1. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #5863129
    Benché l'argomento possa sembrare ampio, in realtà si lega a pochi titoli, e quindi ho ritenuto ideale la collocazione del thread in console.

    Inutile parlare di Gamerankings, sappiamo tutti cos'è. Però, stilando una classifica dei migliori titoli di sempre, tra Xbox 360 e PS3 3 è venuto fuori un dato molto interessante. Parte da un giudizio personale, ma l'ho riscontrato anche in altri utenti. Tra i giochi con le percentuali più alte di questa generazione, ci sono anche quelli che io (ed altri, appunto) ritengo tra i più noiosi, e che non sono riuscito a concludere. Andiamo coi casi singoli e motiviamo.
     
    PS3 e Xbox 360

    Grand Theft Auto IV: (97,01% PS3) - (96,17% 360)
    Il titolo Rockstar risulta addirittura tra i migliori titoli di sempre. All'inizio ho appprezzato la storia ben narrata (anche se non così graffiante come volevano gli autori) e la giocabilità sempre più limata, ma non sono riuscito a finirlo per sopraggiunta noia.

    Red Dead Redemption (94,76% PS3) (94,18% 360)
    Ancora Rockstar, ancora un sandbox. Nulla da dire sul meraviglio o impianto scenico e ambientale allestito dagli sviluppatori. Ma la giocabilità per certi versi limitata, semplice e poco stimolante, me l'hanno fatto abbandonare prematuramente. Noia, anche qui.

    Assassin Creed Brotherhood (90,54%) (90,21 PS3%)
    Una splendida Roma medievale, una bella ripulita ad alcuni errori del precedente capitolo. Eppure Ezio, tra sub-mission sciape e l'immortalità di un dio, dice la sua solo in certe sessioni sotterranee ed in alcune meravigliose arrampicate. Per il resto, molto brodo allungato, sfociato... In noia.

    Assassin Creed II  (90,49% 360) (90,47% PS3)
    Scenari meravigliosi, dettagli assurdi. Città ricostruite divinamente. Narrazione intrigante. Eppure, neanche qui ce l'ho fatta. Il ritmo diluito, l'assenza di una vera sfida, me l'hanno fatto accantonare. Insomma, parola d'ordine? La sapete già. Noia.

    Fallout 3 (92,79%) (90,06% PS3)
    Qui c'è davvero qualcosa che non va. Gioco sontuoso. Un mondo straordinario, decadente, unico. Eppure non ce l'ho fatta a portarlo a termine. La noia (sempre lei) è sopraggiunta prima. Perchè?

    Oblivion  (92,98% PS3) (93,79% 360)
    Il sogno di ogni appassionato del Fantasy. Un mondo intero da esplorare. Un atmosfera unica, una libertà ludica incredibile. Anche qui, però, qualcosa si è inceppato e non ho mai finito la quest principale.

    Ora, la prima riflessione che viene in mente è: i titoli sono tutti sandbox/free roaming. Quindi, per forza di cose, deve essere quello il "problema" (nel caso ce ne fosse realmente uno, intendiamoci).

    Cosa c'è che non va in questo genere tanto dilagante? IMHO:

    -  Appiattimento della sfida e relativa curva di difficoltà in luogo dell'ampiezza dello scenario.
    -  Aggiunta di numerose sub-quest che deviano subliminalmente (e l'ho riscontrato!) dalle missioni base.
    -  Volontà, che sconfina in una sorta di "senso del dovere", di esplorare l'immensa area messa a disposizione. Questo ci annoia, ma -non si sa perchè- sentiamo il dovere farlo, arrivando irrimediabilmente ad annoiarci.
    -  La grandezza (in senso proprio di ampiezza degli spazi) di questi giochi li rende troppo dispersivi. Gli sviluppatori hanno inserito cavalli, automobili, taxi, teletrasporti. Di tutto. Eppure, quando qualcosa è troppo ampio, tende ad assfissiarci. Mai provato qualcosa di simile in un centro commerciale inutilmente immenso?

    Ok. Ammesso che in molti avranno adorato questi giochi, mi piacerebbe sentire la vostra, sia riguardo i singoli titoli, la questione free roaming, e non ultima, la valutazione altissima da parte della "stampa specializzata", che almeno per me si è rivelata TOTALMENTE fuorviante.
  2. Skyrim EPICO!!!  
        Mi trovi su: Homepage #5863182
    Grande Shin. Ottima idea questo thread. ;)
    Quoto alla grande 3 giochi da te citati: GTA, RDR e Assassin. Mollati per noia! Ma quella grossa! Che da appassionato di vg da tanti anni non capisco e mi dispiace. Vorrei giocarli tutti, portare a termine tutto, ma appena inizio a giocare misteriosamente partono sbadigli e mi accorgo di non avere nessuno stimolo ad andare avanti. Forse troppa ripetitività?
    Psn: MaYcOl
  3. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #5863194
    °MaYcOl° ha scritto:
    Vorrei giocarli tutti, portare a termine tutto, ma appena inizio, misteriosamente partono sbadigli e mi accorgo di non avere nessuno stimolo ad andare avanti. 
     Esattamente quello che ho provato io, e che mi ha spinto a scrivere il thread. Ripetitività? Anche. Ma non solo. Sicuramente è un discorso abbastanza ampio.
  4.     Mi trovi su: Homepage #5863200
    Per me il problema dei sanbox (e parlo avendo in mente GTA-RDR) è proprio il fatto che c'è un mondo enorme da esplorare ma missioni che, se fatte in sequenza, non sfruttano neanche tutto il lavoro abnorme fatto per ricreare la città.
    Nel senso che se io comincio GTA e faccio solo e soltanto le missioni principali, mi durerà pure parecchio, ma alla fine tutto il resto non viene sfruttato...ed è qui il più grande errore secondo me.
    La soluzione per sfruttare il sandbox in tutto il suo splendore (senza farlo diventare noioso) sarebbe quello di porre degli obbiettivi per completare la "missione", ma dare al giocatore un infinità di possibilità per raggiungere lo scopo finale (cosa che puntualmente nei giochi rockstar non viene sfruttata avendone comunque la possibilità).
    Nel suo "piccolo" (ma manco troppo) un gioco che dava questa possibilità era Shenmue...dove, ad esempio, quando c'era la necessità di avere un bel gruzzolo di soldi avevi più possibilità per guadagnarli...da vendere le collezioni, al gioco d'azzardo, all'andare a lavorare...sfruttando per bene tutto il mondo di gioco e, soprattutto, senza MAI annoiare (almeno per quel che riguarda me).
    Dunque per me la "noia" deriva dal fatto che tutto il mondo di gioco non viene sfruttato bene....e la "libertà" offerta rimane fine a se stessa e quasi mai utile ai fini reali della storia.
  5. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #5863218
    xsecuzione ha scritto:
    Per me il problema dei sanbox (e parlo avendo in mente GTA-RDR) è proprio il fatto che c'è un mondo enorme da esplorare ma missioni che, se fatte in sequenza, non sfruttano neanche tutto il lavoro abnorme fatto per ricreare la città. [CUT]
     Davvero un bel post xse. Unisci a questo la sfida solitamente bassa dei sandbox (vedi AC o RDR) e la frittata è fatta.
  6.     Mi trovi su: Homepage Homepage #5863229
    Premetto che, escluso Fallout3, stiamo parlando di giochi che ho giocato ed amato alla follia.
     
    Il problema Shin, è che te sei avverso ai free-roaming, visto che non te ne piace uno :rotfl:
    Definire un GTA4 o RDR noioso, dal mio punto di vista, non esiste. Dei giochi dove puoi scegliere approcci diversi, giocare con minigiochi, con la caratterizzazione solita dei personaggi R*, cercando di rendere il tutto il più "reale" possibile, in una città ricreata splendidamente, o in un far west meraviglioso, con musiche e giochi di luce fantastici, dovrebbero far passare sopra ai difetti, che ci sono sia chiaro, ma che vengono oscurati da cotanta bellezza.
     
    AC: Brotherhood lo sto giocando in sti giorni, e devo dire che hanno messo così tanta roba da fare, che annoiarsi è praticamente impossibile per chi ama certi tipi di giochi. Stesso discorso per ACII.
     
    Questo per dire che chi non ama in giochi sandbox, come te shin, non li apprezzerà mai, nemmeno se dovessero avare la migliore varietà del mondo, o una difficoltà elevata, ecc....
  7. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #5863253
    Morpheus86 ha scritto: 
      Il problema Shin, è che te sei avverso ai free-roaming, visto che non te ne piace uno :rotfl:
    Definire un GTA4 o RDR noioso, dal mio punto di vista...
      ... Tombola! :)

    E poi il presupposto è sbagliato. Sandbox che mi sono piaciuti moltissimo? Mi vengono in mente:

    - Borderlands
    - New Vegas
    - Prototype (ebbene sì)
    - Spider Man 3

    Ma ne dimentico qualcuno. E poi credimi: una MAREA di persone hanno trovato RDR NOIOSISSIMO. Io solo noioso. :D
  8.     Mi trovi su: Homepage #5863254
    Morpheus86 ha scritto:
    Premetto che, escluso Fallout3, stiamo parlando di giochi che ho giocato ed amato alla follia.
     
    Il problema Shin, è che te sei avverso ai free-roaming, visto che non te ne piace uno :rotfl:
    Definire un GTA4 o RDR noioso, dal mio punto di vista, non esiste. Dei giochi dove puoi scegliere approcci diversi, giocare con minigiochi, con la caratterizzazione solita dei personaggi R*, cercando di rendere il tutto il più "reale" possibile, in una città ricreata splendidamente, o in un far west meraviglioso, con musiche e giochi di luce fantastici, dovrebbero far passare sopra ai difetti, che ci sono sia chiaro, ma che vengono oscurati da cotanta bellezza.
     
    AC: Brotherhood lo sto giocando in sti giorni, e devo dire che hanno messo così tanta roba da fare, che annoiarsi è praticamente impossibile per chi ama certi tipi di giochi. Stesso discorso per ACII.
     
    Questo per dire che chi non ama in giochi sandbox, come te shin, non li apprezzerà mai, nemmeno se dovessero avare la migliore varietà del mondo, o una difficoltà elevata, ecc....
     Io non amo in sandbox, ma ad esempio Mafia II non mi ha MAI annoiato...anzi....in qualche caso hanno reso molto più utile il girare per la città.
    Un esempio lampante tra GTA IV e Mafia II, analizzati in un caso simile:
    GTA IV: vai all'internet point per vedere se nonricordochi ti chiede di rimediargli qualche macchina....vai, e ti dice "voglio questa macchina qui che si trova qui". Vai, la prendi, e ti ritrovi i soldi, ma utilità ai fini del gioco quasi nulle.
    Mafia II: Derek ti dice "esporto macchine di lusso in sud america, trovamele e te le pago". Fine dell'indicazione. Vi giuro che mi sono davvero goduto la città e la sua "vita"andando in giro a cercare ovunque macchine di lusso. E i soldi che guadagni in mafia servono quasi sempre (ad esempio per annullare debiti vari).
    Quello di Mafia è un buon esempio su come sfruttare la grossa mole di lavoro. L'unica cosa è che anche in questo caso hanno sfruttato la città davvero pochissimo....
  9.     Mi trovi su: Homepage Homepage #5863258
    secondo me il "free roaming" è "nativamente" più realistico di un gioco pilotato (stile Devil May Cry per intenderci), dove gli scenari hanno cioè modo di esistere solo ed unicamente entro il set "cinematografico" inquadrato dalla scena.
    se sto giocando a Devil May Cry "so" (son consapevole) che oltre quel "set" non esiste "niente". mentre se gioco in un set d'azione preso in un contesto free roaming "so" che il mondo si estende ben oltre lo spazio inquadrato (anche se con la mente arrivo a vedere un orizzonte immaginario che fa da gabbia in lontananza).

    poi, potrà sembrare idiota, ma ci sono anche casi speciali in cui per me l'ambientazione di un gioco pilotato risulta simile a quella di un sand box. per esempio Dead Space, Mario Galaxy e Mass Effect, questo perché fuori dalla navicella o dal pianetino c'è dipinto l'universo e "credo" ci sia davvero l'infinito (solo che "non posso dimostrarlo" e tanto mi basta per "mentire" e calarmi nei panni).

    infine ci sono casi di giochi pilotati, ma sono molto rari, in cui credo "a prescindere" nell'ambientazione, come per Fatal Frame, che non sono riuscito nemmeno a finire per quanto mi ha terrorizzato.

    quindi credo sono io stesso che cerco alla radice un pretesto logico per credere ad una finzione, per credere che quel momento "esiste davvero".

    d'altro canto questo spazio aperto diluisce l'esperienza di gameplay puro con le fasi esplorative e questo riduce di molto l'effetto "combattimento".
    le azioni di guerriglia e quelle d'esplorazione hanno un solo fine in comune, ovvero quello di suscitare delle forti emozioni in chi gioca e per me sono divertenti uguale se il gioco è fatto bene.


    "So che un vero Dottor Male non dovrebbe avere un cuore/Io ne ho solo metà, e fa rima con terrore".
    "de gustibus non disputandum". http://www.youtube.com/watch?v=6i8264L8-N4&playnext=1&list=PL73798B693AB2E5ED
    Everybody is a genius. But, if you judge a fish by its ability to climb a tree, it will spend its whole life believing that it is stupid. — Albert Einstein
  10. Skyrim EPICO!!!  
        Mi trovi su: Homepage #5863261
    xsecuzione ha scritto:
    Quello di Mafia è un buon esempio su come sfruttare la grossa mole di lavoro. L'unica cosa è che anche in questo caso hanno sfruttato la città davvero pochissimo....
       Quoto. Ma la regia di mafia? :sbav: non che quella di gta sia brutta he! sarà il doppiaggio in italiano ma non mi sono annoiato e l'ho finito. :P
    Psn: MaYcOl
  11. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #5863264
    purtroppo succede anche a me...
    ho comprato in limited i 2 ac e prenderò per collezionismo brotherhood, finiti al minimo sindacale su ps3, ricordo mia madre che era venuta a trovarmi in quel periodo e mentre giocavo che mi disse: "ahhh, questo è il gioco della pubblicità, quello dei templari, assassini ecc... vediamo un po! ohhhh che bello , che dettaglio, che ricostruzione storica ecc!"... dopo un oretta: " ma in questo gioco ci si arrampica solo e si combatte come in una rappresentazione teatrale?
    è meravigliosa la mente dei "profani" a volte...
    passiamo a gta 4: regalato in versione limited,il mio prima gta; giocato per una settima mi sono ricordato perchè non amo i free roaming... trovatevi qualcun altro che vi scorazzi, maledetti fuorilegge!
    read dead redemption non l'ho messo proprio in lista, sarebbe stato sciocco visti i miei precedenti...  ho comprato e giocato pochissimo read dead revolver, in più il western come atmosfere e periodo storico mi lascia indifferente...
    fallout 3 : comprato in limited, grandi aspettative, musiche sontuose, atmosfera alla "akira", realizzazione notevole e...
    ...uscito dal vault (ci avrò messo 3 ore) non avevo ancora capito come si usasse quel dannato pip, ho tolto il disco dalla console e l'ho riposto con cura nella sua confezione,  relegandola nello scomparto più remoto dello scaffale...
    insomma io e free roaming non leghiamo, proprio come i jrpg (che però mi piacerebbe saper approcciare) potrei usare le guide, ma perderei il divertimento...
    gli unici free roaming che ho amato sono stati i 2 shenmue e i 3 yakuza; ma aspettate, ah ecco; non sono free roaming:D...
  12. Thanks Bioware!  
        Mi trovi su: Homepage #5863271
    Shin X ha scritto:
    Cosa c'è che non va in questo genere tanto dilagante? IMHO:
    -  Appiattimento della sfida e relativa curva di difficoltà in luogo dell'ampiezza dello scenario.
    -  Aggiunta di numerose sub-quest che deviano subliminalmente (e l'ho riscontrato!) dalle missioni base.
    -  Volontà, che sconfina in una sorta di "senso del dovere", di esplorare l'immensa area messa a disposizione. Questo ci annoia, ma -non si sa perchè- sentiamo il dovere farlo, arrivando irrimediabilmente ad annoiarci.
    -  La grandezza (in senso proprio di ampiezza degli spazi) di questi giochi li rende troppo dispersivi. Gli sviluppatori hanno inserito cavalli, automobili, taxi, teletrasporti. Di tutto. Eppure, quando qualcosa è troppo ampio, tende ad assfissiarci. Mai provato qualcosa di simile in un centro commerciale inutilmente immenso?
      per quanto mi riguarda è solo questione di tempo che non c'è piu come pochi anni fa.
    Fallout 3 l'ho DIVORATO nel 2008, quasi ogni giorno (5-6 giorni a settimana)
    Oblivion anche (nel 2006) ogni parte dello scenario mi andavo a cercare...
    Ultimamente c'è la voglia di fare lo stesso (quella non manca mai), ma il tempo è divenuto ( e sta diventando) poco per questo genere di giochi, ma la noia di cui parli è relativa, hai centrato alcuni punti, che pero girando la frittata risultano essere punti a favore. (numerose quest, senso del dovere di esplorare, ampiezza scenari ecc ecc...)
    .
    Per me è una questione di tempo. GTA4 è stato un gran gioco, ma mi ha annoiato per vari motivi, cosa che non è MAI successa con morrowind, oblivion, fallout 3....
    .
    Questi giochi son creati sopratutto per chi ha tempo di dedicargli tempo.
    Anche perchè non hanno scadenze, puoi giocarli con calma quando vuoi.
    .
    Anzi direi proprio che è un bel paradosso!!!!
    Escono un sacco di giochi belli (sparatutto per esmepio) che si possono finire in 10 ore, ma non hai tempo per comprarli tutti, invece ti compri un bel freeroming e lo puoi finire pure fra 6 mesi, hai il tuo bel diario di gioco che ti dice a che punto sei arrivato, cosa è successo fin li, cosa devi fare......:D
    ho 37 voti
    FF è diventato EMO, Kojima fa solo MG, Project Zero è passato a Nintendo, Toyama s'è rincoglionito, la saga Onimusha...boh?
    PS3 --- SOLIDSOLIDINO addatemi!!
  13.     Mi trovi su: Homepage #5863282
    Shin X ha scritto:
    Benché l'argomento possa sembrare ampio, in realtà si lega a pochi titoli, e quindi ho ritenuto ideale la collocazione del thread in console.
    Inutile parlare di Gamerankings, sappiamo tutti cos'è. Però, stilando una classifica dei migliori titoli di sempre, tra Xbox 360 e PS3 3 è venuto fuori un dato molto interessante. Parte da un giudizio personale, ma l'ho riscontrato anche in altri utenti. Tra i giochi con le percentuali più alte di questa generazione, ci sono anche quelli che io (ed altri, appunto) ritengo tra i più noiosi, e che non sono riuscito a concludere. Andiamo coi casi singoli e motiviamo.
     
    PS3 e Xbox 360

    Grand Theft Auto IV: (97,01% PS3) - (96,17% 360)
    Il titolo Rockstar risulta addirittura tra i migliori titoli di sempre. All'inizio ho appprezzato la storia ben narrata (anche se non così graffiante come volevano gli autori) e la giocabilità sempre più limata, ma non sono riuscito a finirlo per sopraggiunta noia.
    Red Dead Redemption (94,76% PS3) (94,18% 360)
    Ancora Rockstar, ancora un sandbox. Nulla da dire sul meraviglio o impianto scenico e ambientale allestito dagli sviluppatori. Ma la giocabilità per certi versi limitata, semplice e poco stimolante, me l'hanno fatto abbandonare prematuramente. Noia, anche qui.
    Assassin Creed Brotherhood (90,54%) (90,21 PS3%)
    Una splendida Roma medievale, una bella ripulita ad alcuni errori del precedente capitolo. Eppure Ezio, tra sub-mission sciape e l'immortalità di un dio, dice la sua solo in certe sessioni sotterranee ed in alcune meravigliose arrampicate. Per il resto, molto brodo allungato, sfociato... In noia.
    Assassin Creed II  (90,49% 360) (90,47% PS3)
    Scenari meravigliosi, dettagli assurdi. Città ricostruite divinamente. Narrazione intrigante. Eppure, neanche qui ce l'ho fatta. Il ritmo diluito, l'assenza di una vera sfida, me l'hanno fatto accantonare. Insomma, parola d'ordine? La sapete già. Noia.
    Fallout 3 (92,79%) (90,06% PS3)
    Qui c'è davvero qualcosa che non va. Gioco sontuoso. Un mondo straordinario, decadente, unico. Eppure non ce l'ho fatta a portarlo a termine. La noia (sempre lei) è sopraggiunta prima. Perchè?
    Oblivion  (92,98% PS3) (93,79% 360)
    Il sogno di ogni appassionato del Fantasy. Un mondo intero da esplorare. Un atmosfera unica, una libertà ludica incredibile. Anche qui, però, qualcosa si è inceppato e non ho mai finito la quest principale.
    Ora, la prima riflessione che viene in mente è: i titoli sono tutti sandbox/free roaming. Quindi, per forza di cose, deve essere quello il "problema" (nel caso ce ne fosse realmente uno, intendiamoci).
    Cosa c'è che non va in questo genere tanto dilagante? IMHO:

     
    Per me è propio il contrario.
    Genere dilagante?
    no sono eccezioni infatti il 90% della produzione videoluidica è altra cosa
      e per questo, differenziarsi, vengono premiati.
    Quanto più semplice è creare un gioco a corridoio o binari?
    Molto semplice
     un Free rooming con le palle molto difficile.
  14.     Mi trovi su: Homepage #5863285
    Solidino ha scritto:
    Anzi direi proprio che è un bel paradosso!!!!
    Escono un sacco di giochi belli (sparatutto per esmepio) che si possono finire in 10 ore, ma non hai tempo per comprarli tutti, invece ti compri un bel freeroming e lo puoi finire pure fra 6 mesi, hai il tuo bel diario di gioco che ti dice a che punto sei arrivato, cosa è successo fin li, cosa devi fare......:D
     E' questa la verità.
    Siamo abituati e volgliamo giochi corti perchè siamo consumisti... 
    i titoli sopra elencati hanno bisogno di un mese e passa per essere sviscerati a dovere.
  15. Thanks Bioware!  
        Mi trovi su: Homepage #5863290
    non si ha tempo per giochi che .... TI DANNO TEMPO!!!
    Hmm si sembra proprio un bel paradosso...
    .
    Giochi come Mass Effect 2 davvero decono essere giocati di botto, come Dead Space 2, non puoi terminarli in un mese.
    Ma fallout 3, Oblivion, GTa...ti danno tutto il tempo che vuoi!!!
    Eppure ci si lamenta lo stesso!!!
    Ci lamentiamo del poco tempo per i giochini che escono a fiotte ogni mese
    E ci lamentiamo anche di quei giochi (noiosi) che pero ci danno il tempo di poterli giocare!! :DD
    ho 37 voti
    FF è diventato EMO, Kojima fa solo MG, Project Zero è passato a Nintendo, Toyama s'è rincoglionito, la saga Onimusha...boh?
    PS3 --- SOLIDSOLIDINO addatemi!!

  [MULTI] Gamerankings: valutatore di NOIA?

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina