1.     Mi trovi su: #5554009
    E' da tantissimo che nè posto nè lurko su Next, vuoi causa esami vuoi causa WoW :P ma non mi sembrava un valido motivo per non condividere una cosa che secondo me vale la pena leggere.

    Sono incappato in questo cosiddetto "Commencement Speech", ovvero il discorso che viene tenuto per i neolaurati negli USA. Solitamente viene chiamato un politico o un personaggio di spicco, in particolare questo discorso appartiene a Mary Schmich, "columist" del Chicago Tribune. In realtà inizialmente questo discorso non fu tenuto davanti a un'assemblea di neolaureati, ma lo compose facendo finta che glielo avessero chiesto. Il discorso venne poi preso come testo di un singolo intitolato "Everybody's Free (To Wear Sunscreen)" appartenente ai nientedimenoche Baz Luhrmann (chi di voi non ha mai visto Moulin Rogue oppure Romeo+Juliet?), che lo fece uscire nell '99.

    Il discorso mi ha colpito particolarmente pur essendo lontano dal laurearmi, e per questo ho deciso di condividerlo con tutti voi, vale la pena di perderci 5 minuti. La traduzione è mia, quindi è probabilmente inesatta, a fondo pagina infatti metto il link col testo originale (più altre fonti), se qualcuno nota un errore è libero di segnalarmelo, la traduzione è open-source :D

    Ecco il testo:

    "Signore e signori laureati del '97:

    Mettetevi la crema solare.

    Se io potessi offrirvi un solo consiglio per il futuro, sarebbe la crema solare. I benefici a lungo termine della crema solare sono stati provati da scienziati, mentre la parte restante della mia raccomandazione non ha basi più affidabili che la mia vaga esperienza. Vi darò la mia raccomandazione ora.

    Godetevi il potere e la bellezza della vostra giovinezza. Oh, non importa. Non comprenderete il potere e la bellezza della vostra giovinezza fino a quando non saranno svaniti. Ma credetemi, in 20 anni, guarderete ancora le foto di voi stessi e richiamerete alla memoria in un modo che non potete afferrare ora quanto potenziale ci fosse prima in voi e quanto favolosi voi foste davvero. Non siete così grassi quanto pensiate.

    Non preoccupatevi riguardo il futuro. Oppure si, ma sappiate che preoccuparsi è efficace tanto quanto provare a risolvere un’equazione algebrica masticando gomme. I guai reali nella vostra vita saranno cose che non hanno mai attraversato la vostra mente inquieta, quel tipo di cose che ti prendono alle spalle alle 4 di pomeriggio in una pigra domenica.

    Fate una cosa ogni giorno che vi spaventa.

    Cantate.

    Non siate sconsiderati con i cuori delle altre persone. Non tollerate persone che lo sono col vostro.

    Usate il filo interdentale.

    Non perdete il vostro tempo con la gelosia. A volte siete davanti, a volte siete indietro. La corsa è lunga e, alla fine, è solo con voi stessi.

    Ricordate i complimenti che ricevete. Dimenticate le offese. Se avete successo nel fare ciò, fatemi sapere come.

    Conservate le vostre vecchie lettere d’amore. Buttate via i vostri vecchi estratti conto.

    Stiracchiatevi.

    Non sentitevi colpevoli se non sapete cosa volete fare con la vostra vita. La gente più interessante che conosco non sapeva cosa fare delle loro vite a 22 anni. Alcuni dei quarantenni più interessanti ancora non lo sanno.

    Prendete tanto calcio. Siate gentili con le vostre ginocchia. Vi mancheranno quando se ne saranno andate.

    Forse vi sposerete, forse no. Forse avrete bambini, forse no. Forse vi divorzierete a 40 anni, forse ballerete jazz alle vostre nozze di platino. Qualsiasi cosa farete, non congratulatevi troppo con voi stessi, né rimproveratevi. Le vostre scelte sono frutto di una sola metà di quelle possibili. Così come quelle di qualsiasi altra persona.

    Godetevi il vostro corpo. Usatelo in ogni modo che potete. Non avete paura di esso né di quel che le altre persone possono pensare di esso. È il più grande strumento che voi possiate mai possedere.

    Ballate, anche se non avete nessun posto dove farlo a parte il salotto.

    Leggete le indicazioni, anche se non le seguite.

    Non leggete riviste di bellezza. Vi faranno solo sentire brutti.

    Conoscete i vostri genitori. Non saprete mai quando se ne andranno. Siate gentili coi vostri fratelli. Sono il miglior legame col vostro passato e le persone che più probabilmente vi saranno vicino nel futuro.

    Comprendete che gli amici vanno e vengono, ma con pochi preziosi dovreste saper resistere. Lavorate duro nel colmare le lacune in geografia e in stili di vita, perché più vecchi diventate, più avrete bisogno di persone che vi conoscevano quando eravate giovani.

    Vivete a New York almeno una volta, ma lasciatela prima che vi renda duri. Vivete nella California settentrionale almeno una volta, ma lasciatela prima che vi renda molli. Viaggiate.

    Accettate certe inalienabili verità: i prezzi si alzeranno. I politici avranno un flirt. Voi, poi, diventerete vecchi. E quando accadrà, fantasticherete che quando eravate giovani, i prezzi erano ragionevoli, i politici erano nobili e i bambini rispettavano gli anziani.

    Rispettate gli anziani.

    Non aspettatevi che nessuno vi aiuti. Forse avrete un fondo fiduciario. Forse avrete un ricco consorte. Ma non saprete mai quando l’uno o l’altro se ne andranno.

    Non fate troppo casino coi vostri capelli o per quando avrete 40 anni sembrerete ottantacinquenni.

    Siate prudenti ai consigli di chi seguite, ma siate pazienti con quelli che ve li dispensano. Il consiglio è una forma di nostalgia. Darlo è un modo di salvare il passato dall’eliminazione, raderlo al suolo, pitturare le parti brutte e riciclarlo per più di quel che è valso.

    Ma fidatevi di me riguardo la crema solare."



    Testo originale:

    http://www.chicagotribune.com/news/columnists/chi-schmich-sunscreen-column,0,4054576.column

    Clip del singolo di Baz Lurhmann:

    http://www.youtube.com/watch?v=sTJ7AzBIJoI&feature=player_embedded#!

    Articolo di Wiki sul discorso:

    http://en.wikipedia.org/wiki/Wear_Sunscreen
  2. meteo: cupertino  
        Mi trovi su: Homepage #5554172
    JonnyCabana ha scritto:
    Godetevi il vostro corpo. Usatelo in ogni modo che potete. Non avete paura di esso né di quel che le altre persone possono pensare di esso. È il più grande strumento che voi possiate mai possedere.

    ... Ma fidatevi di me riguardo la crema solare."
          
    A dire il vero mi sarei aspettato che consigliasse la vasellina, ma tant'è...

    Edit: questo discorso mi ha entusiasmato di più.

    [Modificato da felicità il 15/05/2010 13:27]

    viva il minimalismo.
  3.     Mi trovi su: Homepage #5554691
    njoe ha scritto:
    ma il titolo che significa??
    Mi sto sforzando, ma a me non sembra neanche inglese. :berto:
     Un pelo risicato in effetti... lo tradurre con "I consigli, come la giovinezza, sono probabilmente sprecati con i giovani".
    .
    Cheers
    Purify the earth with fire, the planet will become my temple and we will rise. THIS WILL BE OUR PARADISE!!!!
  4. buzz  
        Mi trovi su: Homepage #5555793
    felicità ha scritto:
    A dire il vero mi sarei aspettato che consigliasse la vasellina, ma tant'è...
    Edit: questo discorso mi ha entusiasmato di più.
     Letto quello del post e poi ho visto il discorso di Steve Jobs.
    Quest'ultimo ti prende dal profondo dell'anima.
    /!\ Il VENOM di Nextgame /!\

    [CERCO] Uncharted drake's fortune: http://www.videogame.it/forum/t/378590/cerco-uncharted-ps3.html

  Advice, like youth, probably just wasted on the young

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina