1. dark souls  
        Mi trovi su: Homepage #5819494
    So che tanti storceranno il naso ma io ritengo gli achievements la vera rivoluzione di questa generazione,con le altre console mi capitava di finire il gioco a volte anche velocemente per poi rivenderlo subito,adesso con questi obiettivi ogni gioco cerco di spulciarlo al massimo,lo rigioco più volte,sto più attento a molti particolari...insomma non sono solo una sfida ma un incentivo a finire il gioco al 1000 per 1000..
    Di quale perfect score andate più fieri?Quali sono i millati(platinati)di quest'anno?
    Io mi sono esaltato come un matto ai 1000 di Batman(le sfide erano tostissime)
    Quest'anno perfect score con Bioshock 2,Castlevania,AC Brotherhood e tra gli arcade Plants Vs Zombies,Doritos e Dead Rising
    Da premettere che alcuni arcade sono molto più difficili che i retail...vedi Hexic,Zuma ecc...
    A voi....
    Sfiorati Halo Reach,Cod BO,Dante's Inferno,Darksiders

    [Modificato da zeldatop il 03/01/2011 10:25]

    Il Paladino dei Videogames
  2.     Mi trovi su: Homepage #5819503
    Non sono un cacciatore di trofei e di obiettivi...cerco comunque di farli un buon numero per gioco.
    Ma se il titolo in questione non mi piace, non mi faccio troppi problemi a lasciarlo perdere.
    in linea di massima ODIO gli obiettivi che ti fanno girare per i livelli alla ricerca di tesori, piastrine ecc...e dunque li faccio raramente.
    Comunque i giochi completati sono pochissimi, CoD 4, Pure (quello di cui vado più fiero), AC II e God Of War 3.
    O_o
  3. I love Chiara  
        Mi trovi su: Homepage #5819512
    Tanto passo per acido. Acidità più o acidità meno, dico quello che penso.
     
    Pratica inutile, che evidenzia tutta la pochezza dei videogiocatori di adesso e la piattezza dei giochi attuali.
    Spero si riesca ad andare rapidamente oltre questa deriva, perchè siamo davvero al punto di non ritorno.
  4. LoTopic Caesar - Bye Bye Next  
        Mi trovi su: Homepage #5819516
    Piccolo ha scritto:
    Tanto passo per acido. Acidità più o acidità meno, dico quello che penso.
     
    Pratica inutile, che evidenzia tutta la pochezza dei videogiocatori di adesso e la piattezza dei giochi attuali.
    Spero si riesca ad andare rapidamente oltre questa deriva, perchè siamo davvero al punto di non ritorno.
     Quoto
    Lo Topic ovvero "qui mi da proprio l'idea di essere seduto davanti a uno spritz a fare quattro chiacchere" [cit. DocGeo]
    Storia delLo Topic Parte I - Storia delLo Topic Parte II - Statuto LoTopichino - La Grande Disfatta, per non dimenticare
    - Pilota SDR
  5. I love Chiara  
        Mi trovi su: Homepage #5819517
    |King Crimson| ha scritto:
    Quoto
     Ma l' acido io lo faccio venire agli altri. Mica a me stesso. Io campo tanto bene.
     
    E intanto una bella grattatina me la do, va. Che qui fra untori e jettatori penso stiamo messi benone.
  6.     Mi trovi su: Homepage #5819520
    Piccolo ha scritto:
    Tanto passo per acido. Acidità più o acidità meno, dico quello che penso.
     
    Pratica inutile, che evidenzia tutta la pochezza dei videogiocatori di adesso e la piattezza dei giochi attuali.
    Spero si riesca ad andare rapidamente oltre questa deriva, perchè siamo davvero al punto di non ritorno.
     Qualche distinguo però va fatto...ci sono alcuni giochi che hanno obiettivi ben studiati e stimolanti, e ti fanno scoprire cose che magari non avresti mai fatto.
    O_o
  7. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #5819523
    Zero. Mai platinato, né millato nessun gioco. Nemmeno titoli su cui sono stato dozzine e dozzine di ore (Dead Rising o sengoku Basara, ad esempio, i primi che mi vengono in mente, per i quali avrò superato la sessantina d'ore per ognuno).

    Semplicemente perchè alcuni obiettivi\trofei vanno oltre il naturale allungamento della longevità: sono pratiche noiose o contro la stessa natura del gioco. Alcune "sfiziose", altre semplicemente prive di mordente. Non sto per 2 ore di fila senza sparare in uno sparatutto per vincere il trofeo "pacifista". Mi annoia e basta.
  8.     Mi trovi su: Homepage #5819524
    Piccolo ha scritto:
    Tanto passo per acido. Acidità più o acidità meno, dico quello che penso.
     
    Pratica inutile, che evidenzia tutta la pochezza dei videogiocatori di adesso e la piattezza dei giochi attuali.
    Spero si riesca ad andare rapidamente oltre questa deriva, perchè siamo davvero al punto di non ritorno.
        Non è che passi, se rispondi in modo acido è normale che te lo si dice :*
    Anche secondo me (per il mio modo di giocare) sono inutili, ma non vedo come questo vada a collegarsi con la "pochezza dei videogiocatori di adesso e la piattezza dei giochi attuali"; anzi, a quanto pare molti giocatori che fino a qualche anno fa finivano i giochi senza farsi troppe menate, ora affrontano le dure ( e pallosissime se posso aggiungere:P ) sfide degli obiettivi, per questo mi sembra che gli obiettivi spingano più verso l'"hardcore" che verso la pochezza.

    Riguardo la piattezza dei giochi attuali non approfondisco neanche, se vuoi parlare spieghi meglio cosa intendi, sennò tieniti il flame tutto per te :P
  9. rivogliamo teoKrazia  
        Mi trovi su: Homepage #5819529
    a me interessa davvero poco la faccenda del gamescore, della gamertag, ecc. ma sono d'accordo con chi ritiene gli obiettivi uno dei valori aggiunti di questa generazione di console, non a casa tanto sony, quanto valve, steam e il mercato pc hanno seguito in questo lo spunto lanciato da microsoft con gli achievement di xbox 360.
    che, detto tra noi, se fatti bene, sono tutt'altro che unitili. per esempio, possono servire come guida su come giocare un gioco, ossia indicare come ottenere il massimo di quello che un titolo può offrire. c'è chi si lamenta dei videogame che non spingono a essere fruiti nella maniera corretta, magari tenendo il basso profilo in una determinata missione. ecco che l'achievement "killer silenzioso" può dare una mano. 
    anche se a me piacciono gli obiettivi strambi che si sbloccano per caso, a metà tra il bug e l'easter egg, sperimentando, bighellonando o uscendo dal seminato, un po' come in gta.
  10.     Mi trovi su: Homepage #5819531
    Ogni platino è una soddisfazione. Io lo faccio solo con i giochi che mi piacciono, l'unico che ho platinato "senza volere" è stato terminator salvation, che lo platini semplicemente finendolo :asd:
    Il più bello da platinare fino ad ora è stato sicuramente Dead Rising 2. Di più vecchi sicuramente gli Uncharted e i giochi WWE (soprattutto Legends of Wrestlemania).
    i giochi che invece non mi attirano molto dopo averli iniziati mi limito a finirli e stop.
  11.     Mi trovi su: Homepage #5819532
    Allora, quei trofei che ti spingono a giocare e rigiocare perchè alla singola passata irraggiungibili (del tipo 250 kills con tale arma) mi danno altamente fastidio.
    Altri sono invece sfiziosi. In Batman AA ce n'era qualcuno di simpatico. Vedasi "Volo notturno" che è stato pure bello da "vivere" :) .
    Non mi ritengo un cacciatore di trofei però, anche secondo me, se ben studiati, offrono qualcosa in più e ti permettono di approfondire pure le dinamiche di gioco.
    Un'aggiunta simpatica imoh.
  12. I love Chiara  
        Mi trovi su: Homepage #5819544
    DevilRyu ha scritto:
    Non è che passi, se rispondi in modo acido è normale che te lo si dice :*
    Anche secondo me (per il mio modo di giocare) sono inutili, ma non vedo come questo vada a collegarsi con la "pochezza dei videogiocatori di adesso e la piattezza dei giochi attuali"; anzi, a quanto pare molti giocatori che fino a qualche anno fa finivano i giochi senza farsi troppe menate, ora affrontano le dure ( e pallosissime se posso aggiungere:P ) sfide degli obiettivi, per questo mi sembra che gli obiettivi spingano più verso l'"hardcore" che verso la pochezza.

    Riguardo la piattezza dei giochi attuali non approfondisco neanche, se vuoi parlare spieghi meglio cosa intendi, sennò tieniti il flame tutto per te :P
        Si, io te lo spiego pure. Ma poi non lamentarti. Che l' hai chiesto tu. :P
     
    1) Voce pochezza videogiocatori: questa è la generazione dell' orgoglio hardcore. Mancano solo le sfilate in maschera e con carri dell' Arcor-Pride e saremo diventati a tutti gli effetti una minoranza culturale. Ma che scemenze sono queste? Scusa la botta di acidità. Si gioca per divertirsi. E' la cosa più naturale del mondo. Il professionismo del videogioco è una cosa che aborro, è il concetto antigiocoso per eccellenza. Il gioco non può mai essere professione. E' un ossimoro. E la platinatura dei titoli è la quintessenza di questo professionismo: si completano degli obiettivi, anche a detta vostra noiosissimi, per cosa? Con quale fine? Ma di che stiamo parlando?
    No, parlare di pochezza dei videogiocatori è poco. Qui siamo al collasso completo di un hobby.
     
    2) Voce piattezza dei giochi: secondo te (ma la domanda la rivolgo pure agli altri) cos' è che dovrebbe incentivare a completare un gioco? Ti dò due possibili risposte: a) Il gioco stesso? o b) Il fatto di completarlo?
    In altre parole: se un gioco è divertente di per sè, che motivo c' è di metterci dei milestone per attestare il completamento? Ti dico la verità: io non lo so neppure se Street Fighter IV abbia degli obiettivi. Io gioco come uno "scemo" a picchiare l' avversario a difficoltà massima o contro un amico. Fine.
    Questo semplicemente perchè SFIV è un gioco con un gameplay autosufficiente, che non ha bisogno di "paletti di sostegno" come gli obiettivi per vivere. Poi magari ci saranno pure... ma chi se ne frega. Invece ho la sensazione e spesso la prova certa che molti giochi puntano tutto sullo sblocco degli obiettivi, per la pochezza del concept. E questi giochi sono sempre di più. Perchè sono sempre di più gli allocchi che guardano agli obiettivi nell' acquisto di un gioco.
     
    Siamo all' antigioco.
    Poi sarò acido... per carità.
  13.     Mi trovi su: Homepage #5819548
    Però scusa, tutti i giochi hanno poi il lato estremo del professionismo.
    Dagli scacchi al poker passando per il GIUOCO :D del calcio..
    Non mi pare proprio un ossimoro.
    Semmai si può discutere sulla terminologia.
    Ci sono i veri pro, quelli con sponsor dietro, che fanno tornei ecc..che hanno anche un ritorno economico.
    E poi ci sono quelli che passano 12 ore al giorno su un gioco, quelli li chiamo perdigiorno :P
    O_o
  14.     Mi trovi su: Homepage #5819552
    Achievements: "saltella sul posto 10000 volte"
                           "spara 8000 volte"
                           "cammina per 80 km"

    ORA SI CHE APPROFONDISCO IL GAMEPLAY DEI VIDEOGIOCHI!
  15.     Mi trovi su: Homepage #5819553
    Bluemoon ha scritto:
    a me interessa davvero poco la faccenda del gamescore, della gamertag, ecc. ma sono d'accordo con chi ritiene gli obiettivi uno dei valori aggiunti di questa generazione di console, non a casa tanto sony, quanto valve, steam e il mercato pc hanno seguito in questo lo spunto lanciato da microsoft con gli achievement di xbox 360.
    che, detto tra noi, se fatti bene, sono tutt'altro che unitili. per esempio, possono servire come guida su come giocare un gioco, ossia indicare come ottenere il massimo di quello che un titolo può offrire. c'è chi si lamenta dei videogame che non spingono a essere fruiti nella maniera corretta, magari tenendo il basso profilo in una determinata missione. ecco che l'achievement "killer silenzioso" può dare una mano. 

    Quoto. L'eventuale inutilità/pallosità/piattezza non sta nell'idea degli achievement, ma nella scelta degli stessi nel singolo gioco da parte degli sviluppatori.
    Perfer et obdura! Dolor hic tibi proderit olim.

  Platinare e millare....

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 1 ospiti e 0 utenti online su questa pagina