1. In questo momento stai...  
        Mi trovi su: Homepage #5717085
    LA CONFESSIONE

    ha raccontato che intorno alle 15 del 26 agosto, dopo aver ucciso la nipote nel garage di casa, ha messo il corpo nel portabagagli della sua auto e lo ha trasportato nel suo terreno alla periferia di Taranto, ai confini con la periferia di Lecce. Qui, lo ha gettato nella cisterna sotterranea. E lì, intorno alle 2 della scorsa notte, i carabinieri del Comando provinciale di Taranto lo hanno rinvenuto, "nudo e in posizione fetale".
    Strangolata e poi violentata. Dalla confessione dell'uomo, e dalle notizie diffuse dagli inquirenti emergono dettagli raccapriccianti. L'uomo ha detto di aver strangolato la ragazza con una cordicella "mentre era di spalle", poi afferma: "Ho abusato di lei dopo che era già morta".
    (07 ottobre 2010) © Riproduzione riservata

    Non ho parole....
    quando ho pensato di iniziare a capire le donne ho capito che non avevo capito un caxxo
    :azz:
  2. In questo momento stai...  
        Mi trovi su: Homepage #5717144
    equus ha scritto:
    no words!
    sto guardando i filamti su youtube di "Chi l'ha visto?"
     io non li guardo per non incaxxarmi...ho letto cose vergognose....magari confermamelo tu...
    quando ho pensato di iniziare a capire le donne ho capito che non avevo capito un caxxo
    :azz:
  3.     Mi trovi su: Homepage #5717158
    non so che dirvi ragazzi.
    al tg ho visto sul 5 l'intervista alla cugina di sarah che era sconvolta.
    su La7 c'era ospite la conduttrice di Chi l'ha visto? che diceva che non voleva che il programma fosse accusato, al massimo accuse a lei.
    a vedrlo col senno di poi sembra chiaro:
    - è circolata la notizia/voci, ma la conduttrice non lo diceva apertamente alla mamma perchè non se la sentiva di dare una notizia cosi forte col rischio che non fosse vera,
    allora continua a ripetere indizi, chiedeva "ma lo zio dov'è?" "è ancora all'interrogatorio?" quasi sperasse che dal collegamento facessero 2+2, o che gli arrivassero alla mamma notizie ufficiali.
    ormai era cmq impossibile fermare il fiume di notizie che era partito.
    non mi va di accusare nessun programma o giornalista, il colpevole di tutto è uscito, ora deve solo farci il favore perlome di non ritrattare, che abbia una difesa equa, ma che non incomincino a tirare fuori scuse strane!:sbam:
    "al mio segnale...scatenate l'inferno!" dissi io, davanti alla colazione dell'hotel a 4 stelle di Padova...
  4. Deus In Macchina  
        Mi trovi su: Homepage #5717582
    la cosa piu VERGOGNOSA e che probabilmente sapevano di avere un MOSTRO in famiglia e come spesso succede per vergogna vengono nascoste.:-|
    ------------------------------------------------
    YOU GOT MUCH COMPLEX THAN THE FIRST MAY CONCERT!
    c'hai più complessi tu ch'er concerto der primo maggio
  5.     Mi trovi su: Homepage #5717806
    secondo me in questi casi dovremmo andarci più piano. Magari semplicemente esprimere, chi ce l'ha, il proprio dolore. E magari i propri pensieri rispetto a ciò che è accaduto. Se si vuole esprimere la rabbia, magari anche giustamente, bisogna sempre rendersi conto che lo stiamo facendo e a cosa porta questo. Noi viviamo di ciò che ci viene rifilato dalla tv e che è spesso quello che ci accade in Italia (in parte). Ed è spesso pieno di inesattezze e buchi, oltre che confenzionato perfettamente per fare audience. Non sò...sento parlare quotidianamente, ovviamente non in tv, o non prima di mezzanotte (oppure su canali non in chiaro analogici) quando normalmente per 4 o 5  ore  parte la programmazione culturale italiana  (da mezzanotte alle 5 in genere)...dicevo, sento parlare e vedo servizi di moltissimi bambini che muoiono in condizioni misere, di ogni tipo, lento o violento che sia, in numero incredibile, giorno dopo giorno...con resposabilità VOLUTE e PIANIFICATE di multinazionali, governi, stati che contribuiscono VOLONTARIAMENTE a tutto questo. E rimango scioccato di come di queste morti se ne parli, così, ogni tanto, su qualche mensile alternativo o su qualche programma "educativo" verso le 3 di notte su rai 3. O meglio...in realtà ormai non mi stupisco neanche più. Il gioco lo conosciamo. Non fraintendetemi, questo non vuol dire che non ci si debba arrabbiare o indignare per quello che è successo a Sarah Scazzi...magari bisognerebbe comunque stare attenti....tanto non si risolve nulla a dare del MOSTRO ad uno come suo zio. Non c'era niente di pianificato...era ed è una persona di infimo sviluppo ed evoluzione, misera in probabilmebte gran parte della sua vita e dei suoi rapporti...ma che ha ucciso in un momento di follia...possiamo dire che è diventato un MOSTRO per quella mezz'ora o due ore che siano....ma non..."SAPEVANO DI AVERE UN MOSTRO IN CASA". Poi, a dire così,  si creano quei fenomeni per cui, come ascoltavo poco fa, la famiglia di questo comincia ad essere minacciata (come sta appunto realmente accadendo in queste ore). Il senso di quello che dice Fralex magari è giusto...spesso dove si consumano violenze in famiglia c'è omertà...ed è quello che poi porta all'omocidio senza che nessuno abbia provato a fare qualcosa...ma qui è un discorso un po' diverso...sicuramente sapevano che lo zio aveva avuto qualche attenzione per Sarah e che l'aveva già infastidita, ma da qui a dire di accorgersi o meno di avere un mostro in casa...ce ne passa... Qui è successa una tragedia, una schifosa tragedia. E il colpevole pagherà. Sdegniamoci ma cerchiamo sempre di stare attenti a ciò che esprimiamo (ad esempio anche prima ho letto che alla mamma è stato chiesto di allontanarsi da casa sua durante una trasmissione tv se voleva....si ok, sembra paradossale, ma bisogna tener conto che PRIMO non era a casa sua ma proprio in casa dell'assassino, dove si stava svolgendo il programma tv. SECONDO un conduttore lì per lì, arriva una notizia in diretta....insomma...non è che ha detto una cosa così sbagliata...(e io , ripeto, sono uno che odia i programmi fatti su mi sura per lo scoop come ho detto prima)...il senso era..."interrompiamo la trasmissione in collegamento ...dica lei"...visto che le notizie NON ERANO ancora UFFICIALI e magari c'era anche l'imbarazzo di trovarsi nella casa e con dei familiari dell'assassino.
    Comunque, la cosa che a me colpisce sempre, è di come ci si indigni e sfoghi (parlo in generale non solo del web, ovviamente) per cose di questo tipo, e per tutti i bambini UCCISI in maniera più o meno pianificata, giorno per giorno....si continui a non dire praticamente nulla, indignarsi, provare a fare qualcosa , etc.
    Una volta mi sembrava, magari ero un illuso, che nel calcio ci fosse anche un desiderio di aggregazione reale, di divertimento...; adesso mi sembra qualcosa molto vicino alla vendetta, vendetta numero 15. Dico questo per agganciarmi alla prossima canzone che si chiama "Delenda Carthago" e anche per dirvi che Properzio, la nuova ala della Lazio, diceva a proposito del denaro...risparmio la battuta in latino...del loro..."per causa tua", diciamo, "ci avviamo a morte prematura"...Com'è vero!!!
    Delenda Carthago.
  6. Quanti Teddy bisogna inventare per tutta la vita ?  
        Mi trovi su: Homepage #5718019
    Odisseo&MarcoPisellonio ha scritto:
    E rimango scioccato di come di queste morti se ne parli, così, ogni tanto, su qualche mensile alternativo o su qualche programma "educativo" verso le 3 di notte su rai 3. O meglio...in realtà ormai non mi stupisco neanche più.

    tanto non si risolve nulla a dare del MOSTRO ad uno come suo zio.

    Comunque, la cosa che a me colpisce sempre, è di come ci si indigni e sfoghi (parlo in generale non solo del web, ovviamente) per cose di questo tipo, e per tutti i bambini UCCISI in maniera più o meno pianificata, giorno per giorno....si continui a non dire praticamente nulla, indignarsi, provare a fare qualcosa , etc.


    Quoto questo in particolare
    Non consiste forse nel rompere il tuo pane con chi ha fame, nel portare a casa tua i poveri senza tetto, nel vestire chi è nudo, senza trascurare quelli della tua stessa carne?
  7.     Mi trovi su: Homepage #5719650

    Omicidio Sarah Scazzi, "Chi l'ha visto?" ha messo in scena un orrore televisivo
    di Mariano Sabatini

    Orrore. Orrore. Orrore televisivo senza giustificazioni, peggio di qualsiasi Porta a porta o Quarto grado o Matrix su Cogne e delitti similari. L’altra sera, mentre si consumava in diretta l’epilogo della vicenda dilaniante di Sarah Scazzi a Chi l’ha visto? su Raitre, ero purtroppo in tutt’altre faccende televisive affaccendato. La mattina me ne è arrivata prontamente notizia da amici e conoscenti, prima che da giornali e tg. Ovviamente ho recuperato e visionato con attenzione la registrazione. La differita non ha sottratto nulla in termini di tensione per quanto accedeva davanti alle telecamere. Rispetto ad altri programmi, Federica Sciarelli aveva una protagonista del fatto di sangue lì presente, in collegamento, a tiro di microfono, mentre tutto accadeva. La telecamera ne documentava lo smarrimento di fronte all’incalzare delle notizie, dapprima confuse e poi chiarissime. Già una madre non dovrebbe mai vivere i giorni della scomparsa e della perdita di una figlia, figuriamoci se è ammissibile che sia la televisione a darle la notizia, ex abrupto, in diretta, con milioni di telespettatori che ne scrutano il volto corroso dall’insonnia, dal dolore, dall’ansia.
    La conduttrice non ha gestito l’emergenza, l’incalzare degli accadimenti, con la freddezza e la lucidità di chi con responsabilità guida due ore di diretta settimanale, in prima serata, incentrati su temi tanto delicati. Per lunghi minuti ha tenuto la platea sotto stress, facendo salire l’attesa, rimbalzando dai siti dei quotidiani all’evocazione dei lanci d’agenzia di cui veniva a conoscenza. La madre di Sarah guardava sgomenta, senza parlare, senza quasi riuscire a rispondere neppure a chi le comunicava al cellulare il cedimento del cognato, per sua ammissione assassino e stupratore della ragazzina. La voglia di scoop ha prevalso sulla sensibilità nei confronti di una signora che in quel momento aveva un’atroce conferma: non avrebbe mai più visto la figlia viva. Interrompere il collegamento con lei, ormai afasica; lasciare spazio agli inviati, trovare un interlocutore tra gli inquirenti o i giornalisti pugliesi: ogni cosa anziché tenere in onda il ritratto realistico della pietà materna.
    Sciarelli si è invece distratta, inebriata dallo scoop che le pioveva sulla testa. Diciamo anche questo, infatti, fortuna ha voluto che la confessione dello zio avvenisse in sincronia con la diretta di Chi l’ha visto? al contrario sarebbe stata una sonnacchiosa puntata di riepilogo dei fatti. In ogni caso, lo scoop c’è stato ed è tutto di Federica Sciarelli e della sua redazione. Come pure il primato dell’orrore. Hanno messo la firma e la faccia su un momento di tv che ricorderemo con raccapriccio. Sia chiaro, non ho percepito morbosità da parte della conduttrice, ma l’incapacità, la superficialità, l’intempestività diventano altrettanto dolose sul piccolo schermo. La storia ce ne dà conferma. Qualcuno ha, con ragione, evocato l’episodio di Vermicino, e stabilito una similitudine tra il Chi l’ha visto? in questione e l’infinita diretta su Alfredino Rampi caduto in un pozzo e poi morto nel lontano 1981. La pagina più oscura della storia del giornalismo in Italia, quando il tanto millantato dovere di cronaca fece strame e spettacolo di tanto dolore. Ne deduciamo, ed è grave, che la televisione e i televisivi non fanno esperienza degli errori commessi. Anzi ieri la Sciarelli è stata in tournèe da Costanzo e Mentana a prendersi la dose di applausi e pacche sulle spalle. Anche questo poteva evitarlo.
    http://notizie.tiscali.it/articoli/collaboratori/marianosabatini/10/10/sarah-scazzi-sciarelli-sabatini.html
    1 Superlega (Clausura 2007/08)
    1 Champions Superleague (apertura 2011/12)
  8.     Mi trovi su: Homepage #5721132
    Che paese ipocrita e benpensante ... sicuramente non sono un fan di "Chi l'ha visto" ma mi fa tristezza quando questo tipo di situazione facciano venire fuori tutto lo schifo degli italiani, quello che farà si che resteremo sempre un paese di gente che si riempie la bocca e che sa solo gridare "Vergogna, è tutto un magna magna ..."
    Chi critica "Chi l'ha visto" dovrebbe farlo a priori: cioè. sono contro il tipo di programma perchè, essendo una trasmissione che si mette alla ricerca di persone scomparse, con gente che chiama in diretta per dare informazioni, POTREBBE succedere che qualche notizia venga appunto fuori in diretta ... ma questo è nelle corde del programma, per 20 anni nessuno ha mai detto che è un programma schifoso ... in diretta è venuta fuori la notizia dei carabinieri, non l'ha data la sciarelli ma l'ha data in pratica la madre ... ora secondo voi la sciarelli, che pure ha chiesto se si doveva chiudere il collegamento, doveva chiudere il programma di botto, senza considerare che una trasmissione televisiva non si può chiudere così all'improvviso, deve intervenire quanto meno un direttore che si assume la responsabilità ... TUTTI  i talk show che come faine i giorni successivi hanno sguazzato sulla vicenda, con interviste, approfondimenti, barbaredurso e collegamenti vari, si sono scagliati contro la Sciarelli ... E' una tragedia quello che è successo alla piccola sarah, un dramma della follia dove, espressione forte, ci sono solo vittime ... Non scagliamoci contro una sola persona tanto per trovare un capro espiatorio per la creazione di una società mediatica che abbiamo creato tutti noi, dove anche la politica è un reality, dove conviene abbattere un avversario in televisione piuttosto che in un tribunale o in un confronto di idee ... se non vuoi che le tue tragedie vadano in televisione, non chiamare la televisione ...
    <html>
    <body>
    <font color="blue" size=4 face="Mistral"><b>Io di te non mi stanco, sarò sempre al tuo fianco, sei la cosa più bella che c'è </b></font><br>
  9.     Mi trovi su: Homepage #5721501
    Io quasi manco so chi sia sta Sciarelli. So che vien dal TG3, almeno mi sembra. Non penso sia colpa di una conduttrice, il problemone è il tipo di programma.

    Non ho mai avuto occasione di esprimere pareri su robe tipo "Chi l'ha visto" o sui processi a casa Vespa :asd:

    Io semplicemente penso che se uno scappa di casa o se ne va debba poterlo fare in santa pace senza un giornalista sulle sue tracce. Penso che se uno delinque debba intevenire lo Stato, le indagini debbano essere svolte da chi di competenza.

    Chi l'ha visto è un programma da sempre morbosamente squallido, infatti è molto seguito. Perchè, così ad occhio, in questi anni gran parte del popolo italico è peggio ancora di chi lo rappresenta o lo indottrina.
  10.     Mi trovi su: Homepage #5721507
    superpadrepio ha scritto:
    Io quasi manco so chi sia sta Sciarelli. So che vien dal TG3, almeno mi sembra. Non penso sia colpa di una conduttrice, il problemone è il tipo di programma.
    Non ho mai avuto occasione di esprimere pareri su robe tipo "Chi l'ha visto" o sui processi a casa Vespa :asd:
    Io semplicemente penso che se uno scappa di casa o se ne va debba poterlo fare in santa pace senza un giornalista sulle sue tracce. Penso che se uno delinque debba intevenire lo Stato, le indagini debbano essere svolte da chi di competenza.
    Chi l'ha visto è un programma da sempre morbosamente squallido, infatti è molto seguito. Perchè, così ad occhio, in questi anni gran parte del popolo italico è peggio ancora di chi lo rappresenta o lo indottrina.
      io spero solo che la Sciarelli si sia dimostrata inadeguata all'avvenimento, perché le alternative sarebbero tutte peggiori
    e, mi si scusi l'off topic, per quanto riguarda il popolo italico o nipponico o qualsiasi altro, mi spiace ma credo sempre che sia l'espressione di come lo vuole chi lo dirige, non il contrario

  Ciao Sarah

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina