1. Thanks Bioware!  
        Mi trovi su: Homepage #5580820
    ah cosi stanno le cose? vorrà dire che comincerò a comprare i giochi 6 mesi o un anno dopo l'uscita, a prezzo piu basso come se li comprassi usati. Heavy Rain è uscito a Marzo mi pare a 70 euro, ora lo si puo trovare a 45, fra altri 4 mesi anche a 30...
    aspettare aspettare e aspettare, sarà la regola.
    ho 37 voti
    FF è diventato EMO, Kojima fa solo MG, Project Zero è passato a Nintendo, Toyama s'è rincoglionito, la saga Onimusha...boh?
    PS3 --- SOLIDSOLIDINO addatemi!!
  2. NextGameOver  
        Mi trovi su: Homepage #5580846
    fogman ha scritto:
    Altolà! Chi va là?: Sono finiti i tempi del mercatino dell'usato?
     Da qui nascono spontanee alcune domande. Gli utenti che già versano una quota per il servizio Xbox Live Gold saranno costretti a pagare una "tassa" aggiuntiva? O si presuppone così che tutti i giochi della linea EA Sports diventeranno immediatamente accessibili anche agli utenti Silver? Altra domanda legittima. I giochi sino a questo momento non riportano alcuna data di scadenza sulla confezione, ma dopo un certo arco temporale il supporto per i server del gioco viene interrotto a favore del nuovo episodio: cosa tutela il consumatore dell'usato (che compra una copia di seconda mano e paga il pedaggio per giocare online)?Non si rischia di vedersi invitare, dopo pochi giorni, a comprare il nuovo episodio causa spegnimento dei server dedicati al tiolo posseduto?
     .
    Scusa Andrea, dimentichi una cosa importante, ovvero... anche se compro il gioco originale al D1, gli altri utenti sulla STESSA console dovranno sborsare altri soldi per giocare online, visto che i codici saranno per singolo utente.
    Altra ridicolata gigantesca.
  3. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #5580877
    Alla fine il mio "odio" verso il gioco on-line potrebbe rivelarsi fruttuoso. Bell'articolo, soprattutto in questo passaggio, che quoto alla grande:

    "Troppo spesso però si tende a scordare che se il videogioco ha raggiunto un tale livello di diffusione lo si deve molto - se non in larga parte - proprio al mercato dell'usato: la compravendita libera fra utenti ha permesso ad un passatempo di per sè molto costoso di entrare nelle case di tutti, innescando quei meccanismi di passaparola e richiesta che hanno portato alcuni titoli a macinare cifre da capogiro. L'impressione è che, sino a quando i passi erano incerti, questo fenomeno era sopportato dai grandi dell'industria: ora che la vacca è grassa e solida sulle gambe, è tempo di mungerla. Ma siamo sicuri che i consumatori siano disposti ad abbracciare ad occhi chiusi queste nuove forme commerciali, che tentano disperatamente di soppiantare modelli che, sino a questo momento, hanno permesso sia ad utenti che a produttori di godere del diffondersi del medium senza mai venire ai ferri (troppo) corti?"
  4. :o  
        Mi trovi su: Homepage #5580908
    Solidino ha scritto:
    ah cosi stanno le cose? vorrà dire che comincerò a comprare i giochi 6 mesi o un anno dopo l'uscita, a prezzo piu basso come se li comprassi usati. Heavy Rain è uscito a Marzo mi pare a 70 euro, ora lo si puo trovare a 45, fra altri 4 mesi anche a 30...
    aspettare aspettare e aspettare, sarà la regola.
     e ma è proprio questo quello che vogliono, credo preferiscano che uno si prenda la copia nuova dopo 1 anno piuttosto che l usato 2 mesi dopo dove non guadagnano nulla
    there's no need for you to fear me
    if you take your time to hear me, maybe you can learn to cheer me
    it ain't about black or white, cause we're human
  5.     Mi trovi su: Homepage Homepage #5580917
    gattosimmenthal ha scritto:
    Diciamo che stanno sempre più sarentando il ridicolo, da che mondo e mondo, in qualsiasi campo o mercato, esiste la compravendita dell'usato, è come se la fiat mettesse un codice univoco legato al primo acquirente per avviare le sue macchine...
    Questo  porterà solo più pirateria..

    Paragone già fatto e sempre infelice: la FIAT fa soldi ogni volta che qualcuno deve riparare quella macchina, chiunque sia il proprietario.
    "Don't be such a baby, ribs grow back..."
    Massì dài, spam: delu[XE].
  6.     Mi trovi su: Homepage Homepage #5580942
    SixelAlexiS ha scritto:
    Scusa Andrea, dimentichi una cosa importante, ovvero... anche se compro il gioco originale al D1, gli altri utenti sulla STESSA console dovranno sborsare altri soldi per giocare online, visto che i codici saranno per singolo utente.
    Altra ridicolata gigantesca.

    Di tutte le lamentele sollevate sulla questione, questa è l'unica valida, perché effettivamente è un po' assurdo che in una casa con più giocatori, amici o parenti che siano, si debba comprare un codice a testa per mantenere la propria identità online intatta.

    Per il resto, due appunti all'articolo.
    L'Online Pass e il DRM di Ubisoft non hanno niente a che spartire, visto che mentre col primo puoi giocare tranquillamente in single player o multi locale anche se la console è offline, il secondo impedisce completamente di giocare se non si è costantemente collegati a internet. Ed è una gran bella differenza, ne converrai.

    Il secondo riguarda i server dei giochi, che finora non sono mai stati "spenti" da un anno all'altro in occasione dell'uscita del gioco successivo. Facciamo sempre un gran rumore quando accade, senza però mai sapere quanta gente effettivamente ci stava ancora giocando (e il tanto bistrattato PC non ha di questi problemi visto che i server sono, il più delle volte, gestiti e pagati da terze parti e giocatori). L'unico che ha fatto effettivamente scalpore mi sembra di capire che sia stato Halo 2, che aveva aveva ancora un gran numero di giocatori nonostante l'età avanzata.
    "Don't be such a baby, ribs grow back..."
    Massì dài, spam: delu[XE].
  7. Sbalestrato  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5581197
    Da Hammer ha scritto:
    Di tutte le lamentele sollevate sulla questione, questa è l'unica valida, perché effettivamente è un po' assurdo che in una casa con più giocatori, amici o parenti che siano, si debba comprare un codice a testa per mantenere la propria identità online intatta.
      Domanda di pura ignoranza e curiosità perché non ho avuto a che fare con queste situazioni: siamo sicuri che funzioni così? Se io compro un gioco Live Arcade con la mia utenza, possono giocarlo (sulla stessa console, ovviamente) anche altre persone con la loro utenza. Non può essere che funzioni allo stesso modo?

    Da Hammer
    Il secondo riguarda i server dei giochi, che finora non sono mai stati "spenti" da un anno all'altro in occasione dell'uscita del gioco successivo.


    In genere - penso ai giochi sportivi - passano due o tre anni.
    L'Edicola di giopep, better than sex!
    Tumblerpep, almost like sex!
    Il Podcast del Tentacolo Viola & Outcast - La voce dei videogiocatori borderline
  8. Videospiel macht frei  
        Mi trovi su: Homepage #5581205
    Ma veramente per giocate ad AC2 bisogna avere una connessione a Internet sempre attiva? E se uno non ce l'ha? E se non ha un piano flat? Che cazzo fa?

    Queste sono delle vere cialtronate, delle mafierie... anche qui, come in altri casi, l'industria mi pare sfrutti dei vuoti legislativi dovuti alla giovinezza del mercato.
    Se compro un gioco devo poterci giocare indipendentemente dalla mia fornitura di servizi Internet... E'un vero e proprio abuso privo di alcuna giustificazione. Una truffa. Magari un giorno le case automobilistiche, per disincentivare il mercato dell'usato, metteranno dei codici da inserire nel computer di bordo prima di ogni avvio del motore. Ma... chi comprerebbe mai un'automobile, se sapesse che non la può rivendere?
    Tra Half-Life e Haunting Ground, mi tengo Haunting Ground senza pensarci un secondo / Chi pensa di sapere tutto, o anche solo qualcosa, su Silent Hill clicchi qui / Io li boicotto, voi fate un po' come volete / NEXT EVIL Guida per i nuovi utenti / Zeru dignità / Xbox Live: MyauTheReal Playstation Network: MyauTheReal
  9.     Mi trovi su: Homepage Homepage #5581231
    giopep ha scritto:
    Domanda di pura ignoranza e curiosità perché non ho avuto a che fare con queste situazioni: siamo sicuri che funzioni così? Se io compro un gioco Live Arcade con la mia utenza, possono giocarlo (sulla stessa console, ovviamente) anche altre persone con la loro utenza. Non può essere che funzioni allo stesso modo?

    Sicuro non lo sono, ammetto di non essermi documentato al riguardo e di essermi fidato di chi urla e sbraita sulla cosa (e che potrebbe dire sonore fregnacce al riguardo), ma c'è chi sostiene che il codice dell'Online Pass sia legato all'account e non alla console.
    Bisognerebbe chiedere a chi di dovere, in effetti. Vai, chiedi. :)
    "Don't be such a baby, ribs grow back..."
    Massì dài, spam: delu[XE].
  10. NextGameOver  
        Mi trovi su: Homepage #5581241
    Da Hammer ha scritto:
    Sicuro non lo sono, ammetto di non essermi documentato al riguardo e di essermi fidato di chi urla e sbraita sulla cosa (e che potrebbe dire sonore fregnacce al riguardo), ma c'è chi sostiene che il codice dell'Online Pass sia legato all'account e non alla console.
    Bisognerebbe chiedere a chi di dovere, in effetti. Vai, chiedi. :)
     Sarei io XD ?
    Cmq il codice di BC2 per avere le mappe (che già sono su disco) vale per un solo account, il codice di Skate idem.
    é certo che i codici EA si collegano al proprio account EA e non viene utilizzato tramite PSN.
    Quindi, fin quando si parla di EA, si, si lega all'account.
    Esempio: compro Fifa 11 al D1, mio fratello usa il codice, se IO voglio giocare online con il mio account devo sborsare altri soldi.
    Se poi, con l'uscita di Fifa 11 teglieranno stà vaccata, avete ragione voi, ma per ora i codici sono strutturati così.

  [Editoriale Il Bandito] Altolà! Chi va là?

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina