1.     Mi trovi su: Homepage #5677024
    Il provvedimento approvato ieri prevede che cani e gatti "vaganti" possano essere usati per la sperimentazione se non è possibile raggiungere altrimenti lo "scopo della procedura" di ricerca. Protestano gli animalisti, 40 eurodeputati abbandonano l'aula.
    http://www.repubblica.it/cronaca/2010/09/09/news/vivisezione-6888071/
    .
    Non ho parole.
    Sono incazzato, allibito e stomacato:X
    PSN: twist1375
    EYES HAVE YOU.
    Batman AA my GOTY.
  2.     Mi trovi su: Homepage #5677042
    Alcuni commenti su quella pagina mi trovano molto daccordo. Ne riporto qualcuno:
    un involuzione oscena.
    .
    No, la vivisezione no, no, no. Basta con la crudeltà sugli animali, la vivisezione procura solo sofferenza e nient'altro.
    .
    Fino a ieri mi vergognavo di essere italiano. Oggi mi tocca vergognarmi anche di essere uomo!
    .
    Trovo la direttiva semplicemente scandalosa!!! Anni di battaglie per garantire i Diritti degli Animali vanificate. La lobby delle case farmaceutiche vivisezioniste è evidentemente molto più potente, e paga meglio, di tutte le associazioni animaliste ed ambientaliste. Una pagina nera e abietta scritta con il sangue degli innocenti, da questo scellerato parlamento europeo.
    PSN: twist1375
    EYES HAVE YOU.
    Batman AA my GOTY.
  3. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #5677065
    Ho sentito ieri mattina alla radio la notizia di questa direttiva della comunità a maglie più larghe delle nostre leggi.
    C'è da dire poco, sono molto rattristato, fino a ieri facevamo battutacce sul fatto che attorno ai ristoranti cinesi non si vedessero cani e gatti ed oggi ?
    Spero un insorgere delle associazioni animaliste, anche se penso purtroppo ci sia poco da fare.....
  4. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #5677077
    forse sembrerò una voce fuori dal coro, ma se la vivisezione è veramente inutile perchè la fanno?

    volgio dire... ci sono solo svantaggi...
    1. a livello di immagine è innegabile che uno che viviseziona sia considerato un mostro.
    2. a livello economico, sono comunque pratiche costose.

    mi viene in mente che forse l'alternativa alla vivisezione è una pratica ancora più onerosa e allora il cerchio si chiude.

    in ogni caso questa è una notizia veramente triste.


  5.     Mi trovi su: Homepage #5677092
    rx2 ha scritto:
    forse sembrerò una voce fuori dal coro, ma se la vivisezione è veramente inutile perchè la fanno?
    volgio dire... ci sono solo svantaggi...
    1. a livello di immagine è innegabile che uno che viviseziona sia considerato un mostro.
    2. a livello economico, sono comunque pratiche costose.
    mi viene in mente che forse l'alternativa alla vivisezione è una pratica ancora più onerosa e allora il cerchio si chiude.
    in ogni caso questa è una notizia veramente triste.
     L'hai detto. L'alternativa e' probabilmente piu' onerosa. Ma NON credo proprio che le case farmaceutiche abbiano problemi di CASH!
    Cioe' stessimo parlando di cazzatine... ma qui si parla di APRIRE in due un cane mentre e' ANCORA VIVO per studiare gli effetti di farmaci e altre schifezze.
    Questa e' una cosa che ha dell'abominevole. Per l'essere che lo sta subendo e' una tortura ASSURDA. ASSURDA. Cazzo quando pesto la coda della mia gatta per sbaglio urla e strilla! quindi il dolore lo provano!!!!!!!!!!! LO PROVANO.
    SONO DISGUSTATO.
    PSN: twist1375
    EYES HAVE YOU.
    Batman AA my GOTY.
  6. I love Chiara  
        Mi trovi su: Homepage #5677159
    Di passi indietro ne stiamo facendo tanti!
    Perdiamo diritti sul lavoro in nome della competività, perdiamo diritti umani in nome della sicurezza, perdiamo la nostra umanità in nome del business farmaceutico, perdiamo cultura in nome della professionalizzazione.
  7.     Mi trovi su: Homepage #5677906
    Io ci andrei cauto. Prevenire il testo di una legge senza averla prima letta non credo serva a nessuno.
    La vivisezione è una brutta cosa? Dipende dagli scopi. Sperimantare un farmaco su un randagio portatore sano di una malattia può salvare milioni di suoi simili. E' uno scopo ben diverso dall'aprire un animale per vedere se soffre e in che intensità, se me lo concedete.
    A nessuno fa schifo prendere l'aspirina quando ha il raffreddore o il mal di testa, e sa benissimo che è un farmaco sperimentato prima su altre creature. Meglio quindi togliersi questo velo di buonismo ipocrita e polemizzare sulle intenzioni piuttosto che sui fatti di per se.
  8.     Mi trovi su: Homepage #5677973
    Lightside ha scritto:
    Io ci andrei cauto. Prevenire il testo di una legge senza averla prima letta non credo serva a nessuno.
    La vivisezione è una brutta cosa? Dipende dagli scopi. Sperimantare un farmaco su un randagio portatore sano di una malattia può salvare milioni di suoi simili. E' uno scopo ben diverso dall'aprire un animale per vedere se soffre e in che intensità, se me lo concedete.
    A nessuno fa schifo prendere l'aspirina quando ha il raffreddore o il mal di testa, e sa benissimo che è un farmaco sperimentato prima su altre creature. Meglio quindi togliersi questo velo di buonismo ipocrita e polemizzare sulle intenzioni piuttosto che sui fatti di per se.


    Non credo sia semplicemente buonismo ipocrita. O almeno non solo e non sempre. O non consapevolmente.

    Qualcuno crede che senza ricorrere alla vivisezione sia possibile ottenere esattamente gli stessi risultati a discapito solamente dei profitti delle aziende farmaceutiche, e che questo scarto di profitto non influisca a sua volta (o almeno non in modo rilevante) sul sostentamento della ricerca.

    E' una posizione ingenua, forse, poco informata sui fatti - non so - ma di certo non ipocrita.
  9. I love Chiara  
        Mi trovi su: Homepage #5677998
    Wolfgang ha scritto:
    Qualcuno crede che senza ricorrere alla vivisezione sia possibile ottenere esattamente gli stessi risultati a discapito solamente dei profitti delle aziende farmaceutiche, e che questo scarto di profitto non influisca a sua volta (o almeno non in modo rilevante) sul sostentamento della ricerca.
    E' una posizione ingenua, forse, poco informata sui fatti - non so - ma di certo non ipocrita.
     E' un' osservazione interessante. Ma che IMHO è ancora leggermente ingenua.
     
    Probabilmente la verità è ancora un pò più articolata. Alcuni risultati, anche pregnanti, potrebbero essere ottenuti a fronte di investimenti maggiori, cercando di limitare (e di certo non annullare) l' impatto sugli animali da laboratorio.
    Il discorso è che questi investimenti addizionali sarebbero certamente antieconomici per le aziende farmaceutiche ma di certo nondimeno fattibili, senza grosse ripercussioni sulla ricerca e lo sviluppo. E' altresi vero dire infatti che le aziende farmaceutiche stesse sono estremamente ingorde di denaro, specie se ottenuto tramite finanziamenti esterni (politici, lobbistici o addirittura statali), e che spesso per massimizzare i guadagni commerciano farmaci totalmente inutili se non addirittura pericolosi per l' organismo. Come il recente scandalo dell' influenza dello scorso inverno. O comunque tendono alla sovraproduzione e ad incentivarne l' abuso. Con tutte le conseguenze che questo porta.
    Una farmaceutica più "sostenibile" (uso un termine tanto banale quanto di facile comprensione per chiunque) porterebbe ad avere meno spese, meno impatto sull' ambiente, meno impatto sugli animali e meno impatto sui pazienti/clienti. E il tutto senza grosse perdite dal punto di vista della ricerca e dello sviluppo.
  10.     Mi trovi su: Homepage #5678003
    Wolfgang ha scritto:

    E' una posizione ingenua, forse, poco informata sui fatti - non so - ma di certo non ipocrita.
    Si, ma quando prendiamo dei farmaci sappiamo benissimo che sono stati testati prima su degli animali. Anadare poi ad inveire contro la vivisezione senza prima sincerarsi di quale tipo di vivisezione e di quali scopi si tratti lo trovo ipocrita, perchè simula una buona intenzione che dietro non ci può essere, dato appunto che non si conosce ancora lo scopo.
    Parliamoci chiaro: se per salvare milioni di cani, incluso il mi,o devo squartarne uno io lo squarto. Chi dice di no o è ipocrita o non ha ben chiaro il concetto di bene della collettività imho.
    Che poi si possano raggiungere certi risultati senza essere invasivi sugli animali ci sta, ma è per questo che dico che prima bisognerebbe leggere il testo della legge. Nessuno può sapere i motivi che ci stanno dietro e da chi arriva la richiesta (non credo che il parlamento europeo si sia svegliato la mattina pensando alla vivisezione sui cani). Se la richiesta arriva dalle associazioni veterinarie perchè, come effettivamente è, i farmaci per i cani latitano (se gli si potessero somministrare i nostri il problema non sussisterebbe) e se la legge pone dei paletti all'invasività dei procedimenti, non vedo perchè ci si dovrebbe indignare così.
    Cioè, è ben diverso se tali test li si fa per il bene della collettività canina piuttosto che per i nostri scopi/divertimenti, non credi? Quindi prima di giudicare voglio vedere le intenzioni che ci sono dietro tale scelta.
  11.     Mi trovi su: Homepage #5678098
    Lightside ha scritto:
    Anadare poi ad inveire contro la vivisezione senza prima sincerarsi di quale tipo di vivisezione e di quali scopi si tratti lo trovo ipocrita, perchè simula una buona intenzione che dietro non ci può essere, dato appunto che non si conosce ancora lo scopo.


    Chiaro. Avevo in mente un altro tipo di visione ipocrita (piu' diretta, se vogliamo), ma non sbagli nel chiamare cosi' quella che hai esposto.

    Per il resto sono d'accordo, cosi' come condivido l'approfondimento di Piccolo.

    Intanto abbiamo glissato su due riflessioni non strettamente in topic ma importanti ed impegnative da affrontare. :asd:

    Mi riferisco alla domanda di Arcturus ed ai "passi indietro" di Piccolo, che letti tutti in una volta sembrano parte di un unico processo in grado di autoalimentarsi, e la cosa e' abbastanza spaventosa.

  Vivisezione: La UE approva.

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina