1. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: #5749468
    Per quanto possa essere d'accordo sulla mediocrità del gioco, non sono d'accordo su alcune conclusioni dell'articolo. Pare che sia impossibile riportare in videogioco un film come La Cosa, ma le idee erano sicuramente quelle giuste. A mio parere ad aver reso il gioco mediocre, più che la grafica e i bug, è stato soprattutto il level design. Il problema maggiore che riscontrai all'epoca (oltre alle molte recensioni buoniste che lo spacciavano per un ottimo gioco, ma questa è un'altra storia)era l'assoluta linearità dei livelli e della narrazione. Questo creava dei problemi notevoli nella gestione della squadra. Infatti, se per andare avanti in un livello era indispensabile un ingegnere, quello di sicuro non era infetto. Al contrario, dopo che aveva assolto il compito poteva anche trasformarsi in un mostro. L'analisi del sangue poi era praticamente inutile, visto che faceva trasformare all'istante il soldato che si rivelava infetto, tanto valeva non farla in modo da poter contare sul suo supporto fino all'inevitabile trasformazione. Magari al giorno d'oggi un gioco con quelle meccaniche e con una struttura non troppo lineare potrebbe anche funzionare. Le idee di base erano e restano buone, ad averle affossate non credo sia la complessità del film fonte di ispirazione quanto uno sviluppo che non ne sfruttava le potenzialità.
  2. NextGameOver  
        Mi trovi su: Homepage #5749475
    Fotone ha scritto:
    Una brutta Cosa: Dal terrificante film di Carpenter al problematico gioco di Latham.
    Ed io che rosicavo abbestia perchè non andava sulla 3dfx :DD
  3. Smazzato  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5750191
    Posso solo concludere dicendo che a me piacque. Me lo giocai tutto d'un fiato, lo recensii e mi trasmise comunque buone sensazioni. Era grezzo e freddo (LOL!), ma comunque gradevole.
    Oggi poi, col multiplayer, sarebbe stato fantastico.
    --
    Stef
    Ex Redattore apodittico di Nextgame.it ed ex-ex-curatore di Deck & Board
    Rantolii, niuz e boiate videoludiche su Il Paradroide e Outcast.it.
  4.     Mi trovi su: Homepage #5750210
    forse i giochi invecchiano male ma io nè ho un positivo ricordo; forse dovrei rivederlo / rigiocarlo , con tutto quello che è uscito nel frattempo forse mi deluderebbe, ma ripeto all' epoca non mi dispiacque, come anche Cold Fear per restare in tema Action Survival Horror ( eppure anche questo mi pare fu snobbato da molti)
  5.     Mi trovi su: Homepage Homepage #5750472
    Ho ancora la confezione tra i miei giochi, a me piacque e anche parecchio, lo trovai divertente anche se probabilmente allora i miei gusti videoludici erano meno affinati di ora.
    Mi sembrò un buon seguito e devo dire che come già detto secondo me le idee di gameplay erano veramente buone. Mi piaceva anche il bestiario e una certa sensazione di angoscia me la infondeva, insomma ancora oggi lo reputo un buon titolo.
    PC: C2Q Q6600 G0@3.20 Ghz Liquid Cooled Corsair Nautilus|GA-X38-DQ6|Nvidia Gainward GTX 580 Good Edition|4 Gb DDR2 OCZ XTC 1068 Mhz|SB X-Fi Elite Pro|Enermax Infiniti 720 W|HDD 3.250Tb|2 DVD-RW Drives|Samsung SyncMaster931BF 19" + Samsung 2233rz 22" 3D|Creative T7700 7.1|Logitech G11|Logitech G500.
  6. Account abbandonato. Fade to black.  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5751259
    Mah.
    Time Machine ampiamente criticabile. Su un gioco che all'epoca anche qui ebbe recensioni positive e che ho finito più volte (ed è sempre installato sul portatile, ogni tanto ci rigioco), che aveva e ha delle idee molto molto buone per un survival horror e che ti lasciava sempre la tensione di aver fatto la scelta giusta sul compagno da incolpare, dubbi su come gestire il proprio gruppo e se realmente quando tutti ce l'avevano più o meno con te avevi fatto le scelte più corrette. Oltre alla tensione del gioco.
    Ripeto.
    Mah.
    "A te t'ha rovinato il team corse" (C) 2004 AlGaloppo
  7. bulletstorm  
        Mi trovi su: Homepage #5751385
    Ma sto gioco non è proprio un cesso.
    Cattura molto le atmosfere del film, è immersivo ed abbastanza complesso rispetto agli altri survival horror.
    Come ha detto il buon Castelli il gioco avrebbe trovato tutt'altro significato nel multiplayer. Sarebbe stato fantastico.
    Io ne ho un buon ricordo e l'ho giocato su PC.

  [Editoriale Time Machine] Una brutta Cosa

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina