1. Giovane cattolico  
        Mi trovi su: Homepage #5753654
    La mia modestissima opinione, che va presa come tale (anche se, senza sembrare immodesto, in materia ho una discreta esperienza), è invece che il 3DS stia per percorrere una strada molto pericolosa.

    Che può certamente portare a bissare il successo del DS, ma che non ha garanzie.

    Ovviamente per successo non intendo il botto di vendite iniziali (scontato), ma la resistenza nel tempo che il DS ha avuto al contrario del gameboy advance.
    http://www.myspace.com/giovanecattolico

    Il nuovo progetto musicale.
  2. addio Next!  
        Mi trovi su: Homepage #5753672
    Secondo me le terze parti hanno capito subito che possono realizzarci su dei bei giochi ed un pò di tutti i generi,a dispetto del ds che a livello hw era davvero scarsetto e motivo per cui latitavano diversi generi(racing,action e fps per dire)...bene così....ad esempio il nuovo resident fa ben sperare.Insomma come per me fu per il cubo non vorrei mai avere un portatile i cui giochi migliori(intendo realizzati con grande cura) sono SOLO quelli 'di casa'...per me sono fondamentali anche le terze parti,come per le console da casa... ;)
  3. Back to the Next  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5753751
    Zakimos ha scritto:
    La mia modestissima opinione, che va presa come tale (anche se, senza sembrare immodesto, in materia ho una discreta esperienza), è invece che il 3DS stia per percorrere una strada molto pericolosa.
    Che può certamente portare a bissare il successo del DS, ma che non ha garanzie.
    Ovviamente per successo non intendo il botto di vendite iniziali (scontato), ma la resistenza nel tempo che il DS ha avuto al contrario del gameboy advance.
     Una cosa che ha stupito anche me è l'approccio molto diverso rispetto al ds. Molti remake (su ds giusto mario 64, mentre il gba ci ha campato sui remake), titoli classici e accento sulla grafica scordandosi più o meno volutamente del touch screen. Forse preferiscono accaparrarsi un mercato più classico all'inizio creando una base solida (anche in considerazione di quanti pochi giochi possieda mediamente un utente wii/ds) e poi ampliarlo con i classici Brain training? O forse c'è la consapevolezza che un brain training a 30€ non può competere con un app simile su ipod/iphone? Boh, curioso di vedere come si evolve la situazione.
    http://cartellonista.wordpress.com/2011/03/14/eppur-vi-rialzerete-a-prayer-for-japan/
    *Io credo in Nintendo*
    Giuro solennemente che ora e sempre la farò fuori dal vaso
  4. Giovane cattolico  
        Mi trovi su: Homepage #5753754
    Tristan ha scritto:
    Una cosa che ha stupito anche me è l'approccio molto diverso rispetto al ds. Molti remake (su ds giusto mario 64, mentre il gba ci ha campato sui remake), titoli classici e accento sulla grafica scordandosi più o meno volutamente del touch screen. Forse preferiscono accaparrarsi un mercato più classico all'inizio creando una base solida (anche in considerazione di quanti pochi giochi possieda mediamente un utente wii/ds) e poi ampliarlo con i classici Brain training? O forse c'è la consapevolezza che un brain training a 30€ non può competere con un app simile su ipod/iphone? Boh, curioso di vedere come si evolve la situazione.


    La pensiamo allo stesso modo.

    Oggi, per quanto ne sappiamo della macchina e del software annunciato finora, non c'è nulla che potrà mantenere il 3DS sulla cresta dell'onda per più di due, massimo tre anni.

    Ma ovviamente nessuno di noi conosce, né può immaginare, quale cilindro dal cappello Nintendo potrà tirare fuori.

    Il 3DS ancora non ha il suo brain training - non nel senso di gioco, ma nel senso di software tipico. Ma dopotutto neanche il DS lo aveva all'uscita (anche se aveva Nintendogs, che per certi versi lo anticipava).
    http://www.myspace.com/giovanecattolico

    Il nuovo progetto musicale.
  5.     Mi trovi su: #5753766
    Zakimos ha scritto:
    Oggi, per quanto ne sappiamo della macchina e del software annunciato finora, non c'è nulla che potrà mantenere il 3DS sulla cresta dell'onda per più di due, massimo tre anni.


    ok zaki, ma di chi puoi fare questa affermazione? quando mai?
    tanto più per un nuovo pezzo d'hardware che deve ancora uscire...
    .
    in sostanza l'unico grande rischio è che Nintendo perda "l'anima" del progetto DS, facendosi sfuggire la user base in favore di ... chi? l'unico competitor parrebbe iPhone che però non puo' far leva (ancora) sull'incredibile novità del 3D lens-free ... peculiarità che vedo isolata ed esclusiva a lungo
    .
    eppoi quando lanci una macchina hai bisogno di far vedere "la differenza": col DS c'era il touch, e han giustamente speso tutto su quello, tutte le cartuccie. Oggi il touch è un understatement, una cosa assodata e "scontata" ... e per esaltare la "new thing" del £D non è che lo puoi fare solo con puzzle game, hai appunto bisogno di giochi più tradizionali e più casalinghi (ecco RE, ecco MGS, ecco addirittura il fanservice per eccellenza con Ocarina of Time)
  6. addio Next!  
        Mi trovi su: Homepage #5753772
    babaz ha scritto:
    .. e per esaltare la "new thing" del £D non è che lo puoi fare solo con puzzle game, hai appunto bisogno di giochi più tradizionali e più casalinghi (ecco RE, ecco MGS, ecco addirittura il fanservice per eccellenza con Ocarina of Time)
     condivido...ecco che entrano in gioco prepotentemente anche le terze parti...
  7. Giovane cattolico  
        Mi trovi su: Homepage #5753782
    babaz ha scritto:
    ok zaki, ma di chi puoi fare questa affermazione? quando mai?
    tanto più per un nuovo pezzo d'hardware che deve ancora uscire...


    Come ho detto è una mia valutazione totalmente personale :)

    Se da un lato il 3D si presenta come richiamo principale del DS, dall'altro ha vari svantaggi (hanno parlato di frame rate dimezzato, senza contare il dover tenere la console ferma) che potrebbero farlo passare "di moda" ancora prima del normale disinteresse che subentra dopo la novità.

    Per quanto riguarda il software, per ora si sono visti solo remake (che come sempre all'inizio esaltano, ma stufano anche presto, GBA e PSP insegnano) o comunque stili di gioco perfettamente replicabili, meglio, su altre piattaforme.

    Con l'esclusione del 3D (la cui importanza, come ho detto, dovrà essere verificata sul campo), quella imboccata dal 3DS è la strada della PSP. Le reazioni di fronte a Resident Evil sono né più né meno quelle di fronte ai primi showcase di potenza del portatile Sony, che oggi fa sorridere ma che ai tempi sembrava una rivoluzione.

    Ed è per questo che parlo di 2/3 anni massimo per vedere sostituire "figata!" nei commenti con "lo volevo su console HD" - è già successo.

    Non sono stupido e so perfettamente che uscirà presto software che può essere giocato solo sul 3DS e che ne decreterà il successo nel tempo - ma si tratta di una valutazione ipotetica, probabile quanto si vuole, ma sempre ipotetica.

    Ed infine, ultima pesante incognita: il prezzo dei giochi.
    http://www.myspace.com/giovanecattolico

    Il nuovo progetto musicale.
  8. Back to the Next  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5753798
    Zakimos ha scritto:
    Il 3DS ancora non ha il suo brain training - non nel senso di gioco, ma nel senso di software tipico. Ma dopotutto neanche il DS lo aveva all'uscita (anche se aveva Nintendogs, che per certi versi lo anticipava).
     L'ho pensato anch'io, però c'è da dire che al lancio del ds non credo (impressione mia eh) avessero le idee chiarissime, erano ancora la nintendo del cubetto giocattoloso che non vendeva una cippa, la vera sterzata a livello di marketing si è avuta col ds lite, per poi arrivare a ciò che N è adesso passando per il wii, salottini bianchi e panariello. Questo per dire che penso sia più congruo paragonare il 3ds a ds lite più che al ciccio (ricordo ancora le pubblicità sulle riviste passare da un dito che sfondava un muro a Nicole kidman di bianco vestita) e in quest'ottica le differenze sono marcatissime, line-up e filosofia diversa, Brain training da una parte e Kid Icarus dall'altra. Ovvio poi, una fetta di mercato ce l'hanno in garanzia solo coi pokemon e mario ( principalmente le fasce d'età dove apple e sony  con le rispettive politiche fanno fatica ad arrivare) e nintendogs ed animal crossing ci saranno ancora, però colpisce molto la mancanza di una vera e propria ka che identifichi la console.

    Tutto ciò tenendo bene a mente che Iwata non ha sbagliato un colpo da quando è alla presidenza e che come hai detto tu, chissà cosa hanno nel cilindro da tirar fuori, quindi probabilmente stiamo facendo pippe inutili :D
    http://cartellonista.wordpress.com/2011/03/14/eppur-vi-rialzerete-a-prayer-for-japan/
    *Io credo in Nintendo*
    Giuro solennemente che ora e sempre la farò fuori dal vaso

  [Notizia Nintendo 3DS] Tutti amano il 3DS

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina