1.     Mi trovi su: Homepage #5876906
    giopep ha scritto:
    Gente che gioca un po' di tutto:
     
    Mi ritrovo nella prima parte!
    Svario un po su tutti i generi praticamente per gli stessi motivi da te citati.
    Quanti giochi presi solo per l'effetto troppo coinvolgente di una recensione... pur considerando l'azzardo di comprare qualcosa lontana dai tuoi gusti :))
    GiuggiO
    In Bagàr
  2. Waiting for Mass Effect 3  
        Mi trovi su: Homepage #5876916
    Bellissimo sto pezzo, l'avevo completamente perso.

    Nella prima parte mi ci ritrovo alla perfezione, anche io ho cercato e voluto provare un pò tutti i generi, ora sicuramente sò con certezza cosa non mi piace, mentre riesco a beccare quasi sempre i giochi adatti ai miei gusti.
    La seconda parte del pezzo è più personale, direi anche più interessante e simpatica.
    In effetti mi son sempre chiesto come i redattori riuscissero a tenere a mente le vagonate di giochi che esistono e che escono in continuazione, mi rincuora sapere che siete umani anche voi e qualcosina vi può sfuggire e che non giocate tutto quello che esiste sulla faccia della terra. :D
    Simpaticissima la parte sulle mail dei colleghi :DD
    Ma veramente devastante l'ultima parte sulle interviste, ma sul serio capita di sedersi di fronte ad uno sviluppatore e dirgli "non sò una mazza del tuo gioco, che facciamo?", pagherei per vedere il volto dell'intervistato :DD
    Ovviamente un plauso per tutti quegli sviluppatori che reagiscono cercando di farti innamorare del proprio gioco con la passione, dovrebbero essere tutti così, abbasso gli spocchiosi.

    Una domanda che mi sono sempre posto, in linea com questo pezzo. È possibile, facendo questo lavoro, mantenere la medesima passione per i giochi?
    Cioè, per lavoro vi capiterà di dover giocare schifezze che mai avreste voluto vedere, un numero di giochi complessivi decisamente elevato, ecc.
    È un pò come fare il pasticciere, i dolci sono buoni, ma se li hai davanti tutto il giorno, tutti i giorni, potrebbero farti venire la nausea. No?

    Concludo facendo ancora i complimenti, mi piace molto quando raccontate qualcosina di personale e qualche retroscena del vostro lavoro.
    Waiting for Xbox720 and PS4 e la lista dei Semper Fidelis si allunga...
    come disse Clint Eastwood "le opinioni sono come le palle. Ognuno ha le sue".
  3. Sbalestrato  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5876986
    fashion ha scritto:
    Ma veramente devastante l'ultima parte sulle interviste, ma sul serio capita di sedersi di fronte ad uno sviluppatore e dirgli "non sò una mazza del tuo gioco, che facciamo?", pagherei per vedere il volto dell'intervistato :DD
    Ovviamente un plauso per tutti quegli sviluppatori che reagiscono cercando di farti innamorare del proprio gioco con la passione, dovrebbero essere tutti così, abbasso gli spocchiosi.


    Guarda, in tutta sincerità, l'impreparazione TOTALE mi è capitato solo una volta, a causa di una combo spietata: non conoscevo il gioco e non mi avevano detto che avrei dovuto fare un'intervista. Mi sono presentato lì convinto di dover assistere a una presentazione e... :D

    Tipicamente cerco di prepararmi, però mi è capitato spesso di ammettere scarsa conoscenza per il genere di giochi (che alla fine è un po' la stessa cosa) o anche di essere alla presentazione di un seguito e ammettere di non aver giocato il primo episodio. Ahahahahha, al tipo del secondo Army of Two avevo detto una roba tipo: "Oh, il gioco mi interessava anche, ma ho letto tutte le recensioni e ho lasciato perdere". La volta successiva che l'ho incontrato mi ha offerto da bere. E quando ho conosciuto David Cage, ai tempi di Fahrenheit, gli ho detto che non avevo ancora giocato Omikron e mi ha sparato un pippone su quanto era bello (alè la modestia :D).

    In compenso qui c'è qualcuno che la mossa "non ho mai giocato il tuo gioco" l'ha fatta almeno una volta con ottimi risultati. :)

    Comunque la reazione, qualsiasi sia la cosa che gli dici, dipende molto dal tipo di persona. E a esperienza mia i più legnosi da intervistare sono quelli che occupano posizioni di rilievo a livello aziendale, specie perché spesso hanno addosso una spocchia che levati. Ma anche lì, è inutile generalizzare, perché dipende troppo da persona a persona: Peter Molyneux è sulla scena da decenni ormai, occupa un ruolo di spessore, avrà fatto diciottomila interviste e non ne potrà più, e francamente penso ci sia anche un certo gap generazionale :D eppure è fra le persone più socievoli, amichevoli, disponibili e interessanti che abbia mai intervistato.


    Una domanda che mi sono sempre posto, in linea com questo pezzo. È possibile, facendo questo lavoro, mantenere la medesima passione per i giochi?
    Cioè, per lavoro vi capiterà di dover giocare schifezze che mai avreste voluto vedere, un numero di giochi complessivi decisamente elevato, ecc.
    È un pò come fare il pasticciere, i dolci sono buoni, ma se li hai davanti tutto il giorno, tutti i giorni, potrebbero farti venire la nausea. No?


    Oppure come se fai il ginecologo!

    Alla fine penso dipenda molto da persona a persona. Ne conosco che mi dicono di aver perso la passione, come ne conosco che invece ce l'hanno ancora forte. Io gioco ancora tantissimo, anche al di fuori dell'ambiente lavorativo e anche al netto di tutti i "sono vecchio, non ho tempo, bla bla bla". Faccio ancora le nottate a prendere la duecentoquarantaduesima stella e così via. E giocare le schifezze mi piace di natura, perché tendo a trovare i lati positivi o i motivi d'interesse, un po' come quando guardo il film horror trashone da cui non mi aspetto nulla. :D

    È chiaro che fare 'sto lavoro da un lato spoetizza, fosse anche solo perché spesso ti spoileri un sacco di esperienze (per non parlare del lavorare nella localizzazione, qualche hanno fa ho passato tutto agosto a spoilerarmi il finale di Resistance 2 :D) o per l'avere a che fare con certi aspetti, diciamo, "contraddittori" del settore. Ma d'altra parte parlare con gli sviluppatori, approfondire certi aspetti con cui altrimenti non avrei a che fare, frequentare una fiera come la GDC... son cose che al contrario la passione te la alimentano a randa. Però, ripeto, dipende da che persona sei, da come vivi e approcci le cose... difficile generalizzare.

    Certo è che se non ho perso la passione occupandomi del Wii debug redazionale e recensendo i titoli di lancio Kinect, beh, direi che siamo a posto. :D
    L'Edicola di giopep, better than sex!
    Tumblerpep, almost like sex!
    Il Podcast del Tentacolo Viola & Outcast - La voce dei videogiocatori borderline
  4. next  
        Mi trovi su: Homepage #5877380
    fashion ha scritto:
    In effetti mi son sempre chiesto come i redattori riuscissero a tenere a mente le vagonate di giochi che esistono e che escono in continuazione, mi rincuora sapere che siete umani anche voi e qualcosina vi può sfuggire e che non giocate tutto quello che esiste sulla faccia della terra. :D
     senza considerare il fatto che c'è anche chi giocava magari da piccolo, poi ha smesso, poi ha ripreso, poi (puff) si è ritrovato totalmente per caso a fare questo lavoro, senza aver mai posseduto né giocato un singolo gioco per NES, SNES, megadrive, saturn, jaguar, amiga e compagnia. l'è dura eh. e quindi occupandosi sempre di giochi più o meno scagati dal mondo perché, appunto e giustamente, sapendone poco o cmq "a sprazzi" non è il caso di fargli piovere addosso certe responsabilità. e poi, però, magari, questo poveraccio lo mandi anche ogni anno all'E3 a intervistare chiunque su qualunque cosa, tipo sid meier senza aver mai toccato un civilization o i tizi di epic senza aver mai giocato gears of war (ma magari in quel caso arriva tardi perché è cretino) o, ancora, yamauchi senza aver mai avuto un volante a casa o i level-5 senza sapere nemmeno chi cazzo sono i level-5.
    .
    uno così lo conosco, mi ha detto che cmq si diverte un sacco perché è sempre bello imparare cose nuove. contento lui :)

  [Blog Videogame.it] Gente che gioca un po' di tutto

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina