1.     Mi trovi su: Homepage Homepage #5517560
    Sarò breve.
    Ieri sera mi sono letto il trhead dei reclami, ogni tanto lo faccio per curiosità.
    Inviterei tutti a darci un'occhiata, perchè è lo specchio di quello che è la società e il calcio in Italia.
    Non ho voluto commentare in quel thread perchè so che giustamente il Kaiser non vuole che lo si sporchi altrimenti non si capisce più nulla.
    Ma è assolutamente allucinante leggere a cosa si arriva per poter vincere uno scudetto in un gioco che dovrebbe essere un passatempo: gente che fa scambi assurdi tra grandi big e giocatori a volte neanche panchinari, gente che schiera squadre con tutti fuori ruolo per favorire un avversario, gente che arriva a rubare la password di un altro utente per fargli il mercato o la formazione sballata, leghe dove ci sono imbrogli da una parte che portano a decisioni di penalizzazione, ma poi si scopre che l'imbroglio è anche dalla parte opposta e quindi fanno a gara a chi ruba meglio.
    Ma allora io dico, senza voler fare falsi moralismi, ma come semplice constatazione: se si arriva a questo punto per un giochino ci vogliamo meravigliare se un dirigente chiude un arbitro in uno spogliatoio, se un altro fa un regalo a un arbitro, se un allenatore accura gli arbitri anche nelle partite dove è stato palesemente (ma in buona fede ovviamente) favorito, se in generale si usano mezzucci e corruzione per poter vincere un campionato?
    La cultura dell'onestà e della sportività purtroppo in italia non esiste e non esistere mai, lo spirito decoubertiniano non fa parte di noi, la vittoria vale tutto e per raggiungerla (in qualsiasi campo, non solo sportivo) si arriva a tutto.
    Non voglio fare la parte di quello che ama partecipare, perchè non sono così, io voglio vincere sempre, non amo essere un gregario, ma primeggiare, essere il numero uno in tutto quello che faccio, ma farlo imbrogliando per me sarebbe una sconfitta, sarebbe ammettere che sono un perdente, perchè non so vincere con le mie forze.
    Stavo tenendo questa riflessione per me, poi ho pensato che sarebbe stata un interessante spundo di discussione (avevo quasi pensato di cambiare l'articolo in home e scriverne uno su questo parallelismo).

    [Modificato da mike75 il 15/04/2010 18:50]

    La prima Legge del Giornalismo: confermare i pregiudizi esistenti, piuttosto che contraddirli.
    Alexander Cockburn
    Il mio blog
  2. Deus In Macchina  
        Mi trovi su: Homepage #5517566
    mike75 ha scritto:
    Sarò breve.
    Ieri sera mi sono letto il trhead dei reclami, ogni tanto lo faccio per curiosità.
    Inviterei tutti a darci un'occhiata, perchè è lo specchio di quello che è la società e il calcio in Italia.
    Non ho voluto commentare in quel thread perchè so che giustamente il Kaiser non vuole che lo si sporchi altrimenti non si capisce più nulla.
    Ma è assolutamente allucinante leggere a cosa si arriva per poter vincere uno scudetto in un gioco che dovrebbe essere un passatempo: gente che fa scambi assurdi tra grandi big e giocatori a volte neanche panchinari, gente che schiera squadre con tutti fuori ruolo per favorire un avversario, gente che arriva a rubare la password di un altro utente per fargli il mercato o la formazione sballata, leghe dove ci sono imbrogli da una parte che portano a decisioni di penalizzazione, ma poi si scopre che l'imbroglio è anche dalla parte opposta e quindi fanno a gara a chi ruba meglio.
    Ma allora io dico, senza voler fare falsi moralismi, ma come semplice constatazione: se si arriva a questo punto per un giochino ci vogliamo meravigliare se un dirigente chiude un arbitro in uno spogliatoio, se un altro fa un regalo a un arbitro, se un allenatore accura gli arbitri anche nelle partite dove è stato palesemente (ma in buona fede ovviamente) favorito, se in generale si usano mezzucci e corruzione per poter vincere un campionato?
    La cultura dell'onestà e della sportività purtroppo in italia non esiste e non esistere mai, lo spirito decoubertiniano non fa parte di noi, la vittoria vale tutto e per raggiungerla (in qualsiasi campo, non solo sportivo) si arriva a tutto.
    Non voglio fare la parte di quello che ama partecipare, perchè non sono così, io voglio vincere sempre, non amo essere un gregario, ma primeggiare, essere il numero uno in tutto quello che faccio, ma farlo imbrogliando per me sarebbe una sconfitta, sarebbe ammettere che sono un perdente, perchè non so vincere con le mie forze.
    Stavo tenendo questa riflessione per me, poi ho pensato che sarebbe stata un interessante spundo di discussione (avevo quasi pensato di cambiare l'articolo in home e scriverne uno su questo parallelismo).


    perfetto Mike :clap: anche io evito di scrivere per rispetto :doc: fosse im me un primo avviso e societa' cancellata :zzz:
    ------------------------------------------------
    YOU GOT MUCH COMPLEX THAN THE FIRST MAY CONCERT!
    c'hai più complessi tu ch'er concerto der primo maggio
  3.     Mi trovi su: Homepage #5517629
    che dire, dico che hai ragione su tutto!
    quello che mi dà fastidio di quelli che rubano a sw è che rovinano la stagione ai partecipanti della lega.
    e poi che ridere quando me li immagino che esultano a fine stagione se riescono a vincerla.
    e ancora piu bello sarebbe vederli se la perdono!
    "al mio segnale...scatenate l'inferno!" dissi io, davanti alla colazione dell'hotel a 4 stelle di Padova...
  4.     Mi trovi su: Homepage Homepage #5517720
    io lascerei perdere, non è una bella pubblicità anche se chi ci lavora non c'entra nulla. Siccome la mamma degli imbecilli è sempre incinta si rischia di far passare il messaggio sbagliato. Il messaggio giusto è che chi sbaglia viene sempre sanzionato pesantemente, soprattutto se recidivi. L'unico modo per salvarsi se beccati è ritornare in regola in poco tempo.
  5. Quanti Teddy bisogna inventare per tutta la vita ?  
        Mi trovi su: Homepage #5517871
    mike75 ha scritto:
    gente che schiera squadre con tutti fuori ruolo per favorire un avversario,
       Ma nonostante la stupidata di quel manager ho vinto comunque :cool:
    http://community.videogame.it/forum/t/350767/
    Non consiste forse nel rompere il tuo pane con chi ha fame, nel portare a casa tua i poveri senza tetto, nel vestire chi è nudo, senza trascurare quelli della tua stessa carne?

  Calciopoli e thread dei reclami

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina