1.     Mi trovi su: Homepage #5857300
    L'ho incontrato qualche anno fa a Milano ad un evento di presentazione di XNA:mi è sembrato una bella persona!Azz...praticamente per me lui E' Milestone,dopo tanti anni!Un grosso in bocca al lupo per le prossime avventure!
    Ultimo gioco terminato: Shadow of the Damned
    Sto giocando a: Batman Arkham City
    Sto aspettando: Asura's Wrath
  2.     Mi trovi su: #5858174
    più che altro non trovate sia SCONFORTANTE che il 90% dell'occupazione nel settore in Italia sia costituita da UN UNICA società, storica quanto vuoi, di un centinaio di addetti?!? una mosca bianca, in mezzo al deserto...
    .
    per un paese di 60 milioni di abitanti che rimane cmq aggrappato ai G10 o qualcosa del genere, gli spazi di miglioramento sono enormi (mi chiedo perchè l'università non si sia accorta di questo)
  3.     Mi trovi su: Homepage #5858891
    babaz ha scritto:
    più che altro non trovate sia SCONFORTANTE che il 90% dell'occupazione nel settore in Italia sia costituita da UN UNICA società, storica quanto vuoi, di un centinaio di addetti?!? una mosca bianca, in mezzo al deserto...
    .
    per un paese di 60 milioni di abitanti che rimane cmq aggrappato ai G10 o qualcosa del genere, gli spazi di miglioramento sono enormi (mi chiedo perchè l'università non si sia accorta di questo)
      
    Che Milestone rappresenti il 90% dell'occupazione del settore, è una bufala. Detto questo, l'industria del videogioco in Italia - di cui Farina è stato pioniere (e qui non sarebbe eccessivo definirlo "inventore") - è oggi una realtà occupazionale numericamente trascurabile.
    Gli spazi di miglioramento ci sono, ma tutto dipende proprio da persone come Farina - che invece di sentirsi appagato preferisce rimettersi in gioco, e questo la dice lunga sulla caratura della persona - e da quei 4 sfigati che non ostante tutto continuano a sviluppare giochi nel Bel paese.
    Mi torna in mente un articolo apparso su Il Sole24 Ore di un anno fa (se ben ricordo), in cui si parlava di un'industria che ha fame di 1500 nuove leve entro l'anno - quello appena trascorso - e di altrettante nell'anno seguente.
    Quindi: Milestone non conta per il 90% degli sviluppatori italiani, ma si tratta pur sempre di una popolazione striminzita e lontana anni luce da quei 1500+1500.
    Dai Antonio, in bocca al lupo! :approved:
    [Dedico questo intervento - il primo dopo anni di inattività - al mio ragazzo: Jacky, il redattore più bello di Nextgame]
    DinamicoDuo
  4.     Mi trovi su: Homepage #5858909
    babaz ha scritto:
    più che altro non trovate sia SCONFORTANTE che il 90% dell'occupazione nel settore in Italia sia costituita da UN UNICA società, storica quanto vuoi, di un centinaio di addetti?!? una mosca bianca, in mezzo al deserto...
    .
    per un paese di 60 milioni di abitanti che rimane cmq aggrappato ai G10 o qualcosa del genere, gli spazi di miglioramento sono enormi (mi chiedo perchè l'università non si sia accorta di questo)
     Sconfortante, hai scelto proprio la parola giusta. Ma purtroppo avviare questo genere di aziende (per farle crescere però) in Italia è tutto fuorchè facile... costa davvero troppo. :-\

  [Notizia WRC - World Rally Championship] Antonio Farina lascia Milestone

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina