1.     Mi trovi su: Homepage #5810609
    Allora ho comprato per i miei genitori una tv led della Dikom (marca sconosciuta ai più) da 19" a 189 euro.
     
    L'ho presa così tanto per comprarla senza stare li a guardare i dettagli tanto non era per un mio uso personale... Installato il tutto, l'ho accesa e non mi è parsa veramente male, forse perchè abituato sempre ai lcd il schermo led mi ha colpito per la vivacità e la nitidezza dei colori. L'audio non è che sia il massimo ma ci si può accontentare per una 19 pollici...
     
    Insomma ho fatto una considerazione: a "parità" di prodotto ci sono marche più conosciute con prezzi molto più alti anche con schermi lcd e non led come quella che mi sono preso...
     
    Insomma sottomarche perchè effettivamente sono prodotti fatti con materiali di scarsa qualità o sottomarche perchè non sono marche conosciute come le altre?
     
    Tra l'altro volevo attaccare al mio pc un schermo proprio al led e ci avevo fatto un pensierino...
    <--- Lo Topic (Hitomi Tanaka)
    "Guardate Lorena Bobbit, pensate a suo marito; quale interesse ripone lui nei mondiali, secondo voi? "(Elio e le Storie Tese)
  2.     Mi trovi su: Homepage #5811098
    Spidey ha scritto:
     
    Insomma sottomarche perchè effettivamente sono prodotti fatti con materiali di scarsa qualità o sottomarche perchè non sono marche conosciute come le altre?
     
    Tra l'altro volevo attaccare al mio pc un schermo proprio al led e ci avevo fatto un pensierino...
     Sotto i 22 pollici, ad uso TV, una marca vale l'altra.
    .
    Lo schermo è talmente "piccolo" che non noterai differenze apprezzabili tra una marca e l'altra sul segnale DDT. 
    .
    Cla.
    In hoc signo perdes
    La mia collezione di DVD (da aggiornare -.-)
    "È così che muore la libertà: sotto scroscianti applausi."
  3.     Mi trovi su: Homepage #5811139
    Seph|rotH ha scritto:
    Sotto i 22 pollici, ad uso TV, una marca vale l'altra.
    .
    Lo schermo è talmente "piccolo" che non noterai differenze apprezzabili tra una marca e l'altra sul segnale DDT. 
    .
    Cla.
    Beh, beh. Insomma. Qualche tempo fa ho visto dei 20" LCD della Hanspree ed erano terribili. Ma davvero terribili. Non so, magari ora sono migliorati (si parla di anni fa in fondo), ma il problema non era la ricezione (li ho visti con su un dvd) o la definizione, ma i colori pessimi, il nero era praticamente un grigio appena un po' scuro ed era come se mancassero un tot di tonalità, in alcuni casi mi è venuto da pensare che fossero difettosi, invece erano tutti così. E i tempi di risposta erano tali che persino nei dvd si vedevano le scie.
    Nessun problema del genere invece sui Samsung, per dire, o comunque se presenti erano MOLTO più limitati.
    Poi è chiaro che ci può essere l'eccezione (tipo le sottomarche "rimachiate" a nomi più noti), ma uno sguardo prima di comprare in quei casi è d'obbligo, mentre con Samsung e Panasonic non dico che si possa comprare ad occhi chiusi, ma poco ci manca.


    G.
    "Wrong" is one of those concepts that depends on witnesses.
  4.     Mi trovi su: Homepage #5813806
    Spidey ha scritto:
    Allora ho comprato per i miei genitori una tv led della Dikom (marca sconosciuta ai più) da 19" a 189 euro.
     
    L'ho presa così tanto per comprarla senza stare li a guardare i dettagli tanto non era per un mio uso personale... Installato il tutto, l'ho accesa e non mi è parsa veramente male, forse perchè abituato sempre ai lcd il schermo led mi ha colpito per la vivacità e la nitidezza dei colori. L'audio non è che sia il massimo ma ci si può accontentare per una 19 pollici...
     
    Insomma ho fatto una considerazione: a "parità" di prodotto ci sono marche più conosciute con prezzi molto più alti anche con schermi lcd e non led come quella che mi sono preso...
     
    Insomma sottomarche perchè effettivamente sono prodotti fatti con materiali di scarsa qualità o sottomarche perchè non sono marche conosciute come le altre?
     
    Tra l'altro volevo attaccare al mio pc un schermo proprio al led e ci avevo fatto un pensierino...
     In realtà la "sottomarca" è tale quando appartiene ad una marca. L'esempio classico è la Technics che è sottomarca di Panasonic.
    La sottomarca nacque agli inizi degli anni '80 unicamente per questioni fiscali. Inoltre, grazie alla divisione in  sottomarche, un marchio poteva sfornare prodotti entry-level assemblati con pezzi cinesi senza rovinarsi la reputazione, nel caso questi poi non funzionassero. In quel caso la sottomarca fungeva anche come test per componenti da inserire eventualmente poi nei prodotti di marca se funzionavano bene.
    Col tempo il termine "sottomarca" si è esteso a tutti i prodotti fatti da marche sconosciute, ma in realtà è incorretto utilizzarlo in quel caso, anche se c'è da dire che quasi tutte le marche sonosciute sono (o prima o poii ci finiscono) in joint venture con marchi più grossi e quindi sottomarche in piena regola.

  Sottomarche ...perchè?

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina