1.     Mi trovi su: Homepage Homepage #5503497
    Castlevania: The Adventure Rebirth si pone come prequel del primissimo
    Castlevania, uscito su NES nel lontano 1986. Non è quindi un remake del
    Castlevania: The Adventure pubblicato su Game Boy nel 1989, da cui
    recupera solo un paio di idee. E per fortuna, aggiungeremmo. Ambientato
    un secolo prima del capostipite, The Adventure Rebirth vede come
    protagonista Christopher Belmont, antenato di Simon, impegnato -
    sorpresa sorpresa - a debellare le forze del male e far fuori a colpi
    di frusta (e croci, pugnali, asce... ) il conte Dracula.
     Non ho capito, NON E' un remake, pur condividendo storia, ambientazione, personaggi e le meccaniche base?
    Castlevania Adventure ERA ambientato cento anni prima di Castlevania I/Super Castlevania/Castlevania X68000, e cento anni dopo Castlevania III: Dracula's Curse.
    Retrogamer.it
    Jegriva su Xbox Live - aggiungetemi come amico!
    -=E L I V A G A R=-
  2. Sbalestrato  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5505512
    Jegriva ha scritto:
    Non ho capito, NON E' un remake, pur condividendo storia, ambientazione, personaggi e le meccaniche base?
    Castlevania Adventure ERA ambientato cento anni prima di Castlevania I/Super Castlevania/Castlevania X68000, e cento anni dopo Castlevania III: Dracula's Curse.
    La questione è un po' contorta: se guardiamo solo alla storia e all'ambientazione, sì, è un remake.
    Ma se guardiamo alle meccaniche di gioco e al design dei livelli, ci sono troppe differenze per considerarlo un remake.
    Al di là della struttura di base, che è quella di tutti i Castlevania (platform/azione/frusta/Dracula :D).
    L'Edicola di giopep, better than sex!
    Tumblerpep, almost like sex!
    Il Podcast del Tentacolo Viola & Outcast - La voce dei videogiocatori borderline
  3. Giovane cattolico  
        Mi trovi su: Homepage #5524628
    Scaricato e giocato un po', i primi due livelli scorrono abbastanza all'acqua di rose, già al terzo le cose si fanno interessanti.

    Come feeling, ricorda molto Belmont's Revenge. In un certo senso ci sta: il mercato scaricabile sta a quello retail come in passato il gameboy stava alle console da casa, versione "ridotte" di giochi dalla struttura identica.

    Molto piacevole per ora.

    Due cose:

    1) non si può salvare, ma c'è un level select nascosto. Premere destra e tenerlo premuto dopo aver scelto game start.

    2) curioso che abbiano implementato il salto controllabile di Rondo.. ma non il poter saltare sulle scale introdotto dal IV in poi.

    [Modificato da Zakimos il 21/04/2010 15:36]

    http://www.myspace.com/giovanecattolico

    Il nuovo progetto musicale.

  [Recensione Castlevania: The Adventure Rebirth] Belmont alla riscossa!

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina