1.     Mi trovi su: Homepage #5768444
    L'INTERVISTA. Dopo l'infortunio di Cristian
    Chivu, l'ennesimo per i nerazzurri, il preparatore atletico della
    Romania, Diego Longo, prova a individuare le cause: "Con Mourinho
    facevano un lavoro diverso. E l'anno scorso hanno speso tante energie
    nervose"

    --
    Gira e rigira, si torna sempre a parlare di Mourinho. Anche adesso che non c’è più, e si vede. Mou se n’è andato lasciandosi alle spalle un’Inter a pezzi, giocatori logori, forse anche appagati, di sicuro non più invulnerabili.
    Cristian Chivu è solo l’ultimo della lista. Dopo gli infortuni di Milito, Muntari, Motta, Maicon, Samuel e Obi, ci mancava solo lo stiramento di “Cristi”, come lo chiama Diego Longo. Italiano, preparatore atletico della Romania che ha affrontato l’Italia di Prandelli in amichevole, ha visto Chivu fermarsi proprio sotto i suoi occhi dopo appena 15’. E prova a spiegarci i perché di questa insolita epidemia.
    L’Inter cade a pezzi, almeno dal punto di vista fisico. È un dato di fatto.
    "È una situazione che mi ricorda quella della Juventus dell’anno scorso. Tanti infortuni, tante polemiche, squadra in difficoltà. Nel calcio è così: quando le cose non girano, di solito non vanno da più punti di vista"
    Benitez parla di sfortuna…
    "Anche quella ha influito. Ad esempio nel caso di Samuel, un infortunio di natura meccanica. Diverso il caso di quelli muscolari, che chiaramente fanno più discutere"
    Ecco perché tanti puntano il dito sulla preparazione sbagliata
    "Non conosco da vicino la realtà dell’Inter, ma immagino che lo staff di Benitez abbia dovuto fare i conti con giocatori che nella scorsa stagione hanno speso tanto a livello di energie nervose. Hanno vinto tanto, ma hanno anche giocato tanto. Gli infortuni di questo tipo, di solito, sono avvisaglie: messaggi che il nostro corpo usa per avvertirci in tempo"
    Insomma, “spremuti” da Mourinho fino all’ultima goccia di sudore?
    "Stanno sicuramente pagando il cambio di metodi di allenamento: se sei abituato a fare un certo tipo di movimento e inizi a farne un altro, a livello fisico puoi risentirne. È il motivo per cui, da preparatore della Nazionale, mi informo sempre sul tipo di lavoro che i giocatori fanno nei loro club, proprio per cercare di evitare problemi di questo genere"
    In cosa consiste il cambio di metodi dell’Inter?
    "Sono stato ospite dell’Inter l’anno scorso e ho parlato con Farias, il preparatore di Mourinho. Con lui i giocatori facevano al 90% allenamento con la palla. Tutto a grandissima intensità, con lavori alternati su spazi larghi per la resistenza e su spazi stretti per la forza"
    E quest’anno?
    "So che ora fanno molta più palestra, più pesi, lunghe distanze di corsa. Ma attenzione: nel nostro campo non c’è un giusto o uno sbagliato. Sono punti di vista, modi diversi di lavorare, ma con entrambi si possono raggiungere i risultati"
    I tanti impegni, poi, non aiutano di certo a recuperare
    "Specialmente quando caricano i giocatori di tensioni o stress. Il nesso tra mente e corpo è un dato di fatto, e gli infortuni muscolari che ti bloccano per 10-15 giorni sono un classico. Se sei “contratto” a livello di testa, anche i muscoli ne risentono. Penso anche a cose semplici, come un figlio nato da poco, una situazione difficile a casa…"
    Possiamo dire che la pressione esterna favorisce gli infortuni?
    "Non aiuta certo a prevenirli. Nel caso dell’Inter vengono messi in discussione giocatori che pochi mesi fa hanno vinto tutto. E in Nazionale non cambia, stessa pressione"
    Anche in Romania?
    "Qui è peggio che in Italia. In Romania c’è meno “equilibrio”: un giorno sei un dio, il giorno dopo vali meno di zero. In tutti i campi: politico, sociale, sportivo. Il calcio è l’unico sport, se ne parla 24 ore su 24. Giocatori ripresi ovunque, anche al ristorante: gli contano persino quanti bicchieri di vino bevono. E spesso ci si mettono anche i
    presidenti, che attaccano i loro giocatori in diretta tv, o li mettono fuori rosa senza motivo".
    E noi che ci lamentiamo di quel santo di Garrone…
    http://sport.sky.it/sport/calcio_italiano/2010/11/18/infortuni_inter_intervista_preparatore_romania.html
    1 Superlega (Clausura 2007/08)
    1 Champions Superleague (apertura 2011/12)
  2.     Mi trovi su: Homepage #5768538
    superpadrepio ha scritto:
    E' quello che dico da un mesetto...Indi quoto:D
    Certo che se Tu Moratti assumi un Allenatore e ti accorgi che è Terminator...Trai le conseguenze e lo mandi via, prima che stermini tutti quanti :D
    Beh, non è proprio solo quello che dici tu.
    Tutti i giocatori, quando cambiano allenatore o cambiano squadra e fanno una nuova preparazione cambiano i metodi di allenamento, non c'è niente di strano. Tra l'altro abbiamo adesso la conferma che non è come dicevi tu che Muorigno faceva allenamenti blandi, erano piuttosto intensi invece solo che venivano fatti molto con la palla.
    Qui si parla di giocatori più o meno in avanti con gli anni che lo scorso anno hanno dato il massimo di quello che potevano fino all'ultima partita e che tra l'altro hanno fatto anche i mondiali. Non è un caso che i migliori dell'inter di ieri sono completamente fuori forma o infortunati, l'unica eccezione che conferma la regola è eto'o:D
    E se vogliamo analizzare la questione a fondo, Benitez è proprio l'ultimo che andrebbe incolpato, visto che ha solo ereditato una situazione al collasso e portato semplicemente i suoi metodi di allenamento.
    Come si possa dare un gioco ad una squadra che deve impiegare giocatori fuori ruolo, giocatori appena rientrati da infortuni per tutta la partita e tutte le partite anche a tre giorni di distanza, giocatori fuori condizione o mentalmente stanchi, giocatori non sufficientemente capaci di garantire qualità (vedi Coutinho e Biabiany).
    Io penso sia fisiologico e anzi, è la società che non ha fatto mercato pensando di poter viaggiare in folle ancora per una stagione che ha avuto torto.
    1 Superlega (Clausura 2007/08)
    1 Champions Superleague (apertura 2011/12)
  3.     Mi trovi su: Homepage #5768564
    Benitez può avere qualche demerito tattico, perché la situazione lo sta' spiazzando, ma non credo assolutamente sia suo il demerito dei tantissimi infortuni.
    .
    Prima di tutto perché TUTTE le Società, prima o poi, cambiano allenatore e quindi allenamenti, e poi perché che Benitez possa essere un terminator ammazzagiocatori negli allenamenti è proprio risibile, fuori dal mondo;
    ma se anche così fosse, di sicuro, dati i tanti infortuni, si sarebbe corso ai ripari da un bel pò, annacquando il carico.
    .
    Più Plausibile mi sembra la tesi del Mourinho che, essendo un grande motivatore, è riuscito ad estrarre tutto il possibile da una squadra già avanti con gli anni e in una Società che vedeva la vittoria internazionale come il traguardo finale.
    .
    Per farla breve, sono molto più propenso a credere nella causa psicosomatica che al Benitez negriero che spezza le reni ai suoi schiavi :asd:

    [Modificato da common il 19/11/2010 12:59]

  4.     Mi trovi su: Homepage #5768630
    Beh, gli allenamenti col pallone sono più divertenti e, anche se intensi, non ti spaccano.
    Il signore rumeno dice quello che dico io, con altre parole perchè deve usare un po' di diplomazia.
    Io dico che dopo 1-2-3-4-5 incidenti muscolari il preparatore atletico o chi per lui dovrebbe reflettere.
    Se non lo fa' è va avanti imperterrito...Non lo reputo intelligente. Tutto qui. Sopra il preparatore atletico ci sta il Mister.
    Puoi anche fare una preparazione diversa dal Muo ma ci vai per gradi...Magari renunci a qualche idea tua se quelle altrui hanno funzionato.

    Ohi, a me Benitez è simpatico ed ero contento quando è stato assunto. Mi sto arrendendo davanti all'evidenza ma non dispero perchè voglio vedere i Ragazzi con il centrocampo in ordine....E aspetto per giudicare il retorno a tempo pieno di Motta-Cambiasso-Stankovic e Sneijder....A tempo pieno significa in forma accettabile.
    L'Inter quest'anno ha giocato 3-4 spezzoni di partita in modo meraviglioso. Per questo non dispero.
    L'altro motivo è che gli altri, tutti gli altri in Italia, sono ancora un gradino sotto....Ovviamente se retorna qualche interello in campo.
    In Europa, invece, senza Samuelone non si va da nessuna parte, mango arrivasse SuperMister:D E comunque c'è il Real.

    Quanto ai giocatori nel ruolo sbagliato....Verissimo....Ma fino ad oggi non è mai stato costretto a farli giocare nel ruolo sbagliato. L'ha deciso lui. Aveva, fino a 2-3 settimane fa'....altre soluzioni.
    Comunque l'Inter ha avuto, calendario alla mano, un percorso molto più difficile....sulla carta...di chi sta in testa adesso, inteso come Bilan. In fondo se dimentichiamo il derby sono solo tre punti in meno in tutte le altre partite, con calendario più dificile.
    Non fosse per la condizione fisica (ma mica solo quelli dell'Inter hanno disputato i mondiali e una stagione difficile in precedenza) sarei ottimista, molto ottimista.
    Certo non si può pretendere di vincere sempre....Ci sono anche gli altri e se l'Inter continua in queste condizioni fisiche non sarà la passeggiata di salute degli anni precedenti (Con qualche periodo di sonno, ma ci stava).
  5.     Mi trovi su: Homepage #5768632
    digital_boy84 ♫ ha scritto:
    a tutto ciò aggiungici panchina cortissima quindi zero turnover, giocano sempre gli stessi che si ovviamente stancano ancora di più, e q1uelli infortunati tipo Milito li fanno tornare in frettissima senza guarire 100%
     La panchina è cortissima perchè si sono rotti tutti, non è che siano meno dell'anno scorso....anzi....
  6.     Mi trovi su: Homepage #5768638
    common ha scritto:
    Benitez può avere qualche demerito tattico, perché la situazione lo sta' spiazzando, ma non credo assolutamente sia suo il demerito dei tantissimi infortuni.
    .
    Prima di tutto perché TUTTE le Società, prima o poi, cambiano allenatore e quindi allenamenti, e poi perché che Benitez possa essere un terminator ammazzagiocatori negli allenamenti è proprio risibile, fuori dal mondo;
    ma se anche così fosse, di sicuro, dati i tanti infortuni, si sarebbe corso ai ripari da un bel pò, annacquando il carico.
    .
    Più Plausibile mi sembra la tesi del Mourinho che, essendo un grande motivatore, è riuscito ad estrarre tutto il possibile da una squadra già avanti con gli anni e in una Società che vedeva la vittoria internazionale come il traguardo finale.
    .
    Per farla breve, sono molto più propenso a credere nella causa psicosomatica che al Benitez negriero che spezza le reni ai suoi schiavi :asd:
       Non mi esulta che ci si rompa i muscoletti piscosomaticamente :asd:
    Che poi ci sia molto rilassamento è indubbio....Quando sai che hai raggiunto il massimo dei massimi....E Campions+campionato dopo 4-5 campionati vinti è il massimo....Ti relassi perfino come supporter da poltrona....
    Di Muo c'è n'è uno solo e senza il gran motivatore si relassano. Non è che anche 'sto fatto deponga a gran favore del Mister nuovo. Ma c'è tempo. Tutto l'anno perchè sarebbe stupido mandarlo via, non è che ci sia di meglio libero in giro. E se gli si dà tempo, sprazzi di bel gioco si sono visti....Sperem...:D
  7.     Mi trovi su: Homepage #5768903
    superpadrepio ha scritto:
    Beh, gli allenamenti col pallone sono più divertenti e, anche se intensi, non ti spaccano.
    Il signore rumeno dice quello che dico io, con altre parole perchè deve usare un po' di diplomazia.
    Io dico che dopo 1-2-3-4-5 incidenti muscolari il preparatore atletico o chi per lui dovrebbe reflettere.
    Se non lo fa' è va avanti imperterrito...Non lo reputo intelligente. Tutto qui. Sopra il preparatore atletico ci sta il Mister.
    Puoi anche fare una preparazione diversa dal Muo ma ci vai per gradi...Magari renunci a qualche idea tua se quelle altrui hanno funzionato.


    E' vero che se ti accorgi che gli allenamenti causano tanti infortuni si potrebbe diminuire il carico e cambiare qualcosa, ma bisogna tener conto che ormai il grosso della preparazione è stata fatta ad agosto e quindi adesso non è che puoi cambiare un sistema di allenamento sperando che migliori qualcosa.
    E comunque tutto ciò non può essere addebitato a me (Benitez). Sono stato assunto per i miei sistemi (di allenamento e di gioco) non per adottare i sistemi di un'altro e fare da prestanome, se vuoi me e mi prendi vuol dire che io ho il diritto di portare avanti le mie idee ed il mio lavoro.

    superpadrepio ha scritto:
    Ohi, a me Benitez è simpatico ed ero contento quando è stato assunto. Mi sto arrendendo davanti all'evidenza ma non dispero perchè voglio vedere i Ragazzi con il centrocampo in ordine....E aspetto per giudicare il retorno a tempo pieno di Motta-Cambiasso-Stankovic e Sneijder....A tempo pieno significa in forma accettabile.


    Fino a quando lui non avrà fatto trovare una condizione accettabile ai suoi giocatori, non potrà, per forza di cose, trovare un sistema di gioco valido e dare una identità alla squadra.
    Muorigno l'anno scorso l'ha trovato soltanto facendo giocare sempre gli stessi.

    superpadrepio ha scritto:
    Quanto ai giocatori nel ruolo sbagliato....Verissimo....Ma fino ad oggi non è mai stato costretto a farli giocare nel ruolo sbagliato. L'ha deciso lui. Aveva, fino a 2-3 settimane fa'....altre soluzioni.


    Fino a 2-3 settimane fa aveva un milito fantasma, maicon che non riusciva più a correre, sneijder che non vedeva più la porta...e potrei continuare.
    La sua fortuna è stata solo eto'o, altrimenti era notte fonda...
    Dai a muorigno una squadra in queste condizioni e ne parliamo.

    superpadrepio ha scritto:
    Non fosse per la condizione fisica (ma mica solo quelli dell'Inter hanno disputato i mondiali e una stagione difficile in precedenza) sarei ottimista, molto ottimista.

    gli altri prima del mondiale si erano riposati... :D
    1 Superlega (Clausura 2007/08)
    1 Champions Superleague (apertura 2011/12)
  8. Quanti Teddy bisogna inventare per tutta la vita ?  
        Mi trovi su: Homepage #5769089
    Arriva la conferma dopo i controlli: per Coutinho è stiramento
    Stiramento al bicipite femorale della gamba destra. È questo il
    responso degli esami strumentali ai quali è stato sottoposto Coutinho
    dallo staff medico nerazzurro. Il centrocampista si è infortunato
    stamane al centro sportivo "Angelo Moratti", nel corso di una
    esercitazione con la palla, dopo un contrasto di gioco con un compagno.
    Il giovane nerazzurro salterà sicuramente le gare contro il Chievo e il Twente in Champions.
    http://www.tuttomercatoweb.com/inter/?action=read&idnet=ZmNpbnRlcjE5MDguaXQtMTM4NzU
    Ne resterà solo uno :asd:
    Non consiste forse nel rompere il tuo pane con chi ha fame, nel portare a casa tua i poveri senza tetto, nel vestire chi è nudo, senza trascurare quelli della tua stessa carne?
  9.     Mi trovi su: Homepage #5769173
    Globo ha scritto:
    Arriva la conferma dopo i controlli: per Coutinho è stiramento
    Stiramento al bicipite femorale della gamba destra. È questo il
    responso degli esami strumentali ai quali è stato sottoposto Coutinho
    dallo staff medico nerazzurro. Il centrocampista si è infortunato
    stamane al centro sportivo "Angelo Moratti", nel corso di una
    esercitazione con la palla, dopo un contrasto di gioco con un compagno.
    Il giovane nerazzurro salterà sicuramente le gare contro il Chievo e il Twente in Champions.
    http://www.tuttomercatoweb.com/inter/?action=read&idnet=ZmNpbnRlcjE5MDguaXQtMTM4NzU
    Ne resterà solo uno :asd:
       Sto finalmente cominciando a capire il perchè di una catena infinita di infortuni.

    GLOBO O BENITEZ ?:cool:
    GLOBO E' BENITEZ:'(
    GLOBO, per favore, allontanati da questo 3D...Ci mancavi anche Tu....:'(


    Gori, Zac Zac ? :D
  10. Quanti Teddy bisogna inventare per tutta la vita ?  
        Mi trovi su: Homepage #5769393
    superpadrepio ha scritto:
    Sto finalmente cominciando a capire il perchè di una catena infinita di infortuni.
    GLOBO O BENITEZ ?:cool:
    GLOBO E' BENITEZ:'(
    GLOBO, per favore, allontanati da questo 3D...Ci mancavi anche Tu....:'(
    Gori, Zac Zac ? :D
      A me sta simpatico il ragazzo e mi dispiace 8-(
    Non consiste forse nel rompere il tuo pane con chi ha fame, nel portare a casa tua i poveri senza tetto, nel vestire chi è nudo, senza trascurare quelli della tua stessa carne?

  "Vi spiego perché l'Inter non sta più in piedi"

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina