1. Wal Owner  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5886892
    Effettivamente non sono facili da trovare come gli Oscar Mondadori o il prosciutto cotto.
    A Milano ho trovato qualcosa, ma si tratta sempre di vecchie rimanenze...
    Il consiglio (se mai vorrai recuperare le copie perdute e farti una biblioludoteca) è quello di acquistarli online. Bol o IBS, ampia scelta!

    ;)
    fotone.tumblr.com
  2.     Mi trovi su: Homepage #5887009
    Fotone ha scritto:
    Effettivamente non sono facili da trovare come gli Oscar Mondadori o il prosciutto cotto.
    A Milano ho trovato qualcosa, ma si tratta sempre di vecchie rimanenze...
    Il consiglio (se mai vorrai recuperare le copie perdute e farti una biblioludoteca) è quello di acquistarli online. Bol o IBS, ampia scelta!
    ;)
       ibs rulez.
    tra l'altro sta pure a 8 euro il libro dell'articolo :)
    EDIT: anzi 7,30! quasi quasi...
  3. Thanks Bioware!  
        Mi trovi su: Homepage #5887110
    XESIRROM ha scritto:
    ma ci cedete che io libri sui videogiochi non li rovo mai in libreria? :\
      dipende dalle librerie, cmq all'0epoca (2006) si trovava...e poi vabbeh ormai ti colleghi in rete e compri tutto (IBS per i libri per dire...)
    EDIT: cmq quel libro l'ho letto e lo posseggo felicemente tutt'ora. :)
    La collana videoludica è un must. Che poi vabbeh quando parla Bittanti di solito mi faccio sempre prima il segno della croce, se avete il libro per le mani, c'è un suo pezzo li dentro è allucinante. Sembra lo faccia a posta a scrivere cosi...
    ma parla anche cosi? :D
    Cmq basta solo stare un po attenti e non perdere il filo del discorso.
    ho 37 voti
    FF è diventato EMO, Kojima fa solo MG, Project Zero è passato a Nintendo, Toyama s'è rincoglionito, la saga Onimusha...boh?
    PS3 --- SOLIDSOLIDINO addatemi!!
  4. Wal Owner  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5887134
    Solidino ha scritto:
     Sembra lo faccia a posta a scrivere cosi...
    ma parla anche cosi? :D
    Cmq basta solo stare un po attenti e non perdere il filo del discorso.
    Certo che la fa apposta, ma bisogna riconoscere che è un pozzo di cultura nel corpo di Bruce Lee.
    Per quel poco che c'ho parlato live, direi di "ni". 
    :))
    fotone.tumblr.com
  5. resident evil  
        Mi trovi su: Homepage #5894234
    "Voglio suscitare paure ancestrali, come quelle che si celano nei
    bassifondi dell'istinto umano. Non mi accontento di ricorrere a trucchi
    da luna park come la sorpresa. Preferisco creare un senso di angoscia,
    terrorizzare in modo graduale il giocatore. In Silent Hill 2, la paura è
    prodotta da tutto ciò che non siamo in grado di vedere. Il non visto ci
    terrorizza perché quello che sfugge all'occhio diventa concreto
    nell'immaginazione. E l'immaginario, com'è noto, è il vero motore del
    terrore."

    [/i]
    [i]
    Si bè,l'autore confessa la sua preferenza per SH in favore di RE.ok.però non riduciamo il capolavoro capcom a una sequenza di sorprese e azione.a un "luna park".c'è atmosfera e storia.un gioco cinematografico RE,laddove SH è più cerebrale,labirintico,kafkiano forse.in effetti per via delle atmosfere più visionarie,rarefatte e meno immediate,il titolo konami rischia anche di non essere capito,cioè,che magari molti giocatori non vogliano fare la fatica di.
    La suspense......ma le fasi di tensione non sono costruite forse per portare alle cosiddette "sorprese",a momenti di azione/risoluzione della tensione stessa?
    Lasciare la tensione in sospeso,senza che si risolva,o che lo faccia magari in tono non proporzionale alla suspense creata prima....non è un rischio?
    A mio parere la differenza sostanziale è: Resident Evil e Silent Hill sono due capolavori differenti, da apprezzare in età (e sopratutto momenti) differenti.

  [Editoriale Videoletture] Il motore del terrore

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina