1. meteo: cupertino  
        Mi trovi su: Homepage #5853148
    Salve gente.
    Un nostro conoscente ci ha proposto di installare un impianto ad osmosi inversa per purificare l'acqua domestica. Questa persona è venuta a casa nostra ed ha eseguito una dimostrazione utilizzando un kit di prova. Abbiamo, così, verificato personalmente i benefici che una soluzione del genere può offrire. Non sto qui a spiegare di cosa si tratti nello specifico e in cosa è consistita la dimostrazione: chi vuole potrà approfondire agevolmente googlando. Il post è rivolto essenzialmente a chi conosce già questi dispositivi, ma soprattutto a chi ne ha già uno in casa propria. Ho potuto verificare che, a fronte di una spesa minima di circa 800 euro, per un impianto "base" propostomi da questa persona, su internet ci sono soluzioni molto più economiche. In effetti, guardando il costo del kit di filtri che più o meno si equivale, il resto dell'impianto è costituito da una comunissima pompa idrica. Ora vi chiedo: qualcuno di voi ha acquistato da internet articoli simili? E' rimasto soddisfatto del rapporto prezzo/qualità? Con che frequenza, generalmente, ha dovuto eseguire interventi di manutenzione? A quale costo?
    viva il minimalismo.
  2.     Mi trovi su: Homepage #5853258
    St'impianto ad osmosi inversa ti restituisce acqua con ph neutro senza sali etc? Si usano pure in acquariofilia, una volta mi ero informato e mi pare che un buon impianto costasse 200 euro o giù di lì, ma penso che tu voglia quegli impianti da mettere direttamente sotto il rubinetto...
    Vendo amplificatore da 15 W Fender
    ed elli avea del cul fatto trombetta // La madre dei FDP è sempre incinta.
    LOOOO TOPIIIIIC for everyone, specie per i nuovi
    [EDITATO DALLO STAFF]
    Sorry for epilessia
  3. meteo: cupertino  
        Mi trovi su: Homepage #5853344
    ambaradam ha scritto:
    St'impianto ad osmosi inversa ti restituisce acqua con ph neutro senza sali etc? Si usano pure in acquariofilia, una volta mi ero informato e mi pare che un buon impianto costasse 200 euro o giù di lì, ma penso che tu voglia quegli impianti da mettere direttamente sotto il rubinetto...
    Esattamente.

    viva il minimalismo.
  4.     Mi trovi su: Homepage Homepage #5853377
    felicità ha scritto:
    Salve gente.
    Un nostro conoscente ci ha proposto di installare un impianto ad osmosi inversa per purificare l'acqua domestica. Questa persona è venuta a casa nostra ed ha eseguito una dimostrazione utilizzando un kit di prova. Abbiamo, così, verificato personalmente i benefici che una soluzione del genere può offrire. Non sto qui a spiegare di cosa si tratti nello specifico e in cosa è consistita la dimostrazione: chi vuole potrà approfondire agevolmente googlando. Il post è rivolto essenzialmente a chi conosce già questi dispositivi, ma soprattutto a chi ne ha già uno in casa propria. Ho potuto verificare che, a fronte di una spesa minima di circa 800 euro, per un impianto "base" propostomi da questa persona, su internet ci sono soluzioni molto più economiche. In effetti, guardando il costo del kit di filtri che più o meno si equivale, il resto dell'impianto è costituito da una comunissima pompa idrica. Ora vi chiedo: qualcuno di voi ha acquistato da internet articoli simili? E' rimasto soddisfatto del rapporto prezzo/qualità? Con che frequenza, generalmente, ha dovuto eseguire interventi di manutenzione? A quale costo?


    se la dimostrazione prevedeva elettrodi nell'acqua di casa sappi che è una panzanata per farti paura e convincerti che l'acqua che hai tu ti fa male.
    se no non so.
    inoltre se purifica troppo l'acqua e toglie troppi sali l'acqua diventa, in quel caso si, dannosa a lungo termine..
    TOPIC SUL MIO CD IN USCITA - commenti graditissimi --- IL SITO SULLA MIA MUSICA + PAGINA FB ANNESSA
    IL MIO FOTO-BLOG nato per colpa del relativo TOPIC nel quale potete lasciare commenti ed insulti nei miei confronti, saranno ben accetti (NON è un mio topic ma un topic GENERICO).
    !!!VENDO DUCATI MONSTER 695!!! ----- !!!VENDO pedalino BOSS PS-5 -120€. mandate PM!!!
  5.     Mi trovi su: Homepage #5853383
    felicità ha scritto:
    Salve gente.
    Un nostro conoscente ci ha proposto di installare un impianto ad osmosi inversa per purificare l'acqua domestica. Questa persona è venuta a casa nostra ed ha eseguito una dimostrazione utilizzando un kit di prova. Abbiamo, così, verificato personalmente i benefici che una soluzione del genere può offrire. Non sto qui a spiegare di cosa si tratti nello specifico e in cosa è consistita la dimostrazione: chi vuole potrà approfondire agevolmente googlando. Il post è rivolto essenzialmente a chi conosce già questi dispositivi, ma soprattutto a chi ne ha già uno in casa propria. Ho potuto verificare che, a fronte di una spesa minima di circa 800 euro, per un impianto "base" propostomi da questa persona, su internet ci sono soluzioni molto più economiche. In effetti, guardando il costo del kit di filtri che più o meno si equivale, il resto dell'impianto è costituito da una comunissima pompa idrica. Ora vi chiedo: qualcuno di voi ha acquistato da internet articoli simili? E' rimasto soddisfatto del rapporto prezzo/qualità? Con che frequenza, generalmente, ha dovuto eseguire interventi di manutenzione? A quale costo?
      Ciao, io la conosco molto bene l'osmosi inversa, a livello industruiale, in quanto ho lavorato per 10 anni nel campo dell' acqua ultrapura. Ancora oggi lavoro in una grande ditta che produce impianti di purificazione d'acqua anche se il campo è diverso.
    L'osmosi inversa desalizza l' acqua, lasciando H2O in quantità più o meno pura. L'acqua desalinizzata non è potabile, in quanto è una specie di "spugna" che una volta bevuta assorbe tutti i sali dal corpo.
    Gli impiantini che vendono a mio parere dovrebbero essere  costruiti così:
    • Bypass impianto - tubazione
    • filtro 10 micron sintetico
    • filtro a carbone
    • filtro ad osmosi inversa
    • lampada ultravioletta
    • sistema di controlavaggi
    • secondo bypass
     Io sono noioso, per 2.000 euro ti forniscono tutto ciò? Non credo.
    I problemi principali dell' acqua del rubinetto sono tre: il cattivo sapore, il calcare e il cloro.
    Per il cattivo sapore, dato dai Km di tubazioni senza manutenzione e arrugginiti, e per il cloro, inserito nell'acqua per uccidere eventuali batteri. Per questo ci sono i filtri a carbone (trattengono il cloro) e le resine a scambio ionico per il calcare ed il cattivo sapore.
    Io uso la brocca Coop per "purificare" l'acqua. Ho messo tra virgolette purificare perchè l'acqua (almeno qui a Milano) è ultra controllata; bisogna sempre vedere le condizioni del proprio comune per sapere la qualità di ciò che si beve.
    La mia spesa è stata di 18 euro per la brocca e di 12 euro per 3 filtri che mi durano 2 mesi l'uno.
    Il mio timore degli impiantini è il ristagno d'acqua con conseguente proliferazione batterica: chi mi garantisce un ricircolo dell'acqua a casa? Se non dovessi usare per 3 giorni che succede? Quante volte il sistema effettua lavaggi automatici? Quanto consuma il sistema (per l'osmosi e per le lampade UV c'è bisogno di un discreto consumo di energia)? E ancora, in che quantità è il rapporto acqua purificata - acqua del rubinetto? (non tutti sanno che gli impianti ad osmosi inversa purificano circa il 45 ÷ 55% dell' acqua in ingresso, il restante è acqua piena di sali che deve essere eliminata)
    La prossima volta che dovesse venire l' incaricato prova a fare queste domande e vedere che ti dice!
    "Siamo impegnati in un gioco in cui non possiamo vincere. Alcuni fallimenti sono migliori di altri, questo è tutto" G.Orwell
  6. meteo: cupertino  
        Mi trovi su: Homepage #5853481
    lennon79 ha scritto:

    La prossima volta che dovesse venire l' incaricato prova a fare queste domande e vedere che ti dice!

    Molto interessante quello che scrivi. La prossima volta che sento il tizio, gli giro sicuramente queste domande.
    Grazie Lennon.
    viva il minimalismo.
  7.     Mi trovi su: Homepage #5853573
    felicità ha scritto:
    Molto interessante quello che scrivi. La prossima volta che sento il tizio, gli giro sicuramente queste domande.
    Grazie Lennon.
     Di nulla! Fammi sapere che ti risponde!
    "Siamo impegnati in un gioco in cui non possiamo vincere. Alcuni fallimenti sono migliori di altri, questo è tutto" G.Orwell
  8. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #5853575
    felicità ha scritto:
    Salve gente.
    Un nostro conoscente ci ha proposto di installare un impianto ad osmosi inversa per purificare l'acqua domestica. Questa persona è venuta a casa nostra ed ha eseguito una dimostrazione utilizzando un kit di prova. Abbiamo, così, verificato personalmente i benefici che una soluzione del genere può offrire. Non sto qui a spiegare di cosa si tratti nello specifico e in cosa è consistita la dimostrazione: chi vuole potrà approfondire agevolmente googlando. Il post è rivolto essenzialmente a chi conosce già questi dispositivi, ma soprattutto a chi ne ha già uno in casa propria. Ho potuto verificare che, a fronte di una spesa minima di circa 800 euro, per un impianto "base" propostomi da questa persona, su internet ci sono soluzioni molto più economiche. In effetti, guardando il costo del kit di filtri che più o meno si equivale, il resto dell'impianto è costituito da una comunissima pompa idrica. Ora vi chiedo: qualcuno di voi ha acquistato da internet articoli simili? E' rimasto soddisfatto del rapporto prezzo/qualità? Con che frequenza, generalmente, ha dovuto eseguire interventi di manutenzione? A quale costo?
       A casa di mia moglie ne hanno uno ad osmosi inversa sotto al lavandino.
    I miei genitori sempre sotto al lavandino ne hanno uno a microfiltrazione tramite lampada Uv con rubinetto che eroga acqua naturale,fredda e fredda-gasata.
    Penso lo installerò anche io appena finito di pagare l'addolcitore :DD
    edit: in quello ad osmosi dei genitori di mia moglie cambiano il filtro con cadenza quasi semestrale.
    in quello dei miei genitori, in 2 anni hanno cambiato solo 2 volte la bombola per gasare l'acqua al costo di 15€ ogni volta.
    Se ricordo bene però quello installato da mio padre è abbastanza più costoso di quello ad osmosi dei miei suoceri.

    [Modificato da _MoRbO_ il 29/01/2011 19:56]

  9. meteo: cupertino  
        Mi trovi su: Homepage #5853623
    _MoRbO_ ha scritto:
    Penso lo installerò anche io appena finito di pagare l'addolcitore :DD
    edit: in quello ad osmosi dei genitori di mia moglie cambiano il filtro con cadenza quasi semestrale.
    Sulla cadenza relativa alla sostituzione dei filtri, trovo corrispondenza con quanto mi è stato detto...

    p.s. che diavoleria è l'addolcitore? :D
    viva il minimalismo.
  10. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #5853629
    felicità ha scritto:
    Sulla cadenza relativa alla sostituzione dei filtri, trovo corrispondenza con quanto mi è stato detto...
    p.s. che diavoleria è l'addolcitore? :D
      Chiamalo anti calcare, come vuoi, per ridurre la pesantezza dell'acqua.
    E' un impianto esterno a casa che filtra tutta l'acqua in entrata, i miei lo avevano già, e visto che qui il calcare abbonda, per non buttare via gli elettrodomestici e la doccia-sauna dopo 2 anni l'ho dovuto mettere.
    edit: in linea teorica solo con quello l'acqua è già potabile, ma preferisco non rischiare su ciò che ingerisco, però i vantaggi si sentono e si vedono, anche solo quando si fa la doccia o nelle pulizie.
  11. meteo: cupertino  
        Mi trovi su: Homepage #5853696
    _MoRbO_ ha scritto:
    Chiamalo anti calcare, come vuoi, per ridurre la pesantezza dell'acqua.
    E' un impianto esterno a casa che filtra tutta l'acqua in entrata, i miei lo avevano già, e visto che qui il calcare abbonda, per non buttare via gli elettrodomestici e la doccia-sauna dopo 2 anni l'ho dovuto mettere.
    edit: in linea teorica solo con quello l'acqua è già potabile, ma preferisco non rischiare su ciò che ingerisco, però i vantaggi si sentono e si vedono, anche solo quando si fa la doccia o nelle pulizie.
    Capito. Beh, ha la sua utilità certo. Pensavo che fosse qualche dispositivo da usare con le mogli acide, all'occorrenza.

    viva il minimalismo.
  12.     Mi trovi su: Homepage #5854017
    _MoRbO_ ha scritto:
    Chiamalo anti calcare, come vuoi, per ridurre la pesantezza dell'acqua.
    E' un impianto esterno a casa che filtra tutta l'acqua in entrata, i miei lo avevano già, e visto che qui il calcare abbonda, per non buttare via gli elettrodomestici e la doccia-sauna dopo 2 anni l'ho dovuto mettere.
    edit: in linea teorica solo con quello l'acqua è già potabile, ma preferisco non rischiare su ciò che ingerisco, però i vantaggi si sentono e si vedono, anche solo quando si fa la doccia o nelle pulizie.
     Questo è un pelo diverso però!
    Bisogna vedere se il filtro non rilascia nulla, non dovrebbe aver bisogno di controlavaggi e ha bassa manutenzione.
    Ci sono dentro dei "sassolini" che trattengono il calcare e si mette a monte dell' impianto (poco dopo la valvola generale di ingresso acqua). E' utile anche per le lavatrici!
    Che tipi di certificati hanno rilasciato per questo filtro? Non so se l' acqua risulta ancora potabile dopo il suo uso!
    "Siamo impegnati in un gioco in cui non possiamo vincere. Alcuni fallimenti sono migliori di altri, questo è tutto" G.Orwell
  13.     Mi trovi su: Homepage #5854248
    lennon79 ha scritto:
    Questo è un pelo diverso però!
    Bisogna vedere se il filtro non rilascia nulla, non dovrebbe aver bisogno di controlavaggi e ha bassa manutenzione.
    Ci sono dentro dei "sassolini" che trattengono il calcare e si mette a monte dell' impianto (poco dopo la valvola generale di ingresso acqua). E' utile anche per le lavatrici!
    Che tipi di certificati hanno rilasciato per questo filtro? Non so se l' acqua risulta ancora potabile dopo il suo uso!
       l'addolcitore che ho io in casa (l'ha comprato il padre di mia moglie) costa sopra le 1000 euro, ha una bombola con delle resine e un contenitore con delle pastiglie di sale che deve essere rabboccato quando il livello scende.
    dovrebbe usare le resine per addolcire l'acqua e il sale per pulire le resine periodicamente(correggetemi se sbaglio) ;)
    ma non dovrebbe rendere potabile l'acqua, serve soltanto a togliere il calcare!
    gamertag 360:aragorn3000
    tag ps3:aragorn3000
  14. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #5855525
    lennon79 ha scritto:
    Questo è un pelo diverso però!
    Bisogna vedere se il filtro non rilascia nulla, non dovrebbe aver bisogno di controlavaggi e ha bassa manutenzione.
    Ci sono dentro dei "sassolini" che trattengono il calcare e si mette a monte dell' impianto (poco dopo la valvola generale di ingresso acqua). E' utile anche per le lavatrici!
    Che tipi di certificati hanno rilasciato per questo filtro? Non so se l' acqua risulta ancora potabile dopo il suo uso!
     Aspetta aspetta, mi sono espresso male.
    L'acqua erogata qui in zona è gia data come potabile dal comune,teoricamente filtrando il calcare dovrebbe essere ancora meglio giusto ?
    Io comunque non mi sogno di berla, ripeto ho dovuto farlo solo per non dover buttare gli elettrodomestici dopo 2 anni, e comunque al semplice lavaggio delle mani si sente.
  15.     Mi trovi su: Homepage #6067072
    Ma quali sono le sostanze che vengono eliminate da un osmosi inversa??? Ci sono sostanze benevole nell'acqua che vengono eliminate dall'osmosi inversa??? Ci sono persone che pongono ste domande ma io nn conosco la risposta. Tu che ci lavori anche se il tuo lavoro è più su impianti da laboratorio, sai rispondermi?
    /!\uno di quelli che studia GIAPPONESE... di Nextgame/!\
    /!\uno di quelli che nell'estate 2008 è stato in GIAPPONE... di Nextgame/!\
    Pratico l'arte marziale JISSEN KOBUDO JINENKAN!

  Impianti ad osmosi inversa

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina