1. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #5751426
    ...della rete.
    Stasera sono stato al bar con una cara amica. Mentre stavo ordinando i due bicchieri incontro una vecchia amica che non vedevo da molto tempo, e mentre discutevamo mi presenta il suo ragazzo. Dopo i convenevoli decidiamo di sederci tutti e quattro allo stesso tavolo. Mentre parlavamo chiedo alla vecchia amica dove ha conosciuto il suo ragazzo, e lei mi risponde "Su internet.".
    Vista la faccia che ho fatto che era tipo questa -> :-| lei comincia a raccontarmi di come, non riuscendo a trovare un ragazzo ne a causa del tempo libero, ne a causa delle sue difficoltà ad andare verso gli estranei si è affacciata sui siti che sono delle agenzie matrimoniali online e li ha trovato la sua anima gemella (sono 3 mesi che stanno insieme). Dopo un paio di bicchieri decidiamo tutti di partire e io comincio a pensare come sia strano fare questo tipo d'incontri via Internet, sarò io all'antica o strano, ma preferisco conoscere una persona dal vivo, guardarla negli occhi, poterle parlare faccia a faccia e cose simili piuttosto che conoscere qualcuno attraverso uno schermo. Parlo con la ragazza che era con me e lei con tutta tranquillità mi dice che è normale in Francia fare questo...un sacco di persone s'iscrivono e pagano siti specializzati in questo tipo d'incontri con la speranza d'incontrare l'anima gemella.
    Ora mi chiedo: voi che ne pensate? Sono strano io a pensare che una persona si debba vedere negli occhi per poter far scattare quella tanto agognata scintilla, o basta leggere qualche riga su di un monitor per potervi innamorare?
  2. Non è una capra, cretino, è il mio segno zodiacale  
        Mi trovi su: Homepage #5751485
    lol..... tu saresti all'antica? tieni conto che sino a un secolo fa (e per migliaia di anni) il
    matrimonio con l'amore non c'entrava assolutamente niente^^, era solo un
    modo per rinforzare la propria situazione economica e sociale, avere un
    compagno/a ecc. Roba che spesso neanche te lo sceglievi tu il partner,
    ma i tuoi genitori. e visti i tassi di divorzio di oggi nn sono così
    sicuro che fosse un sistema sicuramente peggiore -.-
    in fin dei conti la "scintilla" (imho, eh) è una stronzata da film per
    donne, con una persona o ci stai bene o non ci stai bene e il modo in
    cui l'hai incontrata conta davvero pochino. certo, l'incontro online toglie molto allo sforzo e alla fantasia (in un sito come quello, specie se è a pagamento e non gratuito, SAI che l'altra/o sta cercando seriamente un compagno e sai gia quali sono i suoi interessi dal profilo, quindi un 50% è gia fatto) ma una volta che la relazione si è instaurata è uguale a quelle "spontanee", credo
    Il lavoro di cui sono più orgoglioso, anche se ormai datato:
    http://www.gameplayer.it/speciale/speciale_pc_gaming_al_risparmio
  3. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #5751689
    Io per trovare una che si elevi sopra la media nazionale (esempio, una che abbia gusti musicali ricercati e particolari, una che non legga solamente i libri dei comici di Zelig, una che al cinema non ci va solamente per vedere i cinepanettoni, una che non passa 80mila ore al giorno davanti al GF, una che ha idee politiche diverse da tutte quelle maggiormente in voga), dovrò ricorrere a questi strumenti. L'esperienza reale mi conduce spesso a conoscenze mediocri, dove l'interlocutrice che ho davanti, so già che cosa NON mi potrà dare per rendermi felice.
    Il social network è un libro aperto: se una persona è culturalmente interessante, lo capisci immediatamente e più in profondità nel minor tempo possibile.
    La realtà del corteggiamento prolungato basato sul finto mistero, sovente, fa perdere tempo con persone che poi si rivelano completamente inadatte per "combaciare" con te.
    Ovviamente imho e ovviamente non mi riferisco ai siti dove si chatta 1 minuto solo per accoppiarsi e poi addio. :))
  4.     Mi trovi su: Homepage #5751700
    Da 5 anni in una relazione nata grazie ad Internet. Ma, va detto, su Internet c'è stato solo il primo contatto: dopo meno di una settimana ci incontravamo di persona come "primo appuntamento", e da lì in modo tradizionale.
    Quindi, se devo dare un parere, benissimo Internet come luogo di approccio e incontro, ma troppo distante e "finto" per poter permettere la nascita di una vera relazione, solo tramite comunicazione a distanza. :)
    "Love looks not with the eyes, but with the mind;
    And therefore is wing'd Cupid painted blind." (W. Shakespeare)
  5. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #5752159
    Confermo che la conoscenza imho va sviluppata nella vita reale (non ho mai portato avanti storie virtuali per più di un mese), ma per il primo contatto internet mi dà una visione più completa di chi POTREI avere davanti se è una sconosciuta.
    Discorso diverso per le ragazze che erano amiche di amiche/amici, con le quali i punti di contatto erano sicuramente maggiori e non avevo bisogno di farmi un quadro preventivo.
    Non sto parlando di fiducia, ma proprio di quantità di interessi in comune, che per me sono fondamentali per avere un rapporto stabile e gratificante.
    Nella vita reale imho è più facile la finzione: la parola pronunciata nella fase di corteggiamento iniziale può essere una bugia per apparire diversi, la frase scritta DI GETTO su uno schermo difficilmente è una bugia. Imho.
  6. 痺れるだろう?  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5752467
    Si, si può, mi è successo più di una volta. E non ci vedo niente di strano.
    Poi dipende, in effetti qualcuno di cui non farò il nome (mio fratello) e sua moglie si sono conosciuti su internet, ma qualcosa forse non gli tornava perché la storia ufficiale (quella da raccontare al di fuori della cerchia di parenti stretti) era che si fossero conosciuti in treno. Capisco che la cosa in treno nell'immaginario a me salta in mente subito Anna Karenina... avrà il suo fascino.
    Se sentissi di storie nate, vissute e finite anche unicamente su internet neanche alzerei un sopracciglio. Figuriamoci, l'amore ha mille forme: internet è solo un mezzo come un altro per mettere i contatto due persone che si stanno cercando, come il treno, la scuola, il lavoro o, bah, il bar e la discoteca.
    /!\quello che vive in Cina di Nextgame/!\
    ogni tanto fate una capatina nel mio blog! (sempre che la Cina sblocchi Blogspot... (sic))
    你令一切平凡的事变得新奇 令琐事变成美好的回忆...
  7.     Mi trovi su: Homepage #5752495
    SharkFRA ha scritto:
    ...della rete.
    Stasera sono stato al bar con una cara amica. Mentre stavo ordinando i due bicchieri incontro una vecchia amica che non vedevo da molto tempo, e mentre discutevamo mi presenta il suo ragazzo. Dopo i convenevoli decidiamo di sederci tutti e quattro allo stesso tavolo. Mentre parlavamo chiedo alla vecchia amica dove ha conosciuto il suo ragazzo, e lei mi risponde "Su internet.".
    Vista la faccia che ho fatto che era tipo questa -> :-| lei comincia a raccontarmi di come, non riuscendo a trovare un ragazzo ne a causa del tempo libero, ne a causa delle sue difficoltà ad andare verso gli estranei si è affacciata sui siti che sono delle agenzie matrimoniali online e li ha trovato la sua anima gemella (sono 3 mesi che stanno insieme). Dopo un paio di bicchieri decidiamo tutti di partire e io comincio a pensare come sia strano fare questo tipo d'incontri via Internet, sarò io all'antica o strano, ma preferisco conoscere una persona dal vivo, guardarla negli occhi, poterle parlare faccia a faccia e cose simili piuttosto che conoscere qualcuno attraverso uno schermo. Parlo con la ragazza che era con me e lei con tutta tranquillità mi dice che è normale in Francia fare questo...un sacco di persone s'iscrivono e pagano siti specializzati in questo tipo d'incontri con la speranza d'incontrare l'anima gemella.
    Ora mi chiedo: voi che ne pensate? Sono strano io a pensare che una persona si debba vedere negli occhi per poter far scattare quella tanto agognata scintilla, o basta leggere qualche riga su di un monitor per potervi innamorare?
     Beh,mio cognato e un mio ex amico,hanno conosciuto le attuali mogli online...però come hanno detto anche altri,dopo un paio di settimane si è passati alla conoscenza "reale".Online si era solo "interessanti" poi dal vivo è tutta un'altra cosa.Però è vero,oggi moltissimi si conoscono così...non ci vedo niente di male,bisogna solo andarci coi piedi di piombo,ma questo è un discorso generale.
  8. sommersa  
        Mi trovi su: Homepage #5752519
    SharkFRA ha scritto:
    ...della rete.
    Stasera sono stato al bar con una cara amica. Mentre stavo ordinando i due bicchieri incontro una vecchia amica che non vedevo da molto tempo, e mentre discutevamo mi presenta il suo ragazzo. Dopo i convenevoli decidiamo di sederci tutti e quattro allo stesso tavolo. Mentre parlavamo chiedo alla vecchia amica dove ha conosciuto il suo ragazzo, e lei mi risponde "Su internet.".
    Vista la faccia che ho fatto che era tipo questa -> :-| lei comincia a raccontarmi di come, non riuscendo a trovare un ragazzo ne a causa del tempo libero, ne a causa delle sue difficoltà ad andare verso gli estranei si è affacciata sui siti che sono delle agenzie matrimoniali online e li ha trovato la sua anima gemella (sono 3 mesi che stanno insieme). Dopo un paio di bicchieri decidiamo tutti di partire e io comincio a pensare come sia strano fare questo tipo d'incontri via Internet, sarò io all'antica o strano, ma preferisco conoscere una persona dal vivo, guardarla negli occhi, poterle parlare faccia a faccia e cose simili piuttosto che conoscere qualcuno attraverso uno schermo. Parlo con la ragazza che era con me e lei con tutta tranquillità mi dice che è normale in Francia fare questo...un sacco di persone s'iscrivono e pagano siti specializzati in questo tipo d'incontri con la speranza d'incontrare l'anima gemella.
    Ora mi chiedo: voi che ne pensate? Sono strano io a pensare che una persona si debba vedere negli occhi per poter far scattare quella tanto agognata scintilla, o basta leggere qualche riga su di un monitor per potervi innamorare?
     Ed io dove pensi che abbia conosciuto Stefano? ^_^
    Chiariamo: tu non stai chiedendo se è normale conoscere l'anima gemella su internet ma tramite un sito di apuntamenti e incontri. Che sono due cose differenti.
    .
    Nel primo caso, infatti, mi sembra perfettamente normale conoscere persone on line che poi entrano a far parte (in un modo o in un altro) nella nostra vita. Per dire il mio testimone di nozze stesso l'ho conosciuto per la prima volta qui su Next.
    Poi ovvio, come con Stefano, queste persone le ho incontrate anche fuori dalla rete, con la scusa di condividere un interesse, quello dei giochi da tavolo. E poi mano a mano ci si conosce, nascono amicizie eccetera eccetera.
    Non è molto diverso che conoscere persone a un corso all'università, in palestra o che.
    Quanti ragazzi ho visto approcciare persone mai viste e conosciute al bar dell'uni. Di fatto di quell apersona non sai nulla tranne che probabilmente è iscritto alla tua stessa università. Neanche alle tua stessa facoltà, magari. Magari è solo una compagna di corso dell'amico dell'amica che però chiacchierandoci ti stuzzica un po'. E vuoi conoscerla meglio. E la invita fuori, e chicchieri e conosci e magari scatta qualcosa. Magari no.
    La stessa cosa capita on line. Chicchieri, ti stuzzica la curiosità, la/lo conosci e magari nasce qualcosa, dopo un po'. Magari no.
    .
    Il sito di incontri, invece, come l'agenzia matrimoniale, è un attimo diverso. Non mi pronuncio perchè sono strumenti eoni distanti da me e dal mio modo di essere. Ma se ci sono persone che non riescono ad approcciare al prossimo in altro modo... ben vengano. No? L'importante è che siano agenzie serie.
    Non ti ho tradito. Dico sul serio. Ero... rimasto senza benzina. Avevo una gomma a terra. Non avevo i soldi per prendere il taxi. La tintoria non mi aveva portato il tight. C'era il funerale di mia madre! Era crollata la casa! C'è stato un terremoto! Una tremenda inondazione! Le cavallette! Non è stata colpa mia! Lo giuro su Dio! [cit.]
  9. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #5752591
    SharkFRA ha scritto:
    [cut.]


    ti racconto la mia esperienza personale...

    io e letizia ci siamo conosciuti qua su next...

    in quel periodo scrivevamo entrambi e tanto nella sezione o.t e non mi ricordo per quale motivo ad un certo punto abbiamo cominciato a scriverci via pm...

    da cosa nasce cosa e visto che c'era simpatia alla fine abbiamo deciso di scambiarci i numeri di telefono... la simpatia è aumentata e abbiamo cominciato a passare un pò di tempo insieme...
    ci siamo visti una volta, due volte, tre volte... N volte... la simpatia si è trasformata in qualche cosa di più e alla fine è diventata amore... ad ottobre del prossimo anno ci sposiamo...
    come vedi tutto sommato non c'è nulla di diverso rispetto alle storie "normali" solo che invece di esserci agganciati in un bar o in una disco ci è successo in un forum di vg... :)

    i tempi sono cambiati, l'amore è sempre lo stesso, è cambiato il modo di conoscersi... :)
  10.     Mi trovi su: Homepage #5752659
    rx2 cut romanticherie a gogò


    romantico... :*) :*) :*)

    Ma la sposa scrive ancora su next? :|3 scusate ma non ho seguito le vostre vicende... :|3

    Detto questo, concordo con rx e gli altri che parlano di modo "moderno" per conoscersi...
    La cosa basilare è che la relazione venga portata avanti nella realtà e, come per tutte le storie normali, potrà funzionare o non funzionare.
    SPEED DEVILS RACING TEAM - www.speeddevils.it
  11. abra-che cazzo-cadabra  
        Mi trovi su: Homepage #5752679
    mia cugina ha conosciuto l'attuale marito su internet (chat, niente servizi incontri etc). ora hanno una bambina splendida :) ovviamente internet è una miccia, poi si deve proseguire sul piano reale.
    | || ||| ||||
    All men dream, but not equally.
  12. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #5752704
    Lux310 ha scritto:
    romantico... :*) :*) :*)

    Ma la sposa scrive ancora su next? :|3 scusate ma non ho seguito le vostre vicende... :|3

    Detto questo, concordo con rx e gli altri che parlano di modo "moderno" per conoscersi...
    La cosa basilare è che la relazione venga portata avanti nella realtà e, come per tutte le storie normali, potrà funzionare o non funzionare.


    [ot]scrive molto raramente... :)
    più che altro ora frequenta insieme a berto e draco il forum di tuttosport e quelli dedicati a moggi e alla juve in generale :-|[fine ot]


    pur ritenendo che non ci sia nulla di male, non vi nascondo che comunque per un tot di tempo abbiamo mentito su come ci siamo conosciuti per paura dei giudizi della gente :*)
  13. I love Chiara  
        Mi trovi su: Homepage #5752765
    arcturus85 ha scritto:
    Non sto parlando di fiducia, ma proprio di quantità di interessi in comune, che per me sono fondamentali per avere un rapporto stabile e gratificante.
    Nella vita reale imho è più facile la finzione: la parola pronunciata nella fase di corteggiamento iniziale può essere una bugia per apparire diversi, la frase scritta DI GETTO su uno schermo difficilmente è una bugia. Imho.
     Un rapporto stabile e gratificante non è vincolato all' avere interessi in comune. E' vincolato solo ad un' alchimia che sussiste tra te e lei. Alchimia che può esserci anche se non hai una virgola di interessi in comune.
     
    Sul fatto poi che i rapporti telematici siano più sinceri di quelli a contatto diretto avrei da ridire. Cioè, è esattamente l' opposto. Dal vivo non puoi nascondere il tono della voce, l' espressione, l' emozione, non puoi improvvisarti attore di fronte ad una domanda spiazzante. Dietro un monitor... puoi essere anche un maschio e fingerti una femmina.
     
    No, come hanno già detto altri, internet è solo un mezzo per conoscersi. Poi l' alchimia viene dopo che ti sei visto.
  14. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #5752983
    Piccolo ha scritto:
    Un rapporto stabile e gratificante non è vincolato all' avere interessi in comune. E' vincolato solo ad un' alchimia che sussiste tra te e lei. Alchimia che può esserci anche se non hai una virgola di interessi in comune.
     
     Imho qualche interesse di base ci deve essere.
    Ho conosciuto una ragazza con cui non avevo nulla in comune: odia i videogiochi e il calcio (niente di strano fin qui, a parte il fatto che non potevo MAI andare allo stadio nei weekend se c'era lei perché poi teneva il muso); l'unica arte a cui era interessata è il teatro, dove va praticamente ogni weekend per guardare solo dei musical (cosa che io odio).
    La pittura, il cinema d'essai, la musica: nessun interesse in comune. In compenso, dedicava tante ore ai programmi della tv spazzatura.
    Era carina, ma non mi trasmetteva nulla.

    Mentre la ragazza con cui ho anche solamente un interesse in comune, l'alchimia è nata e l'amore è sbocciato.

  L'amore corre sul filo...

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina