1. ehm...  
        Mi trovi su: Homepage #5512115
    mizzorughi ha scritto:
    A questo punto mi chiedo "cavolo lo intervistano a fare?" ahaha
     
    Il punto è: noi siamo 6 miliardi, lui 1 solo. Di quei 6 miliardi, i videogiocatori vorrebbero tutti avere modo di incontrarlo e fargli qualche domanda.
    .
    Però dico, è ovvio che non risponderà mai su Wii2 o cose simili, perchè non sfruttare l'occasione per porre qualche domanda intelligente, evitando così le solite blurbate di circostanza?
    .
    Ai posteri l'ardua sentenza.
  2.     Mi trovi su: Homepage #5512217
    Jacky ha scritto:
    Il punto è: noi siamo 6 miliardi, lui 1 solo. Di quei 6 miliardi, i videogiocatori vorrebbero tutti avere modo di incontrarlo e fargli qualche domanda.
    .
    Però dico, è ovvio che non risponderà mai su Wii2 o cose simili, perchè non sfruttare l'occasione per porre qualche domanda intelligente, evitando così le solite blurbate di circostanza?
    .
    Ai posteri l'ardua sentenza.
     
    Verissimo.
  3.     Mi trovi su: Homepage Homepage #5512229
    Jacky ha scritto:
    Il punto è: noi siamo 6 miliardi, lui 1 solo. Di quei 6 miliardi, i videogiocatori vorrebbero tutti avere modo di incontrarlo e fargli qualche domanda.
    .
    Però dico, è ovvio che non risponderà mai su Wii2 o cose simili, perchè non sfruttare l'occasione per porre qualche domanda intelligente, evitando così le solite blurbate di circostanza?
    .
    Ai posteri l'ardua sentenza.
     Infatti è li il punto. Mi domando che cosa lo intervistano a fare se le domande base sono quelle a cui non può rispondere? O forse inverto la cosa. Esistono domande interessanti da fargli al di fuori di Wii2, mario galaxy 2 ecc? Magari no. XD
  4. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #5512631
    mizzorughi ha scritto:
    Infatti è li il punto. Mi domando che cosa lo intervistano a fare se le domande base sono quelle a cui non può rispondere? O forse inverto la cosa. Esistono domande interessanti da fargli al di fuori di Wii2, mario galaxy 2 ecc? Magari no. XD
     Bhe io gliene porrei alcune del tipo

    1) "Come mai la scelta del simbolo del clan Hojo per rappresentare la triforza in Zelda?"

    2) "La recente concezioni di giochi di avventura ha visto l'affermazione dell'open world, ovvero un mondo aperto in cui le azioni svolte dal giocatore possono cambiare, in parte o molto, l'ambiente di gioco. Ha mai pensato ad introdurre queste "innovazioni" in Zelda che ormai, a detta di tutti, comincia a sentire il peso degli anni?"

    3) "Sono passati ormai quasi 30 anni dalla nascita del personaggio simbolo della Nintendo, ovvero Super Mario. In questi anni abbiamo visto dei cambiamenti radicali e delle innovazioni nella serie faro della Nintendo, che poi sono diventate lo "standard" per tutti giochi di piattaforme. Vedendo il recente successo del film "Alice di Tim Burton" prodotto dalla Disney, le è mai venuto in mente di creare un Super Mario con tinte dark pur restando diretto al pubblico più giovane?"

    Imho queste potrebbero essere delle domande interessanti da porre a Miyamoto
  5. Giovane cattolico  
        Mi trovi su: Homepage #5512946
    the hardest part ha scritto:
    il mio dubbio è questo.. dopo 30 anni magari qualche nuovo personaggio si potrebbe creare? posso capire i fanboy nintendo che hanno un'erezione ogni volta esca super mario.. però dai siamo nel 2010.. probabilmente sono io che sbaglio.. vabbè!



    "basta con i soliti Mario, Zelda!! ci vogliono nuove IP!"
    (annunciato titolo Nintendo a caso, Excite truck, endless ocean, disaster, tingle..)
    Meh, questi non sono must buy, killer app, titoli AAA. Quando escono Mario e Zelda?"


    Questo è in sintesi ciò che si lege nei forum dalla notte dei tempi. Il mercato là fuori è pure peggio.
    E la domanda è: ma chi glielo fa fare?
    http://www.myspace.com/giovanecattolico

    Il nuovo progetto musicale.
  6.     Mi trovi su: Homepage #5512970
    the hardest part ha scritto:
    probabilmente sono io che sbaglio..


    Infatti, ma non temere succede a tutti. Che siamo nel 2010 che significa poi? Non è una provocazione eh, davvero non ho afferrato cosa vuol dire.
    Io non vado a morire, ma solo a provare a me stesso se sono realmente vivo oppure no.
    The world is not beautiful, therefore it is.

  [Notizia Nintendo Wii] Miyamoto è ottimista sul proprio futuro

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina