile.

    Fonte: http://www.datasport.it/

    --------------
    Jorge Lorenzo "Non sono al 100%!"
    ven, 02 apr 18:50:00 2010
    Lo spagnolo della Yamaha si prepara al debutto nel gran premio del Qatar. La stagione non sarà delle più facili anche perchè sono arrivati piloti molti forti, ma secondo il centauro maiorchino il favorito rimane Rossi

    Jorge Lorenzo non è al 100%. Il pilota della Yamaha si prepara al debutto nel gran premio del Qatar, il primo gran premio della stagione, in programma domenica 11 aprile. "Non sono al 100%", ha dichiarato lo spagnolo che ha recuperato dalla frattura al metacarpo rimediata in una sessione di motocross e ha preso parte agli ultimi test sul circuito di Losail.

    "Comunque, ho almeno avuto modo di testare la moto, ho visto che può andare veloce e desideriamo fare un buon risultato - ha spiegato il centauro maiorchino attraverso un comunicato diramatao dal suo ufficio stampa -. Nei due anni precedenti ho fatto molto bene a Losail, mi piace come circuito, è uno dei miei circuiti porta fortuna e considero questa gara molto importante per iniziare bene il campionato".

    Due volte campione del mondo nella categoria 250, Lorenzo sa che non è facile ritornare in pista dopo un infortunio. "Un infortunio è quanto di peggio possa capitare a un pilota. Non c'è modo di allenarsi e servono molte ore per la riabilitazione".

    Ma Lorenzo preferisce concentrarsi sul mondiale. Quest'anno ci sarà da combattere perchè "sono arrivati piloti di grande talento. non ci sono più solamente Rossi, Pedrosa e Stoner. Ben Spies ha dimostrato di essere competitivo fin dall'inizio, così come gli altri debuttanti sono stati campioni del mondo nelle loro categorie, tranne Hector Barbera che è stato vice-campione. Il livello è alto".

    Tuttavia Lorenzo crede che il favorito rimanga il Dottore, perchè "è il campione in carica, ha vinto nove mondiali e nel pre-campionato si è dimostrato molto forte".

    Fonte: http://it.eurosport.yahoo.com/




    in aggiornamento
  5. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5503934
    E si ritorna in pista, anche quest'anno seguiremo passo-passo tutte le tappe del Motomondiale classi 125, Moto2 e MotoGp
    Ricordo che verrà aperto un thread per ogni gran premio, e che alla fine di ogni evento, sarà inserito nel thread generale dedicato al Motomondiale 2010
    Si comincia subito da Losail con il Gp del Qatar


    Presentazione (fonte: http://www.pianetariders.it)[/size]
    La pista di Losail, inaugurata nel 2004, misura 5,38 chilometri. E’ caratterizzata da un lungo rettilineo di 1068 metri, e da una serie di curvoni veloci cui si alternano curve in rapida successione che impongono numerosi cambi di direzione e relativi bruschi spostamenti di carico (non sempre facili da gestire per i piloti). Una delle caratteristiche che rendono unico questo circuito, oltre alle suggestioni dell’illuminazione notturna, è la presenza tutt’attorno di erba artificiale con il compito di tenere lontana dall’asfalto la sabbia del deserto. Anche se -- come visto più volte -- non sempre il risultato è ottimale. Per imparare a conoscere ogni segreto del tracciato di Losail, gustiamoci questo bellissimo video con telecamera onboard. A seguire, orari e programmazione Tv MotoGp del Qatar, Losail, 9-11 aprile 2010


    CIRCUIT INFO
    Pole Position: Left
    Length: 5 380 m / 3.343 miles
    Width: 12 m
    Right corners: 10
    Left corners: 6
    Longest straight: 1 068 m/0.664 miles

    Circuit records:
    MotoGP 1’55.153, C. Stoner ’08, Ducati
    250cc 1’59.379, A.Debon ’08, Aprilia
    125cc 2’05.695, S. Redding ’08, Aprilia

    2009 winners:
    MotoGP C. Stoner (AUS), Ducati
    250cc H. Barbera (SPA), Aprilia
    125cc A. Iannone (ITA), Aprilia


    PROGRAMMA

    Venerdì 9 aprile
    19.00-20.00: Prove Libere 1 125cc
    20.15-21.15: Prove Libere 1 Moto2
    21.30-22.30: Prove Libere 1 MotoGP

    Sabato 10 aprile
    17.00-17.40: Prove Libere 2 125cc
    17.55-18.55: Prove Libere 2 MotoGP
    19.10-20.10: Prove Libere 2 Moto2

    21.00-21.40: Qualifiche 2 125cc, Italia 1 (DTT), diretta | Diretta Mediaset Premium
    21.55-22.55: Qualifiche MotoGP, Italia 1 (DTT), sintesi
    23.10-23.55: Qualifiche 2 Moto2, Italia 1 (DTT), diretta | Diretta Mediaset Premium

    Domenica 11 aprile
    17.00-17.20: Warm Up 125cc
    17.30-17.50: Warm Up Moto2
    18.00-18.20: Warm Up MotoGP

    ore 19.00, Gara, Italia 1 (DTT), diretta | Diretta Mediaset Premium
    ore 20.15, Gara, Italia 1 (DTT), diretta | Diretta Mediaset Premium
    ore 22.00, Gara, Italia 1 (DTT), diretta | Diretta Mediaset Premium



    in aggiornamento


    Un giro di pista

    [Modificato da Kaiserniky il 10/04/2010 18:09]

  6. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5503938
    Il Qatar attende la 125
    Lunedì, 05 Aprile 2010
    La prima uscita stagionale dell'ottavo di litro sotto i riflettori di Qatar sarà la sfida iniziale di una lunga stagione per decidere il successore di Julian Simon.

    Se quanto visto durante la pre-stagione avrà un seguito l'11 aprile in Qatar, lo spagnolo Marc Marquez sarà la principale referenza del nuovo Campionato del Mondo classe 125. Il pilota del team Red Bull Ajo Motorsport ha vissuto un gran periodo invernale, trovando sempre la testa della classifica dei tempi in ogni test.

    Sull'altro piatto della bilancia, il palmares del giovanissimo catalano vanta solo due podi e al contrario varie cadute, tra cui una proprio in Qatar. Ancor più importante: La corona lasciata da Julián Simón nel 2009 ha molti pretendenti:

    Iniziando la sua 5ª stagione in 125, il pilota inglese del Bancaja Aspar Team Bradley Smith dovrebbe essere l'aspirante naturale ad un titolo che lo scorso anno si è giocato fino alla fine proprio con Simon. Il vice campione del Mondo 2009 non è stato però molto performante nelle uscite pre-campionato, e ci si attende un cambio di rotta a Losail.

    Tra gli altri grandi protagonisti per l'ottavo di litro, molti parlano spagnolo a partire dal valenciano Nico Terol (Bancaja Aspar) e proseguendo con il duo del Tuenti Racing Team formato da Pol Espargaró e Efrén Vázquez.

    La lista ai pretendenti si allarga curriculum alla mano: Sandro Cortese (Avant Mitsubishi Ajo), Randy Krummenacher (Stipa-Molenaar Racing) e Tomoyoshi Koyama (Racing Team Germany) proveranno a dire la loro, mentre sarà interessante seguire l'esordio di piloti come Muhammad Zulfahmi, Jakub Kornfeil e Riccardo Moretti.

    -------------
    Attesa terminata: ecco la Moto2
    Lunedì, 05 Aprile 2010
    Inizia sotto i riflettori di Qatar la nuova categoria del campionato del Mondo MotoGP.

    Si è parlato e spesso speculato su questa nuova categoria del Campionato del Mondo MotoGP, ed ora è tempo di vederla in azione nel Commercialbank Grand Prix of Qatar che si terrà nello splendido scenario di Losail a partire da venerdì 9 aprile.

    La Moto2, questo il nome della nuova classe intermedia del Mondiale giunta a sostituire la 250, ha già dimostrato nei test pre-stagionali di essere un Campionato ricco di protagonisti e competitività. Con 40 piloti provenienti da ogni parte del mondo, e moto dotate di motori (Honda) e pneumatici (Dunlop) identici, la Moto2 si preannuncia essere una delle sfide più combattute e spettacolari di questo 2010 soprattutto in pista, visto che nei box sarà possibile lavorare solo sull'evoluzione del telaio.

    Moltissimi i "senatori" presenti al via di questo Campionato che non è fatto mancare nè i giovani talenti nè le grandi sorprese. Per il momento le prove di Valencia e Jerez hanno semplicemente confermato l'uguaglianza dei prototipi presenti in pista con qualche nome che inizia a farsi strada sugli altri.

    Su tutti Toni Elias è stato sicuramente tra i più positivi in questa fase di preparazione: la sua esperienza e il suo team (Gresini Racing) potrebbero giocare un ruolo fondamentale in una stagione che inizia però con un infortunio conseguenza di una caduta nell'ultimo giorno di test a Jerez.

    Come lui anche Yuki Takahashi (Tech3 Racing), Alex De Angelis (RSM Scot), Niccolò Canepa (RSM Scot), Anthony West(MZ Racing), Gabor Talmacsi (FIMMCO Speed Up) e Roberto Rolfo (Italtrans STR) sono tra coloro che vorranno dimostrare di valere ancora la MotoGP, e vanno per questo inseriti di diritto nel gruppo dei favoritissimi. Gruppo dal quale non ci sentiamo di escludere in primis Claudio Corti, fenomenale negli ultimi test di Jerez con la Forward Racing, Kenny Noyes (Jack&Jones by Antonio Banderas) e Julian Simon su Mapfre Aspar.

    Questi i grandi nomi, ma siamo convinti che molti altri (Yonny Hernandez?) si aggiungeranno alla rincorsa per il titolo. Vedere per credere.

    ------------
    Tutti all'inseguimento di Rossi
    Lunedì, 05 Aprile 2010
    Inizia in Qatar la lunga sfida per il titolo 2010. Certezze, rientri, regolamenti aggiornati e tanti volti nuovi per un'altra incredibile annata MotoGP.

    La fase di preparazione è stata lunga, seppur con pochi test a disposizione dei piloti, ma ora è finalmente il momento di ritrovare i campioni della classe regina per il primo appuntamento stagionale tra le dune di Losail, Qatar. Per il terzo anno consecutivo saranno i riflettori di questo circuito nel cuore del medio oriente a fare da teatro alla prima MotoGP, che quest'anno presenta la grande novità della limitazione dei motori (sei per tutta la stagione).

    Tutti presenti i migliori, a partire, ovviamente, da Valentino Rossi. L'attuale Campione del Mondo, sempre ai comandi della sua M1 Fiat Yamaha proverà ad iniziare la rincorsa al 10º titolo come non gli riesce dal 2005, ovvero vincendo. Il miglior risultato in Qatar è infatti un doppio secondo posto nelle stagioni 2007 e 2009, sempre alle spalle di Casey Stoner (Ducati Marlboro), grande rivale e favoritissimo anche per la gara d'esordio 2010, considerato anche l'ultimo test proprio a Losail.

    Se tutta la pre-stagione fa pensare ad un lungo duello Rossi-Stoner, non a caso gli unici a mettere il proprio nome sul Campionato del Mondo negli ultimi tre anni, impossibile dimenticare i pretendenti spagnoli presenti. Su tutti Jorge Lorenzo (Fiat Yamaha) e Dani Pedrosa (Repsol Honda).

    Se per il primo, attuale vice Campione del Mondo, si tratterà più che altro di un controllo sulle proprie condizioni fisiche (il numero 99 si era fratturato una mano appena prima del secondo appuntamento di Sepang), per il secondo sarà una prova fondamentale sull'affidabilità e sulla competitività della propria RC212V, apparsa in difficoltà fino ad ora.

    I "fantastici quattro" potrebbero non essere gli unici a correre per la gloria con Andrea Dovizioso (Repsol Honda), Ben Spies (Monster Yamaha Tech3) e Nicky Hayden (Ducati Marlboro) che, viste le prestazioni nelle prove di Losail, sembrano avere piani diversi. L'italiano pare aver trovato maggior equilibrio sulla sua Honda e più fiducia con le sospensioni Ohlins, l'americano da già l'impressione di essere in MotoGP da una vita, mentre il Campione del Mondo 2006 potrebbe aver finalmente trovato la giusta dimensione con la Desmosedici GP10.

    Il Qatar sarà l'occasione inoltre di rivedere in azione vecchie volpi della classe regina come Colin Edwards (Monster Yamaha Tech3) e Loris Capirossi su Rizla Suzuki (per lui 300 GP il prossimo 11 aprile) da una parte, e parecchi volti nuovi dall'altra con altri 5 esordienti di categoria (oltre al già citato Ben Spies): Marco Simoncelli (San Carlo Honda Gresini), Álvaro Bautista (Rizla Suzuki), Hector Barberá (Paginas Amarillas Ducati), Aleix Espargaró (Pramac Racing) e Hiroshi Aoyama (Interwetten MotoGP Team).

    Per chiudere Randy De Puniet (LCR Honda), Mika Kallio (Pramac Racing) e Marco Melandri (San Carlo Gresini) partiranno per dimostrare di poter essere competitivi e giocarsi, magari con gli uomini Tech3, il "titolo" di miglior pilota privato.


    Fonte: http://www.motogp.com/

    [Modificato da Kaiserniky il 07/04/2010 07:24]

  7. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5505690
    Sarà sfida a due per il Mondiale?
    Il Mondiale sta per cominciare e i motori sono pronti a scatenare i potentissimi cavalli sul circuito di Losail in Qatar il prossimo 11 aprile

    I test invernali hanno chiarito che i più veloci sono sempre loro: Valentino Rossi e Casey Stoner. L’italiano è in gran forma ed è soddisfatto della messa a punto della sua moto mentre l’australiano è felice invece di aver scoperto una Ducati sempre più facile da guidare.

    VALENTINO ROSSI
    Grande mattatore delle prove in Malesia, il Dottore sul circuito di Losail deve cedere il passo a Stoner. Lui però è molto ottimista e sembra davvero in condizione: “Sono in ottima forma – dice Valentino. La sua Yamaha M1 è affidabile solida e veloce e la sicurezza del campione del Mondo in carica deriva proprio dal fatto che la sua 'compagna’ di gara è performante. E poi c’è la sfida contro i record. Il fenomeno di Tavullia, dopo aver superato quota 100 vittorie, ha in mente di raggiungere il mito vivente Giacomo Agostini a 123. L’impresa è ardua ma non impossibile!

    CASEY STONER
    L’australiano ha risolto i suoi problemi di intolleranza alimentare al lattosio sulla quale si è discusso molto e a cui in molti, a dir verità, non avevano creduto. Sì perché in quel periodo Stoner sbagliava parecchio e Rossi sembrava averlo psicologicamente abbattuto. Invece non è andata esattamente così. Infatti l’ex Rolling Stoner è tornato in pista in Portogallo con un secondo posto per poi vincere in Australia e in Malesia. La sua Ducati risponde bene e sembra più guidabile rispetto al passato. Attenzione dunque a Casey capace di trionfare in Qatar per 3 anni di fila, dal 2007 al 2009.

    DANI PEDROSA
    Mistero! Ecco la parole più facile da usare per descrivere la situazione del pilota spagnolo. I test hanno confermato che i tempi sono alti, paragonabili a quelli fatti segnare dai team clienti. “Evidentemente vogliamo una moto più rapida e che il pilota si senta più comodo, -ha affermato il manager di Dani Alberto Puig. Certo che però non si può trattare solamente di problemi meccanici perché il suo compagno di scuderia, il nostro Andrea Dovizioso, gli è sempre davanti.

    JORGE LORENZO
    L’infortunio alla mano destra, rimediato, durante un allenamento in motocross a Barcellona a metà febbraio, ha condizionato pesantemente la preparazione del giovane spagnolo che dopo aver fatto sudare freddo Valentino Rossi l’anno scorso, ora vorrebbe confermare e se possibile migliorare i suoi risultati. Sarà difficile però essere già protagonista dalla prima apparizione a Losail ma dal 25 di aprile a Motegi in Giappone le cose potrebbero cambiare.

    ANDREA DOVIZIOSO
    Che la Honda abbia grossi problemi non è una novità e nemmeno un mistero. Lui però, il Dovi, sta facendo bene ed è costantemente il migliore tra i piloti della casa di Saitama. Il centauro di Forlimpopoli ha come obiettivo quello di finire la stagione nella top 5 e magari aggiungere altre vittorie dopo quella ottenuta a Donington nella passata stagione. Potrebbe essere l’outsider.

    NICKY HAYDEN
    Secondo anno in Ducati, dovrà dimostrare di aver imparato a domare i cavalli della belva rossa. I test invernali hanno confermato che è in crescita visto che i suoi tempi sono oramai vicini a quelli dei big; il nuovo motore della Desmosedici potrebbe permettergli di riscattare un deludentissimo 2009

    LORIS CAPIROSSI
    La GSV-R è sicuramente cresciuta dall’anno scorso in tutti i settori (ciclistica, motore, elettronica), ma la Suzuki è ancora molto lontana dalle “big”. Se poi vogliamo tirar fuori la scaramanzia, anche l’anno scorso i test furono positivi per Loris che sul giro secco sembra potersela giocare per i primissimi posti: a questo punto bisogna solo attendere il responso della pista

    MARCO MELANDRI
    Certo, è passato dalla Hayate alla Honda, e già questa è una buona notizia. Nella prima parte della passata stagione Macio aveva dimostrato di poter ancora dire la sua in MotoGp nonostante guidasse una “carretta” e dunque in sella a una Honda la speranza è quella di tornare a essere uno dei protagonisti assoluti del Mondiale. Purtroppo, però, i test invernali hanno evidenziato come in realtà Marco sia in netta crisi, soprattutto con telaio e motore, ancora troppo bruschi per il suo stile di guida

    MARCO SIMONCELLI
    Male, male, male. Spiace dirlo, ma se SuperSic confermerà quello messo in mostra negli ultimi test è difficile pronosticare una stagione da protagonista per lui. Lento, lentissimo e spesso e volentieri per terra: questo hanno evidenziato i test invernali. E lo ha ammesso anche lui: la moto non va. La situazione non è delle più semplici, e dunque servirà tutto il suo talento per provare a smentire i pronostici che certamente non lo danno tra i favoriti. Anzi

    BEN SPIES
    Le cadute in Qatar negli ultimi test non traggano in inganno. Il ragazzo c’è, è pronto e potrebbe essere una delle più gradevoli sorprese di questo 2010. Nell’ultima gara dell’anno scorso aveva già dimostrato di saperci fare, inoltre in questo inverno ha lavorato duro e soprattutto con calma e pazienza cercando di imparare il più possibile. Se saprà mantenere la calma senza farsi trasportare dall’inevitabile entusiasmo potrà sicuramente togliersi grosse soddisfazioni

    GLI ALTRI - Nei vari test invernali, i vari De Puniet, Edwards e Kallio si sono confermati sui livelli della passata stagione, mentre chi è sembrato in netta crescita è sembrato Alex Espargaro. Il campione della 250cc, Aoyama ha alternato buone prestazioni a uscite disastrose, così come Hector Barberà e Alvaro Bautista.


    --------------
    Rossi "Rivali? Ce ne saranno tanti"
    La nuova stagione di MotoGP è al via e i protagonisti principali scalpitano per dire la loro nel prossimo weekend in Qatar. Il Dottore (nella foto AP/La Presse) fa la conta dei pretendenti al trono, mentre Stoner si sente pronto per il botto. Partono a fari spenti le due Honda e Jorge Lorenzo

    Ci siamo, ci siamo davvero. La MotoGP riparte per una stagione 2010 che si preannuncia entusiasmante ma non ricca di sorprese. Perché, alla fine, un po’ tutti sono convinti che i grandi protagonisti saranno i soliti noti. I due della Yamaha, Valentino Rossi e Jorge Lorenzo, Casey Stoner (Ducati) e, appena dietro, la coppia della Honda: Dani Pedrosa e Andrea Dovizioso. La tensione è già alle stelle. Tanto vale tastare il polso ai big in vista del GP del Qatar. Andiamoli a sentire.

    IL DOTTORE VUOLE IL DECIMO TITOLO - "Finalmente siamo al via della stagione - ha dichiarato Valentino Rossi - e chiaramente siamo molto eccitati. I test invernali sono stati positivi, la nostra nuova M1 va bene, sia Yamaha sia Bridgestone hanno fatto un ottimo lavoro e noi siamo stati molto veloci. Abbiamo avuto solo sei giorni a disposizione per provare quindi c'è ancora un po' di lavoro da fare e alcune cose da imparare sulla nuova moto, ma cominciamo la stagione in forma. Quest'anno mi aspetto una grande lotta con diversi piloti, tutti molto forti, speriamo quindi di regalare un grande spettacolo ai nostri tifosi. Recentemente la pista del Qatar non è stata una delle più favorevoli per la nostra moto ma i test sono andati molto bene e spero di continuare sullo stesso livello anche in gara”. L’obiettivo è ovviamente quello di centrare il terzo Mondiale consecutivo, quello che porterebbe il Dottore al decimo titolo in carriera.

    STONER ENTUSIASTA DELLA DUCATI - "In Qatar abbiamo sempre ottenuto ottimi risultati - ha detto l’australiano - eppure la pista non mi entusiasma in maniera particolare dal punto di vista della guida. In ogni caso hanno fatto bene a cambiare l’orario del GP dal giorno alla notte perché lo hanno reso diverso dagli altri, interessante per lo spettacolo, e più divertente per noi. La Ducati ha fatto un motore molto più guidabile, più semplice per tutti da capire, e per quanto mi riguarda adesso mi è più facile girare veloce anche con gomme usate. Abbiamo fatto progressi nella messa a punto dal primo test di Sepang ad oggi e siamo contenti del livello con cui ci presentiamo alla prima gara".

    HONDA PRUDENTE - Dani Pedrosa e Andrea Dovizioso partono in seconda fila e lo sanno. "Staremo calmi, cercando di lavorare lontano dai riflettori – ha dichiarato lo spagnolo – con l’obiettivo di replicare le nostre prestazioni di due anni fa in Qatar, quando fummo impressionanti. Adesso non ho problemi fisici, cosa di per sé già molto positiva. Le sensazioni sono buone". Dovizioso, invece, non sta più nella pelle: "Sono impaziente. Il feeling con la moto è già buono, le motivazioni non mancano. Come sarà correre nella notte? Alla fine è qualcosa di normale, basta abituarsi in fretta".

    LORENZO A FARI SPENTI - Porfuera ha ancora bisogno di tempo, considerando le delicate condizioni fisiche. "Non sono ancora perfettamente a posto - ha dichiarato il pilota Yamaha - perché mi serve più tempo per tornare al 100% ma almeno, in Qatar, potrò correre. Il Qatar è una pista speciale per me, quella dove sono salito per la prima volta sul podio in MotoGP, nel 2008. So che questa volta sarà più dura ma cercherò di stare vicino alla lotta per le posizioni che contano. Spero solo che questa volta non piova". Di lui ha parlato anche il nuovo team manager dello spagnolo, Wilco Zeelenberg: "La mano di Jorge non è completamente guarita, ma negli ultimi test è stato più veloce di quanto ci aspettassimo. Il quadro non è così male, mano a parte è in ottima forma".

    Fonte: http://it.eurosport.yahoo.com/



    ----------------
    MOTO 2: Faubel sostituisce Lonbois nel Marc VDS Racing Team
    Il pilota spagnolo correrà nel mondiale 2010 classe Moto2 e sarà in Qatar per il debutto con il team belga.

    La scuderia Marc VDS Racing ha deciso di sostituire Vincent Lonbois con Héctor Faubel nel Campionato del Mondo Moto2 2010. Faubel debutterà con il nuovo team nella prima gara della stagione che si terrà sul circuito internazionale di Losail in Qatar.

    Lonbois, che era stato 3º nel Campionato Europeo Superstock 2009, ha dovuto affrontare non poche difficoltà nella pre-stagione per adattarsi al prototipo Suter MMX Moto2 con cui il Marc VDS Racing Team parteciperà al mondiale. Proprio a causa di questo insoddisfacente periodo di preparazione, il team ha deciso di non contare sulle prestazioni del 19enne belga e contare sull'esperienza di Faubel.

    I responsabili del Marc VDS Racing Team assicurano che alla squadra non è rimasta altra opzione che rimpiazzare il pilota belga con uno più preparato per tentare l'assalto al titolo al fianco di Scott Redding nella classe intermedia.


    Fonte: http://www.motogp.com/it
  8. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5507051
    MotoGp: Bridgestone "Gomme a dura prova in Qatar"
    Il fornitore ufficiale di pneumatici sceglie un nuovo approccio per affrontare la gara inaugurale -

    Notte e sabbia: due elementi particolari per una gara di Moto Gp, che metteranno a dura prova le gomme. "Il Gp del Qatar (Rossi e sfidanti saranno di scena domenica alle 22, ora italiana. Ndr) è l'unico che si disputa di sera e nel deserto ed è particolarmente impegnativo proprio per questi due fattori. Questa gara - ha sottolineato Tohru Ubukata, responsabile sviluppo MotoGP Bridgestone Motorsport - ha sempre rappresentato per noi una sfida impegnativa, proprio a causa delle rigide temperature notturne e della sabbia presente sul circuito che rende la superficie molto abrasiva. Il tracciato si presenta particolarmente severo per i pneumatici, specialmente per la spalla destra, che deve essere sufficientemente morbida per garantire aderenza con le basse temperature della pista ma nello stesso tempo dura per resistere all'usura e al graining, garantendo solidità per affrontare le pesanti frenate. Di conseguenza, questa volta abbiamo adottato un approccio differente nella scelta della mescola, portando per l'anteriore pneumatici slick con mescola media ed extra dura".

    Tohru Ubukata ha poi spiegato nel dettaglio il perché di questa scelta. "La mescola media garantisce buona aderenza con temperature rigide quando la pista è pulita, mentre quando si sporca di sabbia, questa caratteristica cambia, quindi serve una tipologia di pneumatico con mescola più dura per garantire maggiore durata sull'intera distanza di gara. In occasione dell'ultimo test che abbiamo svolto in Qatar - ha infine specificato il responsabile sviluppo MotoGP Bridgestone - il rendimento del nostro pneumatico è stato buono, e anche con la pista cosparsa di sabbia alcuni piloti hanno completato la distanza di gara mostrando una buona consistenza della mescola. Sono molto fiducioso per la performance del nostro pneumatico nella gara d'apertura della stagione".

    -----------
    Motomondiale, Capirossi fa 300: "Numero speciale"
    Il pilota della Suzuki festeggerà il traguardo l'11 aprile in Qatar: è il primo nella storia -

    Record speciale per Loris Capirossi. Alla sua 21esima stagione nel Campionato del Mondo, la 12esima nella classe regina, il 37enne di Castel San Pietro Terme sarà il primo pilota a raggiungere quota 300 gran premi a Losail in Qatar il prossimo 11 aprile. Quest'anno, inoltre, Capirossi andrà all'attacco del podio numero 100 in carriera: "Dobbiamo continuare nella direzione in cui stiamo andando e migliorare con la moto, come abbiamo fatto negli ultimi test a Losail. So che c'e' ancora molto da fare, ma siamo vicini e spero di lottare con i migliori tutto l'anno. Il Gp del Qatar sara' un altro traguardo nella mia carriera con 300 gare a referto! Non avrei mai pensato di arrivare cosi' avanti, ma sono stato fortunato e ho sempre dato il 100 per cento cosi' da poter rimanere nell'elite di questo sport. Non ho mai pensato realmente a che gara stavo correndo, ma devo dire che questo e' un numero davvero speciale e forse nessuno arrivera' mai cosi' lontano. Ad ogni modo la mia attitudine rimane la stessa che avevo nel 1990: a tutto gas e sempre all'attacco".


    Fonte: http://www.datasport.it/
  9. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5507536
    MOTO 2: Il Qatar ospita l'esordio di Al Naimi
    Al Naimi vuole la zona punti tra le curve amiche del Circuito Internazionale di Losail, per il primo appuntamento del Campionato del Mondo Moto2.

    Inizia il Campionato del Mondo classe Moto2 e tra le tantissime facce nuove ci sarà anche Mashel Al Naimi, unico pilota di casa per questo debutto "desertico" della stagione 2010. Il primo pilota del Qatar nella storia del Campionato del Mondo, correrà quest'anno con i colori del team Blusens-STX, al fianco dell'altro volto nuovo Yonny Hernandez.

    Al Naimi è pronto per questa sfida, supportato anche dalla consapevolezza di avere dalla sua una conoscenza globale del tracciato di Losail..."Per me è il GP più speciale dell'anno per due ragioni: la prima è perché si tratta del mio debutto mondiale e la seconda è perché corro in casa. Mi auguro che queste due condizioni siano più una motivazione che una pressione extra".

    "In ogni caso inizio quest'avventura in un circuito che conosco alla perfezione, e spero proprio di fare un gran risultato, che non potrebbe essere altro che mettermi nei primi 15 e fare punti," ha aggiunto il simpatico e talentuoso numero 95. "So che sarà molto difficile, ma sia io che i miei tecnici abbiamo lavorato duramente nella pre-stagione, con una buona progressione, e faremo di tutto per renderlo possibile".

    "Il fatto di essere nel Mondiale è un sogno e un grande onore, e per questo voglio ringraziare i miei sponsor, in particolare il QMMF (Qatar Motor Motorcycle Federation), e al team Blusens-STX che mi hanno permesso di prendere parte a questa nuova categoria Moto2".

    L'esordio ufficiale di Mashel Al Naimi e di tutta la categoria Moto2 è fissato per le 20.15 ora italiana di venerdì 9 aprile per le FP1.


    ------------------
    I numeri del Commercialbank Grand Prix of Qatar
    Ecco tutte le statistiche più interessanti a poche ore dall'inizio dell'appuntamento di Losail.

    986 – Casey Stoner ha accumulato 986 punti durante la sua carriera in MotoGP. Se dovesse terminare la gara tra i primi due diventerebbe il 17º pilota a raggiungere il traguardo dei mille punti nella classe regina.

    199 – Valentino Rossi è andato a punti in 199 GP in carriera. Se dovesse terminare tra i primi 15 in Qatar, Rossi diventerebbe il terzo pilota a raggiungere i 200GP a punti alle spalle di Loris Capirossi e Alex Barros.

    136 – Qatar sarà la gara numero 136 dall'avvento della formula a 4tempi del 2002. Dei piloti che corsero la gara inaugurale in Giappone nel 2002 solo Valentino Rossi e Loris Capirossi sono ancora in attività nel Campionato del Mondo.

    99 – Nicky Hayden è andato a punti in 99 occasioni in carriera. Una top15 lo promuoverebbe come 15º pilota ad aver raggiunto il traguardo delle 100 gare a punti nella classe regina.

    10 – Il primo giorno di libere in Qatar sarà il 10º anniversario del GP di Giappone a Suzuka nel quale Norick Abe, Dajiro Kato e Youichi Ui si aggiudicarono rispettivamente le gare di 500cc, 250cc e 125cc. Questa è l'unica occasione in cui tre piloti giapponesi si sono imposti contemporaneamente nelle tre categorie di uno stesso GP.

    7 – Sarà la settima volta che Losail ospita un Gran Premio, la terza in notturna. Ducati è il team più vincente con tre vittorie, seguito da Yamaha con due e Honda con una (Gibernau nel 2004).

    5 – I piloti Ducati hanno vinto la gara d'apertura negli ultimi 4 anni: Loris Capirossi a Jerez nel 2006 e Casey Stoner in Qatar negli ultimi 3 anni. Se un pilota Ducati dovesse aggiudicarsi la gara di domenica, la casa di Borgo Panigale diventerebbe la seconda a vincere la gara d'esordio per 5 stagioni successive. Fino ad ora ci è riuscita solo MV Agusta.

    4 - Se Casey Stoner dovesse vincere in Qatar quest'anno diventerebbe il quarto pilota ad aver vinto per 4 volte consecutive la gara d'apertura; gli altri sono Giacomo Agostini, Barry Sheene e Valentino Rossi.

    3 – Il 2010 sarà il 4º anno dell'era 800cc in MotoGP. Con Chris Vermeulen fuori dal mondiale, gli unici piloti ad aver partecipato alle 53 gare fino ad ora corse dal 2007 sono Colin Edwards, Randy de Puniet and Valentino Rossi.



    Fonte: http://www.motogp.com
  10. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5509648
    Espargaró comanda la 1ª in Qatar
    Tuenti Racing davanti con Espargaró e Vazquez, con un dominio Derbi nella prima sessione libera del Commercialbank Grand Prix of Qatar
    Qatar 2010 - 125cc - FP1 - highlights

    Un'attesa lunga quasi sei mesi, terminata, finalmente, con l'inizio del mondiale 2010 con la classe 125 "prima ballerina" sotto i riflettori del Circuito Internazionale di Losail, Qatar.

    Un'attesa lunga quasi sei mesi, terminata, finalmente, con l'inizio del mondiale 2010 con la classe 125 "prima ballerina" sotto i riflettori del Circuito Internazionale di Losail, Qatar.

    La prima sessione libera del Commercialbank Grand Prix of Qatar sottolinea lo stato di forma di due spagnoli che già si erano giocati le prime posizioni durante la pre-stagione: Pol Espargaró e Efren Vazquez.

    I due piloti del team Tuenti Racing chiudono davanti a tutti con Espargaró che fissa il miglior tempo in 2'07.218, precedendo il compagno di squadra di 312 millesimi di secondo. Terza posizione per Marc Marquez a meno di quattro decimi dalla vetta.

    Sandro Cortese (Avant Mitsubishi Ajo) completa una top four tutta targata Derbi, mentre Nico Terol (Bancaja Aspar) e Randy Krummenacher (STIPA-Molenaar Racing) chiudono le prime sei posizioni della FP1.

    Partenza difficile per gli italiani con Lorenzo Savadori (Matteoni C.P. Racing) solo 18º, Luca Marconi (Team Ongetta) 20º e Marco Ravaioli (Lambretta Reparto Corse) 26º. Per quanto riguarda Riccardo Moretti (Fontana Racing) potrebbe non debuttare fino a Le Mans.

    Problemi in pista per Luis Salom (Lambretta Reparto Corse) con la moto in fumata bianca dopo pochissimi minuti di prova e per Danny Webb (Andalucia Cajasol) caduto a 15 minuti dal termine della FP1.

    Fuori dalla pista difficoltà anche per Bradley Smith (Bancaja Aspar) il cui prototipo ha avuto problemi ad inizio sessione ritardando l'uscita sul tracciato dell'inglese vice campione del mondo. Chiude 12º.

    Fonte: http://www.motogp.com/
  11. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5509649
    De Angelis fa sue le prime FP1 Moto2
    La Moto2 è già puro spettacolo nelle prime prove libere del Commercialbank Grand Prix of Qatar.
    Qatar 2010 - Moto2 - FP1 - highlights

    La sfida notturna sul circuito Internazionale di Losail, in Qatar, sarà già un ottimo banco di prova per i 41 (40 + Anthony Delhalle, wildcard) piloti che questo fine settimana formano il gruppo della nuova classe moto2.

    Alex de Angelis (RSM Team Scot) non lascia spazio a dubbia già nelle FP1, ricordando a tutti gli avversari che la sua esperienza e le sue abilità con un prototipo senza controllo di trazione possono fare la differenza. Il suo tempo di 2'03.239 lascia il primo rivale, Scott Redding (Marc VDS Racing Team), a 6 decimi netti.

    Julian Simon (Mapfre Aspar), terzo con il tempo di 2'03.868 è l'ultimo in grado di correre sotto i 2'04, mentre sorprende lo svizzero della Technomag CIP Dominique Aegerter con il quarto tempo assoluto di 2'04.067.

    Stefan Bradl conferma le buone prestazioni nei test pre-stagionali con la Viessmann Kiefer Racing con telaio Suter (5º), mentre Roberto Rolfo (Italtrans STR) è il primo degli italiani con la sesta piazza e poco meno di un secondo di ritardo dalla vetta.

    Alex Debón (Team Aeroport de Castelló), Karel Abraham (Cardion AB Motoracing), Gabor Talmacsi (Fimmco Speed Up) e Alex Baldolini (Caretta Technology Race Dept) completano la top ten di questa prima sessione assoluta Moto2.

    Gli altri italiani leggermente in difficoltà con Mattia Pasini (JiR Racing) 15º, Claudio Corti (Forward Racing) 19º, Raffaele De Rosa (Tech3 Racing) 23º, Simone Corsi (Jir Racing) 27º, Niccolò Canepa (RSM Team Scot) 28º e Andrea Iannone (Fimmco Speed Up) 32º.

    Qualche difficoltà per trovare le giuste linee su un circuito per molti sconosciuto anche se l'unica uscita di pista, senza conseguenze, è per Arne Tode (Racing Team Germany).

    Fonte: http://www.motogp.com
  12. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5509650
    Qatar senza sorprese in MotoGP: Stoner davanti
    Bene Lorenzo secondo, malissimo Pedrosa solo 11º. Rossi e Dovizioso nella Top4.
    Qatar 2010 - MotoGP - FP1 - highlights

    Casey Stoner conferma per l'ennesima volta la sua assoluta competenza sul circuito Internazionale di Losail. Al nono giro l'australiano, che ne metterà a referto appena 12, ferma già il cronometro a 1'55.500, a soli 147 millesimi dal suo miglior tempo dei test del 18/19 marzo e a 347 millesimi dal record della pista, suo neanche a dirlo.

    “Tutto è iniziato e finito come doveva questa sera, e abbiamo già un buon feeling con la moto. Quando abbiamo modificato il setting non ero perfettamente a mio agio, ma i tempi sono migliorati. Adesso cercheremo di trovare un po' più di bilanciamento per provare ad abbassare ancora un po' i tempi,” ha detto stoner.

    “Siamo abbastanza soddisfatti al momento, ma credo che tutti proveranno a recuperare su di noi durante il fine settimana, quindi cercheremo di stare davanti e continuare a migliorare”.

    Il pilota della Ducati Marlboro rifila ben 0.526s a Jorge Lorenzo su Fiat Yamaha. Per lo spagnolo la dimostrazione di aver recuperato definitivamente dall'infortunio alla mano destra della pre-stagione nonostante una caduta senza conseguenze a fine sessione.

    Terzo il suo compagno di squadra Valentino Rossi: per l'italiano qualche difficoltà sotto i riflettori considerando che nemmeno un mese fa, tra le stesse curve aveva chiuso in 1'55.402.

    Andrea Dovizioso su Repsol Honda è il primo del team HRC mentre gli americani Nicky Hayden (Ducati Marboro) e Ben Spies su Monster Yamaha Tech3 completano le prime sei piazze. Bene anche Álvaro Bautista (Rizla Suzuki) settimo con l'ultimo tempo al di sotto dell'1'57, anche se per soli 2 millesimi.

    Randy De Puniet su LCR Honda, Mika Kallio su Pramac Racing e Hector Barberá (Paginas Amarillas Ducati) chiudono la top ten. Solo 11º Dani Pedrosa, decisamente in difficoltà con la Repsol Honda RC212V ufficiale.

    Gli altri italiani in pista non brillano eccessivamente con Loris Capirossi (Rizla Suzuki) 13º e il duo San Carlo Honda Gresini formato da Marco Simoncelli e Marco Melandri rispettivamente in 13ª e 16ª posizione.

    Spettacolare scivolata per Loris Capirossi su Rizla Suzuki a 20 minuti dal termine della sessione con l'italiano illeso e la moto leggermente ammaccata.

    Fonte: http://www.motogp.com/
  13. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5510208
    Terol vuole la prima pole della stagione
    Seconda e ultima sessione libera in preparazione delle qualifiche del Commercialbank Grand Prix of Qatar, classe 125

    Aperta la seconda giornata del Commercialbank Grand Prix of Qatar con l'ottavo di litro protagonista per l'ultima sessione di preparazione in vista delle qualifiche. Cielo coperto e una temperatura intorno ai 31ºC hanno accolto i giovani talenti 125 alle prese con le ultime regolazioni prima di lanciarsi verso la prima vera sfida stagionale.

    Tempi sensibilmente più lenti rispetto a ieri con i soli Nico Terol e Pol Espargaró in grado di rompere la barriera dei 2'08 (ieri erano stati ben 3). Lo spagnolo della Bancaja Aspar chiude in 2'07.651, precedendo di circa 3 decimi il connazionale della Tuenti Racing, ieri capace di correre in 2'07.2.

    Efren Vazquez (Tuenti Racing) e Sandro Cortese (Avant Mitsubishi Ajo) completano le prime quattro posizioni mentre il grande protagonista di tutta la pre-stagione deve accontentarsi della quinta piazza. Alle sue spalle in recupero Bradley Smith su Bancaja Aspar, anche se i suoi tempi sono ancora poco competitivi.

    Johann Zarco (WTR San Marino Team), Randy Krummenacher (STIPA-Molenaar Racing) , Esteve Rabat (Blusens-STX) e Tomoyoshi Koyama (Racing Team Germany) chiudono la top ten.

    Cadute per Quentin Jacquet (STIPA-Molenaar Racing) e Luis Rossi (CBC Corse), entrambe senza conseguenze

    Fonte: http://www.motogp.com/
  14. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5510261
    Stoner si conferma nelle FP2
    Stesso tempo di ieri e rivali a distanza. Rossi torna secondo, De Puniet primo delle Honda.

    Continua la preparazione in vista delle prove di qualifica fissate per le 21.55 ora italiana che decideranno la griglia di partenza del Commercialbank Grand Prix of Qatar. In generale migliorano i tempi di tutti i componenti della classe regina, oggi racchiusi in meno di 2 secondi.

    Casey Stoner mantiene il comando della situazione in sella alla Ducati Desmosedici GP10 con la quale è alla ricerca di maggiore bilanciamento in ottica gara. Per l'australiano praticamente lo stesso tempo registrato nelle FP1 (+0.001s).

    Valentino Rossi recupera due decimi rispetto al tempo di ieri (1'56.028) e chiude in 1'56.841 a meno di un decimo dall'australiano. Randy de Puniet su LCR Honda si proclama il migliore dei piloti della casa giapponese, con Andrea Dovizioso su Repsol Honda a circa 80 millesimi di distacco.

    Jorge Lorenzo (Fiat Yamaha) trova solo la quinta posizione con il tempo di 1'56.646, decisamente in ritardo rispetto alle FP1 (poco più di sei decimi).

    Ottima prestazione per Mika Kallio (Pramac Racing) addirittura sesto con il tempo di 1'56.664. Alle sue spalle l'americano del team Monster Yamaha Tech3 Ben Spies e l'italiano della Rizla Suzuki Loris Capirossi, più vicino alla vetta e in perfette condizioni nonostante la caduta di ieri.

    Completano la top ten Dani Pedrosa (Repsol Honda) e Colin Edwards (Monster Yamaha Tech3).


    Fonte: http://www.motogp.com/
  15. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5510634
    Bradl detta i tempi nelle FP2
    Grande prestazione dell'ex pilota 125, unico a scendere sotto i 2'03. Dietro inseguono Takahashi e Cluzel. Primo degli italiani Claudio Corti nono.
    Qatar 2010 - Moto2 - FP2 - highlights

    Stefan Bradl su Viessmann Kiefer Racing chiude in testa la seconda e ultima sessione libera del Commercialbank Grand Prix of Qatar classe Moto2, con il miglior tempo assoluto registrato fin'ora su questo tracciato con un prototipo 600cc. Il tedesco fa segnare una crono di 2'02.877, risultando l'unico in grado di correre sotto i 2'03 e precedendo il giapponese del team Tech3 Racing Yuki Takahashi fermo a 226 millesimi di distanza.

    Terzo il francese della Forward Racing Jules Cluzel, Alex De Angelis (RSM Team Scot) rimane sui tempi delle FP1 (-0.012) trovando così il quarto tempo, davanti agli spagnoli Julian Simon (Mapfre Aspar) e Sergio Gadea (Tenerife 40 Pons). Ottima prova per Ratthapark Wilairot su Thai Honda PTT Singha SAG, settimo con il tempo di 2'03.790.

    Yonny Hernandez (Blusens STX) completa la top8 mentre primo degli italiani è Claudio Corti su Forward Racing, già in grande evidenza negli ultimi test di Jerez e obbligato ad una partenza lenta con l'obiettivo di conoscere la pista il più rapidamente possibile: per lui nona piazza davanti a Mike di Meglio (Mapfre Aspar) decimo.

    Uniche cadute della sessione per l'unico pilota locale Mashel Al Naimi (Blusens STX) che ha riportato qualche problema al braccio e per Raffaele De Rosa su Tech3 Racing.

    Fonte: http://www.motogp.com/

  Motomondiale 2010

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina