1.     Mi trovi su: Homepage #5621689
    Forse il più bel documentario che abbia mai visto in vita mia:
    Fino a che punto può spingersi la televisione? Quale è il vero limite
    invalicabile tra cosa può essere mostrato e cosa no, o meglio, esiste davvero
    questo limite? In un epoca in cui programmi spazzatura riescono ad avere il
    massimo degli ascolti mostrando autopsie dal vivo di cadaveri reali (non è uno
    scherzo, è un reale programma Inglese che va in onda il martedì sera) ed in cui
    improbabili conduttori televisivi giocano alla roulette russa per una scommessa
    con il pubblico a casa (anche quest’ultimo Inglese, è andato in onda con 10
    secondi di differita nel malaugurato caso in cui il conduttore avesse dovuto
    restarci secco, ottenendo un record incredibile di ascolti.) esiste ancora una
    linea da non oltrepassare?   
    L’essere umano è davvero debole a tal punto che, se assoggettato da qualcuno o
    qualcosa che egli reputa importante o superiore, come in questo caso l’insieme “conduttore/televisione/telecamere”,
    è disposto a trasformarsi in un vero e proprio mostro pur di obbedire agli
    ordini? Questa è la domanda a cui cerca di dare una risposta concreta la
    geniale opera di  Christophe Nick.
     
    Ma partiamo con ordine, precisando prima di tutto cosa sia questo Le Jeu de La Mort:
    Le Jeu de La Mort, o meglio il quiz show “La Zone Xtreme” mostrato all’interno
    del documentario è un Game Show, che prevede 80 candidati, 1 attore e 27
    domande.
    Ogni errore implica una punizione: uno shock elettrico somministrato da un concorrente, ignaro
    che tutto ciò corrispende a finzione e non sia un reale Quiz Show televisivo, a
    un altro (attore) che fingerà di essere agonizzante ed implorerà la conduttrice
    ed il concorrente di fare qualcosa per interrompere lo show. Gli shock
    aumentano di intensità fino a raggiungere i 460 volt… sufficienti per uccidere
    un essere umano.
    Quanti concorrenti obbediranno alle regole del gioco? Quanto potere ha assunto
    la televisione? Questo esperimento televisivo, escogitato da sette illustri
    scienziati, trasporta lo spettatore oltre le proprie peggiori paure. Disarmante
    è scoprire, alla fine dell’esperimento, che solamente 16 concorrenti hanno
    accettato di fermarsi sentendo le (finte) suppliche del proprio collega di
    gioco a cui veniva somministrata la scossa elettrica, mentre l’80% di loro sarebbe
    stato intenzionato invece ad arrivare fino alla somministrazione di uno shock
    elettrico quasi mortale pur di obbedire al volere del conduttore e di fare
    bella figura davanti alle telecamere della televisione.
    Un documentario sconvolgente che mostra il reale potere della televisione per spiegare
    il vero senso della TV spazzatura. Le Jeu de la Mort ha dimostrato come per
    molti il semplice ragionamento “è televisione, non potrà mai accadere qualcosa
    di realmente brutto in diritta TV” trasformi anche il semplice impiegato in un
    torturatore senza rimorsi, disposto ad arrivare fino alla fine del gioco per
    farsi bello e fare una bella figura davanti alle telecamere.
    L'opera di Christophe Nick è fondamentale, importantissima, andrebbe studiata nelle università e vista in
    tutte le nazioni del cosiddetto “mondo moderno”, fa riflettere, maturare, ti
    cambia dentro. Gli anni in cui si obbediva cecamente al regime Nazista senza
    porre domande saranno pure alle nostre spalle, ma sono pur sempre sulla nostra pelle e  l’obbedienza ancora nella nostra indole. Semplicemente da Brividi!

    [Modificato da the-dreamer il 09/07/2010 15:28]

    Portal 2 è IL GIOCO di questa gen!
    Nick PSN: The Dreamer next, Nick Live: the dreamer x
    Se proprio l'umanità dovrà avere una fine spero non l'abbiano scritta Lindelof e Cuse... (cit.)
  2. LoTopic Caesar - Bye Bye Next  
        Mi trovi su: Homepage #5621899
    the-dreamer ha scritto:
    L'opera di Christophe Nick è fondamentale, importantissima, andrebbe studiata nelle università e vista in
    tutte le nazioni del cosiddetto “mondo moderno”, fa riflettere, maturare, ti
    cambia dentro.
     E infatti l'esperimento originale da cui trae "ispirazione", quello di Stanley Milgram, è studiato ampiamente nelle università. Chiunque abbia avuto a che fare con un corso di psicologia sociale et similia lo avrà incontrato.  
       
    Anche alla luce di questo certi toni mi paiono un po' esagerati: non ci troviamo di fronte ad alcun tipo di RIVELAZIONE e menate varie. 
    Ripeto, si è a conoscenza degli stessi risultati da 50 anni e vanno aldilà della questione tv/reality show/etc. 
       
    Però il programmo si è lasciato guardare, nulla da dire.  ;)
    Lo Topic ovvero "qui mi da proprio l'idea di essere seduto davanti a uno spritz a fare quattro chiacchere" [cit. DocGeo]
    Storia delLo Topic Parte I - Storia delLo Topic Parte II - Statuto LoTopichino - La Grande Disfatta, per non dimenticare
    - Pilota SDR
  3.     Mi trovi su: Homepage #5622011
    |King Crimson| ha scritto:
    E infatti l'esperimento originale da cui trae "ispirazione", quello di Stanley Milgram, è studiato ampiamente nelle università. Chiunque abbia avuto a che fare con un corso di psicologia sociale et similia lo avrà incontrato.  
       
    Anche alla luce di questo certi toni mi paiono un po' esagerati: non ci troviamo di fronte ad alcun tipo di RIVELAZIONE e menate varie. 
    Ripeto, si è a conoscenza degli stessi risultati da 50 anni e vanno aldilà della questione tv/reality show/etc. 
       
    Però il programmo si è lasciato guardare, nulla da dire.  ;)
    Difatti, nell'opera di Christophe Nick, come è giusto che sia, l'esperimento di Stanley Milgram viene citato e mostrato ripetutamente, ed è ovvio che la vera mente geniale dietro questo esperimento sia lui. Fattostà che non ho vissuto negli anni 60, non conoscevo l'esperimento di Milgram prima di aver visto l'opera di Nick, ed è proprio in questo che quest'ultima acquista importanza e rilevanza, in quanto istruisce.
    Il prodotto l'ho trovato confezionato notevolmente, non annoiava mai e riusciva a tenere sempre incollato lo spettatore ponendolo difronte a continue riflessioni sulla ceca obbedienza verso chi detiene il potere. Penso di aver compreso la forza dell'opera di Nick guardando le facce di alcuni ragazzi, molto giovani, presenti in sala. In tal senso un opera del genere diventa esemplare.
    Per cui un grazie a Christophe Nick per averci ricordato ed aver fatto conoscere a chi ne ignorava l'esistenza l'esperimento di Milgram, e per averne mostrato una versione attuale forse ancora più sconcertante.
    Portal 2 è IL GIOCO di questa gen!
    Nick PSN: The Dreamer next, Nick Live: the dreamer x
    Se proprio l'umanità dovrà avere una fine spero non l'abbiano scritta Lindelof e Cuse... (cit.)
  4.     Mi trovi su: Homepage #5622068
    ambaradam ha scritto:
    Prenoto subito un volo per Londra, mi devo vedere quei programmi! Ma davvero giocano ad ammazzarsi quasi in diretta in Inghilterra? Non sarebbe quanto meno illegale?
    Io non riesco a capire dove sia la fregatura, se per quello della roulette russa si può dire "tutta finzione", per quello delle autopsie proprio non saprei...
    Portal 2 è IL GIOCO di questa gen!
    Nick PSN: The Dreamer next, Nick Live: the dreamer x
    Se proprio l'umanità dovrà avere una fine spero non l'abbiano scritta Lindelof e Cuse... (cit.)
  5.     Mi trovi su: Homepage #5622138
    the-dreamer ha scritto:
    Io non riesco a capire dove sia la fregatura, se per quello della roulette russa si può dire "tutta finzione", per quello delle autopsie proprio non saprei...
     A proposito di Reality Roulette, mi sembra molto strano che sia vero in UK, in quanto le leggi sulle armi sono piuttosto strette. Derren Brown, un celebre mentalista di terra anglosassone, qualche anno fa ha giocato alla roulette russa ed ha dovuto farlo in una casa in una location segreta. Se siete pronti a un po' di tensione vi invito a vedere il video. E posso dirvi con certezza (conoscendo il personaggio da prima che diventasse famoso) che il ragazzo che gli siede davanti non è d'accordo con lui e la pistola è veramente carica.
    Il Prestigiatore Bresciano richiesto dalla RAI, Amante delle Pugnette di Nextgame, e Autore Parzialissimo per TheAppleLounge.com e iPhoner.it
    "Kojima Culo" - Duomo Square, Milan 03.06.08
  6.     Mi trovi su: Homepage #5622477
    the-dreamer ha scritto:
    Io non riesco a capire dove sia la fregatura, se per quello della roulette russa si può dire "tutta finzione", per quello delle autopsie proprio non saprei...


    Secondo me sono due programmi collegati tra loro, prima va in onda quello della roulette russa, nel caso qualcuno schiatta lo usano per fare il programma per le autopsie :DD

    Sono come Re Mida al contrario, tutto ciò che tocco diventa merda!
  7. Giovane cattolico  
        Mi trovi su: Homepage #5623864
    http://it.tv.yahoo.com/blog/televisione/article/7026/page-1/il-gioco-della-morte-il-finto-sadismo-in-tv-fa-riflettere.html

    oltre al documentario in sé mi ha fatto riflettere leggere i commenti di questo articolo, che si intitola il FINTO sadismo in tv fa riflettere.

    il 70% delle persone che commenta non ha capito, nonostante ci sia scritto nel TITOLO, che lo show era finto.

    Notevole anche il fatto che nella maggioranza dei commenti viene demonizzata la tv che rende tutti stupidi.. segnale che internet non è poi tanto meglio.
    http://www.myspace.com/giovanecattolico

    Il nuovo progetto musicale.

  [LA7-RomaFictionFest] Le Jeu de la Mort... documentario sconcertante!

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina