1.     Mi trovi su: Homepage #5582201
    James Mc Cloud ha scritto:
    Di Salvatore e della sua saga sugli elfi oscuri cosa è stato pubblicato in Italia?
     Praticamente tutto... non ricordo nemmeno i titoli, ma credo ci sia praticamente ogni singolo libro.
    .
    cheers
    Purify the earth with fire, the planet will become my temple and we will rise. THIS WILL BE OUR PARADISE!!!!
  2.     Mi trovi su: Homepage #5582205
    Max-Payne ha scritto:
    Non te ne pentirai. ;)

    Oddio... ok i gusti, ma meglio di Martin? Anche solo come prosa il primo libro non vede Martin nemmeno con il binocolo. :D
    .
    Cmnq vedrò di provare il secondo libro (dopo aver riletto il primo dato che mi ricordo poco del labirintico intreccio)... una seconda possibilità non la si nega a nessuno. ;)
    .
    Cheers

    Purify the earth with fire, the planet will become my temple and we will rise. THIS WILL BE OUR PARADISE!!!!
  3. LoTopic Caesar - Bye Bye Next  
        Mi trovi su: Homepage #5582265
    James Mc Cloud ha scritto:
    Di Salvatore e della sua saga sugli elfi oscuri cosa è stato pubblicato in Italia?
     Si però occhio con Salvatore: non è per appassionati di fantasy, è per la sotto categoria di appassionati di D&D. E' diverso.
      
     
    Libri scritti male e tradotti anche peggio inoltre. 
    Hanno senso di esistere peraltro. Magari vietandoli ai maggiori di 20 anni. :asd:

    [Modificato da |King Crimson| il 08/06/2010 11:41]

    Lo Topic ovvero "qui mi da proprio l'idea di essere seduto davanti a uno spritz a fare quattro chiacchere" [cit. DocGeo]
    Storia delLo Topic Parte I - Storia delLo Topic Parte II - Statuto LoTopichino - La Grande Disfatta, per non dimenticare
    - Pilota SDR
  4.     Mi trovi su: Homepage #5582534
    |King Crimson| ha scritto:
    Si però occhio con Salvatore: non è per appassionati di fantasy, è per la sotto categoria di appassionati di D&D. E' diverso.
      
     
    Libri scritti male e tradotti anche peggio inoltre. 
    Hanno senso di esistere parlatro. Magari vietandoli ai maggiori i 20 anni. :asd:
    Eh ci, ha ragione.
    C'è di molto meglio se cercate fantasy.
    Se invece cercate qualcosa ambientato nei forgotten allora va bene.
    Co-sa mi suc-ce-de.bzzbzzz....er-ro-re nei mi-ei cir-cui-ti bzzz mi sto in-na-mo-ran-do bzz BzBzzzz... Tostapane elettrico sei quel che fa per meeeeeeeee
    BAZINGAA!!
  5.     Mi trovi su: Homepage #5582833
    |King Crimson| ha scritto:
    Si però occhio con Salvatore: non è per appassionati di fantasy, è per la sotto categoria di appassionati di D&D. E' diverso.
      
     
    Libri scritti male e tradotti anche peggio inoltre. 
    Hanno senso di esistere peraltro. Magari vietandoli ai maggiori di 20 anni. :asd:
      
    Allora li lascio perdere perchè D&D non mi ha mai entusiasmato. Curioso di iniziare questo Erikson invece ;)
  6.     Mi trovi su: Homepage #5583388
    Cervantes De Leon ha scritto:
    A me invece interessa hobb.
    Che sappiate csi trova la versone in dialetto yemenita?
     Temo di avertela trovata solo in italiano, ti accontenti?
    .

    L'apprendista assassino (Assassin's Apprentice, 1995) (Fanucci, 2003)
    L'assassino di corte (Royal Assassin, 1996) (Fanucci, 2004)
    Il viaggio dell'assassino (Assassin's Quest, 1997) (Fanucci, 2005)
    [/list] .
    Già ti dico che nella traduzione hanno cambiato il nome del protagonista da FitzChivalry Farseer a FitzChevalier Lungavista.... potrei soprassedere sul cognome (traduzione letterale), ma perchè cambiare il nome da inglese a francese, tra l'altro sbagliando?
    .
    E poi mi chiedono perchè non leggo il fantasy in italiano... fosse stato un libro di fantascienza non avrebbero tradotto. :(
    .
    Cheers
    Purify the earth with fire, the planet will become my temple and we will rise. THIS WILL BE OUR PARADISE!!!!
  7.     Mi trovi su: Homepage #5583778
    Andhaka ha scritto:
    Temo di avertela trovata solo in italiano, ti accontenti?
    .
    L'apprendista assassino (Assassin's Apprentice, 1995) (Fanucci, 2003)
    L'assassino di corte (Royal Assassin, 1996) (Fanucci, 2004)
    Il viaggio dell'assassino (Assassin's Quest, 1997) (Fanucci, 2005)
    [/list] .
    Già ti dico che nella traduzione hanno cambiato il nome del protagonista da FitzChivalry Farseer a FitzChevalier Lungavista.... potrei soprassedere sul cognome (traduzione letterale), ma perchè cambiare il nome da inglese a francese, tra l'altro sbagliando?
    .
    E poi mi chiedono perchè non leggo il fantasy in italiano... fosse stato un libro di fantascienza non avrebbero tradotto. :(
    .
    Cheers
    Oddio, come ho gia scritto da qualche parte detesto la traduzione dei nomi. Non si fa.
    Lungavista:DD

    Comunque io leggo in inglese, essere diffidente.
    Certo, meglio in italiano se posso.
    Co-sa mi suc-ce-de.bzzbzzz....er-ro-re nei mi-ei cir-cui-ti bzzz mi sto in-na-mo-ran-do bzz BzBzzzz... Tostapane elettrico sei quel che fa per meeeeeeeee
    BAZINGAA!!
  8.     Mi trovi su: Homepage #5583803
    Cervantes De Leon ha scritto:
    Oddio, come ho gia scritto da qualche parte detesto la traduzione dei nomi. Non si fa.
    Lungavista:DD

    Comunque io leggo in inglese, essere diffidente.
    Certo, meglio in italiano se posso.

    Questa mania di tradurre i nomi è recente.. e incolpo il solito Harry Potter!!! Una volta si faceva pochissimo, quasi mai (Il Signore degli anelli è un esempio in cui si fece, ma non fa testo).
    .
    Vai di inglese allora. ;)
    .
    Cheers
    Purify the earth with fire, the planet will become my temple and we will rise. THIS WILL BE OUR PARADISE!!!!
  9. Smazzato  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5583810
    Cervantes De Leon ha scritto:
    Certo, meglio in italiano se posso.
    E ora Stef vi fa un dispetto.
    A sentire molti appassionati di fantasy (compresa la prima italiana, cioè, mì moglie...) il libro Il Nome del Vento (The Kingkiller Chronicle: Day One - The Name of the Wind) di Patrick Rothfuss.

    E' un tomone di svariate centinaia di pagine propone una particolare struttura narrativa suddivisa tra il presente del protagonista (praticamente una sorta di "eroe in pensione") e il suo passato, proposto sotto forma di racconto del protagonista stesso.

    Il libro è già disponibile in italiano (costa 22 Euro, è enorme).

    Però... vi ho accennato ad un dispetto, no?
    Beh, è il primo di una trilogia, e per scriverlo l'autore ci ha messo svariati anni.
    Ora... il secondo è ancora in lavorazione, dopo quattro anni. E non si conosce ancora una data precisa di uscita negli USA; figuriamoci dunque una pubblicazione italiana.

    Per cui: approcciare con cautela. E' bello, ma chissà quando finisce. ;)
    --
    Stef
    Ex Redattore apodittico di Nextgame.it ed ex-ex-curatore di Deck & Board
    Rantolii, niuz e boiate videoludiche su Il Paradroide e Outcast.it.
  10.     Mi trovi su: Homepage #5583823
    Stefano Castelli ha scritto:
    E ora Stef vi fa un dispetto.
    A sentire molti appassionati di fantasy (compresa la prima italiana, cioè, mì moglie...) il libro Il Nome del Vento (The Kingkiller Chronicle: Day One - The Name of the Wind) di Patrick Rothfuss.

    E' un tomone di svariate centinaia di pagine propone una particolare struttura narrativa suddivisa tra il presente del protagonista (praticamente una sorta di "eroe in pensione") e il suo passato, proposto sotto forma di racconto del protagonista stesso.

    Il libro è già disponibile in italiano (costa 22 Euro, è enorme).

    Però... vi ho accennato ad un dispetto, no?
    Beh, è il primo di una trilogia, e per scriverlo l'autore ci ha messo svariati anni.
    Ora... il secondo è ancora in lavorazione, dopo quattro anni. E non si conosce ancora una data precisa di uscita negli USA; figuriamoci dunque una pubblicazione italiana.

    Per cui: approcciare con cautela. E' bello, ma chissà quando finisce. ;)

    ah.. Kvothe il "bardo"... è un pezzo che lo devo leggere, ma non ho mai avuto il coraggio di recuperarlo sapendo i tempi dell'autore (ovvero assolutamente incerti).
    .
    Cheers
    Purify the earth with fire, the planet will become my temple and we will rise. THIS WILL BE OUR PARADISE!!!!
  11. sommersa  
        Mi trovi su: Homepage #5583881
    Stefano Castelli ha scritto:
    E ora Stef vi fa un dispetto.
    A sentire molti appassionati di fantasy (compresa la prima italiana, cioè, mì moglie...) il libro Il Nome del Vento (The Kingkiller Chronicle: Day One - The Name of the Wind) di Patrick Rothfuss.

    E' un tomone di svariate centinaia di pagine propone una particolare struttura narrativa suddivisa tra il presente del protagonista (praticamente una sorta di "eroe in pensione") e il suo passato, proposto sotto forma di racconto del protagonista stesso.

    Il libro è già disponibile in italiano (costa 22 Euro, è enorme).

    Però... vi ho accennato ad un dispetto, no?
    Beh, è il primo di una trilogia, e per scriverlo l'autore ci ha messo svariati anni.
    Ora... il secondo è ancora in lavorazione, dopo quattro anni. E non si conosce ancora una data precisa di uscita negli USA; figuriamoci dunque una pubblicazione italiana.

    Per cui: approcciare con cautela. E' bello, ma chissà quando finisce. ;)


    Stefano porta a casa un libro per Francesca:

    "Guarda che bello? Un libro fantasy che dicono che è bellissimo ed è anche AUTOCONCLUSIVO".

    Tzk

    Però è bello assai ^__________^

    Grazie ^^
    Non ti ho tradito. Dico sul serio. Ero... rimasto senza benzina. Avevo una gomma a terra. Non avevo i soldi per prendere il taxi. La tintoria non mi aveva portato il tight. C'era il funerale di mia madre! Era crollata la casa! C'è stato un terremoto! Una tremenda inondazione! Le cavallette! Non è stata colpa mia! Lo giuro su Dio! [cit.]
  12.     Mi trovi su: Homepage #5584018
    Stefano Castelli ha scritto:
    E ora Stef vi fa un dispetto.
    A sentire molti appassionati di fantasy (compresa la prima italiana, cioè, mì moglie...) il libro Il Nome del Vento (The Kingkiller Chronicle: Day One - The Name of the Wind) di Patrick Rothfuss.
    E' un tomone di svariate centinaia di pagine propone una particolare struttura narrativa suddivisa tra il presente del protagonista (praticamente una sorta di "eroe in pensione") e il suo passato, proposto sotto forma di racconto del protagonista stesso.
    Il libro è già disponibile in italiano (costa 22 Euro, è enorme).
    Però... vi ho accennato ad un dispetto, no?
    Beh, è il primo di una trilogia, e per scriverlo l'autore ci ha messo svariati anni.
    Ora... il secondo è ancora in lavorazione, dopo quattro anni. E non si conosce ancora una data precisa di uscita negli USA; figuriamoci dunque una pubblicazione italiana.
    Per cui: approcciare con cautela. E' bello, ma chissà quando finisce. ;)
      
    Mi ispira! Quasi quasi prendo questo prima di Erikson, magari nel pomeriggio passo in biblio :)

  Fantasy

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina