1. Bandito  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5635539
    lotti79 ha scritto:
    Mi è arrivata una lettera di richiamo per assenza ingiustificata (anche se non è vero) cmq dovrei rispondere entro domani, avete qualche suggerimento da darmi?


    Lavoro o scuola?
    Ricordando un glorioso passato. Io c'ero, tra poco no.
    Adios N, spero nella tua scomparsa perché, così, non sei te.

  2.     Mi trovi su: Homepage #5635558
    _MoRbO_ ha scritto:
    Semplice, giustificala :D
       Si ma come?
    Mi sono informato un pò e quando si risponde a questo tipo di lettere bisogna quasi leccare il c............beh ci siamo capiti :D
    Ma io queste cose non le sopporto propio, sono quasi convinto a non rispondere ed accettarne le conseguenze, tanto ultimamente mi sono rotto di questo lavoro e non sopporto più la nuova gestione della mia azienda, una volta si veniva valutati per quello che si faceva, ora bisogna solo fare i lecchini :P
  3.     Mi trovi su: Homepage #5635572
    lotti79 ha scritto:
    Si ma come?
    Mi sono informato un pò e quando si risponde a questo tipo di lettere bisogna quasi leccare il c............beh ci siamo capiti :D
    Ma io queste cose non le sopporto propio, sono quasi convinto a non rispondere ed accettarne le conseguenze, tanto ultimamente mi sono rotto di questo lavoro e non sopporto più la nuova gestione della mia azienda, una volta si veniva valutati per quello che si faceva, ora bisogna solo fare i lecchini :P


    Hai 5 giorni di tempo per dare giustificazione, detto questo logicamente dovresti giustificare l'assenza per non passare dalla parte del torto.

    Un solo richiamo scritto, anche se giustificato, non comporta provvedimenti disciplinari ne lievi e ne gravi (licenziamento ndr), il discorso cambia se non giustifichi.
    Valuta tu.
    "Sappiamo gioire, sappiamo soffrire, sappiamo stringere i denti.
    Siamo la gente della Juve.
    Gente che si riconosce quando si guarda negli occhi.
    Gente che sa accettare i risultati conseguiti SUL CAMPO"
  4.     Mi trovi su: Homepage #5635578
    draco ha scritto:
    Hai 5 giorni di tempo per dare giustificazione, detto questo logicamente dovresti giustificare l'assenza per non passare dalla parte del torto.
    Un solo richiamo scritto, anche se giustificato, non comporta provvedimenti disciplinari ne lievi e ne gravi (licenziamento ndr), il discorso cambia se non giustifichi.
    Valuta tu.
     Lo so, infatti i 5 giorni scadono domani, il fatto è che la mia non è un'assenza ingiustificata, avevo avvertito il mio responsabile che non sarei andato al lavoro perchè non stavo bene, ma a quanto pare vogliono andarci pesante per altri motivi, forse è arrivato il momento di cercarmi un nuovo lavoro, anche se non è un buon periodo.
  5.     Mi trovi su: Homepage #5635583
    lotti79 ha scritto:
    Lo so, infatti i 5 giorni scadono domani, il fatto è che la mia non è un'assenza ingiustificata, avevo avvertito il mio responsabile che non sarei andato al lavoro perchè non stavo bene, ma a quanto pare vogliono andarci pesante per altri motivi, forse è arrivato il momento di cercarmi un nuovo lavoro, anche se non è un buon periodo.


    Capisco
    Credo che l'azienda voglia un foglio di mutua anche solo per un giorno. in questi in genere si sorvola magari scalando un permesso retribuito, ma a quanto pare e da come descrivi potrebbe essere soltanto un pretesto il volerva tutti i costi il foglio della malattia
    "Sappiamo gioire, sappiamo soffrire, sappiamo stringere i denti.
    Siamo la gente della Juve.
    Gente che si riconosce quando si guarda negli occhi.
    Gente che sa accettare i risultati conseguiti SUL CAMPO"
  6.     Mi trovi su: Homepage #5635630
    draco ha scritto:
    Capisco
    Credo che l'azienda voglia un foglio di mutua anche solo per un giorno. in questi in genere si sorvola magari scalando un permesso retribuito, ma a quanto pare e da come descrivi potrebbe essere soltanto un pretesto il volerva tutti i costi il foglio della malattia
     Il mio medico mi ha detto che è sempre meglio farlo il certificato, anche se per un giorno soltanto. Evita casi come questi e ti mette dalla parte della ragione in ogni caso.
  7.     Mi trovi su: Homepage #5635728
    Lightside ha scritto:
    Il mio medico mi ha detto che è sempre meglio farlo il certificato, anche se per un giorno soltanto. Evita casi come questi e ti mette dalla parte della ragione in ogni caso.
     Ah sicuro.
    Pero' sai, di solito c'è una certa "tolleranza" per un giorno soltanto dettata anche da motivi economici: l'inps non interviene  con l'indennità per i  primi 3 di giorni ed in molti CCnl questo periodo (carenza) è a totale carico azienda.
    In parole spicciole al'azienda paradossalmente conviene di piu' che il dipendente usufruisca di un suo permesso retribuito, che di un giorno di malattia
    "Sappiamo gioire, sappiamo soffrire, sappiamo stringere i denti.
    Siamo la gente della Juve.
    Gente che si riconosce quando si guarda negli occhi.
    Gente che sa accettare i risultati conseguiti SUL CAMPO"
  8. the last story  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5635762
    Lightside ha scritto:
    Il mio medico mi ha detto che è sempre meglio farlo il certificato, anche se per un giorno soltanto. Evita casi come questi e ti mette dalla parte della ragione in ogni caso.
     Concordo con Light ed aggiungo che è normalissimo nella prassi di gestione delle grandi/medie aziende. Se ci si assenta per malattia, serve il certificato medico e bisogna essere reperibili a casa (o nel luogo di cura). Lo faceva mia sorella nonostante l'invalidità, non vedo perché rischiare di perdere un lavoro per una prassi standard. Si, anche lei telefonava se stava male ed avvisava verbalmente, ma al rientro consegnava il certificato. Invece, quando non poteva andare al lavoro per via del maltempo, le detraevano un giorno di ferie (ovviamente niente certificato).
    Ex capoReda di ConsoleGeneration (sempre nei miei ricordi)
    Codice 3DS: 1504-5679-6076
    codice wii Lucacat 4633-3406-7081-5109
  9.     Mi trovi su: Homepage #5635994
    draco ha scritto:
    Ah sicuro.
    Pero' sai, di solito c'è una certa "tolleranza" per un giorno soltanto dettata anche da motivi economici: l'inps non interviene  con l'indennità per i  primi 3 di giorni ed in molti CCnl questo periodo (carenza) è a totale carico azienda.
    In parole spicciole al'azienda paradossalmente conviene di piu' che il dipendente usufruisca di un suo permesso retribuito, che di un giorno di malattia
     Non parlo del certificato INPS, ma di quello medico in generale (lo può fare anche su un foglietto, basta che riporti poi il timbro e la firma del suo studio e il tuo numero di mutua).
    I permessi, in genere, vanno richiesti con qualche giorno di anticipo, salvo casi di forza maggiore. Stando a casa dicendo "sto male" e usufruire del permesso per questo, per molte aziende vale come assenza ingiustificata, poichè in realtà potresti anche essere al mare, tanto nessuno può controllare, dato che non c'è di mezzo l'INPS.
    Anche io ricevetti una lettera di richiamo per un caso simile, ricordo. Chiesi un permesso con qualche giorno di anticipo per fare un esame in ospedale e tornai tranquillo al lavoro. Il capo, però, mi chiese il certificato del fatto che ero stato all'ospedale. Io obiettai che gli avevo cmq chiesto il permesso e lui rispose che sebbene questo fosse vero, era anche vero il fatto che in caso di esami ospedalieri lui il permesso non me lo può negare, mentre negli altri casi si, e quindi il certificato in quel caso era obbligatorio. Mi beccai una lettera di richiamo.
  10. sommersa  
        Mi trovi su: Homepage #5636023
    lotti79 ha scritto:
    Lo so, infatti i 5 giorni scadono domani, il fatto è che la mia non è un'assenza ingiustificata, avevo avvertito il mio responsabile che non sarei andato al lavoro perchè non stavo bene, ma a quanto pare vogliono andarci pesante per altri motivi, forse è arrivato il momento di cercarmi un nuovo lavoro, anche se non è un buon periodo.


    Lasciando stare commenti di merito sul lasciare o meno un lavoro in questo periodo... che andrei troppo off topic, due cose:
    - Hai aspettato l'ultimo momento per fare qualcosa? Mah
    - Se hai avvisato il tuo responsabile con una mail, usa quella da mandare a chi di dovere (responsabile, HR, e così via); se non hai mandato neanche una mail, allora vai dal tuo medico, gli spieghi che quel giorno sei stato a casa e che non ti sentivi tanto bene e se ti può fare un certificato "bianco" (per intenderci, non quello rosso doppio per INPS e Datore di lavoro)
    - Prossimamente informati quali sono le procedure della tua azienda. Ad esempio da noi per un giorno di assenza non dobbiamo portare nessun giustificativo, ma avvisare HR e manager, mentre dai 2 giorni in poi mandare certificato raccomandata A/R a INPS e portare poi la copia per il datore di lavoro in ufficio quando torniamo
    Non ti ho tradito. Dico sul serio. Ero... rimasto senza benzina. Avevo una gomma a terra. Non avevo i soldi per prendere il taxi. La tintoria non mi aveva portato il tight. C'era il funerale di mia madre! Era crollata la casa! C'è stato un terremoto! Una tremenda inondazione! Le cavallette! Non è stata colpa mia! Lo giuro su Dio! [cit.]

  AIUTO lettera di richiamo!!!

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina