1.     Mi trovi su: Homepage #5824902
    Salve a tutti, vi scrivo per avere qualche informazione in quanto mi voglio licenziare dal mio attuale impiego!!
    Ho già chiamato i sindacati, ma ho oscuri alcuni punti..dunque io attualmente sono un cuoco con contratto di apprendistato di 4 anni al 7° livello e ho deciso di licenziarmi a causa del numero di ore enorme che sono costretto a fare e che non vengono retribuite..i sindicati mi hanno detto che io devo dare un preavviso di 15 gg a partire da qualsiasi giorno del mese.
    Con questo tipo di contratto ho diritto alla quattordicesima mensilità, ma se mi licenzio mi devono pagare il maturato?
    E per quanto riguarda le ferie che attualmente ho già maturato e che non ho fatto?
    Grazie per le informazioni!
    http://poetagabriele.wordpress.com/
  2.     Mi trovi su: Homepage #5825304
    Ragazzi, teneteveli stretti i lavori, finchè li avete; soprattutto in questo brutto periodo.
    Lo so che purtroppo ti sfruttano, e il periodo non aiuta perchè chi da lavoro sa che la gente ha bisogno. Ma se riesci a stringere un po' i denti, finchè sei giovane, impari un mestiere e poi sarai tu, un domani, a fare le regole che vorrai quando sarai il migliore nel tuo mestiere e saranno gli altri ad aver bisogno di te e a venirti a cercare.
    Se già inizi ad essere insofferente, e a non dimostrare flessibilità, finirai con il saltare da un mestiere all'altro non imparandone mai veramente nessuno; e quando arriverai ad una certa età (nemmeno troppo lontana), ti accorgerai di aver solo buttato via solo del tempo.
    .
    Ad ogni modo, per rispondere alle tue domande: si, dovrebbero pagarti il maturato, sia di quattordicesima che di ferie. Penso però che un utente come Draco possa essere al limite più preciso sulla questione.
  3.     Mi trovi su: Homepage #5825318
    Gabry17 ha scritto:
    Salve a tutti, vi scrivo per avere qualche informazione in quanto mi voglio licenziare dal mio attuale impiego!!
    Ho già chiamato i sindacati, ma ho oscuri alcuni punti..dunque io attualmente sono un cuoco con contratto di apprendistato di 4 anni al 7° livello e ho deciso di licenziarmi a causa del numero di ore enorme che sono costretto a fare e che non vengono retribuite..i sindicati mi hanno detto che io devo dare un preavviso di 15 gg a partire da qualsiasi giorno del mese.
    Con questo tipo di contratto ho diritto alla quattordicesima mensilità, ma se mi licenzio mi devono pagare il maturato?
    E per quanto riguarda le ferie che attualmente ho già maturato e che non ho fatto?
    Grazie per le informazioni!
     La quattordicesima, le ferie e qualsiasi istituto contrattuale obbligatorio, sono diritti irrinunciabili a prescindere dalla tue dimissioni.
    Sul tuo ultimo cedolino ti verranno retribuiti tutti ratei maturati di quattordicesima, ferie, permessi ed eventuale tredicesima se ti dimetti dopo il 15 gennaio.
    Per quanto riguarda il preavviso bisogna vedere cosa dice il Ccnl che dovrebbe essere quello del Turismo/Pubblici esercizi. Se mi confermi il contratto posso darti una mano , anche se a spanne e a memoria mi pare che non esista apprendistato per un 7° livello
    "Sappiamo gioire, sappiamo soffrire, sappiamo stringere i denti.
    Siamo la gente della Juve.
    Gente che si riconosce quando si guarda negli occhi.
    Gente che sa accettare i risultati conseguiti SUL CAMPO"
  4.     Mi trovi su: Homepage #5825389
    Ho già trovato un altro lavoro ragazzi :D il problema non è fare assolutamente fare tante ore perchè quello non mi pesa ma il fatto di guadagnare 1150€ al mese lavorando tutti i giorni eccetto il martedì tutto il giorno ed il mercoledì mattina si...e non poco...sono dell'opinione che il lavoro debba essere giustamente retribuito, nulla di più ma nulla di meno..tornando a noi quindi io nel licenziamento dovrei avere le seguenti cose:
    -TFR
    -Permessi maturati non usufruite pagati
    -Quattordicesima maturata
    -Tredicesima maturata se licenziato oltre il 15/01
    -Buste paga (mai vista una!!!!)
    -Ferie maturate non utilizzate pagate
    e per quanto riguarda il preavisso?i sindacati mi hanno detto 15 gg a partire da qualsiasi giorno del mese ma come posso controllare?mi viene un dubbio..se fossi di 4° livello?
    E per quanto riguarda i permessi?non ne ho mai fatto uno!! scusate per la mia ignoranza profonda in materia ma è la prima volta che lavoro in regola..
    Vi ringrazio infinitamente per le gentili risposte  ;)
    http://poetagabriele.wordpress.com/
  5.     Mi trovi su: Homepage #5825967
    Gabry17 ha scritto:
    Ho già trovato un altro lavoro ragazzi :D il problema non è fare assolutamente fare tante ore perchè quello non mi pesa ma il fatto di guadagnare 1150€ al mese lavorando tutti i giorni eccetto il martedì tutto il giorno ed il mercoledì mattina si...e non poco...sono dell'opinione che il lavoro debba essere giustamente retribuito, nulla di più ma nulla di meno..tornando a noi quindi io nel licenziamento dovrei avere le seguenti cose:
    -TFR
    -Permessi maturati non usufruite pagati
    -Quattordicesima maturata
    -Tredicesima maturata se licenziato oltre il 15/01
    -Buste paga (mai vista una!!!!)
    -Ferie maturate non utilizzate pagate
    e per quanto riguarda il preavisso?i sindacati mi hanno detto 15 gg a partire da qualsiasi giorno del mese ma come posso controllare?mi viene un dubbio..se fossi di 4° livello?
    E per quanto riguarda i permessi?non ne ho mai fatto uno!! scusate per la mia ignoranza profonda in materia ma è la prima volta che lavoro in regola..
    Vi ringrazio infinitamente per le gentili risposte  ;)
     Come ti ho già risposto dovresti andaere un po' a fondo sul tuo inquadramento prima di poterti dire quanti giorni dare di preavviso.
    Ripeto, a me non risulta che possa esserci apprendistato per il 7° livello, considerando che credo ti venga applicato il ccnl del Turismo.
    I permessi Rol ed ex festività, se non li hai mai goduti, ti verranno retribuiti

    Ora pero' non avendo mai avuto prospetti paga, mi sorge un dubbio... i cud te li hanno dati gli anni scorsi?
    "Sappiamo gioire, sappiamo soffrire, sappiamo stringere i denti.
    Siamo la gente della Juve.
    Gente che si riconosce quando si guarda negli occhi.
    Gente che sa accettare i risultati conseguiti SUL CAMPO"
  6.     Mi trovi su: Homepage #5826297
    Gabry17 ha scritto:
    Ho già trovato un altro lavoro ragazzi :D il problema non è fare assolutamente fare tante ore perchè quello non mi pesa ma il fatto di guadagnare 1150€ al mese lavorando tutti i giorni eccetto il martedì tutto il giorno ed il mercoledì mattina si...e non poco...sono dell'opinione che il lavoro debba essere giustamente retribuito, nulla di più ma nulla di meno..tornando a noi quindi io nel licenziamento dovrei avere le seguenti cose:
    -TFR
    -Permessi maturati non usufruite pagati
    -Quattordicesima maturata
    -Tredicesima maturata se licenziato oltre il 15/01
    -Buste paga (mai vista una!!!!)
    -Ferie maturate non utilizzate pagate
    e per quanto riguarda il preavisso?i sindacati mi hanno detto 15 gg a partire da qualsiasi giorno del mese ma come posso controllare?mi viene un dubbio..se fossi di 4° livello?
    E per quanto riguarda i permessi?non ne ho mai fatto uno!! scusate per la mia ignoranza profonda in materia ma è la prima volta che lavoro in regola..
    Vi ringrazio infinitamente per le gentili risposte  ;)
     Che gli stipendi siano purtroppo bassi è un fatto ed un problema, ma io non mi sarei mai lamentato del tuo stipendio. Ho lavorato per 15 anni e il massimo a cui sono arrivato è stato 1000€ mensili senza nemmeno la quattordicesima.
  7. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #5826343
    Lightside ha scritto:
    Ragazzi, teneteveli stretti i lavori, finchè li avete; soprattutto in questo brutto periodo.
    Lo so che purtroppo ti sfruttano, e il periodo non aiuta perchè chi da lavoro sa che la gente ha bisogno. Ma se riesci a stringere un po' i denti, finchè sei giovane, impari un mestiere e poi sarai tu, un domani, a fare le regole che vorrai quando sarai il migliore nel tuo mestiere e saranno gli altri ad aver bisogno di te e a venirti a cercare.
     Sorry, discorso del cazzo, "fatti sfruttare per sfruttare dopo" questo hai detto nelle parti grassettate, non sta ne in cielo ne in terra. Inoltre, imparare un mestiere non sempre vuol dire dettare regole domani, potresti fare "lo sfruttato" a vita per cui fa bene Gabry a cercare un cambiamento ora, quando può farlo, perchè un domani, con moglie,figli e mutuo a carico bisogna stringere i denti e stare zitti a volte per evitare di finire col culo a terra.
  8.     Mi trovi su: Homepage #5826592
    Oggi ho avuto la conferma definitiva che mi prendono nel nuovo posto di lavoro e sono parecchio soddisfatto!! cambiare non è segno negativo ma anzi è piuttosto positivo in una situazione del genere...comunque mediamente le ore al giorno sono 12-13 con picchi di 20...ovviamente non pagate un cavolo :D tipo 1.50€-2.00€ l'ora...insomma da denuncia...ed è anche possibile che la faccia!!comunque grazie per le informazioni preziosissime che mi avete dato
    http://poetagabriele.wordpress.com/
  9.     Mi trovi su: Homepage #5826616
    James Mc Cloud ha scritto:
    16 ore al giorno!? Ma stiamo scherzando!?
     Ero nella stessa sua situazione, ho lavorato in un supermercato che mi faceva fare dalle 6 del mattino alle 10 di sera, 6 giorni a settimana....alla fine ho mollato anch'io. Ha fatto bene, finchè si è giovani il lavoro si trova, almeno nelle grandi città.
  10.     Mi trovi su: Homepage #5826652
    io sono in una piccola città molto in periferia :D ma il lavoro si trova dai se ti fai una buona reputazione addirittura per questo nuovo lavoro sono loro che hanno cercato me!
    ah ragazzi un'ultima cosa..come va scritta la lettera di licenziamento esattamente?

    [Modificato da Gabry17 il 09/01/2011 23:46]

    http://poetagabriele.wordpress.com/
  11.     Mi trovi su: Homepage #5828000
    _MoRbO_ ha scritto:
    Sorry, discorso del cazzo, "fatti sfruttare per sfruttare dopo" questo hai detto nelle parti grassettate, non sta ne in cielo ne in terra. Inoltre, imparare un mestiere non sempre vuol dire dettare regole domani, potresti fare "lo sfruttato" a vita per cui fa bene Gabry a cercare un cambiamento ora, quando può farlo, perchè un domani, con moglie,figli e mutuo a carico bisogna stringere i denti e stare zitti a volte per evitare di finire col culo a terra.
      Si ma calma però (mi riferisco a "discorso del cazzo"). Posso essere d'accordo, ma ognuno scrive mettendo in campo le sue esperienze in modo che l'utente possa anche valutare e fare le dovute scelte. Non ho mica detto "devi fare come ti dico io". Io ho messo la mia esperienza personale (e in parte anche quella di mio fratello, dopo spiego). Lo so anche io che ti sfruttano, ma non ci si può fare nulla purtroppo e quindi, sapendo che c'è anche chi sta peggio, credo che chi a 17 ha già la fortuna di avere un mestiere con uno stipendio che altri dopo 15 anni non vedono nemmeno col lume non faccia bene a lamentarsene.
    Il fatto di "dettare legge" è ristretto al suo campo, visto che fa il cuoco, e non vuol dire sfruttare gli altri (no0n mettermi in bocca parole che non ho detto), ma avere una gestione sua che è anche molto remunerativa se fatta nei luoghi giusti e con le competenze giuste. E lo dico proprio perchè mio fratello ha fatto l'alberghiero per diventare chef.
    Ma mio fratello, appunto, ha iniziato a saltare da un lavoro all'altro e quindi, non riuscendo così mai a formarsi un'esperienza completa (perchè quando ti sposti ti fanno sempre ricominciare dal gradino più basso in quel campo normalmente), chef non è riuscito a diventarlo.
    Il tuo discorso finale del "meglio cambiare finchè si è intempo perchè quando hai una famiglia non lo puoi più fare" è condivisibile infatti, ma se devo andare a vedere le esperienze personali o interpersonali posso anche dirti che dipende dalla persona. Sempre su mio fratello, infatti, quello di cambiare lavoro in maniera sistematica è anche diventata un'abitudine. Non essendosi mai dovuto abituare ad "abbassare la testa" per toprnaconto qualche volta, perchè si poteva permettere di cambiare, lo ha portato ad essere insofferente alla critica e quindi appena lo riprendono cerca un altro lavoro, non gli interessa il fatto che ha il mutuo e qualcuno da mantenere.
    E' una mia esperienza personale questa e la metto a disposizione. Quindi il "discorso del cazzo" te lo rispedisco indietro, scusa.

    [Modificato da Lightside il 10/01/2011 11:44]

  12. 16/02/12: xbox vnext - segnatevelo...  
        Mi trovi su: Homepage #5828016
    Io apprezzo il fatto che il ragazzo voglia cambiare per migliorare e non che voglia lasciare! E' difficile oggi trovare ragazzi disposti a fare lavori sacrificosi! Mio fratello fà il pasticcere/rosticcere; mia moglie fà la cuoca e quindi so quanto siano impegnativi mestieri del genere!

  Informazioni sul licenziamento

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina