1. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #5629398
    Io non sono un "perbenista ludico". Tutt'altro. Chi conosce i miei gusti (che spaziano dal bouncing breast fino alle fatality più efferate) sa bene che sono, come dire... di larghe vedute. Eppure, come a me, sarà capitato anche a voi un momonto in cui avete storto il naso, in cui il media videoludico è andato, secondo voi, oltre.

    Ma non parlo solo di violenza, bensì di qualunque cosa possa avervi turbato e\o infastidito: sesso, religione, razzismo.

    Io vi faccio due esempi veloci. Ho visto giocare un mio amico con Cabela, un game di caccia, e vedere come si accaniva contro quegli animali "virtuali", mi ha turbato. "Quel leone è solo ferito, bisogna finirlo"... "Aspetta, aspetta, l'ho preso solo di striscio". Certo, qui potrebbe scattare il solito sermone: "meglio virtuale che reale", ma non è questo il punto. Vederlo mi "urtava" proprio, dandomi un senso di fastidio.

    Come pure i balletti sexy di GTA 4 e i momenti erotici di Heavy Rain: mi hanno messo in imbarazzo quando mia madre vi ha casualmente asssistito (pur non deprecandone appieno i contenuti... E' piuttosto aperta, come idee).
    Certo, quest'ultimo caso è maggiormente legato alla mia educazione, il mio carattere ed il mio senso del pudore, piuttosto che ai titoli in sé, ma è stato comunque "sgradevole".

    Quindi, soprattutto riguardo il primo esempio (Cabela) avete vissuto esperienze o momenti simili?
  2. Thanks Bioware!  
        Mi trovi su: Homepage #5629405
    COme non citare Sasaki in MGS4 che caga mentre è in missione? XD
    No dai a parte gli scherzi....Rule of rose, la scena dell'umiliazione con gli insetti, mai visto niente di più SCHIFOSO e OSCENO in un videogioco.
    ho 37 voti
    FF è diventato EMO, Kojima fa solo MG, Project Zero è passato a Nintendo, Toyama s'è rincoglionito, la saga Onimusha...boh?
    PS3 --- SOLIDSOLIDINO addatemi!!
  3. Account congelato  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5629417
    'Chiller' - Exidy (1986)
    Saranno anche stati altri anni, sarà stato un gioco dalla grafica pixellosa e tutto quello che volete ma la gratuità (slegata da qualsiasi velleità di trama, ecc) di quella carneficina era allo stesso tempo sia conturbante che intollerabile.
    In questi (quasi) 25 anni imho nessun altro gioco si è mai spinto a quei livelli.
    /!\ Il Replicante di Nextgame /!\
    "Through the darkness of future past, the magician longs to see. One chants out between two worlds: FIRE, WALK WITH ME!"
  4. non lo so, davvero...  
        Mi trovi su: Homepage #5629419
    Shin X ha scritto:
    Io non sono un "perbenista ludico". Tutt'altro. Chi conosce i miei gusti (che spaziano dal bouncing breast fino alle fatality più efferate) sa bene che sono, come dire... di larghe vedute. Eppure, come a me, sarà capitato anche a voi un momonto in cui avete storto il naso, in cui il media videoludico è andato, secondo voi, oltre.
    Ma non parlo solo di violenza, bensì di qualunque cosa possa avervi turbato e\o infastidito: sesso, religione, razzismo.
    Io vi faccio due esempi veloci. Ho visto giocare un mio amico con Cabela, un game di caccia, e vedere come si accaniva contro quegli animali "virtuali", mi ha turbato. "Quel leone è solo ferito, bisogna finirlo"... "Aspetta, aspetta, l'ho preso solo di striscio". Certo, qui potrebbe scattare il solito sermone: "meglio virtuale che reale", ma non è questo il punto. Vederlo mi "urtava" proprio, dandomi un senso di fastidio.
    Come pure i balletti sexy di GTA 4 e i momenti erotici di Heavy Rain: mi hanno messo in imbarazzo quando mia madre vi ha casualmente asssistito (pur non deprecandone appieno i contenuti... E' piuttosto aperta, come idee).
    Certo, quest'ultimo caso è maggiormente legato alla mia educazione, il mio carattere ed il mio senso del pudore, piuttosto che ai titoli in sé, ma è stato comunque "sgradevole".
    Quindi, soprattutto riguardo il primo esempio (Cabela) avete vissuto esperienze o momenti simili?


    Scusa ma... se giochi a GTA avrai senz'altro "ucciso" delle "persone"... quindi il tuo discorso IMHO non sta molto in piedi... certo forse tu non ti metti lì e dici "voglio un bel headshot" "voglio vedere litri di sangue" ecc ecc come se sentissi l'impulso morboso di commettere qualche atrocità per divertimento. Quello non lo faccio nemmeno io e darebbe fastidio pure a me... vuol dire che IMHO qualche problemino di fondo con la violenza forse ce l'hai. Ma per dirtene una io mi divertivo un sacco(ma proprio mi piegavo in 2 dal ridere) nel primi 2 GTA a fare le combo investendo la gente o a vederla volare via nelle esplosioni sopra le case. E ci giocavo con mio fratello. Ridevamo come dementi, ma questo perché capivamo lo "spirito" malsano e idiota del gioco.
    Di certo non mi metto a ridere se succedono delle tragedie nella realtà. I videogame sono solo videogame. E' come quando fanno un film con scene violente, tu le guardi perché il film ti prende, ti piace. Stessa cosa per un gioco. Puoi far parte di qualcosa che sai che altrimenti per te è impossibile.
    Se poi uno è così malato da non distinguere la realtà dalla sua immaginazione allora è un altro paio di maniche.
    Un giorno la paura bussò alla porta, il coraggio andò ad aprire e non c'era nessuno.
    *Codice amico 3DS 3566 1524 6005*
    the cake is a lie
  5. Leave Home  
        Mi trovi su: Homepage #5629439
    Bel topic. :)
    Beh, i vg mi fanno uno strano effetto... A parità di tensione emotiva, per dire, mi prendono più di un film, pur giacendo - forse ancor più che una pellicola - su un piano di sostanziale irrealtà.

    Non sono così integerrimo da rifiutare i giochi 'sulla guerra' perchè - appunto - 'sulla guerra' (malgrado siano il genere meno rappresentato, sui miei scaffali); l'horror e il sangue digitali non mi disturbano; sesso e nudo idem.

    Sono decisamente aperto e a favore della sperimentazione di temi maturi in questo medium, per cui posso dirti che - a priori - d'innanzi a un videogioco, neppure penso che possa offendermi in qualche modo, e pertanto non lo avvicino con pregiudizio.

    Ciò detto, proprio di recente mi ha sorpreso Dante's Inferno...
    Non tanto nei contenuti
    tette ovunque, lamenti, aberrazioni viste di rado in un vg, minchie equine e via dicendo...
     quanto piuttosto nell'approccio pseudo-fisiologico scelto dagli sviluppatori, che si manifesta fin da subito e senza subire cali d'intensità, anzi rinvigorendosi non poco nella sequenza finale.:))
  6. NextGameOver  
        Mi trovi su: Homepage #5629442
    Kimahri ha scritto:
    Scusa ma... se giochi a GTA avrai senz'altro "ucciso" delle "persone"... quindi il tuo discorso IMHO non sta molto in piedi... certo forse tu non ti metti lì e dici "voglio un bel headshot" "voglio vedere litri di sangue" ecc ecc come se sentissi l'impulso morboso di commettere qualche atrocità per divertimento. Quello non lo faccio nemmeno io e darebbe fastidio pure a me... vuol dire che IMHO qualche problemino di fondo con la violenza forse ce l'hai. Ma per dirtene una io mi divertivo un sacco(ma proprio mi piegavo in 2 dal ridere) nel primi 2 GTA a fare le combo investendo la gente o a vederla volare via nelle esplosioni sopra le case. E ci giocavo con mio fratello. Ridevamo come dementi, ma questo perché capivamo lo "spirito" malsano e idiota del gioco.
    Di certo non mi metto a ridere se succedono delle tragedie nella realtà. I videogame sono solo videogame. E' come quando fanno un film con scene violente, tu le guardi perché il film ti prende, ti piace. Stessa cosa per un gioco. Puoi far parte di qualcosa che sai che altrimenti per te è impossibile.
    Se poi uno è così malato da non distinguere la realtà dalla sua immaginazione allora è un altro paio di maniche.
    WOW, hai capito tutto del topic insomma :DD
    Cmq non saprei... purtroppo non credo di aver mai visto qualcosa di "oltre"... IMHO le esecuzioni di Manhunt sono pure troppo soft per i miei gusti, vorrei qualcosa di più brutale... un Manhunt next gen sarebbe perfetto :sbav:
  7. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #5629447
    Kimahri ha scritto:
    Scusa ma... [CUT]
      Non capisco il senso di questo intervento. Non ho mai scritto di rimanere infastidito da "omicidi virtuali", anzi: "uccido, sparo, tiro sotto le persone". Nei videogiochi

    Quindi credo tu non abbia afferrato per nulla il fulcro del mio thread.

    [Modificato da Shin X il 19/07/2010 16:12]

  8.     Mi trovi su: Homepage #5629463
    Shin X ha scritto:
    Io vi faccio due esempi veloci. Ho visto giocare un mio amico con Cabela, un game di caccia, e vedere come si accaniva contro quegli animali "virtuali", mi ha turbato. "Quel leone è solo ferito, bisogna finirlo"... "Aspetta, aspetta, l'ho preso solo di striscio". Certo, qui potrebbe scattare il solito sermone: "meglio virtuale che reale", ma non è questo il punto. Vederlo mi "urtava" proprio, dandomi un senso di fastidio.
     Stessa cosa: ho purtroppo visto giocare Deer Hunter, dove, come da titolo, si interpreta un cacciatore di cervi. Ecco, uccisioni così gratuite mi hanno infastidito molto...e sono uno che si è divertito tanto con Postal 2, Carmageddon, Die Hard Trilogy, Soldier of Fortune e tutti i GTA.
    No Sony, no Microsoft, No Nintendo...Esiste solo la Commodore!
  9. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #5629467
    Dna ha scritto:
    i giochi, vuoi per la grafica poligonale vuoi per questo vuoi per quello, non riescono a infastidirmi come alcuni film, che rappresentando la realtà arrivano a vette difficilmente raggiungibili dai videogiochi...
     Un utente di un altro forum rimaneva infastidito dai riferimenti religiosi di alcuni titoli. Quindi non credo che il "problema" sia un fattore esclusivamente visivo, ma anche (e forse soprattutto) di contenuti.
  10.     Mi trovi su: Homepage #5629472
    a me l'unica cosa che mi infastidisce sono i boss troppo forti messi uno dietro l'altro senza save.:mmh:
    Ecco il problema di chi beve, pensai versandomi da bere. Se succede qualcosa di brutto si beve per dimenticare; se succede qualcosa di bello si beve per festeggiare; e se non succede niente si beve per far succedere qualcosa.
    Charles Bukowski !!
  11.     Mi trovi su: Homepage Homepage #5629478
    Beh, sicuramente l'ho detto per Dante's Inferno.
    Non parlo dell'innocuo girone dei lussuriosi, ma del plagio che è il gioco tutto; davvero immorale, impudico, m'ha scosso :'D
    jpeg ha scritto:
    proprio di recente mi ha sorpreso Dante's Inferno...
    Non tanto nei contenuti quanto piuttosto nell'approccio pseudo-fisiologico scelto dagli sviluppatori, che si manifesta fin da subito e senza subire cali d'intensità, anzi rinvigorendosi non poco nella sequenza finale.:))
        Ah, beh, sì, l'approccio pseudo-fisiologico... eh? :'D
    Rise the cup and let's propose a toast. To the thing that hurts you most
    wonderland tavern
  12. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #5629479
    bocte ha scritto:
    'Chiller' - Exidy (1986)
    Saranno anche stati altri anni, sarà stato un gioco dalla grafica pixellosa e tutto quello che volete ma la gratuità (slegata da qualsiasi velleità di trama, ecc) di quella carneficina era allo stesso tempo sia conturbante che intollerabile.
    In questi (quasi) 25 anni imho nessun altro gioco si è mai spinto a quei livelli.
     Verissimo: shockò anche me. Aveva un ché di snuff-sadico che non riuscirei a spiegare.
  13.     Mi trovi su: Homepage #5629482
    Ci ho riflettutto, ma alla fine il mio discorso è simile a quello di jpeg. Sia nele immagini che nei contenuti non ho mai avuto del fastidio. Però è anche vero che gioco roba abbastanza "famosa", non le chicche introvabili dove magari c'è l'esagerazione portata all'eccesso.

    Se però devo sforzarmi, ricordo "Surgeon" per amiga, in pratica eri un chirurgo. Ricordo che ero piccolo (12 anni), ma aprire un corpo e operarlo lo ricordo tutt'ora con estremo disgusto. Inoltre quando il paziente moriva, ed era molto facile morisse, emetteva un urlo straziante, che mi gelava il sangue. Ecco, forse quel "gioco" lo ho trovato un po eccessivo. Però parlo con il ricordo di un ragazzino.
    Co-sa mi suc-ce-de.bzzbzzz....er-ro-re nei mi-ei cir-cui-ti bzzz mi sto in-na-mo-ran-do bzz BzBzzzz... Tostapane elettrico sei quel che fa per meeeeeeeee
    BAZINGAA!!
  14. non lo so, davvero...  
        Mi trovi su: Homepage #5629489
    Shin X ha scritto:
    Non capisco il senso di questo intervento. Non ho mai scritto di rimanere infastidito da "omicidi virtuali", anzi: "uccido, sparo, tiro sotto le persone". Nei videogiochi
    Quindi credo tu non abbia afferrato per nulla il fulcro del mio thread.
          Non capisco il perché ti dia fastidio il tuo amico che spara alle bestie con fare disinvolto mentre tu potresti fare altrettanto. Cioè a te ha dato fastidio il vedere un'altra persona farlo in modo da pazzo omicida?
    Perché mi pare fosse questo l'argomento... :*)
    "Quindi, soprattutto riguardo il primo esempio (Cabela) avete vissuto esperienze o momenti simili?"
    Cioè avevo capito che bisognasse scrivere di persone che si comportano in modo "esagerato" davanti ai videogame...

    Comunque se si tratta di stilare un elenco di "schifezze":
    la prima che mi viene in mente è la scena in Quake 4 in prima persona quando ti "cambiano il corpo"..... mi ha fatto proprio senso :DD
    Un giorno la paura bussò alla porta, il coraggio andò ad aprire e non c'era nessuno.
    *Codice amico 3DS 3566 1524 6005*
    the cake is a lie

  [TUTTE] Qui hanno proprio esagerato...

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina