1. Leave Home  
        Mi trovi su: Homepage #5801522
    Nel mio caso, Enslaved è affetto da 'sindrome Ninja Theory' (stessa cosa, ai tempi, con Heavenly Sword):
    - grande scimmia poco prima dell'uscita nei negozi, dopo aver provato una demo che rivela dinamiche assai meno scrause di quanto fosse lecito temere;
    - sincera intenzione di comprare il gioco a ridosso del day one;
    - picchiata verticale di tutti i buoni propositi nelle due settimane successive al lancio, durante le quali si assiste al passaggio graduale da 'wow, graficamente è belissimo!' a 'l'ho finito seduto sulle mie stesse palle'/'com'era più il primo livello?'/'a me nessun bug, no...';
    - passano i mesi (tipo 6-7), si trova il gioco in stra-offerta e lo si piglia.

    Nel caso di HS, poi, il ciclo si è chiuso in altri quattro passaggi:
    - giocando, si accavallano momenti in cui 'beh, dai, che bello!' a fasi prolungate in cui si trovano mille spiegazioni al 'perchè solo 400.000 copie vendute';
    - nel complesso, alla fine, pur sotto una pila di what if, rimane la sensazione che nella vita hai comunque provato di peggio;
    - scrivi un post moderatamente positivo nel Nextforum, che raccoglie la minoranza di estimatori per uno scambio di battute;
    - ti dimentichi che Ninja Theory esiste fino al prossimo annuncio (che, vabbè, in questo caso specifico è un pò difficile dimenticare, ma fa niente...).

  [Recensione Enslaved: Pigsy’s Perfect] Pigsy cerca moglie

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina