1.     Mi trovi su: Homepage #5502593
    Stai tranquillo che sisteman tutto....han già detto che il parlare dell'Inter con gli arbitri è parte lesa, il parlare di juve , milan, fiorentina e lazio è reato....una meraviglia... e a questo Dentone Marcio insopportabile.......addirittura gli telefonavano loro a casa!!! Perlomeno Moggi si scomodava... i soldi dei telefonini li spendeva lui...:) ...questi tirchioni c'han pure la telecom e fanno i taccagni...e poi la telecom invece che per telefonare la usano per intercettare Vieri....che matte risate...e poi vieri li denuncia....dio mio che risate. Ma tanto sisteman tutto......stai tranquillo. Anche perché sennò interviene di nuovo la società bianconera e chiede di essere retrocessa in c1, pur di salvare l'inter e non far rientrare moggi. Più o meno come nel 96 quando praticamente chiese più punzione di quando gli diedero, oltre che non difendersi.... Farsopoli fu in gran parte organizzata dall'attuale società bianconera, ripeto, per chi non lo avesse ancora capito.
    Una volta mi sembrava, magari ero un illuso, che nel calcio ci fosse anche un desiderio di aggregazione reale, di divertimento...; adesso mi sembra qualcosa molto vicino alla vendetta, vendetta numero 15. Dico questo per agganciarmi alla prossima canzone che si chiama "Delenda Carthago" e anche per dirvi che Properzio, la nuova ala della Lazio, diceva a proposito del denaro...risparmio la battuta in latino...del loro..."per causa tua", diciamo, "ci avviamo a morte prematura"...Com'è vero!!!
    Delenda Carthago.
  2.     Mi trovi su: Homepage #5502948
    non per fare polemica, ma vorrei una delucidazione:

    ma perchè chivu non è stato squalificato per il pestone a toni?

    mi do la risposta da solo: perchè l'arbitro aveva visto il tutto ed aveva ammonito il giocatore e quindi non può intervenire la prova tv.

    ma mi pareva che questa regola, a mio parere stupidissimissima, fosse stata tolta, e che quindi la prova tv poteva essere applicata sempre.
    mi pare proprio stolta, l'arbitro può sbagliare interpretazione, hai le immagini, e cosa fai? dici ha sbagliato ma non possiamo farci niente?!?!
    "al mio segnale...scatenate l'inferno!" dissi io, davanti alla colazione dell'hotel a 4 stelle di Padova...
  3.     Mi trovi su: Homepage Homepage #5502949
    equus ha scritto:
    non per fare polemica, ma vorrei una delucidazione:

    ma perchè chivu non è stato squalificato per il pestone a toni?

    mi do la risposta da solo: perchè l'arbitro aveva visto il tutto ed aveva ammonito il giocatore e quindi non può intervenire la prova tv.

    ma mi pareva che questa regola, a mio parere stupidissimissima, fosse stata tolta, e che quindi la prova tv poteva essere applicata sempre.
    mi pare proprio stolta, l'arbitro può sbagliare interpretazione, hai le immagini, e cosa fai? dici ha sbagliato ma non possiamo farci niente?!?!


    perchè da domenica scorsa segnare in fuorigioco vuol dire essere sfavoriti dall'arbitro ovvio :asd:
  4.     Mi trovi su: Homepage #5503555
    Calciopoli, gli inquirenti 'scagionano' l'Inter: "Vittime, non colpevoli"

    NAPOLI - Gli inquirenti della Procura di Napoli, che hanno istruito il processo su Calciopoli, intervengono dopo la pubblicazione di intercettazioni telefoniche tra l'ex designatore arbitrale Paolo Bergamo e il presidente dell'Inter Massimo Moratti: "Il significato attribuito alle telefonate non trascritte , tra le 171mila intercettate nel corso dell'indagine di Calciopoli, rappresenta 'un'opera di disinformazione allo stato puro" fanno sapere dalla Procura. "Il reato - dicono fonti interne - non e' parlare al telefono, ma e' reato quando si stipulano accordi illeciti. Le vittime non possono essere trasformate in autori del reato". (RCD)
    :doc:
    "Xchè? Xchèèè? 3-1, 3-2, 3-3 !!!"
  5.     Mi trovi su: Homepage #5503558
    Secondo quanto rivela "La Stampa", il 9 gennaio 2005 - il giorno della partita tra Inter e Sampdoria, finita 3 a 2 per i nerazzurri - Facchetti telefona a Bergamo e gli dice: «Sto andando allo stadio, l'ho detto con i miei di avere con Bertini un certo tatto, una certa disponibilità. L'ho detto con i giocatori, con Mancini e gli altri». Bergamo: «Viene predisposto a fare una bella partita» (secondo la difesa il riferimento sarebbe all'arbitro Bertini). Successivamente l'ex designatore aggiunge: «È una sfida che vedrai la vinciamo insieme». E poi: «Vedrai che le cose andranno per il verso giusto, poi la squadra sta ricominciando ad avere fiducia, a fare i risultati. Fa morale...»
    :doc:
    "Xchè? Xchèèè? 3-1, 3-2, 3-3 !!!"
  6.     Mi trovi su: Homepage #5503562
    LO CHIAMAVAN BRONTOLO
    Fine febbraio 2005, Leandro Meani, ex arbitro e poi dirigente del Milan delegato ai rapporti con il mondo arbitrale, chiama il suo ex collega, rimasto amico, Pierluigi Collina, all'epoca ancora in attività. Non fanno nomi, ma secondo l'interpretazione filo-moggiana parlano dei più alti dirigenti milanisti.

    Meani: «Ti prometto che quando diventerai designatore non ti chiamo più...» Collina: «Dai ah ah ah» Meani: «Mi ricorderò sempre che quando avevamo posto il veto a Pisacreta l'unico che mi ha chiamato per dirmi che sbagliavamo è stato lui, Brontolo...»

    Collina: «Va buono dai, ho provato a chiamarlo ma da una parte è staccato, il cellulare è staccato, all'altra probabilmente la segretaria non c'è...»

    Meani: «Il massimo sai cos'è? Che lui va a San Siro assieme all'altro, il peggiore con cui trattare è lui, no perché a lui non va bene niente, fuori qui, su, giù, chi sono questi, chi è quest'altro...sono tutti i casini che fa, poi è cattivo come l'aglio... gli allenatori fan casino e lui li manda via...è micidiale capito?»

    Collina: «No ti dicevo ho chiamato il capo...» Meani: «Sì, il grande capo» Collina: «Ma il cellulare era staccato, segreteria, invece quello dell'ufficio diretto ti passava il centralino, io tramite il centralino preferivo evitare per cui...»

    :doc:
    "Xchè? Xchèèè? 3-1, 3-2, 3-3 !!!"
  7.     Mi trovi su: Homepage #5503563


    BERGAMO CHIEDE CONFORTO
    Aprile 2005, uno dei due designatori arbitrali dell'epoca, Paolo Bergamo, telefona a Galliani alla vigilia di Milan-Juve.

    Galliani: «Questi signori han perso la testa mi creda, perché ci sono comportamenti nei confronti dell'universo, in Lega in Federazione...»

    Bergamo: «Glielo voglio dire perché si sappia, tra me e lei naturalmente...»

    Galliani: «Non si preoccupi tale rimane...»

    Bergamo: «Io posso sbagliare magari una griglia, penso che un arbitro sia in forma e magari non è in forma, oppure l'arbitro è in forma e sbaglia, però a priori voler sbagliare è tutta un'altra cosa, mi taglierei le mani mi creda... Ecco questo filo che ho con lei vorrei tenerlo fino a giugno dottore...»

    Galliani: «No no no ma poi si vedrà...adesso vediamo la fine del campionato...con i giusti equilibri...»

    Bergamo: «Mi faccia sentire un po’ il suo calore in questo momento perché...» Galliani: «Assolutamente...» Bergamo: «Sono solo, non solo, meno che solo...»

    Galliani: « Ma no no ci sono io...»

    :doc:
    "Xchè? Xchèèè? 3-1, 3-2, 3-3 !!!"
  8.     Mi trovi su: Homepage #5503565
    GRIGLIE SEMPRE GRIGLIE

    Ancora aprile 2005, si sta per giocare Fiorentina-Milan e si avvicina Milan-Juventus, sfida scudetto. I designatori debbono preparare le griglie per la scelta degli arbitri, e Bergamo ne parla con Meani.

    Meani: «Te chi mi mandi a Firenze?» Bergamo: «Come griglia? Te dici come griglia di arbitri? L'abbiamo fatta a 3 ma mi fai dire una cosa che con Gigi (Pierluigi Pairetto, l'altro designatore, ndr) non abbiamo ancora concordato... Ho in mente di metterne tre perché non voglio preclusioni e gli arbitri sono Messina, Farina e Rodomonti per me, poi sentiamo Gigi perché poi immaginerai quelli che sono i tre che voglio mettere la domenica successiva»

    Meani: «Ho capito, tu vuoi mettere Paparesta» Bergamo: «Sì» Meani: «Collina» Bergamo: «Sì» Meani: «Trefoloni» Bergamo: «Sissignore, e mi ci gioco la testa»

    Meani: «Però a Trefoloni gli fai un bel discorsetto...»

    Bergamo: «Stai tranquillo, stai tranquillo...»

    Meani: «Perché se no gli tagliamo la testa noi» Bergamo: «Stai tranquillo» Meani: «Se no chiamalo e parlagli»

    :doc:
    "Xchè? Xchèèè? 3-1, 3-2, 3-3 !!!"
  9.     Mi trovi su: Homepage #5503566
    l 10 gennaio 2005 Moratti e Bergamo discutono la terna arbitrale per la partita di Coppa Italia Bologna-Inter di tre giorni dopo. Ecco cosa si sono detti
    Bergamo: "Mi sono sentito con Facchetti, presidente per confermare questo clima di cordialità che naturalmente è una cosa che sappiamo io e lei, però il gruppo ha molto apprezzato il lavoro che noi abbiamo fatto nei confronti di Gabriele e Palanca e quindi ho pensato di farli rientrare in Coppa Italia, uno viene a fare l'Inter e uno fa il Milan".
    Moratti: "Va bene...".
    Bergamo: "Volevamo dargli un immagine buona...".
    Moratti: "Sì Sì...".
    Bergamo: "Mi ha detto Facchetti sì sì sono d'accordo...".
    Moratti: "Va bene, mercoledì lo andrò a trovare prima della partita...".
    Bergamo: "Questo gli farà piacere...".
    Moratti: "Vado a salutarlo...".
    Bergamo: "Visto che lì non c'è sorteggio ma c'è designazione a voi ho mandato Gabriele, l'ho fatto accompagnare bene da 2 assistenti molto bravi".
    Moratti: "No no Gabriele è sempre stato un buon arbitro, molto regolare, non ho mai avuto contestazioni...".
    Bergamo: "Un saluto vedrà lo riempirà di gioia".
    Moratti: "La ringrazio, mercoledì sono giù se c'è ne bisogno, lo vado a trovare prima della partita...".

    :doc:
    "Xchè? Xchèèè? 3-1, 3-2, 3-3 !!!"
  10.     Mi trovi su: Homepage #5503568
    intercettazioni — In una telefonata Bergamo e Moratti discutono del match di campionato Inter-Sampdoria 3-2 del 9 gennaio 2005 con tre gol nerazzurri tra l'88' e il 93'. Moratti, chiamato da Bergamo, secondo il sito ju29ro.com, dice al designatore: "Volevo chiamarLa io per dirle che poi ho visto anche sto ragazzo (Bertini, l'arbitro della gara, ndr) che si è comportato benissimo durante la partita che poteva finire in un pestaggio ben grave...". Bergamo replica elogiando l’operato della terna per una partita "difficile" e Moratti annuisce affermando di essersi complimentato con gli arbitri: "L’ho detto a loro alla fine, guardate proprio bravi, perché era già due volte... bravi a beccarli, come cazzo fate voi a beccarli... mi hanno strizzato l’occhio...". Bergamo risponde "vediamo di fare dieci risultati partite utili di fila, eh!" e Moratti ribatte: "Pensavo di chiamarLa ieri sera perché poi sono andato dal ragazzo (Bertini); dopo che sono andato dal ragazzo, che si è comportato benissimo, io pensavo poi che era domenica e riceve sempre le telefonate di chi è contento e di chi non è contento".

    :doc:
    "Xchè? Xchèèè? 3-1, 3-2, 3-3 !!!"
  11.     Mi trovi su: Homepage #5503608
    ma vedi...il problema non è  che moratti o facchetti o chi per essi abbiano parlato con gli arbitri. Questo si è sempre saputo, ed è per questo che è sempre sembrata  tutta una farsa (a parte per alcuni tifosi dell'Inter che ci credevano). Il marcio mdel calcio è che, anche dopo che queste intercettazioni che son venute fuori (e chissà quante ne manca),e che insomma...non è che ci sia qualcosa da poterci ricamare sù, o da difendere, ...anche dopo questo, dicevo, gli INQUIRENTI, non gli avvocati dell'Inter, ma GLI INQUIRENTI, ripeto, dicono che l'Inter è parte lesa e che questo è un atto di disinformazione o insomma cose del genere. E' qui che ti senti completamente nelle mani di nessuno. E' un po' come in politica. Ci sono intercettazioni agghiaccianti per cui in un QUALSIASI altro paese del mondo si sarebbe dimesso l'intero governo, l'intero vertice rai , l'intero vertice della protezione civile...qui no...qui , nonostante le intercettazioni, si chiudono le trasmissioni che mandano le intercettazioni, si richiama la volontà popolare contro quella dei giudici, si cerca di limitare/eliminare con leggi le stesse intercettazioni.
    L'Italia è una farsa, che si parli di politica o di Calcio. E a rimetterci sono sempre i cittadini o in questo caso, i tifosi...e alla fine anche quelli dell'Inter, perché, al di là di quello che diranno gli inquirenti, le intercettazioni sono quelle, non è che le posson cancellare, tutti le hanno lette, e ora i tifosi interisti verranno bersagliati di ogni tipo di insulto e presa in giro sulla loro "onestà" e quindi sulla regolarità di tutto ciò che è successo post calciopoli da cui, ovviamente, si sono avvantaggiati, con scudetti e giocatori che non avrebbero vinto o comprato, o almeno, non si sà.
    Una volta mi sembrava, magari ero un illuso, che nel calcio ci fosse anche un desiderio di aggregazione reale, di divertimento...; adesso mi sembra qualcosa molto vicino alla vendetta, vendetta numero 15. Dico questo per agganciarmi alla prossima canzone che si chiama "Delenda Carthago" e anche per dirvi che Properzio, la nuova ala della Lazio, diceva a proposito del denaro...risparmio la battuta in latino...del loro..."per causa tua", diciamo, "ci avviamo a morte prematura"...Com'è vero!!!
    Delenda Carthago.
  12.     Mi trovi su: Homepage Homepage #5503815
    a questo punto penso che in molti ci provavano poi Moggi era + bravo.. ma il reato sta nel provarci, non nel riuscirci.
    [SIZE=1,8]"Mentre legge i resoconti dei problemi che s’agitano all’estero, se è un buon cittadino conservatore, con un linguaggio indo-europeo, ringrazierà una divinità ebraica di averlo fatto al cento per cento americano" (Studio dell'uomo, R.Linton)

  Onestopoli?

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina