1. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5744326
    Padova. A 83 anni si prepara la lapide
    e ci incide un'invettiva contro la moglie

    L'ha portata a mano nel cimitero di Tombolo. Scritta contro
    la donna, già morta: “Vita sessuale sofferta, non la perdono"

    PADOVA (1 novembre) - Ilarità ma anche indignazione nel cimitero di Tombolo (Padova), dove un arzillo 83enne si è preparato quella che sarà la propria lapide incidendovi sopra un atto d'accusa verso la moglie, defunta: «Vita sessuale sofferta, non perdono Flavia, le sue ceneri non qui». L'uomo, conosciuto in paese come personaggio colto ma piuttosto estroso, ha messo sulla lapide tanto di foto, data di nascita e accanto a quella del suo trapasso ha scritto: «attendo, o decido io». La moglie era morta nell'aprile del 2008, a 82 anni, e le sue spoglie erano state cremate. L'anziano si è presentato ieri nel camposanto di Tombolo, portando a mano la pesante lapide, che poi ha sistemato in un loculo della tomba di famiglia, per una sepoltura preventiva con "sgarbo" coniugale.

    Fonte

    ---------
    idolo :asd: :asd: :asd:

  Ripicche coniugali

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina