1. Forest of Jigramunt  
        Mi trovi su: Homepage #5757101
    toghy ha scritto:
    Io mi domando perché non ne hanno prodotto una nuova versione per psn o xbox live sulla falsa riga del titolo per psp. Personalmente lo acquisterei ad occhi chiusi, e credo molti altri.

    ^
    You say that I can't wait for nothing, alone
    Too far from here, where the time it's just a memory
    Too far form here, where the cold dust lacerate the streets
    Too far from here, in a desolate illusory mobility
  2. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #5757123
    Io lo trovo artisticamente derivativo e del tutto anonimo. Poi mi hanno scorciato il raggio, GOD WORRIZZANDO anche Arturo... Questa è una bestemmia, amici miei. Ahimé.
    - "Bastyano, ma lei non ha MAI torto?"
    - "Se preferisce, posso darle ragione, signore"
  3. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #5757177
    Il gladiatore ha scritto:
    No, proprio non va.
     Esplicheresti guerriero? Ti seguo nel silenzio da anni (sono appena iscritto, ma è una vita che leggo il sito) e mi piace il tuo modo meta-auilico di scrivere: vai per sfinimento. Così, se qualcuno osa ribattere, puoi sempre citargli un punto che sicuramente NON ha letto!

    Scherzi a parte, respect.
    - "Bastyano, ma lei non ha MAI torto?"
    - "Se preferisce, posso darle ragione, signore"
  4. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #5757220
    Ahhaha, è partito come un complimento e poi è diventato altro! :))
    Ok, scherzi a parte, per chi abbia qualche anno in più G&G è più di un videogioco, è una specie di manifesto di un modo di vivere il videogioco semplice nell'offerta e impegnativo nella sostanza. Tra il primo e relativi seguiti parliamo dell'epoca di Strider, Forgotten Worlds, Magic Sword ecc. Eccezionale.
    Poi, con l'innocenza del fanciullino, ho atteso che Capcom tirasse fuori mirabolanti versioni a 32 e 128, mai accaduto, a parte Maximo. Ottimo, per carità, ma sapeva più di spin-off e in ogni caso si sentiva la mancanza di una mano nipponica. Certo, ai più smalizziati non è sfuggito che Il G&G degli anni 200X si console da casa è uscito e si chiama Devil may cry ma è una corrispondenza che può lasciare insoddisfatti. L'episodio Psp è ottimo, nella misura in cui il divertimento si è principalmente focalizzato sulla questione collezionistica e sulla circolarità dell'esperienza. Bene, ma non è il G&G di nuova generazione che tutti aspettiamo, un G&G da salotto.
    Ora è subentrata quell'apatia nostalgica del giocatore consapevole della scomparsa effettiva di "quella" Capcom che, con fortune alterne, vedi Bionic Commando, lascia ad altri il compito di riportare in auge glorie del passato. Con tentativi anche ottimi, vedi appunto BC, ma si percepisce il desiderio di non osare, di non crederci, di lasciar perdere poiché nella migliore delle ipotesi un nuovo G&G con tutti i crismi lo compreremmo in 10. Di qui questi pallidi tentativi, come questo corrente.
    Troppo tardi, si doveva continuare la saga un pò prima e omunque ormai troppo tardi perché Capcom non è più...
  5. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #5757246
    Il gladiatore ha scritto:
    Ahhaha, è partito come un complimento e poi è diventato altro! :)
     Io giocherei volentieri un GG con grafica presa di peso da 3D Dot Game Heroes e livelli generati a random.

    STRUTTURA: Devi farti dieci giri di giostra ( ovvero sconfiggere il satanello per dieci volte) nessun save, solo restart, MOLTO lontani. Si salva SOLO se arrivi alla fine. E dopo 10 finti finali, quello vero.

    Ma il LIVEL DESAIGN? Nulla. Più una cosa è semplice, più è divertente. Solo 3 vite, solo 3 gettoni, armatura, mutande e random. 

    PS. Chicca. Editor dei livelli. Ecco cosa vorrei! Altro che Little Tony Planet!  
    - "Bastyano, ma lei non ha MAI torto?"
    - "Se preferisce, posso darle ragione, signore"
  6. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #5757274
    Bastyano ha scritto:
    Io giocherei volentieri un GG con grafica presa di peso da 3D Dot Game Heroes e livelli generati a random.
    STRUTTURA: Devi farti dieci giri di giostra ( ovvero sconfiggere il satanello per dieci volte) nessun save, solo restart, MOLTO lontani. Si salva SOLO se arrivi alla fine. E dopo 10 finti finali, quello vero.
    Ma il LIVEL DESAIGN? Nulla. Più una cosa è semplice, più è divertente. Solo 3 vite, solo 3 gettoni, armatura, mutande e random. 
    PS. Chicca. Editor dei livelli. Ecco cosa vorrei! Altro che Little Tony Planet!
     Mmm...
    Io parlando di un G&G di nuova generazione ripartirei da Medievil (di fatto, un "apocrifo" del gioco Capcom). Mappa con locazioni ben distinte, una forte caratterizzazione di gameplay e, cosa più importante, assolderei un nome di peso in fatto di design e scelte stilistiche.
    Certo, se fosse possibile un mondo affrescato alla Edward Gorey sarebbe il massimo, però chiedo troppo...
    Oppure, come è più logico che sia, una bella applicazione PSN o Xbla, con tutte le nostalgie del caso. Ma non sono sicuro di volere questo.
  7. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #5757298
    Il gladiatore ha scritto: 
    affrescato alla Edward Gorey  
    C'è qualcuno in Italia oltre a me che lo conosce? INCREDIBILE! Poi mi citano Tim Burton, che quando il buon Eduardo disegnava, Timmy non nuotava nemmeno nei gioielli del papà.
    - "Bastyano, ma lei non ha MAI torto?"
    - "Se preferisce, posso darle ragione, signore"

  Ghosts'n Goblins Online

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina