1.     Mi trovi su: Homepage #5780631
    Beh, direi forse l'unico canale decente di Mediaset. Una piacevole sorpresa; mi è comparso questo canale ieri, dopo il definitivo switch-off qui a Milano.
    Molta roba anni '80, soprattutto telefilm. Happy Days, A-Team, Magnum P.I..... adesso sto guardando "i ragazzi della terza C" e dopo danno un film trash con Vitali, Banfi e la Fenech. Ho visto nel promo che danno anche le vecchie serie di cartoni animati come I cavalieri dello zodiaco e i robottoni.
    Se mi trasmettono anche Drive In posso restare sintonizzato su questo canale a vita.
    E' un canale free, eppure di pubblicità ne fanno veramente poca (il telefilm, per dire, non è stato interrotto mai una volta).
  2.     Mi trovi su: Homepage Homepage #5780738
    Un canale partito da un giorno come fa ad avere pubblicità?
    E' nazionale ed ha un palinsesto incomprensibile (che fa concorrenza a La5 in primis, Iris e Boing poi...), si passa da Pomeriggio Cinque a Happy Days a I cavalieri dello Zodiaco. D'altronde non poteva essere altrimenti con Massimo Donelli alla direzione. Tra l'altro RaiExtra ha chiuso, faceva tra lo 0.02% allo 0,10%, evidemente a Mediaset avranno altre previsioni.
    Piuttosto guardatevi Rai5, dedicato alla cultura. Un investimento veramente consistente e tanti ma tanti magazine e documentari
  3. I love Chiara  
        Mi trovi su: Homepage #5780903
    Lightside ha scritto:
    Non mi stupisce. Anche mettendo insieme i programmi di 50 anni di RAI non fanno mezza qualità di quelli Mediaset di un anno, trashate ultime a parte.
      :O
  4. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #5780949
    Lightside ha scritto:
    Non mi stupisce. Anche mettendo insieme i programmi di 50 anni di RAI non fanno mezza qualità di quelli Mediaset di un anno, trashate ultime a parte.
     

    se e' una barzelletta non fa ridere.Le teche rai sono piene di programmi d'altissimo livello......gli sceneggiati,i varieta',i programmi d'informazione.

    Una sola stagione di studio uno piscia in testa a tutta la produzione interna di finivest e mediaset degli ultimi 30 anni
  5. NextGameOver  
        Mi trovi su: Homepage #5781202
    alexspooky ha scritto:
    se e' una barzelletta non fa ridere.Le teche rai sono piene di programmi d'altissimo livello......gli sceneggiati,i varieta',i programmi d'informazione.
    Una sola stagione di studio uno piscia in testa a tutta la produzione interna di finivest e mediaset degli ultimi 30 anni
      Uomini e Donne ha sempre il suo perchè :asd:
  6.     Mi trovi su: Homepage Homepage #5782580
    Il sottoscritto per DM

    Tempo di switch-off nel Nord Italia e tempo di nuovi canali per i colossi televisivi nostrani. Con il passaggio di Milano al digitale, che avverrà dal prossimo 26 novembre, Rai e Mediaset scenderanno nuovamente sul campo di battaglia per darsele di santa ragione con due nuovi canali che, ironia della sorte, riprendono i nomi di due dei canali delle proprie scuderie digitali: Rai5 e Mediaset Extra.

    In questa sede parliamo della nuova proposta Mediaset. Annunciato in sordina e “a sorpresa” con dei promo sulle generaliste del Biscione, Mediaset Extra proporrà il meglio di Canale5, Italia1 e Rete4 (strizzando l’occhio a Mediaset Plus, presente in esclusiva sulla piattaforma Sky) e alcune delle produzioni di successo dei bei tempi andati. Diretto da Massimo Donelli, già alla guida di Canale5 e La5, su Extra avremo la possibilità di rivedere, qualora ce li fossimo persi, Pomeriggio Cinque, Colorado Cafè, Vite straordinarie, Zig Zelig, Le Iene, Chi vuol essere milionario, CSI, Flash Forward, Trasformat e Chiambretti Night, per citarne alcuni. Direttamente dall’archivio di Cologno potremo invece rivedere alcuni dei cartoni che hanno fatto la storia di Italia1 (I Cavalieri dello Zodiaco e Lupin in primis), i telefilm cult (Happy Days, I ragazzi della 3^C, Magnum P.I., Vita da strega) e le vecchie produzioni Fininvest tra cui Campioni di Ballo condotto da Lorella Cuccarini e il talent “padre” di Ti lascio una canzone e Io Canto: Bravo Bravissimo, condotto dal rimpianto Mike Bongiorno.

    Una domanda a questo punto sorge spontanea: tra Video Mediaset, La5 e Mediaset Plus, avevamo proprio bisogno dell’ennesimo canale minestrone infarcito di repliche (in gran parte di produzioni recenti)? Chissà, fatto sta che mentre un nuovo Extra apre, un vecchio (Rai) Extra, visti gli ascolti imbarazzanti, chiude…
  7.     Mi trovi su: Homepage #5783599
    @Pasda @Piccolo, @Alex @James:
        
    Alt, mi riferivo ai programmi di intrattenimento, come quelli che ho elencato (forse dovevo essere più specifico).
    E' ovvio che Mediaset, non avendo documentari e programmi culturali, ne esce con le ossa rotte in generale. Ma, giusto o sbagliato che sia, non sono i programmi culturali a fare la televisione purtroppo, perchè la TV è concepita dalla massa come strumento di intrattenimento.
    Come proposta di film, telefilm, varietà (tengo a ricordare che molti dei personaggi che hanno fatto la fortuna dei varietà della RAI, e sono nati in RAI, sono poi transitati anche da Mediaset), e programmi di intrattenimento in generale, il curriculum Mediaset è decisamente più corposo, considerando anche che ha la metà della vita della RAI. Non che sulla RAI non fossero passati grandi produzioni , intendiamoci, del resto sono un '73 e ricordo bene Remì, Goldrake, per citare dei cartoni, o I dieci Comandamenti o i Trinità o i film di Sergio Leone o Zeffirelli, parlando di film, o varietà come "La Sberla" fondamentalmente un antenato del Drive-In, o di sceneggiati come il Pinocchio di Commencini. Ma il fatto è che imho Mediaset ha avuto il merito/intuizione/fortuna/soldi/quellochevipare di non lasciare ai posteri queste produzioni, ma di riporporle molte volte, spesso sviluppandole e modernizzandole. Non credo quindi di andare molto lontano da quel rapporto 1:50 in quel senso quindi, visto soprattutto che alla RAI manca molto di quel cinema trash italiano degli anni 70-80 che diventò poi culto.
    .
    Su Mediaset Extra purtroppo ripropongono anche la fuffa trash degli ultimi tempi, ma fanno un enorme revival (ieri sera, ad esempio, hanno ridato il programma Frankenstein, che chiuse per gli elvatissimi costi che aveva, e a me piaceva molto. Un esperimento, spesso sociale, sicuramente meno trash e più veritiero di quello proposto dal GF).
    Da venerdì danno tutta l'esalogìa di Star Wars.

    [Modificato da Lightside il 30/11/2010 00:35]

  8.     Mi trovi su: Homepage #5784317
    Lightside ha scritto:
    @Pasda @Piccolo, @Alex @James:
        
    Alt, mi riferivo ai programmi di intrattenimento, come quelli che ho elencato (forse dovevo essere più specifico).
    E' ovvio che Mediaset, non avendo documentari e programmi culturali, ne esce con le ossa rotte in generale. Ma, giusto o sbagliato che sia, non sono i programmi culturali a fare la televisione purtroppo, perchè la TV è concepita dalla massa come strumento di intrattenimento.
    Come proposta di film, telefilm, varietà (tengo a ricordare che molti dei personaggi che hanno fatto la fortuna dei varietà della RAI, e sono nati in RAI, sono poi transitati anche da Mediaset), e programmi di intrattenimento in generale, il curriculum Mediaset è decisamente più corposo, considerando anche che ha la metà della vita della RAI. Non che sulla RAI non fossero passati grandi produzioni , intendiamoci, del resto sono un '73 e ricordo bene Remì, Goldrake, per citare dei cartoni, o I dieci Comandamenti o i Trinità o i film di Sergio Leone o Zeffirelli, parlando di film, o varietà come "La Sberla" fondamentalmente un antenato del Drive-In, o di sceneggiati come il Pinocchio di Commencini. Ma il fatto è che imho Mediaset ha avuto il merito/intuizione/fortuna/soldi/quellochevipare di non lasciare ai posteri queste produzioni, ma di riporporle molte volte, spesso sviluppandole e modernizzandole. Non credo quindi di andare molto lontano da quel rapporto 1:50 in quel senso quindi, visto soprattutto che alla RAI manca molto di quel cinema trash italiano degli anni 70-80 che diventò poi culto.
    .
    Su Mediaset Extra purtroppo ripropongono anche la fuffa trash degli ultimi tempi, ma fanno un enorme revival (ieri sera, ad esempio, hanno ridato il programma Frankenstein, che chiuse per gli elvatissimi costi che aveva, e a me piaceva molto. Un esperimento, spesso sociale, sicuramente meno trash e più veritiero di quello proposto dal GF).
    Da venerdì danno tutta l'esalogìa di Star Wars.
     
    Mi sembra un'enormità pure questa Light, 50 anni di storia Rai hanno dato vita a programmi di intrattenimento talmente superiori a quelli Mediaset che davvero non capisco come tu faccia a sostenerlo. Però logico, non è che tutto ciò che passa su Mediaset sia lammerda a prescindere, certo cose belline ci sono e non sono neanche così poche.
  9.     Mi trovi su: Homepage #5784403
    PasdaMorom ha scritto:
    Direttamente dall’archivio di Cologno potremo invece rivedere alcuni dei cartoni che hanno fatto la storia di Italia1 (I Cavalieri dello Zodiaco e Lupin in primis)

    Che storia avrebbe fatto Saint Seiya su Italia 1?

    L'han trasmesso 45 anni dopo che si era fatto il giro di tutte le reti regionali. :asd:

    Cla.
    In hoc signo perdes
    La mia collezione di DVD (da aggiornare -.-)
    "È così che muore la libertà: sotto scroscianti applausi."
  10. I love Chiara  
        Mi trovi su: Homepage #5784431
    Seph|rotH ha scritto:
    Che storia avrebbe fatto Saint Seiya su Italia 1?
    L'han trasmesso 45 anni dopo che si era fatto il giro di tutte le reti regionali. :asd:
    Cla.
      Italia 1 si potrebbe rifare mandando in onda questa inedita però: :asd:
     
  11.     Mi trovi su: Homepage #5784519
    James Mc Cloud ha scritto:
    Mi sembra un'enormità pure questa Light, 50 anni di storia Rai hanno dato vita a programmi di intrattenimento talmente superiori a quelli Mediaset che davvero non capisco come tu faccia a sostenerlo.  
    Non è tanto la qualità, quanto la quantità. Cioè, il bel film che la RAI ha dato una volta sola, su Mediaset è poi passato altre 50 volte.
    Diciamo che il periodo d'oro di Mediaset (che all'epoca era Fininvest) sono stati gli anni '80, ovvero prpprio i primi 10 anni della sua vita. Li secondo me ha dato proprio uan svolta alla televisione tutta, facendoci accantonare programmi che a riguardarli oggi puzzano di vecchio lontano un miglio. Ecco, sui programmi di intrattenimentoi la RAI è rimasta vecchia.

  Mediaset Extra

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina