1. Da cosa partirà?  
        Mi trovi su: Homepage #5596210
    io mi sa che salto, mi spaventa troppo sta cosa della difficoltà.
    poi ieri ho visto un filmato di gioco, il primo che vedevo, e mi ha fatto abbastanza pietà in movimento.
    /!\Il Multipiatta Sanguinario di Next-game/!\
    "Onestamente Meno, mi sei molto simpatico, e ti leggo spesso con piacere, ma qui stai facendo un pò una figura da cioccolataio "
    "la tua crescita è costante, la ps3 ti ha reso un giocatore migliore Meno, ma credo anche un uomo migliore, più sereno."
  2. gnaaaaaaaaaaa!  
        Mi trovi su: Homepage #5596212
    Meno D Zero ha scritto:
    io mi sa che salto, mi spaventa troppo sta cosa della difficoltà.
    poi ieri ho visto un filmato di gioco, il primo che vedevo, e mi ha fatto abbastanza pietà in movimento.
      Dopo aver giocato Shellshock sei diventato di bocca buona? :asd:
    /!\Il lato oscuro di Nextgame/!\
  3. Da cosa partirà?  
        Mi trovi su: Homepage #5596216
    _LordByron_ ha scritto:
    Dopo aver giocato Shellshock sei diventato di bocca buona? :asd:
     che centra scusa?
    a parte che shellshock l'ho mollato perfino io, sono altri quelli che l'hanno finito col 1000/1000..
    qui si sta parlando di difficoltà di gioco, non se è bello o brutto.
    per dire, nier graficamente fa abbastanza pena, roba davvero da ps3 primi anni, ma ha degli spunti interessanti a livello di gameplay.
    /!\Il Multipiatta Sanguinario di Next-game/!\
    "Onestamente Meno, mi sei molto simpatico, e ti leggo spesso con piacere, ma qui stai facendo un pò una figura da cioccolataio "
    "la tua crescita è costante, la ps3 ti ha reso un giocatore migliore Meno, ma credo anche un uomo migliore, più sereno."
  4. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #5596236
    Concordo con Meno.
    Mi attira, mi piacerebbe provarlo, ma temo non sia il gioco che fa per me: bisogna dedicargli tempo e risorse, ed io non le ho.
    "rigiocare per ore ed ore la stessa sequenza allo scopo di potenziare il proprio personaggio o raccogliere oggetti speciali."
    Passaggio illuminante per la mia scelta. Si fa riferimento a Diablo, che però permetteva un approccio diverso
  5. Account congelato  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5596321
    Giocato (non tantissimo) import in prestito e prenotato PAL da mesi.
    Non vedo l'ora di averlo tra le mie mani paciocche :sbav:
    /!\ Il Replicante di Nextgame /!\
    "Through the darkness of future past, the magician longs to see. One chants out between two worlds: FIRE, WALK WITH ME!"
  6. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #5596348
    aleZil look è quello di un buon titolo PlayStation 2 o di un gioco PS3 di qualche tempo fa.
     Recensione perfettamente centrata: il cuore del titolo è proprio quello esposto: difficile, frustrante, a volte "ottusamente" perverso col giocatore. Una domanda, non sarai stato un tantino severo nella frase che ho quotato?
  7. eccomi  
        Mi trovi su: Homepage #5596376
    platinato con sommo gaudio in 105 ore la versione asiatica
    ed ora aspetto la versione europea pe runa seconda avventura e uns eocndo platino XD
    dannato capolavoro come non se ne vedevano da anni in ambito rpg
    ci volevano i giapponesi a far tornare nel genere rpg la parolina magica: hardcore
    sulla rece alez  :* quel casual gamer astenersi mi è piaicuto :asd: ..non sono daccordo su alcune critiche.. la ripetitiva per me non è un difetto in questo genere e la resa grafica...non sara a lvl di uncharted ma che stile signori..che stileeeeeee!!!!
    giusto sottolineare che è un ritornare ad aspetti hardcore di un tempo pero un pochino piu di entusiasmo :D mi sarebbe piaciuto leggerlo... XD il titolo per me merita la piena approvazione a prescindere dai difetti che qualsiasi titolo ha....
    spero venda bene anche in europa..se lo meritano ..e spero che al tgs annuncino il seguito :nworthy::clap:

    [Modificato da Dark76 il 17/06/2010 12:57]

  8. NextGameOver  
        Mi trovi su: Homepage #5596381
    Shin X ha scritto:
    Recensione perfettamente centrata: il cuore del titolo è proprio quello esposto: difficile, frustrante, a volte "ottusamente" perverso col giocatore. Una domanda, non sarai stato un tantino severo nella frase che ho quotato?
     in effetti "buon titolo PS2" non può andare a braccetto con "gioco PS3 di qualche tempo fa", si, direi che l'ha sparata :*
  9.     Mi trovi su: Homepage #5596388
    Recensione che sembra dire "è bello perchè omaggia gli anni 80/90".
    Non è vero.
    Il gioco va sì contro tutte le mode di rendere il gioco per tutti, ma lo fa per proprio credo e con le proprie regole. E' questo che lo distingue e lo eleva da tutti i giochi mediocri.
    Il punire il giocatore, il livello di difficoltà, non sono un omaggio, ma la visione di un modo di giocare che from software porta avanti da anni con king's field.
    E il gioco è un dungeon crawler è come gli altri giochi di questo tipo è privo di trama e di uno vero sviluppo. C'è solo il giocatore e l'ambiente. Una sfida 1 contro 1. E il realismo delle ambientazioni rende realistica l'incredibile sforzo di questo eroe nell'affrontare i pericoli.
    Il livello di difficoltà è diverso da come è stato raccontato della recensione. Non è che si hanno problemi nelle prime 5 ore di gioco. Quasi ogni livello richiederà ore di studio, morti, tentativi su tentavi per essere portato fuori. Ci sono boss dove si muore in 5 secondi prima di riuscire a capire quali armi usare, quali magie usare, quali tattiche usare. E per capire queste cose servono molti tentativi. E non si può salvare il gioco prima del boss. Molti livelli hanno scorciatoie per arrivare al boss dopo che lo si è raggiunto, alcuni no.
    A tutto questo bisogna aggiungere che Demon Souls presenta delle caratteristiche che, mentre la recensione liquida nell'ultimo paragrafo come aggiunte di secondo piano, sono quelle che fanno il gioco.
    Se effettivamente Demon Souls fosse quanto fin qui raccontato sarebbe solo un gioco ben fatto e terribilmente difficile, inspiegabilmente collocato nel 2010. Quello che fa di lui un gioco che unisce i capolavori che furono con gli standard attuali, è l'uso dell'online.
    Per non dilungarmi oltre tralascio molti aspetti per evidenziare i 3 fondamentali: i giocatori possono lasciare scritte per terra, si vedono alcuni spettri degli altri giocatori, è possibile toccare delle pozze di sangue per rivedere gli ultimi istanti di vita di altri giocatori.
    Sempre più oggi giorno c'è uno scambio di informazioni tra giocatori. Un tempo non c'era nient'altro che le soluzioni sulle riviste, poi sono nate le guide strategiche, poi con la diffusione su internet le guide si sono fatte più complete, e infine a oggi abbiamo i repository di conoscenza di ogni singolo gioco da cui i giocatori possono pescare quel che vogliono quando vogliono.
    Difficilmente si gioca da soli. Anche ai titoli "in solo" si accede spesso a internet per condividere le esperienze con gli altri. I giapponesi da molto portano avanti questo concetto e negli rpg è da anni che molte parti di giochi sono così difficili da scoprire che solo lo sforzo congiunto di più giocatori può portare a sviscerare tutte le aree segrete.
    Demon Souls è il primo gioco a fare lo step successivo, integrando questi meccanismi direttamente nel gioco. Non si è mai veramente soli ad affrontare l'avventura ma le esperienze dei giocatori sono condivisi. Ecco quindi che tutte le difficoltà sono stemperate dai consigli, dagli aiuti, dal non essere soli, dal poter giocare in co-op quando proprio non si riesce ad andare avanti. Ed è grazie a questi aspetti che la difficoltà del gioco assume una nuova forma e un nuovo significato.
    Detto tutto questo, però, resta il fatto che ormai tutti i giocatori sono stati resi dei mollaccioni non più abituati a standard di gioco così impegnativi. Io penso che solo il 30% di chi compra il gioco riesca a finirlo, e che solo il 10% riesca a finirlo senza doversi leggere tutte le strategie dei livelli e dei boss ma avendo il piacere di scoprire come andare avanti con gli indizi della comunità e con il proprio sudore.
    Ieri, dopo 6 ore a morire al livello 5.2 (caotico "da morire", un level design così azzardato non l'avevo mai visto) mi ero scoraggiato parecchio, ma essere riuscito a finirlo e aver sconfitto anche il boss mi ha dato nuovamente la spinta per tornare ad affrontare altre dificoltà.
    Ho ancora speranze di far parte di quel 10%.

  [Recensione Demon's Souls] Casual gamer: astenersi!

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina